235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Pro Patria spavalda in avvio, poi la Cremonese recupera con Nizzetto, dilaga nella ripresa con Gori e due gol di Coda: 4-1. Così torna in testa, col Novara - vascellocr.it | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 12147819 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    ottobre        dicembre


1 novembre 2009

Pro Patria spavalda in avvio, poi la Cremonese recupera con Nizzetto, dilaga nella ripresa con Gori e due gol di Coda: 4-1. Così torna in testa, col Novara - vascellocr.it

Per cancellare una sconfitta bruciante e, se possibile, riagguantare il primato o per sfuggire alla zona retrocessione

Il mirabolante gol con cui la Cremonese al 25' con Nizzetto dà il via alla rimonta grigiorossa (foto di Mauro Gaimarri)

Cremonese - Pro Patria, la partita del riscatto: 4-1
Avvio con brivido, poi recupero e goleada, anche un pizzico di fortuna aiuta a riconquistare la vetta

I tigrotti sullo 0-1 colpiscono la traversa poi perdono per incidente un paio di uomini chiave - Ma la Cremonese è squadra che non perdona e Coda con una doppietta si conferma inesorabile


L'incerto avvio grigiorosso viene punito da Pacilli al 15' (foto Mauro Gaimarri)

Come in un film a lieto fine di Frank Capra...

di Alexandro Everet


Vittoria in goleada, primato in classifica, bei gol. Sembra lo scenario di un film di Frank Capra la domenica dei grigiorossi. E proprio come nei film di Capra, però, per arrivare al lieto fine si sono dovute superare grandi difficoltà con l'aiuto della provvidenza. La partita con la Pro Patria, infatti, non è stata una passeggiata per la Cremonese, a dispetto del risultato roboante.
Nei primi 20 minuti una Cremonese appesantita dagli incubi di Monza e messa in crisi dagli alti ritmi, dal pressing alto e dagli inserimenti sulle fasce della Pro Patria (che ha sfruttato il difetto ormai atavico della fase difensiva della Cremonese, sempre in difficoltà su diagonali e scalate a causa della scarsa copertura degli esterni di centrocampo e delle amnesie tattiche di Sales), si è ritrovata sotto uno a zero e ha rischiato il due a zero su una clamorosa traversa di Ripa.
La provvidenza però si è manifestata nei panni di Nizzetto che con un improvviso eurogol ha ripristinato il pareggio e il morale grigiorosso. Poi ci si sono messi gli infortuni con Melara, Ripa e Cristiano, i giocatori più importanti nella rosa della Pro Patria, costretti a uscire per acciacchi vari uno dopo l'altro nel giro di venti minuti. E al primo minuto del secondo tempo Gori ha indovinato l'angolino portando la Cremonese sul 2-1 al secondo tiro in porta. Logico che una squadra dai grossi limiti come la Pro Patria (i bustocchi restano complesso da zona retrocessione, specialmente a causa delle lacune dei difensori) finisse con l'affondare.
Venturato si è poi aiutato da solo togliendo Burrai, sempre avulso dai meccanismi della squadra, per inserire Tacchinardi, che ha garantito la copertura mancata nel primo tempo, nonchè Musetti, in evidente crisi di forma, per inserire Coda.
Proprio il nuovo entrato si è confermato novello Altafini infilando altri due gol pur giocando un solo tempo. La partita in effetti nella ripresa non ha più avuto storia e infatti a un certo punto i grigiorossi si sono dedicati quasi solo a far segnare Guidetti, senza peraltro riuscirci (il bomber continua ad avere le polveri bagnate).
Questi due nuovi gol di Coda ne ripropongono la candidatura di titolare (e per dire la verità dopo l'amichevole di Casalmorano ce lo saremmo aspettati titolare già questa domenica). Intanto domenica c'è il derby col Pergocrema, in crisi e a meno tredici. Un derby da affrontare come primi della classe: il Novara, pur sempre imbattutto, ha pareggiato a Viareggio ed è stato agganciato. Si riparte alla pari.


PRIMO TEMPO


CREMONESE 4-4-2 Paoloni; Sales, Viali (c), Cremonesi, G. Rossi; Gori, Burrai, Fietta, Nizzetto; Guidetti, Musetti. A disposizione: G. Bianchi, Galuppo, Malacarne, Carotti. All.: Venturato.

PRO PATRIA 4-2-3-1 Caglioni; Aquilanti, Pivotto, Rinaldi, Barbagli; Passiglia, Lombardi; Melara (c), Serafini, Pacilli; Ripa. A disposizione: Giambruno, Masiero, Som, Sarno. All.: Cosco.

SOSTITUZIONI 33' Cristiano per Melara 1' st Tacchinardi per Burrai 1' st Coda per Musetti 1' st Urbano per Ripa 8' st Chiecchi per Cristiano 36' st Pradolin per Gori.

ARBITRO Cafari Panico di Cassino (assistenti Crispo di Genova e Paganessi di Bergamo).

RETI 15' Pacilli 25' Nizzetto 1' st Gori 13' e 47'st Coda.

NOTE Spettatori 3800 (di cui 1204 paganti e 2381 abbonati per un totale di 3585 tagliandi staccati, presenti circa 60 tifosi della Pro Patria). Incasso 22054 Euro (di cui 12690 Euro in quota abbonati).

Angoli 4-0. Recupero: pt 1' st 2'. Ammoniti Rinaldi, Gori, Lombardi tutti per gioco falloso. Nella Pro Patria Ripa, Melara e Cristiano sono usciti tutti per infortunio. Campo in buone condizioni, giornata di sole ma freddina. Nella Pro Patria dopo l'uscita di Melara il capitano è diventato Ripa, dopo l'uscita di Ripa è diventato Serafini.



Gori (nel riquadro) al primo minuto della ripresa. mentre scocca da 25 metri il gran tiro che sigla il 2 a 1

(foto Mauro Gaimarri)


C'è il sole allo Zini anche se fa un po' freddino. Sugli spalti c'è un po' meno gente del solito, forse complice la festività dedicata ai defunti. Pochi anche i tifosi giunti da Busto Arsizio. La Pro Patria scende in campo in maglia biancoblu a strisce orizzontali (come da tradizione), la Cremonese in consueta tenuta grigiorossa.

Al 2' spunto di Melara sulla destra cross e tiro non molto insidioso di Ripa che va alto.

Al 4' Serafini vince un contrasto al limite e calcia, palla a lato controllata da Paoloni. Meglio la Pro Patria in questo avvio. Al 6' Ripa controlla palla al limite, non si avvede di Pacilli liberissimo a sinistra e serve invece Melara a destra, tiro sull'esterno della rete. All'8' ancora Melara impegna Paoloni a terra. Al 9' finalmente la risposta grigiorossa con un tentativo di Nizzetto dalla distanza. Palla a lato non di molto.

Al 10' un cross di Nizzetto mette in crisi la difesa bustocca che però riesce a spazzare. Sul ribaltamento di fronte Serafini mette nello spazio per Ripa che va al tiro con palla a lato non di molto.

Al 13' bel triangolo Nizzetto-Guidetti-Nizzetto con tiro conclusivo respinto da un difensore, Musetti rimette in mezzo verso Guidetti ma Pivotto respinge di tacco.

Al 15' Pro Patria in vantaggio: azione che nasce dalla destra con Melara, palla a Serafini che si infila in un buco della difesa grigiorossa, la sfera sfila a Ripa che difende e serve Pacilli, dimenticato libero a sinistra da Sales, controllo e tiro che batte Paoloni.

Al 19' altra chance per la Pro Patria: Pacilli si libera a sinistra, cross e a centro area Ripa svetta di testa colpendo la traversa. Cremonese in chiara difficoltà.

Al 20' duro fallo di Serafini su Sales. Sarebbe da giallo ma l'arbitro non ammonisce.

Intanto l'Arezzo è in vantaggio col Pergocrema.

Al 24' Rinaldi commette l'ennesimo fallo, stavolta su Musetti, rimediando il giallo.

Al 25' la Cremonese pareggia: punizione dalla destra, la difesa respinge e Nizzetto si inventa un sinistro mirabolante da fuori area che batte imparabilmente Caglioni.

Al 26' insistita azione grigiorossa, tiro finale di Burrai e palla alta. La Cremonese sembra aver recuperato entusiasmo.

Raddoppia l'Arezzo col Pergocrema.

Al 32' prolungato possesso palla grigiorosso, quindi affondo di Rossi sulla sinistra e bel cross finale per la testa di Gori che avrebbe un appoggio comodo verso la porta ma mette alto.

Al 33' brutto colpo per la Pro Patria: Melara, il suo uomo più pericoloso, esce per un risentimento muscolare. Entra Cristiano al suo posto. La fascia di capitano passa a Ripa.

Al 40' clamorosa ingenuità di Cremonesi che lascia correre una palla alta, se ne appropria Ripa che viene chiuso in uscita disperata da Paoloni, Viali spazza e Pacilli calcia a porta vuota alto. Grossa occasione per la Pro Patria e Paoloni si arrabbia con Cremonesi.

Al 43' cross di Rossi, Musetti rimette verso il centro e Rinaldi rinvia con difficoltà.

Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo. Uno a uno, Cremonese deludente anche se la Pro Patria dopo aver perso Melara è molto meno pericolosa.


SECONDO TEMPO



Coda, doppietta finale per il 4-1 del secondo tempo (foto Ivano Frittoli)


Triplice cambio nell'intervallo. Nella Cremonese entrano Tacchinardi e Coda per Burrai e Musetti. Nella Pro Patria entra Urbano per Ripa.

Al 1' subito Cremonese in vantaggio: Gori avanza sulla destra e lascia partire un tiro dai 25 metri che sorprende Caglioni.

Al 6' Gori trattiene a centrocampo Pacilli per la maglia e viene ammonito. Giusto.

All'8' esce per infortunio anche Cristiano. Al suo posto entra Chiecchi.

Intanto vantaggio del Benevento con la Paganese.

Al 13' la Cremonese fa 3-1: cross di Gori dalla destra, Coda lasciato libero a centro area colpisce di destro e batte Caglioni da breve distanza. Ecco il gol nella foto di Ivano Frittoli

Al 15' ci prova Lombardi per la Pro Patria dalla distanza. Palla alta non di molto.

Al 17' Urbano si beve Sales in area ma poi da buona posizione calcia altissimo. Al 18' bella sgroppata di Rossi sulla sinistra, palla in mezzo per Guidetti che colpisce di testa a botta sicura ma Caglioni stavolta para a terra. Al 23' Coda cerca Guidetti in area, Caglioni in uscita lo anticipa di un soffio. Buona intesa fra i due.

Al 26' ammonizione per Lombardi che colpisce duramente Tacchinardi a centrocampo.

Al 28' un clamoroso liscio di Pivotto in area favorisce Guidetti ma l'attaccante si vede rimpallare la sfera sul braccio e l'arbitro interrompe il gioco.

Al 30' buona occasione per la Pro Patria: Lombardi con un numero libera Aquilanti sulla destra, cross basso deviato da Viali che per poco non inganna Paoloni che si salva in qualche modo, quindi Viali spazza.

Al 35' Aquilanti cambia gioco a cercare Pacilli, Sales si lascia scavalcare dal traversone, l'ala bustocca calcia in diagonale con palla a lato non di molto.

Al 36' Venturato toglie Gori e mette Pradolin. Nizzetto si sposta a destra con Pradolin a sinistra.

Al 39' Nizzetto lancia lungo a cercare Guidetti ma Caglioni esce fuori area e lo anticipa. Poco dopo Tacchinardi crossa dalla destra per Guidetti ma Rinaldi anticipa in extremis e mette in angolo.

La Cremonese gioca ora soprattutto per fare segnare Guidetti. Al 43' Coda dalla destra crossa per Guidetti che tenta il colpo al volo di sinistro ma Caglioni para. Al 44' Chiecchi con un retropassaggio avventato mette in difficoltà Caglioni che deve rinviare precipitosamente per anticipare Guidetti.

Al 46' clamorosa ripartenza tre contro due della Cremonese, Guidetti vede Coda libero e lo serve ma l'attaccante invece che tirare da due passi cerca ancora Guidetti e l'azione si perde.



Al 47' Pradolin mette una gran palla nello spazio per Coda che giunto davanti al portiere lo fulmina con un destro rasoterra in diagonale. Nella foto di Ivano Frittoli

Dopo due minuti di recupero l'arbitro fischia la fine. I grigiorossi vincono 4-1, complice un po' di fortuna. E domenica scatterà l'ora del derby in quel di Crema....

Da due settimane con un nuovo allenatore

Dopo l'esonero di Manari, da tre domeniche l'allenatore della Pro Patria è Vincenzo Cosco. Molisano della provincia di Campobasso, classe 1964, il pur giovane tecnico allena da ben 15 anni avendo iniziato appena passata la trentina nei Dilettanti, dove ha allenato fra le altre Campobasso, Termoli e Pro Vasto, vincendo più campionati. Il salto di qualità arriva col Val di Sangro, portato nel giro di due anni dall'Eccellenza alla C2. Nel 2006-2007 proprio col Val di Sangro l'esordio in C2, con un ottimo sesto posto. Nel 2007-2008 il passaggio alla Paganese dove l'avventura dura però solo tre giornate prima dell'esonero. A ottobre è però già in pista con gli ungheresi del Sopron nella serie A magiara ma anche qui l'esperienza dura poco. Nel 2008-2009 Cosco passa alla Juveterranova Gela in Seconda Divisione, squadra portata alla finale playoff, persa a sorpresa col Pescina Val Giovenco. Tree settimane fa la chiamata da una Pro Patria in difficoltà che con lui ha subito battuto il Como e domenica l'altra aveva bloccato sul pari il Varese nel derby. Le sue squadre in genere non segnano tantissimo ma spiccano per la tenuta difensiva e per l'ottimo rendimento esterno.


L'ex di Cremonese-Pro Patria è il bustocco Matteo Serafini. Il trequartista ha giocato a Cremona dal 1997 al 2001 raccogliendo 60 presenze con 5 gol. Fu definito dalla velina cremonese Roberta Lanfranchi il "giocatore più sexy d'Italia".

I bustocchi in silenzio stampa, non si presentano alle interviste. Contestazione dei tifosi.

Clima pesante dopo il 4-1. Nessun tigrotto in sala stampa


A fine gara nessun rappresentante della Pro Patria si è presentato in sala stampa. La squadra evidentemente accusa il momento difficile ed è anche stata contestata da alcuni dei suoi tifosi presenti allo Zini a fine gara.

I nuovi proprietari della Pro Patria sono i Tesoro. Padre e figlio, Savino e Antonio, origini pugliesi ma residenza bergamasca, hanno salvato la squadra dalla sparizione dopo il fallimento nel giugno scorso ribattezzandola Aurora Pro Patria. I Tesoro possiedono una importante azienda siderurgica e sono interessati al progetto di riqualificazione delle ferrovie Nord di Milano (ecco il legame con Busto Arsizio).

Nella foto di Mauro Gaimarri l'allenatore Cosco

Il parere dei grigiorossi

Fietta: il difficile avvio condizionato dal peso del risultato di Monza

Giovanni Fietta ha giocato un'ottima partita sia con Burrai che con Tacchinardi al fianco.
Oggi hai giocato con Burrai prima e Tacchinardi poi. Giocatori diversi ma tu hai fatto la tua partita.
"Credo che entrambi siano scesi in campo per fare bene e che entrambi abbiano interpretato bene la gara".
L'inizio è stato molto difficoltoso per noi.
"Credo che la partita di lunedì a Monza abbiamo pesato sulle nostre spalle frenandoci. Nei primi 10 minuti abbiamo incontrato molte difficoltà, poi abbiamo trovato il pareggio e dopo l'1-1 credo che abbiamo riequilibrato il match. Nel secondo tempo ci siamo riorganizzati e dopo aver trovato subito il gol credo che abbiamo dominato".
Hai avuto una buona occasione per segnare ma non ce l'hai fatta.
"Non ne avevo più per andare sulla palla. Credevo poi che Coda tirasse in porta, invece l'ha passata..comunque va bene così".
Venturato dice che lo scorso anno hai reso l'uno per cento di quello che potevi dare. Ora a quanto sei percentualmente?
"Non lo so ma sono sicuro non al cento per cento. Non saprei quantificare, devo crescere e lavorare durante la settimana per farlo".
Di sicuro corri moltissimo.
"E' una mia caratteristica che mi accompagna se sto bene fisicamente".

Coda: faccio il mio, sta al mister decidere

Massimo Coda continua a partire dalla panchina ma continua a segnare ogni volta che entra in campo. Il suo modo di pensare peraltro non cambia. Una bella vittoria.
"Dopo il 3-0 di Monza era difficile giocare ma noi siamo stati bravi a reagire allo svantaggio iniziale
prima col gran gol del pareggio e poi dominando il secondo tempo".
Il mister ha sottolineato in settimana l'importanza di battersi.
"Hai ragione, se lo fai vinci le partite altrimenti no".
La squadra ha reagito meglio che a Monza.
"Si è vero però qui siamo riusciti a pareggiare subito mentre là subito il 2-0 è stato tutto più difficoltoso. Comunque sicuramente meglio oggi".
La maglia da titolare come la vedi?
"Io faccio il mio e anche oggi credo di esserci riuscito. Poi sta al mister decidere".

Nizzetto: il gol? D'istinto

Luca Nizzetto ha il sorriso sulle labbra quando comincia a parlare ai giornalisti. Il tuo gol: premeditazione o istinto?
"Istinto, ci avevo provato anche sull'angolo precedente ma il tiro mi era stato ribattuto, ci ho riprovato ed è andata bene".
L'avvio di gara è stato difficile per noi.
"Dopo il 3-0 di Monza fai fatica a giocare, vai sotto 1-0 e giochi con paura. Siamo riusciti a scrollarcela di dosso con l'1-1 e poi abbiamo trovato subito a inizio ripresa il 2-1 quindi abbiamo amministrato la partita".
Ora siamo primi in classifica.
"Sì, noi dobbiamo vincere e cercare di fare più punti possibile".
Domenica c'è il derby a Crema.
"Ci arriviamo con alle spalle questo importante 4-1 e perciò speriamo che sia una settimana più serena di quella precedente. Dobbiamo prepararci bene".
Guidetti si è tenuto i gol per il derby?
"Meglio, deve farli quando contano non a punteggio acquisito".
Il loro pressing alto ci ha messo in difficoltà, come già successo con altre squadre.
"Si però io credo che siamo andati in difficoltà da soli, al di là della Pro Patria il 3-0 di Monza ci ha scombussolato un po'". ( Nizzetto, foto Mauro Gaimarri)

Gori: un tiro non facile

Marco Gori ha saputo dare definitivamente la svolta alla partita segnando il 2-1. Marco, abbiamo avuto un avvio molto difficoltoso oggi.
"Noi eravamo molto bloccati, loro hanno giocato una buona gara e sono partiti forte, noi ci portavamo dietro la partita col Monza e abbiamo sofferto, poi abbiamo avuto un pizzico di fortuna perchè loro hanno sbagliato dei gol e il pareggio ci ha subito sbloccato mentalmente. In seguito abbiamo dominato".
Tu hai segnato un gol e uno lo hai mancato.
"Per il gol mancato potevo far meglio, ho deciso di indirizzare palla sul secondo palo ma ci ho messo troppa forza e la palla è finita sul "terzo" palo...Il tiro del gol invece non era fortissimo ma preciso e toccando terra ha preso velocità".
Noi all'inizio non li pressavamo abbastanza.
"Sì, loro hanno qualità e li lasciavamo troppo liberi".
Nel secondo tempo abbiamo cercato di verticalizzare di più e questa è stata una mossa vincente.
"Sono difficoltà che nascono con tutte le squadre che si tengono chiuse dietro. Noi dobbiamo cercare di allargarli".

Venturato: bravi nel restare in partita

Venturato a fine gara è sorridente e rilassato.Mister, i due cambi hanno cambiato la partita?
"Al contrario di Monza dove avevamo iniziato bene ma senza riuscire a fare gol qui abbiamo fatto male nei primi 20 minuti ma siamo riusciti a stare in partita lo stesso. Questo è un segnale di crescita che va a merito dei ragazzi cui va il mio plauso. E' importante riuscire a restare in gara nei momenti difficili. Questa reazione forte ci ha avvantaggiato".
E' un segnale di maturità?
"Questa squadra sta crescendo e ha voglia di farlo. Queste sono partite che puoi perdere ma noi siamo stati bravi a non buttare via dei punti".
La sconfitta di Monza pesava?
"Sì ma c'è stata anche la reazione, dopo i primi 20 minuti e l'1-0 siamo stati bravi a reagire. Comunque abbiamo sofferto questo movimento col quinto uomo a inserirsi in attacco che facevano loro, non siamo riusciti a interpretarlo bene ma restare in gara ci ha permesso di recuperare. Sono contento di questi ragazzi, da applaudire".
Il cambio di Burrai è una bocciatura?
"Burrai è un ragazzo 1987 che ha qualità importanti, deve maturare ma sono soddisfatto. Io ho fatto questa scelta con rispetto della Pro Patria e il risultato ci ha dato ragione. In squadra ci sono 21 giocatori, nessuno determinante ma tutti utili".
A centrocampo si è scelta nel secondo tempo per la prima volta un'accoppiata di faticatori.
"Noi abbiamo due esterni, Gori e Nizzetto, con grande qualità, quindi questa soluzione con due giocatori che corrono è una variabile sulla quale lavorare che ci può tornare utile".
Riuscire a essere forti con le deboli era un obiettivo.
"Squadre deboli in questo girone ce ne sono poche. La differenza sta bel saper interpretare le gare".
Domenica c'è il derby.
"Sarà una gara molto sentita dall'ambiente esterno e da tutta la provincia. Mi aspetto una gara intensa sul campo e un grande spettacolo fuori dal campo".

fonte: vascellocr.it


facebook

sfoglia    ottobre        dicembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 12147819 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo