235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    febbraio        aprile


5 marzo 2009

Prima Divisione: info & varie - lostregone.net

Recuperi e posticipi. Coppa Italia, Giudice Sportivo e nazionale under 20 ...continua a leggere >>

facebook

30 gennaio 2009

Designazioni Arbitrali recuperi prima divisione lega pro

RECUPERI CAMPIONATO LEGA PRO 1^ DIVISIONE ...continua a leggere >>

facebook

28 gennaio 2008

Crotone - Lucchese 2 - 1

CROTONE-LUCCHESE - PDF Stampa E-mail
 
Nel giorno del riposo il Crotone si riprende la seconda posizione  Crotone            2Lucchese            1 Marcatori: Pederzoli 20° p.t. Dalrio 16° s.t. Rossi (autorete) 45° s.t.Crotone: Nicastro, Borghetti, Rossi, Fiasconi (Ogbonna), Bonomi, Pederzoli, Pacciardi, Galardo, Petrilli (Basso), Dalrio (Russo), Ghezzal. All. IndianiLucchese: Gazzoli, Nocentini, Bolzan, Guidi, Azizou, Scalise, Briano (Castiglio), Bertolini, Giglio (Guariniello), De Simone, Masini (Cesaretti). All. BragliaArbitro: Tozzi di Ostia Lido (RM)Note: ammoniti Guidi, Pederzoli. Espulso dalla panchina mister Braglia per proteste.Calci d’angolo 10 a 4 per la Lucchese. Recupero 1 e 4 minuti.Spettatori 2100. La lontananza dalla zona play-off è durata una sola settimana. Un’attesa che aveva provocato alcune perplessità circa il valore del Crotone di rientrare a breve. Il pareggio di Salerno e la vittoria contro la Lucchese, partita che si sarebbe dovuta giocare il 16 dicembre, ha di nuovo rimesso a posto la classifica ed allontanato ogni timore nei confronti degli uomini di mister Indiani per quanto concerne il valore tecnico.A pagare pegno al Crotone questa volta è stata la squadra toscana di mister Braglia, presentatasi allo Scida con “la spavalderia” degli ultimi risultati positivi, otto per l’esattezza, che hanno contribuito a farla risalire al secondo posto in condominio con Gallipoli e Ancona. Tale posizione privilegiava la Lucchese cui sarebbe bastato un solo punto per rimanere solitaria alle spalle della capolista Salernitana. Il risultato finale ha dato ragione ai rossoblu del presidente Vrenna che con i tre punti conquistati s’inseriscono al secondo posto allargando il numero delle squadre che rincorrono i play-off. Mister Braglia, condanna senza appello i suoi uomini per il pessimo primo tempo.“La Lucchese ad inizio gara non è uscita dagli spogliatoi, in campo si è visto una sola squadra, il Crotone, che ha dettato i tempi della partita portandosi in vantaggio con una punizione dal limite che poteva non arrivare al mio portiere se la barriera non si fosse aperta. Alcuni miei giocatori non sono più gli stessi dopo il riposo natalizio”. Più che la pessima prestazione degli uomini della Lucchese, c’è stato un ottimo Crotone ben disposto in ogni zona del campo. La conferma di Petrilli sulla fascia destra, dopo la buona prova di Salerno, il ritorno al centro della difesa di Fiasconi, il sempre fresco Bonomi sulla fascia sinistra, l’insidia che Ghezzal ha rappresentato per gli avversari ogni qualvolta è entrato in possesso del pallone, hanno demolito il gioco avversario nel primo tempo. L’autogol del difensore Rossi al 45° del s.t. non è stato sufficiente, questa volta, a far svanire la vittoria come in altre circostanze.Nell’assieme: Lucchese che si è vista soltanto nella ripresa con qualche giocata buona a centro campo senza mai impensierire Nicastro.Il film dell’incontro del primo tempo, per quanto riguarda le occasioni da gol, inizia al 6° con una punizione dal limite battuta da Ghezzal senza esito. Un minuto dopo fallo laterale per la Lucchese, Scalise appoggia per Bertolini che impegna Nicastro ad una deviazione sopra la traversa. All’8° tiro di Pacciardi da fuori area, pallone che rasenta il palo alla sinistra del portiere Gazzoli.Ancora un tiro di Galardo al  16° che rasenta il palo sinistro.E’ il preludio al gol che avviene al 19° in seguito ad una combinazione Ghezzal Galardo che è atterrato appena fuori dall’area. Batte Pederzoli di destro che buca la barriera e mette dentro. Per il centrocampista, si tratta della seconda segnatura della stagione, la prima è avvenuta contro l’Ancona e sempre in seguito a calcio di punizione.Il raddoppio poteva esserci al 26° per merito di Galardo  che dopo un assolo sulla fascia sinistra fino a spingersi nei pressi di Gazzoli effettua il tiro che il portiere para con difficoltà.Altre giocate del Crotone, che hanno impensierito la Lucchese, si sono verificate al 38° con Petrilli che appoggia per Dalrio che di testa mette fuori, al 41° Pacciardi impegna da lontano Gazzoli ad una doppia parata, 45° Crotone in gol con Ghezzal, annullato perché l’azione che aveva prodotto il gol era viziata da fuori gioco.Il risveglio della Lucchese nella ripresa, 1° primo minuto, angolo a sfavore del Crotone, mischia in area e palo. Masini al 6° di testa mette fuori di poco alla sinistra di Nicastro.Nel momento migliore la Lucchese subisce il raddoppio, come già decritto al 16° dopo una combinazione Galardo, Pacciardi, Ghezzal che costringe il portiere alla respinta “mortale” per la sua rete poiché raccoglie Dalrio che realizza.Doppio gol e tutto tranquillo fino  al 45° quando con un perfetto colpo di testa Rossi mette dentro alla sua porta spiazzando Nicastro. Dopo subito il gol, la mente di tutti i tifosi rossoblu è ritornata a quei due pareggi subiti a tempo quasi scaduto quando era in vantaggio. Non è stato così e dopo quest’ultima vittoria si gode il secondo posto.Per mister Indiani, le ultime due gare dimostrano che la sua squadra gode ottima salute.“Indubbiamente un’altra bella gara dopo Salerno a conferma che siamo ritornati quelli dell’inizio stagione e la constatazione che il Crotone non è mai stato in crisi”. 
Pino Livadoti

http://www.videocrotone.tv/index.php?option=com_content&task=view&id=110&Itemid=2


facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Crotone Lucchese recupero

permalink | inviato da ipse dixit il 28/1/2008 alle 18:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


28 gennaio 2008

Passo falso della Lucchese a Crotone

Passo falso della Lucchese a Crotone

Sport: Calcio

del 27/01/2008 di Alessandro Lazzarini

CROTONE – Si interrompe in Calabria la striscia di dieci risultati utili che aveva permesso ai rossoneri di scalare la classifica. La Lucchese rimane nel gruppo delle seconde e sul campo del Crotone non demerita ma, come spesso succede, non riesce a tradurre in goal la grande mole di gioco di sviluppata. Un passo falso tutto sommato indolore che non compromette le ambizioni degli uomini di Piero Braglia.

E’ bene subito puntualizzare che la Lucchese che torna dalla Calabria con la prima sconfitta in campionato del 2008 non è una squadra ridimensionata da una diretta concorrente per la corsa playoff.

La squadra di Braglia ha infatti giocato la sua partita a viso aperto, producendo anche un buon numero di situazioni interessanti vicino alla porta di Nicastro, ma alla fine la differenza l’ha fatta la concretezza degli attacchi, il maggior numero di soluzioni in zona goal a disposizione dei rossoblù e, se vogliamo, anche un arbitraggio che, come spesso accade sui campi del sud, nel dubbio fischia sempre a favore dei padroni di casa. Eppure a Crotone c’erano 2.500 spettatori, un po’ pochi per intimorire un direttore di gara, ad essere sinceri.

La Lucchese segna un goal a tempo scaduto, o meglio, è il Crotone che segna un goal nella propria porta perché proprio gli avanti rossoneri faticano a tradurre in rete la gran mole di gioco che ogni domenica sviluppano. Un limite più volte emerso e spesso pagato, giustificato dal grande dispendio di energie che gli avanti mettono a disposizione del gioco corale. Un limite dunque certamente messo in preventivo dall’allenatore e da tempo accentuato dalla scarsa vena nelle incursioni di testa su calcio d’angolo (anche oggi Bolzan e De Simone ne hanno calciato ben dieci a vuoto), punto di forza di inizio stagione, soprattutto grazie a Zanetti, ed anche dalla assoluta mancanza di un cecchino sui calci da fermo: la realtà ci parla di una Lucchese totalmente innocua quando c’è da calciare le punizioni verso la porta avversaria.

E proprio questa è la caratteristica che quest’oggi ha fatto la differenza. Certo, manca la controprova, ma il Crotone sembrava davvero inconcludente prima che l’ex Pederzoli calciasse forte una punzione dal limite passata tra le gambe della barriera e finita in fondo al sacco imprendibile per Gazzoli.

Prima di questo episodio gli uomini di Indiani, a parte qualche iniziativa individuale di Galardo e Ghezzal che aveva ricevuto gli applausi del pubblico e fatto il solletico alla Lucchese, non avevano fatto pressoché niente. Bertolini invece aveva inquadrato la porta con un bel tiro (8’), trovando pronto Nicastro (intendiamoci, non era una parata impossibile).

La Lucchese si è presentata in campo con Azizou al posto di Morello che aveva dato forfait nel riscaldamento e con la (sfortunata) coppia De Simone-Briano a centrocampo. Una soluzione quest’ultima che ha lasciato più di qualcuno perplesso, visto che i due giocatori schierati insieme si sono il più delle volte rivelati doppioni che si limitano a vicenda.

Il vantaggio del Crotone era arrivato al 20’ e la reazione rossonera ad essere sinceri non è stata proprio travolgente. Anzi, fino alla fine del tempo Masini e compagni non sono riusciti a fare altro che collezionare angoli, mentre il Crotone galvanizzato dal goal già al 26’ poneva le basi per il raddoppio, con Gazzoli costretto a un miracolo su Galardo che si era presentato da solo al suo cospetto.

Nel secondo tempo però, la musica è decisamente cambiata. I rossoneri sono entrati in campo premendo sull’acceleratore e già al 46’ su angolo di Bolzan e conseguente mischia sottoporta, Pacciardi è parso toccare la palla con le mani, mentre Rossi e Fiasconi trattenevano abbastanza platealmente Giglio e Nocentini. Nessuno degli interventi era certamente un rigore solare, però a volte forse si possono anche fischiare massime punizioni per somma di infrazioni. Certo va detto che se i difensori del Crotone nella propria area erano, come dire, un po’ ‘libertini’ nel trattenere gli avversari è anche perché per tutto l’arco dell’incontro l’arbitro ha sempre e comunque fischiato contro gli avanti rossoneri.

Risponde un minuto dopo l’abile Ghezzal, al tiro dal limite con Gazzoli attento, quindi, ancora da angolo di Bolzan, Guidi di testa manda di poco a lato. La pressione dei rossoneri però è sterile e al 60’ il Crotone raddoppia: Ghezzal raccoglia un cross di Pacciardi e calcia in porta con Gazzoli che respinge proprio sulla testa di Dal Rio (fischiato dai propri tifosi) che insacca. Il portiere rossonero protesta vibratamente con l’arbitro per un fuorigioco dell’attaccante rossoblù e si prende il cartellino giallo che significherà squalifica per domenica prossima. La posizione del centravanti calabrese era certamente dubbia, difficile giudicare dal campo, ma qualsiasi sia il responso della moviola il risultato di fissa sul 2-0 per i padroni di casa.

Il Crotone a questo punto, giustamente, si chiude e per la Lucchese rimane solo uno sterile possesso e i soliti cross e angoli di Bolzan e Scalise. Entrano i nuovi acquisti Cesaretti, Castiglia e Guariniello ma, a parte qualche buono spunto del primo, il risultato è troppo compromesso perché possano mettersi in mostra.

Tra le curiosità intanto c’è da annoverare un calcio a due contro la Lucchese in area di rigore per ostruzione di Azizou sul neoentrato Basso: la regola lo prevede ma più o meno era dal 1938 che non se ne vedeva uno.

Dopo un episodio del genere è logico che Braglia debba farsi espellere, così all’88 il direttore di gara può affibbiare il terzo rosso stagionale al tecnico maremmano; poco male con Isetto in panchina la Lucchese vince sempre.

Poi, improvvisamente, la partita si riapre perché un cross di Scalise finisce alle spalle di Nicastro per gentile concessione di Rossi, che riesce laddove gli avanti rossoneri hanno fallito per tutta la partita.

E’ il 92’, ci sono ancora due minuti di recupero e Guidi (passato capitano dopo l'uscita di Masini) proprio allo scadere può usufruire di un calcio da fermo per mettere in mezzo un pallone alla ricerca del miracolo: palla in area, Nocentini fa a un difensore del Crotone quello che i difensori del Crotone per tutta la partita hanno fatto agli attaccanti della Lucchese, l’arbitro ovviamente interrompe l’azione per fallo del rossonero e ne approfitta per decretare la fine dell’incontro.

La Lucchese non è il Real Madrid, nessun dramma dunque perché dopo dieci risultati utili consecutivi un passo falso sul campo del Crotone ci sta. Per la classifica non cambia niente; una vittoria, oltre a consolidare il piazzamento in zona playoff, avrebbe lanciato la compagine di Braglia addirittura all’inseguimento della Salernitana. Un po’ troppo per una squadra che sta facendo benissimo ma che ha degli evidenti limiti di organico.

Dal punto di vista atletico la squadra sta pagando il richiamo effettuato durante la sosta, la brillantezza pre-natalizia è svanita ma siamo certi che nel momento giusto tornerà fuori. Domenica prossima arriva la Sangiovannese per una gara da vincere a tutti i costi per ripartire: la squadra ha tutte le potenzialità per riuscirci.

Amaro Braglia in sala stampa: «Abbiamo qualche giocatore sotto tono, se non recuperiamo brillantezza faremo poca strada. Nel primo tempo i ragazzi non mi sono piaciuti, il secondo abbiamo iniziato a spingere ma, dopo un corner dove ci poteva stare un rigore a nostro favore, una loro ripartenza ci ha puniti di nuovo, il Crotone è una buona squadra con un ottimo allenatore». Alla domanda sulle assenze di Morello e Renzetti risponde: «Vedrete in seguito se possono dare un contributo alla nostra squadra. Certo Renzetti è capace di accelerazioni sulla fascia che Bolzan non ha nelle proprie caratteristiche».

Crotone: Nicastro; Borghetti (65’ Ogbonna), Rossi, Fiasconi, Bonomi; Pacciardi, Pederzoli, Galardo; Petrilli (68’ Basso), Dal Rio (81’ Russo), Ghezzal. All. Indiani.

Lucchese: Gazzoli; Guidi, Nocentini, Azizou; Scalise, Briano (81’ Castiglia), De Simone, Bolzan; Bertolini, Giglio (78’ Guariniello), Masini (65’ Cesaretti). All.: Braglia.

Arbitro: Tozzi di Ostia Lido

Marcatori: 18’ Pederzoli; 60’ Dal Rio; 92’ autogol Rossi.

Ammoniti: Guidi, Pederzoli, Gazzoli; Espulso Braglia; Angoli 10 a 4 per la Lucchese.

http://www.loschermo.it/articolo.php?idart=4520

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Crotone Lucchese recupero

permalink | inviato da ipse dixit il 28/1/2008 alle 17:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 gennaio 2008

Crotone - Lucchese Avversari allo specchio

CROTONE-LUCCHESE PDF Stampa E-mail

 

Scritto da Editore, 24-01-2008 17:54  

Visite : 10

Favoriti : 1

Pubblicato in : Le notizie, Crotone Calcio


Image


















AVVERSARI ALLO SPECCHIO Crotone - Lucchese
Avversari allo specchio

Crotone: obbligato a vincere con Nicastro tra i pali per rientrare nei play-off.
Lucchese: senza lo squalificato Renzetti e la presenza dell’ex Bertolini per rimanere imbattuta ed isolarsi al secondo posto.  Sperando nella clemenza di Giove Pluvio, domenica 27 gennaio si dovrebbe giocare la partita con la Lucchese, in programma il 16 dicembre 2007 e rinviata per pioggia preceduta da un’abbondante nevicata. Alla vigilia di quell’incontro non disputato la classifica privilegiava il Crotone secondo a quota 29 punti ma reduce dalla pesante sconfitta di Arezzo. Lucchese, 27 punti, fuori dei play-off nonostante il pareggio esterno di Perugia. Il rinvio ha impedito agli uomini di mister Indiani di riscattarsi davanti ai propri tifosi, a quelli di mister Braglia la possibilità del rientro in zona play-off. Prossima partita a posizione di classifica invertita. Lucchese seconda con 34 punti ed una striscia di otto risultati utili consecutivi (5 vittorie di cui 3 in trasferta contro  Lanciano, Pistoiese, Martina, 2 in casa contro Sorrento e Pescara). Crotone, 31 punti, momentaneamente fuori della zona buona della classifica a causa d’alcuni risultati non certo esaltanti: sconfitta di Pistoia, pareggio casalingo con il Perugia. Risultati che per come sono scaturiti hanno alimentato qualche polemica nei confronti del tecnico per  il modo di fare giocare la squadra. Piccole nube addensatesi sul Crotone, diradate con la prestazione di Salerno. Un punto molto importante che ha contribuito anche a far risalire le quotazioni di mister Indiani in fatto di strategie tecniche. In considerazione di ciò, la prossima partita è tra quelle che per il Crotone incominciano ad essere vitali ai fini dei play-off, anche se mister Indiani la ritiene una delle tante che non altera alla sua squadra il proseguimento del campionato, qualunque sia il risultato finale, mancando ancora molte partite. Però, un eventuale risultato negativo qualche difficoltà per il raggiungimento della zona buona della classifica potrebbe crearlo. All’andata l’incontro si concluse in parità (1-1) ed in campo le due formazioni comprendevano i seguenti giocatori:Lucchese: Gazzoli, Azizou, Guidi, Morello (Magnani), Dei, Renzetti, Briano, De

                 Simone (Bono), Giglio, Bertolini, Bellè (Bonfanti). All. Braglia

Crotone: Nicastro, Borghetti, Rossi, Fiasconi, Bonomi, Espinal (Pacciardi), Briglia

               (Figliomeni), Galardo, Basso, Russo, Ghezzal (Bischeri). All. Indiani Arbitro: Zanichelli Marcatori: Basso 7° p.t. Morello 40° p.t.In occasione del prossimo incontro la formazione del Crotone più accreditata dovrebbe comprendere Nicastro tra i pali al posto dello squalificato Concetti. Difensori esterni: Borghesi a destra, Bonomi a sinistra. Al centro della difesa Rossi e Ogbonna. Centrocampo composto dal trio Pacciardi, Pederzoli, Galardo. Esterni di fascia Petrilli a destra, Ghezzal a sinistra. In attacco unica punta Dalrio.Solito 4-3-2-1 con tre centrocampista che diventano cinque con l’aggiunta di Borghetti e Bonomi quando il Crotone si propone, o con Petrilli e Galardo in fase di ripiegamento. Ghezzal ad impensierire i difensori avversari partendo dalla sinistra. Per quanto riguarda lo schieramento della Lucchese non ci sono conferme, di sicuro l’assenza dello squalificato Renzetti e la presenza dell’ex Bertolini.Pino Livadoti
http://www.videocrotone.tv/index.php?option=com_content&task=view&id=96&Itemid=2


facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Crotone Lucchese recupero

permalink | inviato da ipse dixit il 25/1/2008 alle 12:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 gennaio 2008

Pistoiese, domenica si recupera a Lanciano

Pistoiese, domenica si recupera a Lanciano

La squadra arancione non osserva il turno di sosta previsto dal calendario, ma scende in Abruzzo per il recupero della gara non disputata a metà del mese per la neve che aveva imbiancato la regione adriatica. Ansaldi, che riavrà a disposizione Calabro e Di Simone, dovrà rinunciare a Venturelli, squalificato, e Femiano infortunato.



La Pistoiese si prepara a disputare il recupero della prima giornata di ritorno, originariamente prevista per il 6 gennaio, ma rinviata a domenica prossima a causa delle abbondanti nevicate che per l'Epifania ricoprirono l'Abruzzo e le regioni adriatiche.
A Lanciano, scongiurato stavolta il pericolo neve (per domenica è previsto un sole tipicamente primaverile), gli arancioni sono chiamati a un risultato positivo, possibilmente alla vittoria, per staccarsi in maniera decisa dalla zona play-out, in cui i ragazzi di Ansaldi si trovano, invece, al momento ancora impelagati. Gli ultimi risultati delle dirette concorrenti, addirittura, hanno peggiorato la situazione degli arancioni, adesso al quart'ultimo posto. Logico che, contro i rossoneri abruzzesi, i quali all'andata violarono il "Melani" con un perentorio 3-0, servirà un prestazione maiuscola. Il Lanciano si trova in una buonissima posizione di classifica, a quota 29 punti, a tre sole lunghezze dai play-off: le incertezze societarie che ne stanno contraddistinguendo la storia recente, non pare abbiano particolari risvolti sul piano dei risultati. La squadra di mister Moriero è reduce dal bel pareggio (0-0) di Ancona: al "Del Conero" i rossoneri hanno dimostrato grande solidità difensiva e una buona organizzazione di gioco. Per la Pistoiese, dunque, si annuncia una missione difficile eppure da provare a centrare a tutti i costi.
Mister Ansaldi, che riavrà a disposizione Calabro e Di Simone dopo il turno di squlifica, dovrà tuttavia rinunciare a Venturelli e a Femiano (appiedato per due turni dal giudice sportivo il primo, infortunato il secondo). In difesa dunque, scontati i rientri di Calabro al centro e Di Simone a sinistra, dovrebbero giocare anche Pisani (o Briganti) e Caco. A centrocampo, ballottaggio fra Guerri e Lanzillotta, mentre Ficini, Gambadori e Boldrini appaiono sicuri del posto. Davanti, accanto a Motta, possibile l'inserimento dal primo minuto di Cipolla: restano tuttavia da valutare le effettive condizioni dell'attaccante napoletano, in campo contro l'Arezzo solo per metà del secondo tempo. Se Ansaldi e Bellini dovessero nutrire dei dubbi, è pronto Bellazzini.

Aggiornato 25/01/2008 09:21   Scritto da Francesco Petrucci
http://www.calciotoscano.it/modules.php?op=modload&name=PagEd&file=index&page_id=20720

 

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Pistoiese recupero Lanciano

permalink | inviato da ipse dixit il 25/1/2008 alle 12:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 gennaio 2008

Lucchese, conquistati a Martina Franca tre punti d'oro con un Masini superstar. Ma a Crotone servirà tutt'altra mentalità

Lucchese, conquistati a Martina Franca tre punti d'oro con un Masini superstar. Ma a Crotone servirà tutt'altra mentalità

La Lucchese torna da Martina Franca con tre punti in saccoccia, tanto attesi quanto sudati. Il Martina, squadra data per spacciata e imbottita di giovani provenienti dalla Berretti, ha schierato in campo parecchi titolari e la partita si è trasformata in una vera battaglia. Battaglia vinta dai rossoneri con una doppietta di Simone Masini. Fra meno di una settimana ci sarà da far visita al quotato Crotone e lì, per non incappare in spiacevoli sorprese, bisognerà giocare un altro tipo di partita. (Foto Massimiliano Pratelli)



MARTINA FRANCA (TA) - Chi si aspettava di far visita ad una squadra arrendevole, il Martina, per tornare a Lucca con tre punti facili facili, si è sbagliato di grosso. A Martina Franca, nella terra dei trulli, dei cactus, delle villette bianche in riva ad un mare blu come il cielo, la Lucchese si è sì imposta per due a uno, ma non è certo stata una passeggiata. In vantaggio dopo tre minuti con un gol di Simone Masini, i rossoneri si sono sfilacciati subendo il ritorno del Martina, squadra giovane ma tosta e determinata, che schierava quasi per intero la formazione che due settimane fa era andata a fare bottino pieno al "Curi" di Perugia. Come si dice, tutto è bene quel che finisce bene. Nel secondo tempo, al gol del pareggio firmato da Piccolo con un pallonetto ai danni del portiere Gazzoli, la reazione, ancora una volta, c'è stata. E' così che è nato il gol del (ri)sorpasso. Con la cattiveria (agonistica), con la consapevolezzza dei propri mezzi, la Lucchese è andata nuovamente in porta con un'autorete propiziata dalla posizione e dal senso del gol in piena area del solito Masini.

Foto Daniele Zichella
Foto Daniele Zichella

Ora, ad attendere i ragazzi di Piero Braglia, c'è il Crotone che ieri, in posticipo, è riuscito a portare a casa un punto dal campo della Salernitana, andando a pareggiare per 1 a 1. Allo "Scida", dove si recupererà la prima giornata di ritorno, servirà però un altro apporoccio. Il Crotone è squadra quotata e con il coltello fra i denti. Dopotutto, anche la compagine di mister Indiani lotta per un posto nei play-off e nella Lucchese vede un'avversaria da (possibilmente) battere per riagganciare la zona calda della classifica. Ma qui entrano in gioco le doti del mister, che in settimana saprà preparare al meglio questa nuova trasferta, cercando di ricostruire quella mentalità che la squadra, prima della sosta, adoperava per sciorinare bel calcio e portare a casa meritate vittorie. Un'altra cosa. La Lucchese è imbattuta da dieci partite. Chapeau.

Aggiornato 22/01/2008 13:01   Scritto da Daniele Zichella
http://www.calciotoscano.it/modules.php?op=modload&name=PagEd&file=index&page_id=20644

 

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Lucchese Crotone recupero

permalink | inviato da ipse dixit il 22/1/2008 alle 13:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia    febbraio        aprile

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo