235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    maggio        luglio


16 giugno 2008

Scolari pensa ai quarti Svizzera a casa con un sorriso

Il Portogallo, con Ronaldo, Deco e Carvalho in panchina, perde (0-2) contro la nazionale di Kuhn. La doppietta di Yakin rende meno amara l'eliminazione dei padroni di casa, al primo successo in una fase finale dell'Europeo ...continua a leggere >>

facebook

11 giugno 2008

La Turchia fa il colpaccio Svizzera fuori dall'Europeo


A Basilea, sotto una pioggia torrenziale, i padroni di casa vanno in vantaggio con un gol di Yakin. Nella ripresa, la Turchia pareggia con Senturk e sorpassa con Arda: si giocherà la qualificazione con i cechi. La nazionale di Kuhn è eliminata, il Portogallo è già ai quarti

Il gol di Senturk che vale il momentaneo pareggio per la Turchia. Ap
Il gol di Senturk che vale il momentaneo pareggio per la Turchia. Ap
BASILEA (Svi), 11 giugno 2008 - Dopo il polacco che segna ai polacchi, ecco il turco che segna ai turchi. Hakan Yakin imita Lukas Podolski: fa gol alla nazionale del suo Paese d'origine e non esulta, chiedendo quasi scusa. Stranezze di questo Europeo. Ma se la doppietta di "Poldi" era bastata alla Germania per vincere, lo stesso non si può dire della Svizzera: a Basilea, la Turchia prima la raggiunge sull'1-1 con Senturk, poi la supera nel recupero con Arda. E per i ragazzi di Kuhn è il dramma: in un attimo, si trovano fuori dall'Europeo senza più avere il tempo di reagire. Non basterà neanche una vittoria nell'ultimo turno sul già qualificato Portogallo. I turchi si giocheranno l'accesso ai quarti con la Repubblica Ceca.
CHE ACQUAZZONE - La Turchia aveva iniziato benissimo la sfida. Il movimento di Hamit Altintop sulla destra, unito all'inventiva di Arda in mezzo al campo, sembrava mettere in crisi i padroni di casa, molto tesi e consapevoli di dover vincere la partita senza il loro attaccante principe, l'infortunato Frei. Poi, però, ecco l'imprevisto: il nubifragio che allaga il campo, facendo letteralmente scomparire i pesi piuma dell'attacco scelto da Terim, ovvero Nihat e Tunçay. Il campo rasenta l'impraticabilità e la leggerenzza dei turchi, per dirla con Kundera, diventa insostenibile. Sono molto più a loro agio gli svizzeri, che iniziano a spingere e a guadagnare campo.
POTERE TURCO - A trascinare i rossocrociati sono proprio i tre giocatori d'origine turca schierati da Kuhn: Inler scalda le mani a Volkan con un tiro da lontano, il giovane Derdiyok indovina lo scatto giusto al 32' e serve l'assist per Hakan Yakin, che a porta vuota non può sbagliare. E se Yakin, pochi minuti più tardi, non sprecasse un'altra gran palla consegnatagli da Barnetta, la Turchia sarebbe già fuori gara prima dell'intervallo.
SORPASSO - Invece, la nazionale di Terim resta in corsa ed esce trasformata dagli spogliatoi. Un po' perché entrano Senturk e Topal al posto degli invisibili Karadeniz e Metin, un po' perché la mentalità è quella di chi sente ormai l'acqua alla gola. Al 12', le paure svizzere diventano realtà: Nihat pennella un cross dalla sinistra, Senturk stacca e il suo colpo di testa trova impreparato Benaglio. E' l'1-1 che gela il pubblico di Basilea. Ma la vera beffa deve ancora arrivare: in pieno recupero, Arda trova il 2-1 che condanna la Svizzera all'inferno.

facebook

7 giugno 2008

Svizzera, debutto amaro Sverkoš fa volare i cechi

Nella partita inaugurale di Euro 2008, la nazionale allenata da Brückner fa il colpo contro i padroni di casa. A Basilea finisce 1-0 per la Repubblica Ceca, Vonlanthen sfiora il pareggio colpendo la traversa nelle battute finali della gara

Il gol di Sverkoš che ha regalato l'1-0 ai cechi. Afp
Il gol di Sverkoš che ha regalato l'1-0 ai cechi. Afp
BASILEA (Svi), 7 giugno 2008 - Václav Sverkoš. E' questo 24enne attaccante del Banik Ostrava, pressoché sconosciuto al grande pubblico se non per qualche comparsata in Bundesliga ai tempi del Borussia Moenchengladbach e dell'Hertha, a segnare il primo gol a Euro 2008. Ed è un gol pesantissimo, perché regala la vittoria alla Repubblica Ceca nella partita inaugurale contro la Svizzera. A Basilea, finisce 1-0 per la nazionale allenata da Brückner. Ed è forse un castigo troppo pesante per gli svizzeri, che almeno un pari l'avrebbero meritato.
GUAIO FREI - Poco spettacolo, come era prevedibile, nella prima parte di gara. Se la Svizzera non ha incassato neppure un gol al Mondiale 2006 (eliminata agli ottavi dall'Ucraina ai rigori), un motivo c'è: Kuhn è capace di impostare squadre sempre ben coperte, con centrocampisti utili anche in copertura come Inler e Gelson Fernandes ad aiutare i difensori. Il problema dei padroni di casa è che l'attacco non è all'altezza degli altri reparti: se poi Frei, molto più efficace di Streller là davanti, si fa male prima dell'intervallo e lascia il posto al vecchio Hakan Yakin, le lacrime dell'attaccante del Borussia Dortmund si uniscono ai sospiri dei tifosi presenti al St. Jakub Park.
"ITALIANI" - La diga svizzera tiene a bada Koller, unico attaccante ceco tra i titolari, ma lo stesso si può dire della difesa "italiana" schierata da Brückner. E' vero, Jankulovski soffre ogni volta che Behrami spinge dalla sua parte, ma insieme a Ujfalusi, Rozenhal e Grygera riesce a limitare la furia rossocrociata, che peraltro si affievolisce col passare dei minuti. Nell'unica distrazione di Ujfalusi nel primo tempo, per poco Frei non trova il varco giusto: Cech esce in tempo per chiudergli lo specchio. Il portiere del Chelsea, per il resto, deve solo stare attento agli scherzi del pallone sui tiri dalla distanza. Poche le occasioni da una parte e dall'altra prima dell'intervallo: i cechi sono pericolosi solo con un paio di cross, uno di Jarolim e uno di Plasil. Si va negli spogliatoi con l'impressione che la gara, quella vera, debba ancora cominciare.
LA MOSSA FORTUNATA - L'ingresso in campo di Hakan Yakin dà la carica alla Svizzera, che inizia la ripresa all'assalto, esattamente come aveva fatto nel primo tempo. Cech, però, non è mai veramente in difficoltà e il brivido maggiore è per Benaglio, che al quarto d'ora vede Sionko sfiorare il pallone di testa a un metro dalla porta. Brückner fa una mossa a sorpresa, togliendo il veterano Koller per inserire Sverkoš. Yakin sfiora il gol con un colpo di testa propiziato da un cross dell'ottimo Lichtsteiner. Ma è il preludio alla beffa: Sverkoš dà ragione a Brückner e, al 25', sfrutta un batti e ribatti a centrocampo per evitare il fuorigioco, entrare in area e battere Benaglio.
SFORTUNA VONLANTHEN - A quel punto, la Svizzera "spuntata" si getta a testa bassa alla ricerca del pari. Entra anche Vonlanthen e proprio l'ex attaccante del Brescia si vede negare l'1-1 dalla traversa: sul tiro di Barnetta mirabilmente respinto da Cech, Vonlanthen non ha fortuna nella correzione a rete. Dentro anche il giovanissimo Derdiyok, ma il risultato non cambia più. Vincono i cechi e la Svizzera, adesso, è già a un bivio.
Stefano Cantalupi
http://www.gazzetta.it/Speciali/Europei/2008/Primo_Piano/2008/06_Giugno/07/svizzera-repubblicaceca.shtml

Subito Rep.Ceca: Svizzera battuta 1-0

Decide gol di Sverkos

Vaclav Sverkos

© AP/LaPresse

BASILEA (Svizzera), 7 giugno – Gli Europei si aprono nel segno della Repubblica Ceca. E’ bastato un gol di Sverkos, attaccante dello Banik Ostrava, alla squadra di Bruckner per superare una Svizzera che può solo recriminare. Perché, ai punti, avrebbe meritato sicuramente qualcosa in più: ha giocato meglio, ha dovuto rinunciare a fine primo tempo alla sua stella Frei (costretto a uscire per infortunio) ed ha perso nell’unica vera disattenzione difensiva. Non solo, ma nel finale è stata anche sfortunata con una clamorosa traversa colpita da Vonlanthen che poteva significare pareggio e si è vista negare un rigore da Rosetti per un fallo di mano in area.

LA CERIMONIA – Prima della partita una breve ma molto affascinante cerimonia inaugurale, con due colori a dominare su tutti: il bianco ed il rosso, i colori sia di Austria che di Svizzera. Musica e tradizione la fanno da padrone allo stadio Sankt Jakob di Basilea, con cubi multicolori che si trasformano, centinaia di figuranti e migliaia di palloncini che volano. Il tutto concluso dai fuochi d'artificio. Lo show si interrompe, poi c’è spazio solo per il calcio giocato.

LACRIME FREI - La Svizzera parte meglio, trascinata dalla spinta del pubblico. La squadra di Kuhn sfrutta meglio il campo, si propone di più e gioca a ritmi più alti. La Repubblica Ceca ha una difesa tutta italiana (escluso Cech in porta, la linea è composta da Grygera (Juve), Ujfalusi (ex Fiorentina), Rozehnal (Lazio) e Jankulovski (Milan)) e dà l’impressione di essere molto granitica. Dall’altro lato sembra ispirato sulla destra l’altro laziale in campo, Valon Behrami, che con un numero per poco non manda in gol Frei. Ed è proprio l’attaccante l’unico a rendersi pericoloso con un gran destro dai 20 metri che Cech (anche se il pallone un po’ ballonzola) respinge con sicurezza. Nel finale di tempo, però, il centravanti del Borussia Dortmund, toccato duro, è costretto a uscire in lacrime. Al riposo si va sullo 0-0.

SVERKOS CARTA VINCENTE - A inizio ripresa Kuhn si ripresenta con Yakin (che gioca proprio in Svizzera nello Young Boys) al posto di Frei. Il nuovo entrato si rende subito protagonista con un calcio piazzato che mette i brividi a Cech. La Svizzera gioca meglio, chiude nella sua area la Rep.Ceca. E allora Bruckner prova a cambiare volto alla sua squadra: fuori lo spento Koller, spazio a Sverkos. Si fa notare in campo anche Rosetti, che estrae il primo giallo della partita per il capitano svizzero Magnin: l’entrata su Sionko, però, al replay sembra più sulla palla. Il dominio svizzero però continua: prima Barnetta, il centrocampista che piace alla Roma, spara altissimo. Poi Yakin, di testa, mette di poco a lato. Il calcio però non sempre premia chi gioca meglio: e così, a sorpresa, dopo un’azione confusa, arriva il vantaggio ceco. Un lungo colpo di testa di Rozehnal supera tutta la difesa svizzera e consente a Sverkos di presentarsi tutto solo davanti a Benaglio. Insaccare con un diagonale diventa un gioco da ragazzi: Svizzera sotto 1-0. Mancano venti minuti alla fine e allora Kuhn gioca il tutto per tutto: dentro un altro attaccante, Vonlanthen, al posto di un difensore, Lichtsteiner. In pochi secondi il nuovo entrato si becca un cartellino giallo, poi sfiora il pareggio colpendo da due passi una clamorosa traversa (dopo che Cech aveva respinto corto un bolide di Streller). Finisce fra le proteste svizzere per un rigore negato da Rosetti. Ad esultare è la Repubblica Ceca.
Pasquale Salvione
http://www.corrieredellosport.it/Notizie/Euro2008/32583/Subito+Rep.Ceca%3A+Svizzera+battuta+1-0

facebook

12 maggio 2008

Svizzera, missione possibile

Svizzera, missione possibile
Padroni in casa propria

Da sette anni, il c.t. Kuhn svolge il compito che gli è stato affidato: valorizzare i talenti delle nazionali giovanili per arrivare pronti al grande appuntamento con Euro 2008. Ora il momento della verità è vicino e una nazione intera sogna l'impresa storica

Alexander Frei esulta inseguito da Tranquillo Barnetta. Reuters
Alexander Frei esulta inseguito da Tranquillo Barnetta. Reuters
MILANO, 30 novembre 2007 - Puntualità svizzera. E' quella che, finora, ha contraddistinto tutte le fasi del "Progetto 2008". Sono trascorsi almeno sette anni da quando la macchina organizzatrice rossocrociata si è messa in moto: prima la candidatura a ospitare il prossimo Europeo, poi l'organizzazione dell'evento in collaborazione con l'Austria. Ora è quasi tutto pronto. Manca solo un tassello perché il "Progetto 2008" sia compiuto: vincere il torneo per la prima volta nella storia. Impossibile? Calma. La Svizzera ha fatto una gran figura al Mondiale 2006, presentando una nazionale giovane e animata dalla voglia di fare esperienza, in attesa dell'Europeo casalingo. E non è un caso che il commissario tecnico dal 2001 sia Kuhn, uno che questi ragazzi li ha allenati e visti crescere fin dalle rappresentative giovanili. Tutto è stato meticolosamente preparato e studiato per arrivare puntuali alla meta, perché gli svizzeri non pasticciano mai. A meno che non si tratti di quelli che si vedono nelle esilaranti parodie di Aldo, Giovanni e Giacomo...
COSI' NELLE QUALIFICAZIONI A EURO 2008: la Svizzera si è qualificata di diritto alla fase finale di Euro 2008 in quanto nazione ospitante. Dal Mondiale 2006 a oggi, solo amichevoli. Eccone il riassunto: vittorie contro Liechtenstein, Venezuela, Costa Rica, Giamaica, Olanda, Cile, Austria e Nigeria, pareggio contro l'Argentina, sconfitte contro Austria, Brasile, Germania, Colombia, Giappone e Stati Uniti.
COSI' AGLI EUROPEI: la Svizzera si è qualificata per la fase finale dell'Europeo soltanto due volte: nel '96 e nel 2000, sempre con eliminazione nella fase a gironi.
IL COMMISSARIO TECNICO: primo svizzero dal 1989 a sedere sulla panchina della nazionale d'appartenenza, Kobi Kuhn è stato un calciatore fedelissimo dell'Fc Zurigo. Tra le 500 presenze, anche due semifinali di coppa dei Campioni contro Real Madrid e Liverpool. E' lui ad aver avviato il processo di ringiovanimento della Svizzera, congedando le vecchie glorie e puntando tutto sulla crescita degli Under 17 campioni d'Europa nel 2002.
LA STELLA: nei momenti che contano, la Svizzera chiede gol ad Alexander Frei. La punta del Borussia Dortmund ha dimostrato di saper segnare in Bundesliga esattamente come aveva fatto nella Ligue 1 francese, quando vestiva la maglia del Rennes. Ma soprattutto sa far gol in nazionale, Mondiale compreso: 32 centri in 56 presenze. Forte fisicamente e dotato di buona tecnica, è un osso duro da marcare per tutti.
FORMAZIONE TIPO (4-4-1-1): Zuberbühler; Lichtsteiner, Djourou, Senderos, Magnin; Behrami, Wicky, Inler, Barnetta; Margairaz; Frei. (Benaglio, P. Degen, Müller, Ziegler, Cabanas, Vonlanthen, Gygax).
FASCIA AL SORTEGGIO: prima.
PUNTI DI FORZA: il segreto di questa Svizzera è la coesione di un gruppo in cui i giocatori si conoscono molto bene, perché sono calcisticamente cresciuti insieme fin da quando erano teenager. Squadra solida e con una difesa che ha già mostrato al Mondiale tedesco il suo valore, la nazionale di Kuhn sarà spinta dall'entusiasmo del pubblico amico. E se Barnetta è ispirato, il gioco decolla.
PUNTI DEBOLI: in attacco, Frei a parte, manca qualcosa. Vonlanthen è l'ombra del giovane fenomeno che a quindici anni incantava la Svizzera, Gygax è fragile e Margairaz non segna tantissimo. L'impressione è che Kuhn abbia a disposizione una buona squadra, cui però manca qualche stella per fare il definitivo salto di qualità.

facebook

sfoglia    maggio        luglio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo