235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    luglio        settembre


22 agosto 2009

Verona - Foggia, parte l'avventura - capitanatasport.it

Ci siamo. Comincia l’avventura. Il baby Foggia, rivoluzionato e che resta tuttora un cantiere aperto, debutta a Verona. Nel vecchio e glorioso Bentegodi, teatro di tante ...continua a leggere >>

facebook

1 marzo 2009

Derby-spettacolo: il Foggia fa un figurone - capitanatasport.it

Finisce pari, il derby. 2-2, spettacolo, divertimento e soprattutto gol. Quattro in tutto, tutti nella ripresa. Ai ...continua a leggere >>

facebook

12 giugno 2008

Foggia, Modica il nome nuovo per la panchina, Fusco parla con i senatori

MODICA IL NOME NUOVO PER LA PANCHINA, FUSCO PARLA CON I SENATORI
11/06/2008

di Carmine Troisi

Fabio Pecchia e Capobianco si sono incontrati ieri pomeriggio. Fuori città, a metà strada tra Foggia e Formia, paese d’origine del calciatore. E’ bastato guardarsi negli occhi per capirsi e dirsi di sì. L’ex calciatore del Frosinone in precedenza aveva avuto rassicurazione sulla bontà del progetto da Filippo Fusco, responsabile dell’area tecnica.
E proprio Fusco ha già fissato il prossimo obiettivo: la scelta, entro qualche giorno, del nuovo allenatore. Diversi i contatti avviati dall’avvocato napoletano, attivissimo in queste ore.
Ai nomi circolati in questi giorni va aggiunto quello di Giacomo Modica, allenatore del Celano che domenica scorsa ha perso la finale play off di serie C2 contro il Marcianise di Vullo. L’ex allievo di Zeman è amico fraterno di Fusco. L’ostacolo da superare sarebbe però il contratto di un altro anno, rinnovato poche settimane fa, che lega l’emergente tecnico al club abruzzese. La delusione per la mancata promozione, però, potrebbe aver cambiato gli scenari. E non è da escludere a priori l’ipotesi della separazione tra il Celano ed il tecnico siciliano.
Ad una new-entry, fa da contraltare un’uscita dal novero dei papabili alla panchina rossonera. Si tratta di Salvatore Vullo. A dichiararlo è lo stesso Fusco.”Vullo è un grande allenatore ma non rientra nei nostri progetti. Tra l’altro credo che resterà a Marcianise, dove ha appena vinto il campionato”.
Una dichiarazione che chiude di fatto le porte all’x tecnico dell’Avellino. Sempre attuali i nomi di Fulvio Pea, Giancarlo Corradini e Gianni Simonelli, guida esperta che ha appena vinto a mani basse il campionato a Benevento.
Intanto sempre Fusco ha avviato i contatti con i tanti calciatori a scadena di contratto. E’ il caso di Ignoffo, Mora, Biancone, Giordano, Colombaretti, Russo e via discorrendo. L’obiettivo è quello di convincere a restare molti del nucleo che ha sfiorato la promozione in serie B.
“Parlerò con tutti ed a tutti prospetterò il nuovo progetto – detta Fusco -. Qualche contatto preliminare l’ho già avviato e devo dire che ho raccolto indicazioni positive. Non abbiamo la benché minima intenzione di smobilitare. Se da parte loro c’è voglia di continuare, un accordo lo si trova. Dare continuità attraverso qualche calciatore esperto sarebbe opportuno ed importante. Dipende dalla volontà dei calciatori a sposare il nostro progetto che, a scanso d’equivoci, non fa rima con ridimensionamento, come testimonia l’accordo con Fabio Pecchia”.
Come dire: il Foggia riprogramma, senza più spese folli. Ma pur sempre per vincere.

Foto: celanocalcio.it

http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1803

facebook

4 giugno 2008

Foggia-Galderisi: nulla di fatto

FOGGIA-GALDERISI: NULLA DI FATTO
04/06/2008

di C T

Fumata nera. Sarebbe questo l'esito dell'incontro tenutosi fuori città nel pomeriggio e protrattosi fino a dopo le ore 20 tra il presidente Capobianco, il dg Francavilla e l'allenatore Giuseppe Galderisi. Nessuna dichiarazione ufficiale, al momento, è stata rilasciata dalle parti.
Stando, però, alle indiscrezioni trapelate, nessun accordo sarebbe intercorso tra la società rossonera e l'allenatore salernitano, sempre più vicino al Pescara.
http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1765

Galderisi-Foggia, è finita

"Rien à faire". Nessun passo indietro, nessun ripensamento: la storia tra Galderisi ed il Foggia termina qui.
Non è bastato l'ultimo incontro serale tra il presidente rossonero Capobianco e Nanù a far riavvicinare le parti, per'altro già abbastanza distanti: arrivederci e grazie, Galderisi saluta la compagnia e se ne va a Pescara, società con la quale proprio ieri sera ha raggiunto l'accordo. Ma per l'ufficialità bisognerà attendere domani mattina.

Mario Ciampi
http://www.ilsatanello.it/notizia.php?id=2581

facebook

28 maggio 2008

Galderisi-Foggia: matrimonio finito

di Carmine Troisi Il distacco tra Galderisi ed il Foggia, nell’aria già da qualche settimana, potrebbe essere sancito a breve dall’ufficialità. E’ ormai terminato il matrimonio tra il tecnico e la società rossonera. Galderisi, protagonista di una entusiasmante rimonta che ha portato il Foggia fino ad...... ...continua a leggere >>

facebook

25 maggio 2008

Foggia: maledizione playoff

MALEDIZIONE PLAY OFF

MALEDIZIONE PLAY OFF

25/05/2008

di Carmine Troisi

Punto e capo. Ancora una volta gli spareggi sono fatali al Foggia. Ancora una volta lacrime amare. Dolorose, come quelle versate un anno fa al Partenio.
Questa volta a condannare i rossoneri è una cervellotica decisione arbitrale. Il signor Candussio di Padova convalida un gol assolutamente da annullare. E’ il 10’ del secondo tempo ed il Foggia è in vantaggio ed in superiorità numerica, quando Ferrarese scodella per l’accorrente Temelin, l’entrata – assassina – del centravanti su Agazzi andrebbe sanzionata, l’arbitro fa finta di nulla, Fietta calcia, Ignoffo salva sulla linea e ancora Temelin mette dentro con il portiere rossonero a terra.
E’ il gol che condanna il Foggia ad un altro anno di C1 e manda la Cremonese in finale.
E pensare che ai punti chi avrebbe meritato di passare sarebbe stato proprio il Foggia. I rossoneri, seguiti da oltre 2 mila tifosi, fanno dal 1’ la partita. Piglio autoritario ed assoluti padroni del campo, Ignoffo e soci comandano per tutta la prima frazione. E vanno vicinissimi al vantaggio dopo appena 7 minuti, con De Paula che colpisce debole da buona posizione.
Verso la mezzora un cross teso di Mora per poco non trova la deviazione vincente di Di Roberto.
L’episodio che avrebbe potuto cambiare l’esito della contesa e della stagione, capita al 31’: Bianchi sbaglia un rinvio, De Paula si invola tutto solo e viene steso dallo stesso portiere. Rosso diretto e Foggia in superiorità numerica. Sulla successiva punizione Tisci per poco non sorprende il subentrato Sirigu.
E’ il preludio del gol, che giunge al termine del primo tempo: Di Roberto calcia un angolo dalla destra, Del Core approfitta di una maldestra uscita del portiere ed insacca, facendo esplodere i 2 mila cuori di fede rossonera.
Nella ripresa la Cremonese cerca di essere più intraprendente. E trova il rocambolesco pari dopo 10 minuti. Roba da mandare fegato e cervello nel frullatore.
Il Foggia ha ancora più di mezzora da giocare in superiorità numerica, ma le gambe e soprattutto la testa non supportano la squadra di Galderisi. Che prova a far male solamente con inutili e sterili traversoni dalla trequarti, quasi sempre preda degli avversari. Il tecnico le tenta tutte. Inserisce prima un evanescente Esposito, poi Biancone ed infine prova a trasformare in centravanti il difensore Zanetti.
Nulla di fatto. In finale ci va la Cremonese. Si ricomincia. Punto ed a capo.




Il Tabellino:
Cremonese: Bianchi, Perticone, Rossi, Colucci, Viali, Argilli, Vitofrancesco (32’ pt Sirigu), Fietta, Temelin, Ferrarese (38’ st Chomakov), Tacchinardi (26’st Astori).
A disp. Bacis, Zauli, Moretti, Graziani.
All. Mondonico.
Foggia: Agazzi, Arno (12’ st Esposito), Mora, Coletti, Ignoffo, Rinaldi, Di Roberto (37’ st Zanetti), Tisci, De Paula, Mancino (26’st Biancone), Del Core.
A disp. Cavaliere, Colombaretti, Giordano, Agostinone.
All. Galderisi.
Arbitro: sig. Candussio di Cervignano del Friuli (Iori, Tronchin).
Reti: 46’pt Del Core, 10’st Temelin.
Note: spettatori 5mila circa, con almeno 2mila tifosi foggiani. Angoli 6-1 per il Foggia. Ammoniti Arno, Mora, Rinaldi, Sirigu. Espulso Bianchi al 31’pt.

FOGGIA, SILENZIO RUMOROSO

FOGGIA, SILENZIO RUMOROSO

25/05/2008

di Carmine Troisi

Nessuno ha voglia di parlare. Troppo grande l’amarezza in casa Foggia. Dallo spogliatoio l’unica voce levatasi è stata quella di Michael Agazzi. Il giocatore bergamasco ha parlato di ingiustizia, come dargli torto, se riferito al gol della Cremonese, viziato da un evidente fallo di Temelin sullo stesso portiere.
E la società? Nessun commento, nessuna dichiarazione. Tra i soci non c’è alcuna voglia di parlare. Subito dopo la partita, molti degli 8 dirigenti sono saliti a bordo di un pullman che li ha accompagnati a Milano Malpensa, dove ad aspettarli c’era un volo con direzione Foggia.
C’è preoccupazione per quello che sarà il futuro del club. La domanda : lasciano o raddoppiano? E se raddoppiano, con quali programmi lo faranno?
I più pessimisti intravedono scenari nuvolosi. In realtà è troppo presto per azzardare ipotesi. La rabbia e lo scoramento non consentirebbero analisi serene. Ma stando a quanto filtrato, a bordo del pullman si sarebbe già cominciato a programmare il futuro. Per il momento, però, nessuna voce. Bisognerà attendere ancora qualche giorno prima di avere scenari più limpidi

http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1727

facebook

24 maggio 2008

Foggia, l'impresa si puo' fare E' stato detto e scritto proprio tutto

FOGGIA, L'IMPRESA SI PUO' FARE

Foggia, l'impresa si puo' fare

24/05/2008

di Carmine Troisi

Serve una vittoria. Questo è risaputo e chiaro a tutti. Un successo, un’impresa da consegnare alla storia. Non sarà facile, ci mancherebbe, ma bisogna provarci. D’altronde, c’è almeno qualche motivo che incoraggia ad avere fiducia.
Primo fra tutti: il Foggia, probabilmente, è la squadra che ha meno da perdere. A rischiare, dopo il risultato maturato una settimana fa allo Zaccheria (0-0), è la Cremonese, che la qualificazione alla finale può solo perderla.
I rossoneri, invece, proveranno ad invertire i pronostici ed a scrivere una pagina importante della storia calcistica recente del club di via Napoli.
Dalla loro parte, Zanetti e soci, avranno la spinta degli oltre 1500 tifosi pronti ad invadere Cremona e gli occhi ed i cuori di un’intera città, che a rassegnarsi all’ennesima delusione proprio non ci sta.
Il Foggia arriva a questo appuntamento conscio di avere tutte le carte in regola per provare a fare bottino pieno. Ha la forza per espugnare Cremona e battere una squadra, quella di Mondonico, forte ed esperta ma compassata e lenta. I grigiorossi proveranno ad interpretare lo stesso copione dell’andata: ordinati dietro e pronti a ripartire. Difficilmente il piano di Mondonico si discosterà da quello attuato allo Zaccheria.
Ma tutto però potrebbe saltare in aria in caso di vantaggio rossonero. A quel punto ad attaccare a tutta birra dovranno essere i lombardi, con il Foggia pronto invece a sfruttare gli spazi che inevitabilmente concederà l’avversario. E’ tutta qua la chiave di lettura di una contesa che comunque si preannuncia tutt’altro che scontata.
La squadra di Galderisi ha provato ad isolarsi dalle tensioni, rifugiandosi nel ritiro di Cervia. Il timore, emerso dopo il match di domenica scorsa, è che il Foggia abbia perso un pizzico di quella brillantezza atletica che aveva contraddistinto e soprattutto aveva fatto la differenza nella rincorsa verso i play off. Ecco, è questa l’incognita. Se di birra nelle gambe c’è né ancora, allora sperare non è utopistico.
Il responso, come sempre, arriverà dal campo. Che è poi il giudice inesorabile. Non resta, allora, che aspettare il suo giudizio. Con la consapevolezza che tutto è ancora possibile e che la storia aspetta un cenno per essere aggiornata…
http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1724

E' stato detto e scritto proprio tutto

Pare proprio di sì. Su questa Cremonese-Foggia, come del resto è giusto che sia, si sta scrivendo e parlando ormai da pochi minuti dopo il match di andata di sei giorni fa. Sono stati affrontati, anche con dovizia di particolari, tutti gli argomenti, anche quelli di... contorno.
Dal commento alla gara 1 dell'andata, alla decisione di partire per il ritiro di Cervia, dall'assenza di Mounard a quella (quasi certa) di Zauli, dallo scarso interesse di tifosi ed abbonati della Cremonese (1.000 dei quali non hanno addirittura esercitato la prelazione) a quello... eccessivo dei fedelissimi foggiani.
Una delle curiosità della partita, infatti, sta proprio nel fatto che lo "Zini" di Cremona offrirà, probabilmente, un colpo d'occhio mai offerto in precedenza nella storia della società grigiorossa.
Sui 7.449 posti a disposizione, infatti (proprio lo stesso numero dello Zaccheria), pare che non meno di 2.500 saranno occupati dai tifosi rossoneri che giungeranno a Cremona con un serpentone di ben 15 pullman e 30 auto, oltre a quelli che partiranno in treno e, naturalmente, ai foggiani che si stanno organizzando da Milano, Torino, Lecco, Alessandria, Novara, Modena, Bologna, Firenze, Roma ed addirittura dalla Svizzera e dalla Germania. Ma anche questo è stato già detto e scritto!
L'argomento meno trattato, invece, è quello riguardante il lato tecnico: la Cremonese farà una partita per difendere lo 0-0 o giocherà con disinvoltura? Il Foggia, che ha bisogno solo dell vittoria, la cercherà da subito o verso la fine del match? Chissà, tutto può essere! Lo constateremo solo dalle immagini per le quali (grazie a Teleradioerre) vi diamo appuntamento alle ore 16 di domani su Carpe Diem e W L'Italia Channel di Sky.
Per quanto riguarda, infine, le formazioni che saranno mandate in campo, non è trapelato molto dai ritiri delle due squadre che hanno svolto la preparazione rigorosamente a porte chiuse. La Cremonese dovrebbe, però, cambiare rispetto a Foggia solo il entrocampista Zauli, mentre Galderisi potrebbe affidarsi a Mancino (al posto di Mounard), a Tisci (al posto di Giordano) ed a De Paula (al posto di Biancone). L'arbitro dell'incontro è il sig. Candussio di Cervignano del Friuli che già ha diretto i rossoneri in occasione di Foggia-Padova di qualche settimana fa, terminata 1-1, con grossi rimpianti, però, da parte dei satanelli per un rigore completamente ignorato su Del Core.

Enzo Ciampi
http://www.ilsatanello.it/notizia.php?id=2559

facebook

20 maggio 2008

Manfredonia: Riccardi si sfoga

MANFREDONIA: RICCARDI SI SFOGA

Manfredonia: Riccardi si sfoga

20/05/2008

di Antonio Guerra

MANFREDONIA - Il silenzio che ormai in riva al Golfo regna sovrano da quando è calato il sipario all’indomani della retrocessione del Manfredonia in C2, è stato improvvisamente rotto. Ma non da comunicati della società – tanto invocati da tutti -, più semplicemente da un manifesto fatto affiggere per le vie della città dal gruppo dei tifosi organizzati “Panze scozzesi”. Il destinatario è naturalmente il presidente del club bianco-celeste, Angelo Riccardi, al quale gli stessi rimproverano una serie di errori iniziati più o meno un anno fa’ con l’avvio del campionato e poi proseguiti durante il torneo appena terminato. In primis, le scelte tecniche: dal diesse Peppino Pavone, al gruppo dei giocatori troppo giovani e quindi inesperti, passando attraverso l’esonero di Novelli fino alla gestione Pensabene. Insomma, ce n’è per tutti, prima che nello stesso manifesto, in chiusura, lo stesso gruppo di supporter dica tre volte “grazie” al presidente “soprattutto per quanto vorrà fare da qui in avanti, in particolare, a lasciare il Manfredonia Calcio nelle mani di qualcuno che possa reggerne le sorti con capitali propri e non per conto terzi”. Ma ci sarà un “qualcuno” disposto a rilevare la squadra? “Se hanno un’alternativa seria che ben venga – è la risposta di Riccardi al manifesto – sarei infatti disposto a lasciare anche da domani. Ma temo che questa sia solo una provocazione e che dietro le quinte ci sia solo un discorso politico ed allora dico che il calcio e la politica sono due cose completamente diverse e non vanno mischiate. Infatti è per me evidente che questi inviti provengano da gente che durante la scorsa campagna elettorale ha apertamente sostenuto determinati candidati politici esponendo addirittura i cartelloni elettorali davanti alla propria sede. Ripeto, per me non sono un gruppo di tifosi ma sostenitori di una idea politica e comunque, se sono davvero intenzionati a fare qualcosa per il Manfredonia e per la città, che si facciano avanti: ma davanti ad un notaio per mettere nero su bianco”. Terminato lo sfogo, il numero uno del Manfredonia pur non sbilanciandosi trova comunque lo spazio per proiettare il pensiero nei prossimi giorni. “Al di là di quello che si può scrivere in un manifesto – conclude Riccardi – come già ho già detto, tra non molto saprete tutto sul futuro della società e quindi della squadra. prima, però, è necessario perfezionare ogni adempimento amministrativo entro certe date, e noi stiamo lavorando per arrivare preparati a queste scadenze. Poi, lo ripeto, sarà chiarito ogni aspetto”.

http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1708

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. capitanatasport.it manfredonia

permalink | inviato da ipse dixit il 20/5/2008 alle 21:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 maggio 2008

Foggia: Andiamo a vincere!

ANDIAMO A VINCERE!

Andiamo a vincere!

19/05/2008

di Carmine Troisi

“Crederci sempre, arrendersi mai”. E’ il credo di Galderisi, che mai come questa volta deve essere assorbito pienamente da squadra, tifosi ed intero ambiente. E’ vero, il cammino si fa duro, per continuare ad alimentare il sogno del salto nella cadetteria occorrerà quasi un’impresa: sbancare Cremona. Facile a dirsi, probabilmente un po’ meno a farsi.
Ma il Foggia ha tutte le carte in regola per farcela. Deve crederci e su questo pare non ci siano dubbi, stando almeno alle dichiarazioni di fine gara. Servirà la partita perfetta: per intenderci, la stessa (evitando però le sciagurate distrazioni difensive) giocata proprio allo Zini in campionato. Un Foggia autoritario, veloce, capace di imporre i propri ritmi e di velocizzare la manovra. Tradotto: una squadra completamente diversa da quella ammirata (si fa per dire) ieri.
Dove la compassata Cremonese di Mondonico non ha sbagliato praticamente nulla. Agevolata nel compito anche dalla paura che a tratti ha attanagliato i rossoneri. Che, guarda caso, quando hanno deciso ad inizio ripresa di alzare un po’ i ritmi di gioco, hanno messo a serio rischio il piano preparato da Mondonico.
C’è da scommetterci, però. Almeno inizialmente il copione tattico del match di ritorno difficilmente si discosterà da quello di ieri. La Cremonese, seppur dinanzi al pubblico amico, penserà prima di tutto a blindare il pari dorato dello Zaccheria, provando a sfruttare gli spazi che il Foggia, chiamato a fare, come si suol dire, la partita, inevitabilmente concederà.
Un copione che potrebbe saltare solo in caso di gol dei rossoneri. A quel punto, la Cremonese si vedrebbe costretta a scoprirsi ed a prestare il fianco ai veloci attaccanti esterni di Galderisi. Certo è che non è nemmeno immaginabile l’ipotesi che i padroni di casa possano pensare a difendere il pari per tutti i 90’. Mossa azzardata per una vecchia volpe come il Mondo.
Ed allora, inutile abbattersi. Lo scoramento di fine gara della tifoseria, c’è da starne certi, si affievolirà con il passare dei giorni. La finale è ancora possibile. Sarà dura, questo è certo. Ma il motto resta quello di sempre: “Crederci sempre, arrendersi mai”. Andiamo, andiamo…
http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1699

facebook

18 maggio 2008

Foggia-Cremonese, tutto rinviato

FOGGIA-CREMONESE, TUTTO RINVIATO

Foggia-Cremonese, tutto rinviato

18/05/2008

di Carmine Troisi

E’ dura, ma non bisogna arrendersi. Il Foggia non riesce a superare la Cremonese nel primo round della semifinale play off e rimanda tutto alla gara di ritorno, dove può solo vincere per continuare ad inseguire il sogno della promozione.
Allo Zaccheria finisce a reti inviolate. Ed al Foggia poteva andare pure peggio se gli attaccanti della Cremonese fossero stati più cinici e precisi e se Agazzi in più di un’occasione non ci avesse messo una pezza.
Chi si aspettava che la Cremonese scendesse allo Zac (esaurito in ogni ordine di posto) per giocarsela a viso aperto è rimasto deluso. L’esperto condottiero Mondonico le azzecca tutte. Chiude gli spazi, blocca le fasce, dove né Di Roberto, né Mounard trovano sbocchi, e si affida al contropiede. Compassata la manovra dei grigiorossi, ma sempre pungente. Viali ed Argilli dietro non se sbagliano una. A centrocampo la diga eretta da Colucci e Fietta costringe il Foggia a provarci solo con lunghi traversoni, quasi sempre facile preda degli avversari. Zauli fa il resto, innescando spesso il temibile Temelin.
I rossoneri annaspano, sbagliano in fase di appoggio e non riescono a creare grattacapi all’estremo difensore avversario.
Il primo tentativo a rete è proprio degli ospiti. Temelin calcia al volo e mette i brividi agli 8mila dello Zaccheria.
Cremonese ancora pericolosa a metà primo tempo: Zauli pesca Temelin, Agazzi gli sbarra la strada.
Il Foggia si vede solo con un colpo di testa di Biancone, che spedisce al lato da buona posizione e con un cross sbagliato di Mora che per poco non sorprende Bianchi.
Nella ripresa il Foggia prova a mettere più pressione ai lombardi. Di Roberto batte un angolo dalla destra, un difensore della Cremonese anticipa di un soffio Biancone.
Al 9’ sempre Di Roberto cerca il contatto in area con un avversario, l’arbitro lo ammonisce per simulazione.
L’occasione più pericolosa capita però sui piedi di Temelin: il capocannoniere del campionato calcia debole ma trova la corta respinta di Agazzi. Il centravanti ci riprova, Ignoffo sbroglia la matassa.
Poi è ancora Foggia, la stoccata di Di Roberto termina però alta sulla traversa.
La squadra di Galderisi prova a spingere, sorretta dal proprio pubblico. Coletti tenta la via della rete da fuori area, Bianchi salva in angolo.
A quel punto a rischiare sono soltanto i rossoneri. Che nel finale evitano la beffa. Fietta calcia a rete, Agazzi non trattiene e respinge sui piedi di Temelin, che però non ne approfitta.
In pieno recupero invece è il subentrato Graziani a trovare pronto Agazzi.
Finisce 0-0. Ma ci sono ancora 90 e passa minuti da giocare prima del verdetto finale.

Il tabellino

Foggia: Agazzi 7, Colombaretti 6 (23’st Tisci 5,5), Mora 6, Giordano 6, Zanetti 6, Ignoffo 6, Di Roberto 5,5 (28’st Mancino 6), Coletti 6, Biancone 5,5 (34’st De Paula sv), Mounard 5,5, Del Core 5.
A disp. Cavaliere, Arno, Rinaldi, Agostinone.
All. Galderisi 6.
Cremonese: Bianchi 6, Perticone 6, Rossi 6,5 (45’st Moretti sv), Colucci 6,5, Viali 7, Argilli 7,5, Ferrarese 6,5 (34’ st Graziani sv), Fietta 6, Temelin 6, Zauli 6,5 (24’st Vitofrancesco 6), M. Tacchinardi 6.
A disp. Sirigu, Brioschi, Bacis, Carotti.
All. Mondonico 7.
Arbitro: sig. Tozzi di Ostia Lido 6,5 (Dobosz, Segna).
4^ uomo: Del Giovane.
Reti:
Note: pomeriggio nuvoloso, spettatori paganti 7449 (tutto esaurito) per un incasso di euro 143.957. Ammoniti Zauli, Colucci, Di Roberto, M. Tacchinardi. Angoli 10-1 per il Foggia.
http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1695

91': PAROLA AI PROTAGONISTI

91': PAROLA AI PROTAGONISTI

18/05/2008

di Carmine Troisi

Le dichiarazioni dei protagonisti al termine della gara:

Giuseppe Galderisi (all. Foggia): "Abbiamo fatto il massimo, sapevamo che non sarebbe stata facile contro la Cremonese e che loro avrebbero chiuso tutti i varchi per impedirci di sciorinare la nostra manovra fatta di accelerazioni ed incursioni sulle fasce.
La Cremonese è una grande squadra e non lo scopriamo oggi. Ma nulla è compromesso, andremo lì a cercare di vincere perchè ci crediamo. Adesso prepareremo in settimana al meglio la gara di ritorno. Da martedì tutti in ritiro (a Cervia, ndr) dove lavoreremo sodo, lontano dalle pressioni. Respirare aria marina ci farà bene. In tranquillità prepareremo quella che è la sfida più importante della nostra stagione, consapevoli che possiamo farcela, perchè la Cremonese in casa qualche partita l'ha già persa".


Nicola Mora ( difensore Foggia): "Lo 0-0 non è un risultato negativo. Certo, tutti avremmo voluto vincere ma di fronte avevamo una signora squadra che ci ha chiuso gli spazi, costringendoci a giocare solo con lanci lunghi. Al ritorno sarà diverso, abbiamo un solo risultato su 3 e proveremo subito a fare gol. Resto fiducioso".

Michael Agazzi (portiere Foggia): "Primo round a reti inviolate? Vorrà dire che si deciderà tutto nel match di ritorno. Vedo troppo scoramento, ma stiamo scherzando? La qualificazione è ancora tutta da giocare e da decidere, quindi, andiamoci cauti con pronostici troppo pessimistici e soprattutto fuori luogo in questo momento. Andremo a Cremona per vincere, abbiamo i mezzi per riuscire a farlo".

Emiliano Mondonico (all. Cremonese): "Abbiamo fatto una grande partita, preparata al meglio. Probabilmente meritavamo qualcosina in più, non è un caso se il migliore in campo è stato, a mio parere, Agazzi, il portiere del Foggia.
In settimana ho seguito diversi dibattiti andati in onda sulle tv locali foggiane e so che tutti si aspettavano una Cremonese diversa, qualcuno ha detto anche cotta. Bene, abbiamo smentito tutti. Adesso abbiamo il 75% di possibilità di andarci a giocare la B in finale".


Gianluca Temelin (attaccante Cremonese): "Avremmo meritato il successo, viste le occasioni create. Comunque va bene così, siamo soddisfatti della nostra prestazione. Abbiamo impedito al Foggia di esprimersi sui suoi livelli, ora giocheremo dinanzi al nostro pubblico.
Discorso chiuso? Macchè, ci sarà ancora da combattere".

http://www.capitanatasport.it/news/dettaglio.asp?id=1696


facebook

sfoglia    luglio        settembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo