235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    febbraio        aprile


17 marzo 2009

Una Cavese cinica, espugna anche il Romeo Menti della Juve Stabia! - cavese.it

Note Giornata tipicamente primaverile, terreno di gioco in erba artificiale, spettatori 3000 circa (paganti 1052 per un incasso al botteghino ...continua a leggere >>

facebook

15 marzo 2009

Juve Stabia - Cavese 0 a 1: situazione drammatica. Il video - stabiachannel.it

Le vespe incappano nella quarta sconfitta consecutiva ed ora sono a soli tre punti dall'ultimo posto in classifica. ...continua a leggere >>

facebook

24 gennaio 2008

Sorrento: Castellano su Favasuli: " Un falso, altro che professionismo"

Calcio Mercato ultime ore di trattative

Il Presidente Castellano su Favasuli: " Un falso, altro che professionismo"

solosorrento.it

 

Dopo l’arrivo di Casals, D’Isanto e Taormina, il Sorrento non ha chiuso il mercato. Questo è certo. Al mosaico, per quel che concerne gli arrivi, mancano un centrocampista ed un attaccante. In uscita, inoltre, è palese che ci sarà qualche altra partenza. I bene informati nicchiano, cercando di stilare l’identikit dei prossimi nominati. Il nome in caldo per il reparto avanzato è quello di Giuseppe Caccavallo del Taranto, ma di proprietà del Lecce. Dalle indiscrezioni filtrate, il dg Diodato Scala, mercoledì mattina si sarebbe recato a Lecce per chiudere l’affare, con esito positivo. Fonti pugliesi, inoltre, affermano che entro sabato dovrebbe giungere l’annuncio. Sfumato Favasuli, per la mediana si parla di Romondini anche se l’impressione è che arrivi qualche altro elemento. Su queste tematiche ed altro, lasciamo la parola al presidente Castellano:

“Ci sarà sicuramente qualche partenza mentre in arrivo prenderemo solo un altro giocatore. Parlando di Favasuli, mi preme dire che con lui ho constatato quanto sia falso il mondo del calcio. Favasuli, passato alla Cavese, aveva firmato con la società metelliana da almeno dieci giorni. Inoltre, martedì sera, Favasuli mi ha chiamato per tentare, facendo finta quindi, di voler proseguire nella trattativa col Sorrento. Ciò è inaccettabile. In serie C, c’è una possibilità molto più alta, rispetto ai campionati dilettantistici, di incontrare, parlare e trattare con vera e propria gentaglia. La parola professionista è dura. Molti calciatori, per esempio, si rifanno al professionismo solo ed esclusivamente quando muovono richieste esplicite a noi dirigenti, mentre quando lo devono dimostrare vengono meno. Questo monito è indirizzato anche ma soprattutto ai procuratori. Di bravi procuratori ne ho incontrati pochi. Il vero procuratore di chi gioca a calcio è il rettangolo di gioco. Se un ragazzo fa bene in campo, non ha la necessità di rifarsi ad un procuratore. Molti procuratori non aiutano i propri assistiti, ma cercano di trarne benefici propri. In generale, il procuratore prende dei soldi che farebbero capo al giocatore”

Simpatico siparietto su Caccavallo:

Il nome di Caccavallo è fondato o è un’altra fantasia?

“E chi è questo Caccavallo?”

Giuseppe Caccavallo, Taranto di proprietà del Lecce…

“Non lo conosco, mi spiace”

Ecco Taormina, il motorino della fascia sinistra

 

a cura di Salvatore Dare

Fisico esile ma con gambe esplosive, sinistro potente ma preciso. Corsa pulita e voce alta anche in conferenza stampa. Insomma, il primo giorno di Giovanni Taormina al Sorrento non si può definire sottotono. Tutt’altro. E’giunto nella serata di martedì in costiera, accompagnato dal papà che, a venti chilometri di distanza, lo si riconosce: emozionato, non alto (proprio come il figlio ndr) e sempre al cellulare per raccontare a chi non è lì il primo giorno del suo Giovanni al fianco di Rastelli e Brunner. Giunto in prestito dalla Sampdoria fino a giugno, Taormina è un altro elemento giovane che potrà rivelarsi utile ai fini della stagione. In sala stampa domina la scena con idee limpide, non da ventenni qualunque.

 

 

 

Dopo tanti tentennamenti, anche tuoi, è finalmente giunto il primo giorno in rossonero. Che ne pensi?

“Questa, per un giovane come me, è una grande opportunità da cogliere al volo. Tenterò di sfruttarla al meglio per contribuire alla salvezza e per fare passi importanti verso la mia completa maturazione tecnica. Sorrento è una bella piazza, anche perché è il luogo ideale dove un giovane può emergere. C’era un discorso intavolato anche col Catania, ma ho preferito approdare al Sorrento anche perché quello rossonero è un progetto ambizioso. Mi confronterò nel calcio che conta, accanto a uomini e giocatori veri

Tatticamente come ti definisci?

“In estrema chiarezza, mi definisco un motorino di fascia. Sono un esterno sinistro che ama correre, e tanto, lungo l’out mancino. Scatto tanto e mi muovo molto. Preferisco agire un po’ più avanti rispetto al classico terzino sinistro, che comunque so interpretare. Prediligo, infatti, giocare a sinistra in un 3-4-3 o in un 3-5-2, anche se mi adatto a qualunque situazione tecnico-tattica”

La tua breve carriera come si è snodata?

“Sono nato ad Agrigento, ma ben presto l’ho lasciata. Calcisticamente, sono cresciuto nel vivaio della Sampdoria, giocando lì per quattro stagioni giungendo fino alla Primavera. Dopo sono andato in prestito in serie D, all’USO Calcio e all’Alessandria. Questa stagione l’ho iniziata in blucerchiato, ma era giunto il momento di confrontarmi con realtà più rilevanti rispetto a quelle dilettanti”

Antonino Di Leva, numero dieci talentuoso, sorrentino doc, ora in forza alla Sampdoria negli Allievi Nazionali l’hai conosciuto?

“Si, certo. Siamo molto amici”

Ti ha consigliato quindi di accettare Sorrento o non vi siete detti nulla a tal riguardo?

“Tonino mi ha parlato alla grande del Sorrento società, dell’ambiente e della città. Ovviamente lui è nativo di Sorrento quindi in un certo senso mi ha avvantaggiato. Molto volentieri ho accettato un suo consiglio”

Capire tu non puoi...tu chiamale se vuoi...emozioni

a cura di Salvatore Dare.

Ognuno, quando vive in prima linea un evento, di qualsiasi genere, non può apparire glaciale e freddo. Nella vita non si vive di solo pane quotidiano. Anzi. Se così fosse, gli avvenimenti che ci stanno a cuore cesserebbero di esser tali. Quando si ammira un figlio nascere o compiere i primi passi oppure quando si assiste ad una gara di calcio cruciale ai fini di un’intera stagione, lo stato emotivo non può enunciare un grafico piatto. Le emozioni sono una caratteristica propria, residente esclusivamente negli esseri umani, che implica una conseguente reazione cognitiva ma anche fisica, di solito improvvisa, alla concretizzazione di un fatto o uno stimolo. “Emozioni” è, ovviamente, il titolo del più grande capolavoro artistico-musicale del più grande cantautore italiano: Lucio Battisti. Lungi da noi sostenere che Battisti, nello stilare la sua canzone più famosa, avesse in mente di riferirsi ad una mera partita di pallone. Il calcio è amato da tanti, ma coloro che non lo seguono lo schifano a priori e ti bollano con le squallide espressioni del tipo “Ma che gusto ci trovi ad andare a vedere ventidue persone che rincorrono un pallone?”, “Cosa ti dà il calcio?”. No, lasciamo perdere. I non calciofili, per nostra e loro fortuna, non lo possono capire.

 

Parlando di stati emotivi ed emozioni, non ci si può non riferire alla sorpresa, all’imprevedibilità e alla gioia per un risultato, quello del “Renato Curi” di Perugia, che onestamente, in pochissimi avevano messo in preventivo. Anche il dono inaspettato è sintomo di ormoni in circolo, inteso quindi come una suggestione che è causata da una circostanza contraria all’aspettativa di chi lo prova e lo sperimenta.

Massimo Morgia, un tipo che quando ha da dire qualcosa lo fa senza peli sulla lingua – vedi ad esempio le parole al cianuro pronunciate nell’intervallo di Sorrento-Vibonese di Coppa Italia e ripetute nel post-partita – si è ritrovato privo di sei elementi base dello scacchiere su cui, da qualche mese, sta lavorando di giorno e notte. L’avversario, il quotato – sulla carta – Perugia di Antonello Cuccureddu (uno che, tra le righe ma non troppo, nel match d’andata infangò la sua immagine con comportamenti da vero dilettante), veniva da tre feconde e fertili – fertili di brutte nuove visto il licenziamento di lunedì sera – sconfitte consecutive interne. Chi avrebbe firmato per un brutto pari in Umbria? Beh, in molti l’avrebbero fatto.

L’aspetto, però, più rilevante è lo spirito battagliero della truppa visto contro il Grifo dei baci. Il Morgia pensiero è il pesante “Ho visto un manipolo di uomini che per tutta la contesa si è aiutato a vicenda lottando fino allo spasmo”. Come dargli torto? Le sue acide considerazioni sono servite a quanto pare, con la speranza comune che il Sorrento, inteso come gruppo, prosegui nel corso della stagione con questa testa. Dal mercato iniziano ad arrivare liete novelle. Dopo la magrissima figura che ha fatto Mounard, è arrivato D’Isanto dalla Salernitana che, ad occhio e croce, ha grandi motivazioni e tecnicamente può dare una bella mano al baffo d’oro rossonero. Taormina e Casals sono due ragazzini con la fame giusta, la fame di chi sul campo deve costruirsi il proprio futuro. Altri rinforzi potrebbero e dovrebbero esserci: un bel centrocampista di passo e capace di rendere la manovra fluida sarebbe cosa buona e giusta. Una punta centrale pure.

In ogni caso, la vicenda “Curi” non deve dare alle chiocche né costruire facili e dilettantistiche illusioni. Ci si deve salvare, giungendo a quota 43 il prima possibile. La vittoria contro il Perugia non è la soluzione alla cura del malato, che è in netto miglioramento ma è ancora convalescente. Anche se, obiettivamente, i tre punti colti in terra umbra, sono quelli più romantici e insigniti di alto valore, per il teatro in cui si sono raccolti, dell’intera era Castellano-Giglio e forse di più, andando a ritroso nel tempo.

Parlavamo di emotività, gioia e sorpresa. Diciamo che il salud dalla panca del Perugia di Cuccureddu, dopo le uscite bizzarre e fuori luogo del match d’andata e del ritorno (“questi si difendevano...questi quigli altri… gli altri siamo noi), non può che non amplificare l’orgoglio rossonero e la felicità per aver contribuito all’allontanamento di un buon tecnico ma di uno spoglio comunicatore le cui esternazioni, in quel di Perugia, hanno contribuito al malcontento espresso dalla gente durante la sfida.

Ora si deve gustare appieno l’impresa del “Curi”, ma senza porsi sul piedistallo. Siamo sempre una matricola neopromossa alle prime armi che deve lottare per la salvezza. Basta, solo questo.

http://www.solosorrento.it/


facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Sorrento Castellano Favasuli Taormina

permalink | inviato da ipse dixit il 24/1/2008 alle 18:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 gennaio 2008

Cavese: Ciao Antonio Nonis, bandiera biancoblù

Ciao Antonio Nonis, bandiera biancoblù

 

 

 Avevamo avuto il piacere di conoscerlo la passata stagione per un’intervista in esclusiva per Spazio Bianco Blù. Ad Antonio Nonis era impossibile non dedicare una puntata speciale sulla storia della Cavese. Arrivato dal Friuli, Nonis per la  Cavese era stato giocatore e poi allenatore per un lungo periodo tra gli Anni Cinquanta e Sessanta, ai tempi di un calcio eroico e di valori importanti. Nonis era ed è la bandiera della S.S. Cavese 1919, sempre pronto a correre in soccorso della causa aquilotta, anche quando i soldini erano veramente pochi così come la gloria personale. Si era poi talmente innamorato di Cava de’ Tirreni e della Cavese, che dopo la carriera agonistica aveva aperto un bar, il Bar Nonis appunto, che sorgeva in un bel Palazzo che affacciava sulla strada nazionale. Ben voluto da tutti, Nonis è stato una bandiera per Cava e la Cavese.

 Alla sua famiglia, le più sentite condoglianze.

Dionisio piazza tre colpi

 

di Vincenzo Paliotto

 

 Nella giornata di ieri il DS della Cavese Nicola Dionisio ha dato una svolta al mercato di riparazione della Cavese, mettendo a segno tre nuovi acquisti. Il primo dei volti nuovi a firmare sorrentino.jpgper la Cavese è stato l’attaccante proveniente dal Perugia, classe 1985, Tonino Sorrentino. Nato ad Avellino, ma cresciuto nel vivaio del Parma, ha giocato con lo stesso club irpino, mentre con gli emiliani vanta 5 presenze con 1 gol in Serie A ed addirittura una doppietta di prestigio in Coppa UEFA contro l’Austria Salisburgo agli ordini di Cesare Prandelli. Quest’anno appunto aveva militato nel Perugia, dopo aver indossato anche le casacche del Catanzaro e del Grosseto. Arriva alla Cavese con la formula del prestito, ma con opzione per il riscatto.

 In serata, quindi, il direttore sportivo dei metelliani ha concluso anche lafavasuli-massese600.jpg delicata e lunga trattativa per la firma del centrocampista, classe 1983, Francesco Favasuli, proveniente dal Martina, ma con alle spalle esperienze nel Locri, nell’Ascoli in Serie B e nel Teramo. Nella stagione in corso è andato in gol 5 volte, anche se 4 sono stati i rigori segnati. Una  curiosità: il  calciatore  fa parte  degli  Atleti  di  Cristo .

 Infine la giornata di mercato si è conclusa con un colpo a sorpresa, quello del nazionale albanese Under 21 Henri Shiba, classe 1988, prelevato dal Novara, dopo essere stato portato in Italia dalla Reggina ed aver militato anche con la Pro Vasto in Serie C2. Il calciatore di nazionalità albanese ha firmato per due anni e rappresenta sicuramente un investimento per il futuro per la Cavese.

 Inoltre ieri sera Dionisio, attraverso la trasmissione Spazio Bianco Blù, ha confermato al possibilità che il portiere Domenico Cecere possa in questa settimana passare al Potenza. Quindi, la Cavese potrebbe chiudere questa fase di trattative con un altro colpo di mercato.

http://www.cavese.it/principale.htm

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Cavese Sorrentini Favasuli Shiba Nonis

permalink | inviato da ipse dixit il 24/1/2008 alle 14:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 gennaio 2008

Cavese: Acquistato Sorrentino

Acquistato Sorrentino

22/01/2008 - ore 18:20

La S.S. Cavese 1919 ed il suo direttore sportivo, Nicola Dionisio, annunciano l’arrivo  in prestito dal Perugia dell’attaccante Tonino Sorrentino (nella foto).

Nato ad Avellino il 12/03/1985 (altezza cm 181), Sorrentino già domani sarà a disposizione di mister Papagni.

Nella carriera di Sorrentino anche 5 presenze ed 1 rete con il Parma in Serie A nella stagione 2004/2005.

Da ricordare, inoltre, 2 campionati in Serie B (Avellino, 2003/2004, 16 presenze, 2 reti; Catanzaro, 2005/2006, 12 presenze) e 2 stagioni in Serie C1 con il Grosseto, per un totale di 37 presenze e 9 reti.

La S.S. Cavese 1919 annuncia, inoltre, il ritorno al Frosinone del centrocampista Mauro Zaccagnini (nato ad Anzio il 10/09/1983).

L'addetto stampa Lello Pisapia

Arrivano Favasuli e Shiba

22/01/2008 - ore 21:15

La S.S. Cavese 1919 ed il suo direttore sportivo, Nicola Dionisio, annunciano gli acquisti a titolo definitivo del centrocampista Francesco Favasuli (nella foto) dal Martina e dell’attaccante Henri Shiba dal Novara.

Entrambi i giocatori hanno sottoscritto con la società aquilotta un contratto sino a giugno 2010.

Sia Favasuli che Shiba, così come Sorrentino, l’altro colpo di mercato aquilotto di giornata, saranno a disposizione di mister Papagni a partire già da domani.

Nato a Locri (RC) il 24/08/1983 (altezza cm 181), il centrocampista Favasuli ha collezionato in questa stagione 18 presenze nelle fila del Martina (Serie C1), realizzando 5 reti.

Nella sua carriera figurano, tra l’altro, 3 esperienze in Serie B (2 con l’Ascoli ed 1 con il Messina) e 3 campionati con il Teramo in Serie C1 (dal 2004 al 2007, 77 presenze, 4 reti).

Nato a Tirana (Albania) il 16/03/1988 (altezza 187 cm), l’attaccante Shiba, under 21 albanese, proviene dal Novara, dopo essere stato tesserato dalla Reggina la scorsa stagione ed aver militato nella Pro Vasto (Serie C2) da gennaio a giugno 2007.

L'addetto stampa Lello Pisapia

I nuovi subito al lavoro

23/01/2008 - ore 18:27

Il primo giorno da aquilotti per il centrocampista Francesco Favasuli e per gli attaccanti Tonino Sorrentino ed Henri Shiba, acquistati ieri dalla Cavese rispettivamente dal Martina, dal Perugia e dal Novara.

Oggi era in programma una doppia seduta a Palma Campania (Na). Ebbene, giusto il tempo di una veloce presentazione al tecnico ed ai compagni di squadra e poi Favasuli, Sorrentino e Shiba si sono subito messi al lavoro.

D’altronde, non c’è tempo da perdere. Mister Papagni lo ha ribadito a più riprese: queste due settimane prima della sfida con il Verona saranno importantissime, sia per dare una sua prima impronta alla squadra sia per un graduale inserimento nella rosa dei nuovi acquisti.

Positivo l’impatto dei nuovi arrivati con il gruppo e l’ambiente. Ecco le loro impressioni al termine della prima giornata di lavoro ed una breve descrizione delle loro caratteristiche tecniche.

Francesco Favasuli, classe 1983, proveniente dal Martina: «Sono un centrocampista abbastanza duttile tatticamente, capace di ricoprire più ruoli e di adattarsi a vari moduli. Oggi è stata solo la mia prima giornata con i compagni di squadra, è presto per esprimere giudizi, ma ho la netta sensazione che si tratta di un gran bel gruppo, formato da tutti bravi ragazzi. E ciò rappresenta un presupposto fondamentale per fare bene. Ho accettato subito la proposta della Cavese per la serietà della società, per la validità del progetto prospettatomi e per l’importanza della piazza, reduce da un campionato splendido. Speriamo di fare bene insieme e di toglierci grandi soddisfazioni».

Tonino Sorrentino, classe 1985, in arrivo dal Perugia: «Sono un attaccante che ama giocare in velocità e negli spazi. Posso ricoprire indifferentemente il ruolo di prima o seconda punta. Sono stato accolto benissimo dai compagni di squadra, alcuni dei quali già conosco bene. Ho capito subito che si tratta di un ottimo gruppo, che ha tanta voglia di lavorare. Vengo a Cava con grandi motivazioni e con l’intenzione di trovare più spazio rispetto a Perugia. In più, a Cava è legato un piacevolissimo ricordo della mia carriera, dal momento che proprio qui ho sostenuto il provino decisivo che mi ha permesso di approdare a Parma».

Henry Shiba, classe 1988, under 21 albanese: «Sono una prima punta, messa bene fisicamente, abile nei colpi di testa. Calcio indifferentemente sia con il destro che con il sinistro. Molto positivo il primo impatto con i compagni di squadra, che mi hanno subito messo a mio agio. D’altronde, si sa che qui al Sud l’ambiente è molto “caldo” ed anche il calcio è vissuto più intensamente rispetto al Nord, proprio come piace a me. Spero di potermi rendere utile alla squadra e di avere le occasioni per dimostrare il mio valore».

Sarà possibile conoscere meglio i tre nuovi arrivati in casa aquilotta in occasione della loro presentazione alla stampa, in programma venerdì pomeriggio nella Sala Stampa del “Simonetta Lamberti” al termine della seduta pomeridiana di lavoro (ore 16.45 circa).

Nessuna novità di rilievo, intanto, da segnalare sul fronte sanitario. Ad eccezione dell’influenzato Scartozzi, tutti in buone condizioni i giocatori aquilotti, che oggi si sono sottoposti ad un intenso lavoro sotto il profilo sia atletico che tecnico-tattico.

Dopo la doppia seduta odierna, la preparazione della Cavese proseguirà domani con un allenamento pomeridiano a Palma Campania (annullato il consueto test del giovedì).

Venerdì è in programma una doppia seduta al “Simonetta Lamberti”, mentre sabato pomeriggio, sempre nell’impianto cittadino di Corso Mazzini, gli aquilotti sosteranno l’ultimo allenamento settimanale prima dei due giorni di riposo (domenica e lunedì) concessi al gruppo da mister Papagni.

L'addetto stampa Lello Pisapia

http://sscavesecalcio.it/




facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Cavese Sorrentini Favasuli Shiba

permalink | inviato da ipse dixit il 24/1/2008 alle 14:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia    febbraio        aprile

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo