235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Padova: un ko che brucia | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    ottobre        dicembre


2 novembre 2008

Padova: un ko che brucia

fonte: biancoscudati.net

domenica 02 novembre 2008
ImageUna rete di Cazzamalli al 12' della ripresa manda a tappeto il Padova, incapace di organizzare una seria offensiva nei 90 minuti di Ferrara. Negli istanti finali Gasparello spreca l'occasione del pareggio, mandando alto di testa da due passi.

Cuore e carattere: due elementi dei quali avevamo parlato alla vigilia di Spal-Padova. E che sono mancati, purtroppo, ai biancoscudati di scena al “Paolo Mazza”. Ecco, dunque, la chiave di lettura di un match che gli uomini di Sabatini hanno perso dopo 90 minuti nei quali hanno interpretato il ruolo di una squadra impacciata, disordinata, pasticciona anche nelle impostazioni più elementari. Una squadra, per giunta, aggredita da un avversario aggressivo ed onesto, ma assolutamente improponibile a livello tecnico, che ha fatto della forza di volontà (carattere, appunto) l’arma vincente. Ed alle condizioni già citate, aggiungiamoci anche una ormai cronica mancanza di personalità, che del Padova di Sabatini rischia di diventare un vero marchio di fabbrica.
Spal-Padova è presto descritta, perché da raccontare c’è davvero poco. C'è un primo tempo nel quale i padroni di casa non hanno mai calciato verso la porta difesa da Cano, proponendosi di tanto in tanto con velleitarie situazioni che vedevano coinvolto soprattuto il veloce Agodirin; un primo tempo nel quale l’unica occasione per segnare l’ha avuta il Padova. Botta di Pederzoli da fuori, rimpallo beffardo e sfera sui piedi di Varricchio, che batte col destro ma trova la pronta risposta di Capecchi, abile a deviare in corner.
Tutto qua, o quasi, perché in mezzo ci sono innumerevoli errori d’impostazione che vedono coinvolte entrambe le formazioni. La Spal, da un lato, vittima di una mancanza di precisione che rende impossibile la costruzione di trame di gioco attendibili; il Padova, dall’altro, lezioso ed a tratti lento e prevedibile, oltre che pasticcione quando invece servirebbero lucidità ed un bel po’ di malizia.
Nella ripresa sono i padroni di casa a crederci ed a premere sull'acceleratore. Lo dimostrano fin dalle primissime battute, quando con il nuovo entrato La Grotteria mettono apprensione alla retroguardia biancoscudata. Corre il 12’, quando sugli sviluppi del terzo calcio d’angolo battuto consecutivamente dai biancazzurri, Cazzamalli si trova spalle alla porta, con il pallone tra i piedi. Faisca lo controlla, ma il centrocampista locale è più lesto nel girarsi e nel trovare l’angolino con un destro che non lascia scampo a Cano. Uno a zero, e per il Padova la sensazione immediata è quella di un match già segnato.
La reazione dei biancoscudati tarda infatti ad arrivare. Anzi, per alcuni minuti è addirittura impalpabile, tanto appaiono sconclusionati i centrocampisti del Padova nell’imbeccare Varricchio e Di Nardo. Aggiungiamoci anche un Rabito nervoso e comunque in una veste di trequartista che oggi proprio non gli si addice ed il gioco è fatto.
Sabatini, che già a metà primo tempo aveva dovuto sostituire Falsini (botta alla testa) con Bianchi, mischia le carte, inserendo Gasparello per Di Nardo al 22’. Poco dopo è il turno di Filippini, che rileva un Gentile in giornata negativa. Il Padova cerca di risollevarsi e torna al 33’ a farsi vedere dalle parti di Capecchi. Un cross dalla mancina sfila lungo tutta l’area di rigore prima di perdersi inesorabilmente sul fondo.
Al 38’, quindi, è un guizzo del brillante Filippini a mettere i brividi all’estremo di casa. Un suo destro al volo dal settore di sinistra viene smanacciato in corner dall’esperto portiere spallino. Il giovane esterno offensivo si ripete sugli sviluppi del successivo corner, ma il suo tentativo è troppo debole.
Il match si trascina stancamente verso i minuti di recupero, con la Spal ben abbottonata ed aggressiva oltre misura a centrocampo. Per il Padova, c’è però l’occasione più ghiotta. Capita sulla testa di Gasparello quasi allo scedere del terzo minuto di recupero. Il gol sembra cosa fatta, ma l’attaccante patavino, a mezzo metro dalla porta, manda alto.
Una soltanto è la certezza in casa biancoscudata, ora: così davvero non può andare.

Il tabellino
Spal (4-3-3): Capecchi; Ghetti, Zamboni, Servidei (Bianchi M. dal 34’ s.t.), Cabeccia; Cazzamalli, Schiavon, Centi; Agodirin (Rivaldo dal 42’ s.t.), Arma (La Grotteria dal 1’ s.t.), Quintavalla. (In panchina: Careri, Savi, Moro, Martucci). All.: Aldo Dolcetti
Padova (4-3-1-2): Cano; Carbone, Faisca, Giovannini, Falsini (Bianchi D. dal 24’ p.t.); Bovo, Pederzoli, Gentile (Filippini dal 30’ s.t.); Rabito; Varricchio, Di Nardo (Gasparello dal 22’ s.t.). (In panchina: Facchin, Cotroneo, Lewandowski, Baccolo). All.: Carlo Sabatini
Marcatore: Cazzamalli (S) al 12’ s.t.
Ammoniti: Quintavalla (S), Bovo (P), Varricchio (P), Giovannini (P), Cazzamalli (S), Centi (S)
Note: Giornata soleggiata con temperatura gradevole, terreno di gioco non in perfette condizioni. Spettatori complessivi 3.754, di cui circa 600 supporters patavini. Calci d’angolo: 5-7. Recuperi 2’ p.t., 4’ s.t..

Marco Lorenzi – marco.lorenzi@biancoscudati.net

Male il centrocampo, in una giornata storta

PDF Stampa E-mail
domenica 02 novembre 2008
ImageSi salvano i difensori, tra i quali spiccano le prestazioni di Faisca e Giovannini, ma pesanti bocciature sono per i centrocampisti, apparsi lenti, macchinosi ed estremamente imprecisi.

Cano 6,5: Gioca un primo tempo di ordinaria amministrazione e sembra un'altra domenica tranquilla. Nel primo quarto d'ora della ripresa si vede costretto ad alcuni interventi provvidenziali. Il più clamoroso su La Grotteria all'11'. Poi torna a guardare un Padova incapace di raddrizzare la gara.
Carbone 6: Il suo avversario diretto Agoridin è più fumo che arrosto e lui non va quasi mai in affanno. Nel finale prova a spingere sulla fascia e dal suo piede parte il cross della grande occasione  finale.
Falsini S.v.: Parte discretamente bene, come al solito grande corsa e qualche appoggio sbagliato. Poi prende una botta e deve essere sostituito. Ingiudicabile.
Bianchi (dal 24' p.t.) 6,5: Entra nella gara con personalità e coraggio. La Spal dalla sua parte non punge mai e nella ripresa prova anche qualche buona sortita offensiva.)
Faisca 7: Non soffre mai né con Arma né con La Grotteria, anche se a dir la verità il “gaucho” qualche grattacapo lo crea. Solido e sicuro, in linea con le ultime prestazioni.
Giovannini 7: Gioca una gara gagliarda lottando come un leone. E' l'ultimo ad arrendersi. L'unica volta che viene superato prende un ammonizione ma Agoridin era lanciato ed il fallo inevitabile.
Pederzoli 5: In realtà la sua gara non sarebbe poi così brutta però perde tre/quattro palloni da brivido davanti all'area di rigore biancoscudata. L'abbiamo visto giocare partite migliori. Giornata no.
Rabito 5: Corsa, cuore ed impegno. Da lui però ci attendiamo ben altro. Oggi mancano gli assist decisivi, i cross pericolosi e i tiri velenosi. Sembra essere in calo di condizione.
Bovo 5,5: Anche lui non molla un pallone a centrocampo. Difetta di lucidità e sembra essere tornato il giocatore appena tornato dall'infortunio. Tra i centrocampisti biancoscudati oggi è il meno peggio. Anche se, a dir la verità, non ci voleva molto. Nel finale spreca un cross pericoloso.
Varricchio 5: Bocciatura piena per l'airone. Si vede che è in difficoltà fisica perchè non riesce a proteggere e difendere i palloni che di solito sono suoi. Un occasione a metà primo tempo ma il tiro è fiacco. Anche per lui ci sono stati giorni migliori.
Gentile 5: Il peggiore tra i biancoscudati oggi. Già nel primo tempo, quando comunque il Padova gioca meglio della Spal, sembra essere in difficoltà. Nella ripresa è spaesato e confuso. Doveva essere sostituito prima.
Filippini (dal 30' s.t.) 6,5: Doveva entrare molto prima. E' l'unico che crea pericoli nella difesa spallina. In quarto d'ora un tiro pericolosissimo sventato da Capecchi ed alcuni cross pericolosi. Ripetiamo: deve giocare di più.
Di Nardo 5,5: Il movimento di Totò è perpetuo e i difensori della Spal sembrano soffrire la sua rapidità. Non ha occasioni pericolose, ma nemmeno palloni giocabili. Viene sostituito da Gasparello nel cercare di dare più fisicità all'attacco padovano.
Gasparello (dal 22' s.t.) 5: Sul suo voto pesa moltissimo l'occasionissima sciupata nel finale. Prima un gran lavoro di sponda e alcune spizzate su cui Varricchio non arriva.

Paolo Maglio - redazione@biancoscudati.netIndirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Grande delusione in sala stampa

PDF Stampa E-mail
domenica 02 novembre 2008
ImageSabatini focalizza l'attenzione sulla mancanza di forza fisica a centrocampo, rammaricandosi per aver perso un match per il quale il pareggio, parere condiviso anche dai giocatori, sarebbe stato il risultato più equo.

 

Il clima che si respira in sala stampa, dopo i 90 minuti di Spal-Padova, è contornato di grande delusione, in casa biancoscudata. Mister Sabatini sembra non aver voglia di parlare, dopo lo scivolone del suo Padova, giustiziato ad inizio ripresa da Cazzamalli.
“Torniamo a casa con una sconfitta amara sul groppone. – ammette il tecnico, con malcelata delusione – Siamo stati puniti da una serie di situazioni ed episodi, in una gara nella quale credo che il pareggio potesse rappresentare il risultato più giusto. Ha segnato la Spal, lo ha fatto in un frangente di palla inattiva sul quale avevamo anche lavorato e non c’è nulla di cui recriminare, perché fino a che continueremo a subire gol così non andrà mai bene”. Cosa è mancato al Padova odierno, dunque? “Credo ci sia mancata la forza fisica a centrocampo. Siamo stati messi alle strette da un avversario che ha sempre giocato con intensità e grande determinazione. Quello che oggi è mancato alla mia squadra. La Spal? Credo abbia fatto la sua buona gara, quindi secondo il loro punto di vista si tratta senza dubbio di una vittoria meritata. Hanno trovato la rete decisiva in un momento nel quale non siamo stati lucidi e pertanto sono stati più bravi di noi”. Cosa salvare, invece? “I ragazzi ci sono, - sottolinea Sabatini – l’hanno comunque dimostrato pur nelle difficoltà di oggi. La giornata è negativa, ma vorrei soffermarmi anche su ciò che abbiamo creato, pur senza concretizzare. C’è anche un pizzico di sfortuna, oltre alla mancanza di determinazione di cui ho già detto”.
Alle parole del tecnico fanno eco quelle del difensore Carbone, che analizza così il match. “Quando non fai gol, purtroppo, corri il rischio di perdere le partite. E’ questa la realtà, purtroppo, in una giornata nella quale il pareggio mi sembrava risultato equo. Il loro centrocampista è stato bravo a trovare la rete dopo essersi girato con le spalle alla porta, complice anche un pizzico di sfortuna per Faisca e Cano, che è scivolato. E’ andata così, purtroppo”. Poi il terzino destro spende alcune parole per i tifosi. “Tengo a ringraziare di cuore i nostri tifosi. Oggi erano presenti in molti e ci hanno incitati dal primo all’ultimo minuto. Mi rincresce non essere andato a salutarli e ringraziarli a fine gara, ma eravamo tutti un po’ delusi ed amareggiati per la sconfitta”.
Anche Filippini dice la sua. “Ritengo non si debba parlare di un problema di mentalità, anche se in molti sostengono che questo Padova non sappia superare le così dette prove di maturità. Quella di oggi era una partita da 0-0, nel quale la rete segnata dalla Spal ha rotto gli equilibri, segnando una gara che avremmo dovuto vincere”. Capitan Faisca, infine, invita tutti a guardare avanti. “E’ inutile piangersi addosso, ora come ora. Abbiamo subito una sconfitta che brucia parecchio, considerando che la Spal non ci aveva messo in pericolo prima della rete decisiva. Credo ci fosse anche un rigore in nostro favore, per una trattenuta su Rabito, ma tant’è. Dispiace molto, soprattutto per tutti i tifosi del Padova che ci hanno seguiti oggi”.

Marco Lorenzi - marco.lorenzi@biancoscudati.netIndirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

facebook

sfoglia    ottobre        dicembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo