235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Foggia - Impresa del Foggia. Anche l'arezzo e' ko | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 13854721 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    ottobre        dicembre


3 novembre 2008

Foggia - Impresa del Foggia. Anche l'arezzo e' ko

fonte: foggiaweb.it

Grano cotto per Novelli (guarda il video)

(02/11/2008)
Simpaticissimo siparietto durante le interviste di fine partita in sala stampa: l´allenatore del Foggia, Raffaele Novelli, riceve dal direttore di calciofoggia.it, Lello Scarano, un barattolo di "grano cotto", il tipico prodotto tradizionale foggiano che si usa consumare durante le festività di inizio novembre.
Una scommessa vinta da Novelli, che all´inizio stagione molti scettici definivano "non in grado di arrivare nemmeno a mangiare il grano cotto".
E, sempre per continuare con la scaramanzia, viene da augurarsi di poter vedere la stessa scenetta fra qualche mese con le "mandorle atterrate"






Video Gran Cotto clicca qui
da Calciofoggia

Foggia-Arezzo: Le Pagelle

(03/11/2008)
Salgado, decisivo. Coletti, ingenuo. Novelli: ancor di più nella storia!!!





BREMEC: Buona prestazione del portierone foggiano che non può nulla in occasione del gol, ma si fa trovare sempre pronto quando c’è bisogno di lui. Un paio di uscite basse ed una parata decisiva. Voto alto che alza la sua media. 7

COLOMBARETTI: Riesce ad anticipare spesso gli avanti aretini. Ha una buona occasione nel primo tempo. Una bella sgroppata nel secondo tempo fa respirare la squadra e permette a Troianiello di rendersi pericoloso. 6,5

PEZZELLA: Reduce da un infortunio, si vede che non è al massimo della forma. Dalla sua fascia arriva il traversone del gol dell’Arezzo, ma si rende pericoloso su due calci di punizione. 6

PECCHIA: Sta ritrovando la forma dei giorni migliori, distrugge il gioco avversario e detta i tempi delle ripartenze. Prende il posto di Coletti davanti alla difesa, dopo la sua “uscita” dal terreno di gioco ed argina quanto più possibile le avanzate aretine. 6

LISUZZO: Si è ripreso subito grazie al suo carattere dopo “l’ingenuità” contro il Marcianise. Chiude con decisione e precisione i due pericolosi attaccanti della capolista. 6

ZANETTI: Implacabile nelle chiusure. Vero baluardo della difesa, gioca con tranquillità e decisione. Insieme a Lisuzzo, concede solo tiri dalla distanza ed ha forse una piccola disattenzione sul gol aretino. Vicinissimo al gol nella ripresa. 6,5

PICCOLO: Gioca 28 minuti in cui si fa spesso vedere. Viene cercato spesso dai compagni per la sua tecnica, che lo rende capace di creare pericoli alla difesa avversaria. E’ costretto a “sacrificarsi” ed uscire dopo l’espulsione di Coletti. 6

COLETTI: Voleva riscattare l’opaca prestazione di domenica scorsa e ci mette più foga del necessario, commettendo 2 falli fotocopia, ma non cattivi, nel giro di 5 minuti. Soprattutto in occasione del secondo fallo a metà campo, invece di intervenire in scivolata, avrebbe dovuto solo inseguire l’avversario per portarlo in posizione non pericolosa. Ha la colpa di lasciare, troppo presto, la squadra in 10 uomini. Ingenuo. 4

DEL CORE: Gioca un tempo, lotta, prende botte ed offre assist. In occasione del gol, invece di servire un pallone d’oro a Salgado, lascia partire un tiro che, complice la deviazione di un difensore, si insacca alle spalle del portiere. 6,5

SALGADO: Nei primi 24 minuti si scambia la posizione con Del Core. Quando esce Piccolo, si ritrova in un “modulo” a due punte in cui forse si sente di più a suo agio. Non disputa una gran partita, soprattutto per le tante volte in cui si fa cogliere in fuorigioco. Nel secondo tempo fa reparto da solo, facendo da sponda a Troianiello. Si sveglia e si scatena diventando fondamentale nell’economia del gioco come in occasione del gol. Decisivo. 7

D’AMICO: Abbiamo ed ha dimenticato il rendimento dello scorso anno. Il Foggia ritrova partita dopo partita un magnifico lottatore, fondamentale nello scacchiere di Novelli. La sua personalità cambiata la si vede anche quando cerca e trova la conclusione. 6,5

MISTER NOVELLI: Indovina i cambi inserendo, al posto di Piccolo, Mancino, che lo ripagherà con il gol vittoria; negli spogliatoi ha il coraggio di lasciare Del Core per il velocissimo Troianiello, che terrà la difesa aretina sempre in apprensione per le sue ripartenze. Squadra in cui si vede il carattere del Mister, umile ma determinato, in cui ci si aiuta l’uno con l’altro(vedi dopo l’espulsione di Coletti). Infila la sesta vittoria consecutiva in casa ed entra di diritto nella storia! 8

MANCINO entra al 28’ al posto di PICCOLO: Entra pian pianino in partita, correndo per due, vista l’inferiorità numerica. Meno elegante del solito, ma decisivo quando si fa trovare al posto giusto, in occasione del gol, in cui batte di potenza il portiere avversario. Fa esplodere lo Zaccheria, ormai in attesa da qualche minuto del gol vittoria. Concreto. 7

TROIANIELLO entra al 46’ al posto di DEL CORE: Gioca 45 minuti di grande corsa, aiuta il centrocampo e parte con la sua velocità proponendosi sempre nelle azioni d’attacco. Nella sua zona gli avversari sono in difficoltà. Imprendibile 7

BURZIGOTTI entra al 92’ al posto di SALGADO: Curioso siparietto tra lui e Mister Novelli un minuto prima di entrare, quando il Mister lo chiama, lui gli dice di non avere ancora messo i parastinchi ed il Mister si infuria, come mai visto prima. Il buon “Matrixgotti” si fionda in panchina, indossa i parastinchi ed entra in campo. Colleziona una presenza. S.V.

ARBITRO: Sig. PAPARAZZO. A differenza del suo cognome, è lui che viene bersagliato da tanti flash di imprecazioni dei tifosi rossoneri quando, verso la fine della gara, fischia forse troppi calci di punizione a favore dell’Arezzo e risparmia qualche giallo agli aretini. Gara dura ma corretta. Ammonisce quando deve. Giusta espulsione di Coletti. Annulla un gol a Salgado su segnalazione dell’assistente. 6
Alessandro Barbone da Foggialandia.it
TMW A CALDO -

Foggia-Arezzo, la voce dei protagonisti

di Mario Ciampi (02/11/2008)
Vittoria tutta grinta e cuore quella ottenuta dal Foggia, in dieci uomini per quasi 70' contro la capolista Arezzo tra le mura amiche delo Zaccheria, ormai un vero e proprio bunker per gli avversari.
2-1 il risultato finale al termine di una bellissima partita, ricca di capovolgimenti di fronte e di emozioni, che premia le due protagoniste in campo:; di Del Core e Mancino i gol rossoneri, di Martinetti il gol della bandiera dell'Arezzo. Espulso Coletti (Foggia) al 24' del primo tempo per doppia ammonizione.

FOGGIA

L'allenatore del Foggia, Raffaele Novelli: "Una vittoria importante soprattutto per i ragazzi, ci tenevano a riscattarsi dopo la brutta figura di domenica e ci sono riusciti; dobbiamo migliorare ancora delle cose, dobbiamo essere più lucidi a livello mentale, mantenere più il possesso e soffrire di meno, nonostante oggi avessimo di fronte una grande squadra come l'Arezzo. Salgado? Sta bene, ha bisogno di giocare per ritrovare la forma migliore ed oggi ha fatto una buona prestazione, facendo reparto da solo. Adesso iniziamo a far bene anche in trasferta. La classifica? Non la guardo".

Il centrocampista del Foggia, Nicola Mancino: "Sono contento per il gol, lo dedico a mia moglie. Salgado voleva che gliela lasciassi ma volevo troppo gonfiare la rete, ci tenevo per i compagni e per i tifosi, volevamo riscattare la brutta prestazione di domenica scorsa. L'espulsione ci ha penalizzato, abbiamo anche sofferto per un pò ma la forza di volontà ci ha portato a reagire e fare una grande partita. Adesso iniziamo a far punti anche fuori casa, altrimenti non si va avanti".


AREZZO

L'allenatore dell'Arezzo, Marco Cari: "Sapevamo che non sarebbe stato facile far punti qui ma siamo venuti a giocarcela a viso aperto. Peccato perchè è stata una bella partita che potevamo vincere, abbiamo preso il secondo gol proprio quando avremmo potuto chiudere la gara; non siamo stati bravi a concretizzare quanto creato, comunque complimenti al Foggia che per un'ora e mezza in dieci uomini ha tenuto botta contro di noi. La testa della classifica? E' ancora presto, dobbiamo reagire già da domenica prossima, una sconfitta doveva arrivare prima o poi".

Il centrocampista dell'Arezzo, Crocifisso Miglietta: "Sapevamo che non potevamo vincerle tutte le partite, peccato perchè abbiamo perso quella che secondo me un punto almeno potevamo portarcelo a casa. Noi volevamo vincere, senza dubbio, ma di fronte avevamo una signora squadra che tra le proprie mura è imbattibile..ed hanno anche giocato per un'ora e mezza in dieci uomini. La classifica? E' presto, rimbocchiamoci le maniche e pensiamo a domenica".
da Tuttomercatoweb.com

Foggia - Impresa del Foggia. Anche l'arezzo e' ko - I satanelli, per oltre un'ora in dieci, impongono la legge dello Zaccheria anche alla capolista

(03/11/2008)
Grande impresa del Foggia. In dieci uomini per quasi un’ora di gioco per l’espulsione di Coletti, conquista la sesta vittoria casalinga consecutiva a spese della capolista Arezzo (alla prima sconfitta). Alle ottime prestazioni delle due contendenti non ha fatto riscontro una direzione arbitrale degna di un match così bello, spettacolare ed avvincente. Il Sig. Paparazzo e i due assistenti non sono stati per nulla all’altezza della situazione. E ciò fa aumentare i meriti della squadra rossonera. I satanelli sono andati prima in vantaggio, sono stati poi raggiunti ad inizio ripresa e ad otto minuti dalla fine hanno trovato il guizzo vincente che fa inchinare anche l’ottima formazione di Cari alla “legge” dello Zaccheria. Così dopo la brutta prova di Caserta i rossoneri si rifanno ampiamente. Si confermano leoni in casa propria e si trasformano in docili agnelli in casa altrui. Se raggiungeranno la maturità nell’affrontare con la giusta determinazione anche le gare in trasferta ci sarà da divertirsi. Rispetto a sette giorni prima nel Foggia si rivedono sin dal 1’ Del Core e Piccolo per Mancino e Troianiello. In casa aretina Mister Cari conferma l’undici che ha pareggiato in casa propria con il Foligno. Nei minuti iniziali della prima frazione le due squadre si affrontano con molta cautela. Si temono a vicenda e non vogliono regalare nulla. Il tatticismo prevale e sembra di assistere ad una partita a scacchi. La gara è avvincente per l’indubbia qualità delle due contendenti. Di tanto in tanto si tenta l’affondo che può cambiare l’esito della gara ma le difese fanno buona guardia e i bomber fanno fatica a ricevere palloni da sfruttare. E’ comunque il Foggia a tenere in mano il pallino del gioco e a tentare di superare la difesa aretina con azioni in velocità. Purtroppo, ai satanelli manca solo l’acuto finale. Del Core (12’) e Coletti (21’) sfiorano di poco il bersaglio. Il Foggia è in fase crescente mostrando una invidiabile corsa che consente di arrivare sempre primi sulla palla. Nel momento migliore i satanelli però restano in dieci. Sono sciocche le continue ingenuità di Coletti che in cinque minuti commette tre falli (sul primo è graziato, sul secondo ammonito e sul terzo espulso) e lascia i suoi in inferiorità numerica. Novelli corre ai ripari e inserisce Mancino per Piccolo. Il Foggia triplica gli sforzi e l’uomo in meno si nota poco. L’Arezzo, prima sornione, comincia ad avanzare il proprio baricentro e il Foggia cerca di sfruttare le abilità di palleggio di Salgado e Del Core lanciandoli in velocità. A furia di insistere giunge puntuale il gol di Del Core (31’) con un tiro dai venticinque metri leggermente deviato da Terra che s’infila alle spalle di Marconato. L’Arezzo ora si riversa nella metà campo foggiana alla ricerca del gol del pari. Si contano ben tre opportunità a favore dei toscani ma Bricca (38’), Grillo (43’) e Chianese mancano di poco il bersaglio. Nella ripresa Novelli inserisce Troianiello per Del Core e Cari il bomber Martinetti per Croce. E’ chiaro l’intento del tecnico aretino di dar maggior peso all’attacco e mettere in difficoltà la difesa rossonera. La mossa si rivela subito azzeccata. Passano soli tre minuti e proprio Martinetti su servizio di Chianese mette in rete la palla dell’1-1. L’Arezzo insiste e vuole i tre punti anche perché il Foggia “paga” dal punto di vista fisico il gran lavoro svolto nella prima frazione. Bondi (9’) e Cavagna (30’) provano il “colpo” dalla distanza ma Bremec non si fa sorprendere. Cari inserisce anche Matute per un Arezzo a super trazione anteriore. Non fa i conti con il Foggia sempre pericoloso quando parte in velocità. Troianiello è il solito “pendolino” sulla corsia destra e serve un delizioso cross per Salgado (33’) che realizza il 2-1. Per l’assistente sotto la tribuna (fuori posizione) la palla ha varcato la linea di fondo e il gol è annullato tra le proteste del pubblico. Il Foggia è rivitalizzato e preme con insistenza. Al 37’ arriva finalmente il gol del sorpasso. E’ Mancino a vincere un rimpallo al limite dell’area e a superare Marconato con un tocco delizioso. L’ultimo brivido lo procura Cavagna con un diagonale che sfiora il palo alla sinistra di Bremec. Alla fine è l’apoteosi. Ora occorre dare continuità anche in campo esterno se si vuol rimanere tra le “grandi” del campionato ed esserne protagonisti.

FOGGIA – AREZZO 2 – 1



Marcatori: 31’ p.t. Del Core, 3’ s.t. Martinetti, 37’ Mancino.

Foggia (4-3-3): Bremec 7, Colombaretti 7, Pezzella 6.5, Pecchia 7, Zanetti 7, Lisuzzo 7, Piccolo 6.5 (27’ p.t. Mancino 7), Coletti 5.5, Del Core 7 (1’ s.t. Troianiello 6.5), Salgado 7 (47’ s.t. Burzigotti s.v.), D’Amico 7. A disposizione: Coscia, Colomba, Mattioli, Germinale. All. Novelli 6.5.

Arezzo (4-4-2): Marconato 6, Bricca 6, Grillo 6.5 (26’ s.t. Cavagna 6.5), Miglietta 6 (30’ s.t. Matute 6), Terra 6, Fanucci 6, Croce 6 (1’ s.t. Martinetti 6.5), Beati 6.5, Chianese 6, Bondi 6, Baclet 5.5. A disposizione: Lancini, Conte, Doga, Vigna. All. Cari 6.

Arbitro: Paparazzo Gesuele di Catanzaro 4.
1°Ass.: Longo Salvatore di Paola 3.
2°Ass.: Belcastro Arcangelo di Taurianova 4.

Note: Giornata calda e soleggiata. Terreno in discrete condizioni. Spettatori 4.805 circa (una ventina i tifosi aretini) per un incasso di €. 55.493,00. Ammoniti: Coletti, Troianiello, Mancino (F), Beati, Baclet, Grillo, Martinetti, Cavagna (A). Espulso Coletti al 24’ p.t. per doppia ammonizione (la prima al 18’). Angoli 9 - 5 per l’Arezzo. Recuperi 2’ e 3’.
di Lino Mongiello da Stampasud

Foggia-Arezzo: Cronaca e commento

(02/11/2008)
Domenica 2 novembre 2008, Campionato Lega Pro 2008-09 - Prima Divisione girone B, siamo alla 10° giornata di campionato allo stadio “Zaccheria” di Foggia dove si affrontano i satanelli di Novelli, reduci dalla “sberla” contro il Marcianise, contro l’Arezzo di Mister Cari, capolista, frenata domenica scorsa sul proprio campo da un modesto Foligno.
Ex della gara, il mai dimenticato Chianese, centravanti del Foggia, autore di numerosi gol ed ancora affezionato al tifo ed ai tifosi rossoneri. Arbitra il Sig. Paparazzo di Catanzaro.
Si gioca su un terreno che sembra aver assorbito bene le prime piogge; temperatura intorno ai 23 gradi. Grande cornice di pubblico rossonero, che quando la squadra ha bisogno c’è sempre. Una cinquantina di tifosi aretini al seguito della propria squadra.
Mister Novelli manda in campo: Bremec tra i pali; linea di difesa con Colombaretti e Pezzella esterni, Zanetti (al posto dello squalificato Rinaldi) e Lisuzzo centrali; centrocampo con Coletti, Pecchia e D’Amico; in attacco Piccolo, Salgado e Del Core.
In panchina, oltre al secondo portiere Coscia, Colomba, Burzigotti, Mancino, Troianiello, Mattioli e Germinale (questi ultimi due autori di una doppietta a testa nella partita di coppa di mercoledì vinta col Pescara per 5 a 3).
1’ - Calcio d’inizio a favore dell’Arezzo;
3’ – Partita che inizia con un Foggia che cerca di pressare e spingere l’Arezzo nella propria metà campo;
5’ – Episodio curioso con l’arbitro ed un calciatore aretino che si sgambettano a vicenda finendo tutti e due a terra, favorendo la ripartenza del Foggia;
6’ – Coletti lancia in profondità Piccolo, che ha un buono spunto, visto che si libera bene dell’avversario, ma il pallone gli rimane tra i piedi e l’occasione sfuma;
7’ – Ci prova il Foggia con Del Core, che si trova tra i piedi una buona palla, tenta il tiro ma viene rimpallato;
9’ – Pecchia imbecca Piccolo sulla destra, esce il portiere Marconato che blocca a terra;
11’ – Pecchia perde palla a centrocampo, ne approfitta Beati (scuola Inter) che sciupa tirando a lato;
12’ – Inizia a carburare il “motore” del Foggia. Pecchia avvia una bella azione in velocità, palla a Piccolo che vede Del Core partire, lo serve in profondità, ma all’ultimo istante viene anticipato da una uscita coraggiosa a terra del portiere che mette in angolo. In questa azione si fa male Del Core che è costretto a ricorrere alle cure dei sanitari;
13’ – Sull’angolo, battuto rasoterra, Colombaretti, appostato sul primo palo, manda fuori;
17’ – Si fa vedere l’Arezzo, ma il tiro di Miglietta viene deviato dai rossoneri;
18’ – Foggia in avanti con Salgado, che vede Pecchia al limite dell’area, lo serve ma il suo tiro di sinistro è rimpallato;
19’ – Ammonito Coletti per un fallo a metà campo;
20’ – Prima palla toccata da Bremec. Uscita comoda;
21’- Salgado viene liberato sulla sinistra, ma sbaglia il cross favorendo il recupero della difesa aretina;
22’ – Ancora il Foggia in avanti con un’azione di prima. Salgado per Del Core, Piccolo vede Coletti fuori area, lo serve ma il suo forte tiro termina alto;
24’ – ESPULSO Coletti che cerca di anticipare un avversario a metà campo, entra in ritardo sullo stesso, secondo cartellino giallo ed espulsione giusta. Foggia in 10;
26’ – Ammonito Beati per fallo su Salgado sulla trequarti. Punizione per il Foggia, sulla palla c'è Pecchia, che mette in mezzo ma la palla si perde sul fondo;
28’ – Sostituzione per il Foggia: esce Piccolo ed entra Mancino. Mister Novelli si cautela inserendo un centrocampista con doti offensive, come Mancino, per un attaccante, Piccolo, che finora non era dispiaciuto;
29’ – L’Arezzo prova ad approfittare della superiorità numerica, ma un cross dal fondo è bloccato in volo da Bremec;
30’ – Ammonito Baclet per un fallo a metà campo. Punizione per il Foggia: la palla arriva a D’Amico che spara di sinistro, tiro potente ma alto;
31’ – GOL DEL FOGGIA!!! – Del Core riceve palla rasoterra, c’è un corridoio per passare palla a Salgado e metterlo davanti al portiere ma perde l’attimo, così prova la botta da fuori, palla deviata da un difensore che disegna una parabola che si insacca alle spalle di Marconato, tradito anche dal sole! – Esplode lo Zaccheria!!!;
38’ – L’Arezzo accusa il colpo per aver preso un gol in 11 contro 10. Ci prova con un tiro di Bricca da fuori, ma il suo rasoterra termina a lato alla sinistra di Bremec;
42’ – Arezzo pericolosissimo: il numero 3 Grillo chiede l’uno due con Chianese, e poi va a concludere in diagonale che termina di poco fuori;
44’ – Ci prova ancora la squadra toscana con 2 angoli consecutivi che producono solo un tiro alto;
45’ – L’arbitro concede 2 minuti di recupero.

Il Direttore di Gara fischia la fine del primo tempo con il parziale di 1-0 tra Foggia ed Arezzo.
Primo tempo condizionato dall’espulsione per doppia ammonizione di Coletti. Rossoneri capaci di raddoppiare le energie per la mancanza di un uomo e di capitalizzare al massimo le poche occasioni avute, trovando il gol del vantaggio contro la capolista.
Secondo tempo che si annuncia interessante, soprattutto per capire quanto Mister Novelli saprà infondere ai suoi la cattiveria agonistica per sopperire la mancanza di un uomo.

46’ – Mister Novelli manda subito in campo Troianiello per Del Core, l’autore del gol, cautelandosi con un giocatore in grado di aiutare il centrocampo e di ripartire con la sua velocità;
46’ – L’Arezzo manda in campo Martinetti al posto di Croce;
47’– L'Arezzo parte con un piglio diverso, pressando e schiacciando i rossoneri;
48’ – GOL DELL’AREZZO! – Chianese riceve palla sulla destra, riesce a mettere al centro dove trova tutto solo Martinetti che colpisce con sicurezza e questa volta Bremec non può nulla;
50’ – Troianiello mette la quarta, i compagni lo vedono e lo cercano con un lancio, ma viene fermato da un dubbio fuorigioco;
51’ – Ancora Troianiello sulla destra, questa volta in azione solitaria, viene fermato in angolo. Batte Pezzella, Zanetti svetta di testa a centro area, ma manca di poco il bersaglio grosso;
54’ – L’Arezzo cerca di spezzare il ritmo dei rossoneri, ma Bondi da fuori area spara alto;
56’ – Le azioni rossonere si sviluppano prevalentemente sulla destra con Troianiello, ma questa volta il suo cross viene deviato;
57’ – Ammonito Grillo per simulazione dopo un presunto contatto con Salgado;
58’ – Ammonito Salgado per un suo presunto fallo mentre era lanciato a rete;
61’ – Foggia pericolosissimo: Salgado difende un pallone sulla destra ma viene messo giù, guadagnando peraltro un prezioso calcio di punizione. Sulla palla Pezzella, che mette al centro, palla sfiorata da un difensore e forse dal portiere. Angolo per i rossoneri;
64’ – L’Arezzo riesce ad uscire dal guscio e Baclet mette in mezzo un cross basso velenoso, ma per Bremec è tutto facile;
65’ – Questa volta tocca a Martinetti di figurare tra i “cattivi”, prendendo una giusta ammonizione per fallaccio su Pecchia a metà campo;
68’ – Gli aretini imbasticono una bella trama di gioco, ma il tiro di Bricca termina alto;
69’ – Salgado viene fermato per l’ennesima volta in fuorigioco;
71’ – Cambio per l’Arezzo: Mister Cari sostituisce Grillo, in difficoltà su Troianiello ed inserisce il fresco Cavagna;
72’ – Azione pericolosa di Martinetti, che dalla sinistra riesce a mettere al centro un cross basso insidioso, ma Bremec è pronto e blocca a terra;
74’ – Arezzo che cerca di prendere il controllo del centrocampo, ma il pressing del Foggia è efficace; break di Colombaretti che ruba palla ad un avversario, avanza e lancia con precisione rasoterra Troianiello, che arriva sul fondo e crossa, ma il tentativo viene vanificato dal portiere Marconato;
74’ – Il nuovo entrato Cavagna arriva al tiro da fuori, ma il suo rasoterra preciso è deviato in angolo da Bremec;
75’ – Cambio per l’Arezzo, esce Miglietta ed entra Matute. Mister Cari cala l’asso;
77’ – GOL ANNULLATO AL FOGGIA: Ancora Troianiello si fionda su una palla lanciatagli in velocità, arriva sul fondo, crossa alla perfezione per la testa di Salgado che appoggia in rete, ma l’assistente dell’arbitro segnala che la palla al momento del cross aveva varcato la linea di fondo. L’arbitro annulla tra le proteste dei rossoneri e di tutto lo stadio che ora è una bolgia;
78’ – Il Foggia vuole vincere: Salgado raddoppia le energie, viene strattonato sulla trequarti dallo stopper aretino, tutto regolare per l’arbitro;
79’ - Preme il Foggia ancora Salgado, il quale cerca di liberarsi di un paio di difensori toscani, ma viene falciato sulla trequarti da Cavagna, che finisce sul taccuino dell’arbitro;
80’ – L’Arezzo cerca di confermare che è la capolista, ma riesce solo con azioni di rimessa, e su una di questa Bondi prova il tiro, ma Bremec blocca facilmente;
82’ –GOL DEL FOGGIA!!! – Salgado parte in percussione centrale, conquista un rimpallo che finisce tra i piedi di Mancino arrivato a rimorchio, si trova a tu per tu con Marconato e spara una bordata da pochi passi sulla quale il portiere aretino non può nulla. Foggia ancora in vantaggio! Zaccheria in delirio per il gol peraltro meritato!;
83’ – Ammonito Mancino che si è tolto la maglia in occasione del gol;
86’ – Arezzo ammutolito! Ancora il Foggia con Troianiello che parte in velocità ma viene fermato in angolo;
88’ – I rossoneri guadagnano calci di punizione, facendo passare il tempo con l’atteggiamento di una grande squadra;
90’ – Il Direttore di gara assegna 3 minuti di recupero;
91’ – L’Arezzo tenta il tutto per tutto ed arriva con Cavagna al tiro, che fortunatamente termina fuori;
92’ – Cambio tattico per il Foggia: esce Salgado entra Burzigotti per dare una mano alla difesa dal possibile ultimo assalto dell’Arezzo;

Il Signor Paparazzo di Catanzaro fischia la fine della partita, lo Zaccheria è una bolgia, anche perchè il Foggia ha vinto in 10 contro 11 dal 24’ del primo tempo contro la capolista, che ai più è apparsa una squadra normalissima. Oggi abbiamo visto un Foggia, per buona parte della gara in 10, capace di giocare il “suo” calcio, fatto di lotta, pressing e ripartenze, di passare in vantaggio nonostante l’inferiorità numerica e di saper reagire al momentaneo pareggio dell’Arezzo. Non contenti i ragazzi di Novelli hanno cercanto ed ottenuto con caparbietà una vittoria si meritata, ma soprattutto voluta.
Alessandro Barbone da Foggialandia.it

Novelli: "dobbiamo cercare la continuità dei risultati"

(02/11/2008)
Novelli: "Ero convinto che i ragazzi avrebbero fatto una buona prestazione. Ho visto la squadra ben predisposta in settimana. Ora dobbiamo cercare di dare continuità ai risultati. Dobbiamo anche lavorare sul gioco in inferiorità numerica perchè questa non è la prima volta che ci capita di rimanere con un uomo in meno.
La classifica? Non la dobbiamo guardare"







Domenico Carella da Calciofoggia

Novelli: "Una prestazione da grande squadra"

(02/11/2008)
Cllima disteso e sereno in salta stampa. Lello Scarano omaggia Raffeale Novelli del buon "grano" foggiano, tradizione centenaria della nostra città. Il mister ringrazia, e dice la sua sull´importantissima vittoria odierna.
"La classifica? No grazie, non la guardo. Inutile che ci provate, tanto vi darò sempre la solita risposta. Sono contento della prestazione dei miei ragazzi: sotto l´aspetto caratteriale si sono comportati da grande squadra. Ma, dobbiamo ancora lavorare tanto e dare continuità a questi aspetti. A cominciare dalle partite in trasferta. Ci sono modi e modi di perdere: ripetere la stessa gara di Marcianise non si può. In questo campionato così difficile ed equilibrato il fattore "mentale" sarà quello decisivo. Quindi, pensiamo a lavorare sodo e migliorare questi aspetti. Nulla è impossibile: quando c´è la volontà, si può tutto".





Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

Il match-winner Mancino: "Ora pensiamo al Perugia"

(02/11/2008)
Il match-winner Nicola Mancino: "dedico il gol a mia moglie. La dinamica era un pò particolare, ma non ero in fuorigioco perché l´ultimo a toccare il pallone è stato il numero 2 dell´Arezzo (Bricca, ndr) non Salgado. Lui diceva ´lascia lascia´, ma ormai negli occhi avevo solo la porta. Abbiamo disputato una grande partita ma c´è tanto da migliorare. 6 vittorie consecutive: in casa va alla grande, ma in trasferta no. Dobbiamo migliorare alla svelta questo trend negativo. Pensiamo a lavorare: a cominciare dal prossimo allenamento di martedì. Fuori casa, possiamo e dobbiamo dare di più. Oggi ho iniziato dalla panchina ma non è affatto un problema. Durante la settimana ci alleniamo tutti bene, poi il mister fa le sue scelte e tutti le rispettano. Sta a noi lavorare sempre di più e farci trovare pronti quando serve". Come dire: la forza di un gruppo...




Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

Foggia-Arezzo: La pagella rossonera

(02/11/2008)
Diamo i voti ai satanelli. Al termine di Foggia-Arezzo, gara vinta dai satanelli, questi i voti

(senza nessun commento) ai rossoneri scesi in campo allo stadio ´Zaccheria´ di Foggia. Tra parentesi i calciatori subentrati). Bremec 6.5 Colombaretti 6 Pezzella 6 Pecchia 6,5 Zanetti 6,5 Lisuzzo 6,5 Piccolo 6 Coletti 5.5 Del Core 6.5 Salgado 6 D´Amico 6.5 (Mancino) 7 (Troianiello) 6.5 (Burzigotti) 6 Allenatore: Novelli 7








Luigi Corvino da Foggiacalciomania

Pecchia: "La migliore risposta possibile"

(02/11/2008)
Capitan Pecchia, sentito a fine gara, analizza così la vittoria odierna contro la prima della classe. "Avevo detto in settimana che dopo il blackout di Marcianise dovevamo dare tutto e rispondere sul campo nel migliore dei modi: così è stato. Sono contento perché sul piano caratteriale la squadra ha disputato un´ottima partita.
Alla fine siamo stati premiati da un pizzico di fortuna, vero, ma credo sia meritata. La sconfitta della settimana scorsa dimostra che il campionato è molto equilibrato e si può perdere ovunque. Certo, non in quel modo: bisognerà lavorare ancora tanto. Ora andiamo a Perugia per giocarcela. Infine, che dire? La vittoria di oggi è la vittoria di un gruppo di professionisti che lavora bene giorno dopo giorno. Un gruppo solido, con tante qualità, che può solo migliorare".




Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

L´ex Chianese e lo Zac: "Ogni volta una grande emozione

"
(02/11/2008)
Vincenzino Chianese a Foggia ha lasciato un ricordo meraviglioso. Ed ogni volta che ci ritorna è sempre il benvenuto: mai un fischio, solo tanti applausi. Il tifo rossonero non l´ha mai dimenticato. "Ogni volta che torno allo Zac provo sempre una grandissima emozione. Il pubblico qui è eccezionale. Quanto alla partita di oggi che dire? Prima dell´espulsione c´era un grande equilibrio in campo. La gara era sentita da entrambe le parti. Poi il gol del Foggia in inferiorità numerica e noi costretti a rincorrere. Credo che abbiamo giocato meglio nel 1° tempo: nella ripresa, eccezion fatta per il gol del pari, dovevamo cercare di essere più calmi e ragionare meglio. Il Foggia ha dimostrato tanta voglia e determinazione. Così facendo ha portato a casa i 3 punti. Merito loro. Per noi, invece, un´occasione mancata. Tieniamo comunque a mente che stiamo facendo un ottimo campionato e, insomma, una sconfitta qui a Foggia ci può stare benissimo. 6 vittorie su 6 non sono frutto del caso. Ripeto, potevamo dare di più: lo ha fatto il Foggia e ha vinto meritatamente".



Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

Mr Cari: "nessun dubbio: meglio il Foggia"

(02/11/2008)
Mister Marco Cari non ha dubbi e non cerca scusanti: in 11 contro 10 si poteva fare di più e se il Foggia alla fine ha potuto brindare alla 6à vittoria consecutiva, il merito deve andare, tutto, ai ragazzi di Novelli. Queste le dichiarazioni del mister aretino al termine della prima sconfitta in campionato dei suoi: "sapevamo che sarebbe stata una gara molto difficile. Il Foggia in inferiorità numerica ha saputo coprire bene e chiudere ogni spazio. Noi ce l´abbiamo messa tutta: abbiamo giocato fino alla fine ma, forse, nel nostro momento migliore è arrivato il gol decisivo. Questo è il calcio. Per quanto riguarda il campionato è ancora presto per parlare. In molti dicono che si tratti di un torneo molto equilibrato. Condivido appieno questa affermazione. A mio avviso, ci sono 9-10 squadre che possono lottare fino alla fine. E Foggia e Arezzo sono due di queste".





Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

Foggia-Arezzo 2-1. Il Tabellino

(02/11/2008)
Del Core e Mancino stendono la capolista. Strepitosa partita del Foggia, con un grande Salgado, che riesce a vincere nonostante abbia dovuto giocare in inferiorità numerica per oltre un'ora
















Il tabellino della gara:

FOGGIA - AREZZO 2-1 (1-0)

RETI: 31` Del Core (F), 48` Martinetti (A), 80` Mancino (F)

FOGGIA: Bremec, Colombaretti, Pezzella, Pecchia, Zanetti, Lisuzzo, Piccolo (27` Mancino), Coletti, Del Core (46` Troianiello), Salgado (89` Burzigotti), D'Amico.
A disposizione: Coscia, Colomba, Mattioli, Germinale.
Allenatore: Raffaele Novelli.

AREZZO: Marconato, Bricca, Grillo (70` Cavagna), Miglietta (74` Matute), Terra, Fanucci, Croce (46` Martinetti), Beati, Chianese, Bondi, Baclet.
A disposizione: Lancini, Conte, Doga, Vigna.
Allenatore: Marco Cari.

ARBITRO: Gesuele Paparazzo (Catanzaro)

RECUPERO: 6 minuti (2` pt + 4` st)

AMMONITI: Coletti (F), Beati (A), Baclet (A), Grillo (A), Salgado (F), Martinetti (A), Cavagna (A), Mancino (F)

ESPULSO: 23` Coletti (F)

SPETTATORI: 4.000 circa
Fabio Bertazzoli da UnioneSportivaFoggia.com

Novelli:"Credevo nella reazione dei ragazzi"

(02/11/2008)
Il tecnico dei rossoneri elogia il carattere dei suoi ragazzi. Buona secondo lui la reazione della squadra e grande Salgado a districarsi in mezzo ai 4 difensori toscani.
"Non avevo dubbi sul fatto che ci sarebbe stata una grande reazione dopo la partita contro la Real Marcianise. Gli eventi ci sono andati un pò contro, vedi espulsione di Coletti, però siamo stati bravissimi a crederci. In settimana vedevo i ragazzi pieni di rabbia ed ero convinto che in campo avrebbero fatto il massimo. Buone le prestazioni di Mancino e Troianiello, che hanno dato la giusta profondità alla squadra, nonostante in 10, ma bene anche Salgado, che è riuscito a fare reparto da solo. Il cileno sta facendo notevoli progressi da questo punto di vista e va sostenuto fino in fondo. Tra le altre cose, abbiamo dimostrato al cospetto della capolista una buona organizzazione di gioco, anche se in alcuni frangenti abbiamo lasciato tropo spazio. La classifica? Non la guardavo e non la guarderò fino alla fine del campionato. Troppo presto per dare giudizi."
da Foggialandia.it

Pecchia: ''Foggia, che gruppo''

(02/11/2008)
L'uomo simbolo di questa squadra, ci tiene a ribadire che non si ripeterà mai più un'altra partita come quella giocata contro la Real Marcianise.
"Quest'oggi abbiamo dato dimostrazione di quello che dico dall'inizio del campionato, ossia che questo gruppo, oltre che composto da buoni calciatori, è anche formato da gente che non ci sta in nessun modo a perdere ed ha un grande carattere. Dopo la sconfitta di Marcianise, che per me è un episodio che non si ripeterà mai più nel corso della stagione, ci tenevamo a dimostrare che siamo fatti di tutt'altra pasta e gli eventi che hanno contraddistinto questa gara ci hanno permesso di farlo. Non è da tutti reagire in questo modo contro la squadra più forte del campionato e per giunta in inferiorità numerica. Domenica ci aspetta il Perugia, una delle squadre che almeno sulla carta ha un organico notevole per la categoria, ma non ho dubbi sul fatto che andremo li a giocarcela a viso aperto, forti di questa vittoria figlia del sacrificio e della voglia di vincere."
da Foggialandia.it

Mancino: ''Felicissimo sia per me che per la squadra'

'
(02/11/2008)
Prima rete in campionato per il centrocampista rossonero, entusiasta per il gol, ma soprattutto per aver vinto contro la capolista.
"Abbiamo giocato con grande intensità ed abbiamo meritato la vittoria, perchè nonostante fossimo in 10 ci abbiamo creduto sempre. L'Arezzo è una buona squadra, ma la partita di oggi deve servire al gruppo per credere ancora di più nei propri mezzi. Non era semplice contenerli, soprattutto in alcuni frangenti di gara, però abbiamo dato dimostrazione che quando c'è la convinzione nel raggiungere dei risultati ci si riesce. Il Mister tiene tutti sulla corda e fa bene. Basta vedere come abbiamo giocato quest'oggi sia io che Troianiello."
da Foggialandia.it

Chianese:''Il Foggia ha vinto perchè ci ha creduto''

(02/11/2008)
Al Foggia di oggi di certo non è mancata una cosa: la determinazione. A sottolinearlo c'è l'ex attaccante rossonero Chianese.
"La partita, anche se equilibrata, l'ha vinta chi ci ha creduto di più e chi ha mostrato una determinazione davvero importante nell'ottenere i 3 punti. Noi forse ci siamo accontentati troppo presto del pareggio e dunque siamo stati giustamente puniti, perchè i risultati si ottengono solo credendoci.Il Foggia ha una buona squadra ed ha tutti i mezzi per disputare un campionato importante."
da Foggialandia.it

Cari: ''Non mi aspettavo la sconfitta''

(02/11/2008)
Il tecnico dei toscani elogia i suoi per il carattere, ma non riesce a capacitarsi per la sconfitta, giunta nonostante giocassero in superiorità numerica.
"In alcune fasi della gara abbiamo dominato, anche quando il Foggia giocava in 11, però non siamo stati bravi a concretizzare. Molto meglio di noi hanno fatto i rossoneri, che sono riusciti a raggiungere una vittoria impensabile, visto come si erano messe le cose. Ho dei dubbi sul raddoppio del Foggia, ma il calcio è così: puoi dominare quanto vuoi ma se non segni è inutile. Foggia e Arezzo saranno tra le 9-10 squadre che si contenderanno la B, poichè entrambe hanno i mezzi per impostare il proprio gioco."
da Foggialandia.it

Pecchia: "Questo gruppo ha grandi qualità"

(02/11/2008)
La partita non è stata bellissima dal punto di vista delle giocate, ma la situazione contingente ce lo richiedeva. Avevamo detto che volevamo dare un segnale forte e una risposta a noi stessi e ci siamo riusciti. Abbiamo vinto contro quella che è la squadra più forte del campionato. Contro il Marcianise è stato desolante essere stati assenti. La promessa è quella che a Perugia non si ripeteranno gli stessi errori. La vittoria è la conferma di un gruppo che lavora bene e che ha grosse qualità tecniche e morali, soprattutto perchè è arrivata contro la prima della classe"







Domenico Carella da Calciofoggia

Mancino: "Dedico il gol a mia moglie"

(02/11/2008)
Un Nicola Mancino felice per la vittoria del Foggia e per il gol realizzato: "Ottima partita da parte della squadra. Non guardiamo la classifica, ma continuiamo ad allenarci duramente, per cercare di risolvere i problemi che condizionano le nostre gare in trasferta, che fino ad ora hanno fatto la differenza"
Poi racconta il gol: "Non ricordo bene l´azione, so solo che ho tirato di punta e sono riuscito a segnare. Questa rete la voglio dedicare a mia moglie".
Poi recrimina sul gol annullato a Salgado: "ho parlato con Troianiello e mi ha detto che la palla non era uscita quando ha crossato"




Francesco Ricci da Calciofoggia

Chianese: "Dovevamo sfruttare meglio la superiorità numerica"

(02/11/2008)
L´ex di turno in sala stampa a fine gara: "Una partita equilibrata fino all´espulsione di Coletti. Poi loro hanno segnato e siamo stati costretti ad inseguire. Abbiamo fatto benissimo prima del gol del pari, e dopo dovevamo cercare di sfruttare la superiorità numerica per cercare la vittoria.
Loro ci hanno creduto e hanno sfruttato l´occasione avuta"
Poi si sofferma sulla stagione dell´Arezzo: "Stiamo disputando un bel campionato, nonostante questa sconfitta. Comunque merito al Foggia che ha mostrato tanta grinta in campo"






Francesco Ricci da Calciofoggia

Cari: "voglio rivedere il gol"

(02/11/2008)
Il tecnico dei toscani: "Devo fare i complimenti al Foggia perchè è riuscito a fare una gran partita nonostante l´inferiorità numerica. L´avevo visto giocare in alcune registrazioni, ed è esattamente così come me l´aspettavo. La partita l´hanno vinta quando noi potevamo segnare. Comunque voglio rivedere il loro gol perchè è quantomeno dubbio.
Il campionato? Da ciò che si vede è molto equilibrato: noi abbiamo provato a vincere sfruttando la superiorità numerica, ma abbiamo preso un gol su autorete e un altro su rimpallo"






Francesco Ricci da Calciofoggia

Prima divisione B: risultati e marcatori della 10.a

(02/11/2008)
Il Crotone aggancia l´Arezzo in testa. La decima giornata del campionato di prima divisione B corona la rincorsa del Crotone, che aggancia l´Arezzo in testa. Grande prestazione di Gallipoli e Foggia che si sbarazzano di cavese e Arezzo.








Benevento-Real Marcianise
Posticipo lunedi` 3 novembre ore 20.45


Foggia-Arezzo 2-1
32´ Del Core (F), 48´ Martinetti (A), 21´ Mancino (F)

Foligno-Pescara 0-0

Gallipoli-Cavese 5-1
32´ Bernardo (C), 53´ Cangi (G), 63´ Ginestra (G), 66´ e 91´ Di Gennaro (G), 72´ Mounard (G)

Juve Stabia-Pistoiese 0-0

Paganese-Perugia 2-1
46´ e 76´ Di Cosmo (Pa), 86´ Mazzeo (Pe)

Potenza-Sorrento 1-1
25´ Myrtaj (S), 50´ Cozzolino (P)

Taranto-Crotone 0-1
88´ Russo

Virtus Lanciano-Ternana 2-0
90´ Bolic, 94´ Colussi

Penalizzazioni: Potenza tre punti, Juve Stabia due punti
da datasport.it

Foggia - Arezzo 2 - 1

(02/11/2008)
Arbitro: Paparazzo (Catanzaro) Cielo: Sereno Spettatori: 4.000
90' Da calciofoggia.it è tutto.
Grazie per averci seguito.
FORZA FOGGIA!!!
90' In questo momento tutto lo stadio acclama i rossoneri che vanno a prendersi i meritatissimi applausi dei propri sostenitori.
Due sole parole per questo Foggia: umiltà e determinazione!
90' Fischio finale: lo Zaccheria esplode!!! Il Foggia batte la capolista nonostante l´inferiorità numerica
90' Inizia l´ultimo minuto di recupero
90' Burzigotti entra in campo per rinforzare il reparto difensivo. Esce, tra gli applausi dello Zaccheria uno stanchissimo Salgado
90' Dopo un rimpallo in area su cross dalla destra, il pallone finisce sui piedi di Cavagna che da sinistra prova la conclusione in diagonale: palla troppo angolata che termina fuori
89' Il Foggia cerca ora di tenere l´Arezzo lontano dalla propria porta, lottando coi denti per difendere il vantaggio
88' Mancino d´esperienza guadagna punizione in attacco, all´altezza della bandierina
87' Troianiello, imbeccato da Pecchia se ne va sul fondo e mette palla al centro: un difensore devia in angolo
85' Si gioca in un clima infuocato: appena l´Arezzo prende palla piovono fischi, mentre si sprecano gli applausi per ogni azione dei rossoneri
82' In occasione del gol, Mancino è stato ammonito per essersi tolto la maglia
81' Lo Zaccheria è una bolgia. "mi diverto solo se..." cantano tutti
80' L´azione si svolge nei pressi del limite dell´area dell´Arezzo con Mancino che viene praticamente liberato da un rimpallo che lo mette a tu epr tu con Marconato. La bordata del centrocampista rossonero fulmina il portiere toscano infilandosi sotto la traversa , nel boato dello Zaccheria che esplode di gioia
80' GOL DEL FOGGIA!!!! MANCINOOOO!!!!
78' L´arbitro continua sistematicamente a fischiare calci di punizione contro Salgado in zona d´attacco. Ormai è contestazione continua di tutto lo stadio nei confronti del direttore di gara
77' Cavagna viene ammonito per un fallo su Salgado, dopo che un minuto prima il cileno era stato steso anche da Terra, nell´occasione graziato. Lo Zaccheria contesta in modo fortissimo le decisioni arbitrali
76' Lancio al millimetro per Troianiello sulla destra, il cross è perfetto per la testa di Salgado che segna. Ma il guardalinee segnala che la palla, sul cross di Troianiello era uscita. L´arbitro annulla tra le proteste dello Zaccheria
74' Matute entra al posto di Miglietta
74' Cavagna si fa largo dalla trequarti e prova la botta da fuori area: Bremec devia in angolo con un intervento difficile
71' Ancora un cross rasoterra pericoloso di Martinetti dalla sinistra: Bremec si tuffa ad anticipare gli avanti toscani e blocca a terra
70' Nell´Arezzo, Cavagna prende il posto di Grillo
68' Il baricentro del Foggia è arretrato parecchio. L´Arezzo ci crede. Lo Zaccheria sostiene i rossoneri.
Ci prova Beati dalla distanza, ma la mira è imprecisa
67' Lo schieramento del Foggia è ormai un 4-4-1, con il solo Salgado in avanti, per sfruttare eventuali ripartenze
66' L´Arezzo preme sull´acceleratore alla ricerca del vantaggio. Il Foggia si difende in questa fase
65' Ammonito Martinetti per un fallo a centrocampo su Pecchia
61' Il Foggia sfiora la rete con un calcio di Punizione di Pezzella dalla destra: palla a rientrare sfiorata da un difensore, che termina di un soffio a lato sull´altro palo, terminando in corner.
57' Salgado viene lanciato a rete, con un difensore aretino che cade. L´arbitro ferma il gioco per un fantomatico fallo del cileno e lo ammonisce addirittura, tra le vibranti proteste dello Zaccheria
56' Ammonito Grillo per una simulazione a palla ferma.
54' Il Foggia più di una volta riesce a sfondare dalla destra con Troianiello che è velocissimo: i compagni lo cercano parecchio
51' Zanetti fallisce il raddoppio: corner di Mancino per la testa del difensore rossonero che, sottoporta, manda incredibilmente alto
48' L´azione arriva dalla destra dell´attacco aretino con una sponda di Chianese con palla che arriva a Martinetti proprio sul dischetto: è un gioco da ragazzi battere Bremec di destro
48' GOL DELL´AREZZO! MARTINETTI
46' Si riprende a giocare con una doppia sostituzione: nel Foggia entra Troianiello per Del Core mentre nell´Arezzo Martinetti prende il posto di Croce
45' Dopo due minuti di recupero l´arbitro fischia la fine del primo tempo: 1-0 per il Foggia.
45' Ancora un lancio filtrante per Chianese che si presenta praticamente lanciato a rete: il recupero di Zanetti è prodigioso, con palla messa in corner
43' Ancora l´Arezzo in attacco e ancora dalla sinistra: Grillo sguscia a Colombaretti e mette in mezzo il pallone per Chianese, il cui tiro al volo è rimpallato dalla difesa rossonera
42' L´Arezzo si mangia un gol fatto: una combinazione in velocità mette Grillo davanti a Bremec in posizione decentrata da sinistra. Il diagonale del terzino dell´Arezzo è però troppo angolato e termina fuori sul lato opposto
40' L´Arezzo si rifà sotto per cercare il pari, ma il Foggia resiste e riparte con un Del Core che oggi è in forma smagliante e fa quasi reparto da solo
37' Un cross dalla sinistra dell´attacco aretino viene messo fuori area di testa da Pecchia: arriva in corsa Bricca che dal limite spara un rasoterra che fa la barba al palo, con Bremec immobile e ormai battuto.
36' Un´azione d´attacco pericolosa dell´Arezzo viene fermata per fuorigioco
33' L´incredibile fiammata del Foggia stupisce tutti: in inferiorità numerica sta gicando ora meglio dell´Arezzo
31' Una combinazione veloce del Foggia porta il pallone tra i piedi di Del Core al limite dell´area. La conclusione dell´attaccante barese è rimpallata dalla gamba di un difensore e assume una traiettoria a pallonetto insidiosissima che beffa Marconato e si infila proprio sotto la traversa. Lo stadio Zaccheria esplode in una bolgia
31' GOL DEL FOGGIA!!!!! DEL CORE!!!!
30' Tiro dal limite di D´Amico che sfiora l´incrocio di pochissimo
29' Ammonito Baclet per un fallo a centrocampo
28' Azione confusa in area dell´Arezzo che porta alla conclusione Del Core, rimpallata da un avversario.
27' Cross dalla sinistra di Grillo: Bremeco vola a togliere in presa plastica un pallone dalla testa degli attaccanti avversari
27' Esce Piccolo ed entra Mancino. Il Foggia gioca ora con un 4-3-2
26' Dal settore dei tifosi della nord si alza uno striscione in onore di Gabriele Sadri. Applausi dello Zaccheria
25' Ammonito Beati per un fallaccio su Salgado
24' Si scalda Mancino
23' Ancora un ennesimo fallo di Coletti a centrocampo, in ritardo su un avversario. Giallo inevitabile ed espulsione. Ora la partita del Foggia è in salita
21' Dure contestazioni dei tifosi dagli spalti per l´ennesimo fuorigioco segnalato ai danni degli attaccanti foggiani
20' Un bella azione da sinistra a destra porta Piccolo al limite dell´area sull´esterno destro. Palla rimessa indietro per Coletti che si sistema il pallone e calcia dal limite. La palla sorvola la traversa
17' Altro fallo di Coletti nel cerchio di centrocampo: stavolta l´arbitro lo ammonisce
16' Sul successivo calcio di punizione la palla finisce in area per Miglietta che dalla zona dischetto, tenta la conclusione a botta sicura, rimpallata da Lisuzzo
15' Coletti commette un fallo a centrocampo che spezza un´azione di contropiede dell´Arezzo. L´arbitro lo grazia, redarguendolo solo verbalmente
12' L´arbitro intercetta un´azione a centrocampo dell´Arezzo, con palla che finisce a Pecchia. Il lancio è per Del Core che si invola verso la porta. Maconato deve uscire e devia in angolo la conclusione in scivolata dell´attaccante barese. Nello scontro resta a terra Del Core
9' Bella combinazione Pecchia-D´Amico che mette un pallone invitante per Piccolo sulla corsa. Marconato è costretto ad uscire al limite dell´area per anticipare l´attaccante rossonero, bloccando a terra il pallone.
6' Un bel lancio di Coletti trova Del Core al limite dell´area; lo stop di petto mette fuori causa un difensore, ma il bomber rossonero scivola e perde il tempo della battuta, favorendo il recupero del difensore aretino che ribatte la conclusione di Del Core
5' Dopo questi primi cinque minuti si ha l´impressione netta che l´Arezzo sia venuto a giocarsela senza timore, con la volontà di imporre la propria gara. E´ comunque ancora una fase di studio
2' L´Arezzo prova il primo affondo con Chianese che verticalizza per Baclet, ma Lisuzzo protegge la palla che termina sul fondo. Applausi per lui dalla sud
0' L´Arezzo batte il calcio d´inizio, subito fischi
0' Nicolas Bremec prende posto sotto la sud, accolto dagli applausi dei tifosi. Il Foggia attaccherà quindi dalla destra alla sinistra della nostra postazione
0' Arezzo in maglia bianca, Foggia nella consueta casacca rossonera
0' Le squadre fanno il loro ingresso in campo nella bolgia dello Zaccheria
0' Nel settore ospiti è presente una piccolissima rappresentanza dei tifosi toscani: se ne contano poco meno di cinquanta.
0' Le condizioni del manto erboso dello Zaccheria sono più che discrete. Ormai l´erbetta copre quasi interamente la superficie del rettangolo di gioco.
0' Si va riempiendo minuto dopo minuto la curva Sud orfana di tre gradoni resi inaccessibili tramite una grata in ferro posta alla sommità del medesimo settore
0' Buon pomeriggio dalla redazione di Calciofoggia.it. Cielo sereno e temperatura gradevole allo Zaccheria dove le squadre sono in campo per il riscaldamento pre gara
da Calciofoggia

Il video gol di Mancino

(02/11/2008)
Le immagini della rete segnata da Nicola Mancino e che riportano il Foggia in vantaggio sull´Arezzo











Video del gol di mancino clicca qui
da Calciofoggia

facebook

sfoglia    ottobre        dicembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 13854721 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo