235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio La Cremonese vince (2-1) ma soffre nel finale | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 11512659 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    ottobre        dicembre


10 novembre 2008

La Cremonese vince (2-1) ma soffre nel finale

fonte: http://www.vascellocr.it/index.htm

Il gol su punizione di Saverino (nella foto Frittoli) sembrava aver dato la certezza del risultato pieno alla Cremonese, ma la reazione della Sambenedettese è stata veemente e, dopo aver ottenuto il 2-1, pure su punizione, si è fatta più volte minacciosa sotto la rete del Cremonese che nel finale ha dovuto stringere i denti.

Cremonese-Sambenedettese 2-1

La cronaca della partita




Il tiro-gol di Gori. Sotto: il gol della Sambenedettese

di Alexandro Everet

Questa volta il campo dello Zini non è in perfette condizioni quando le due squadre entrano in campo. La Cremonese si schiera in maglia grigiorossa, la Sambenedettese nella maglia di riserva bianca.
Pronti via e la Cremonese comincia ad attaccare subito mentre la Sambenedettese si difende, sia pure con ordine e organizzazione.
Al 3' una bella combinazione Coda-Guidetti libera quest'ultimo al tiro ma la palla va alta. Al 4' il guardalinee Giallatini ferma una interessante iniziativa sulla destra di Gori per un dubbio fallo ai danni di Ferrini. La Sambenedettese si fa vedere con un tiro dalla distanza alto di Olivieri all'11'.
Al 12' ancora bella combinazione Coda-Guidetti, lancio finale per Vitofrancesco che non ci arriva di poco. Al 13' ancora Guidetti per Coda, tiro interessante ma palla alta. La Cremonese continua ad attaccare ma fatica a trovare spazi, manca un po' di velocità e ci si imbuta troppo al centro.
La squadra di Piccioni si fa viva al 23' con un tiro alto di Forò su assist di Cigan ma poco dopo è la Cremonese a rendersi pericolosa con Vitofrancesco che smarca bene Guidetti, la punta fa gol ma è fuorigioco e l'arbitro annulla. Il pubblico grigiorosso protesta ma dalla nostra posizione la segnalazione del guardalinee Giallatini appare corretta. Al 27' Carotti pesca Coda con un delizioso lancio d'esterno ma il lancio risulta di poco troppo lungo. Al 33' Gori crossa dalla destra per Vitofrancesco che si inventa un colpo di tacco "alla Bettega" delizioso, il difensore gli sporca però palla e il portiere Dazzi para. Al 34' Guidetti viene fermato per un fuorigioco dubbio. Al 40' Saverino viene ammonito per un duro intervento su Forò (aveva già rischiato il giallo con un intervento molto duro in precedenza su Magnani). Al 41' Gori salta Palladini in area e poi va giù, la palla arriva a Coda che infila in rete. L'arbitro però aveva già fermato il gioco ammonendo Gori per simulazione. Effettivamente dalla nostra posizione la decisione appare più che corretta, la simulazione ci sta tutta e anche il giallo.
La ripresa inizia con una Cremonese più pimpante, più veloce, più abile nel giocare in ampiezza sulle fasce. Nella Sambenedettese esce Ferrini, un po' in difficoltà sulla sinistra, sostituito da Pistillo. Dopo soli 3 minuti una veloce azione Gori-Guidetti coglie impreparata la difesa della Sambenedettese, la palla perviene sulla sinistra a Vitofrancesco che si ritrova solo ma il suo tiro si spegne sul palo esterno. L'occasione sfuma ma ora la Cremonese è più incisiva. Al 9' Iaconi si gioca la carta Temelin per Coda mentre Forò viene ammonito per proteste. All'11' Temelin serve Gori che a sua volta mette palla per Guidetti, lo chiude Tinazzi con difficoltà. E' il preludio del gol che arriva al 12': Vitofrancesco cambia rapidamente gioco da sinistra a destra pescando Gori che in area dribbla in un colpo solo Pistillo e Palladini e beffa Dazzi sul primo palo.
Al 15' Olivieri stende da dietro Gori e viene ammonito. Nel frattempo Piccioni toglie l'abulico Magnani e inserisce Morini che si rivelerà molto vivace e attivo. Al 18' il giallo scatta per Tinazzi, per eccesso di proteste. Al 21' la Cremonese raddoppia. Carotti subisce fallo da Moi a circa 26-28 metri dalla porta di Dazzi in posizione leggermente decentrata sulla destra, batte Saverino che con un tiro a girare di sinistro batte il portiere con una traiettoria che supera la barriera sul primo palo. Un bel gol che sembra chiudere la gara. Al 23' Iaconi inserisce Graziani per lo stanco Guidetti per tenere di più palla in avanti, ma al 25' improvvisamente il match si riapre: Carotti commette un fallo forse evitabile su Forò, batte la punizione Morini che calcia bene e batte Giorgio Bianchi con un tiro a mezz'altezza alla sua sinistra (il portiere forse non vede partire la palla e arriva con un certo ritardo). Lo stesso Forò, azzoppato da Carotti, esce infortunato e sostituito da Briglia mentre subito dopo Moi si fa ammonire per una vistosa ostruzione su Vitofrancesco. Al 27' Gori serve Graziani che viene fermato in buona posizione da Olivieri. La Cremonese però ora ha paura e si ritrare, soffre mentre la Sambenedettese ci crede. Al 28' Briglia sradica palla dai piedi di Carotti e di destro calcia dai venti metri chiamando Bianchi a una parata comunque non difficile. Al 34' Iaconi toglie Vitofrancesco e inserisce Tacchinardi, aumentando la copertura. Al 38' Morini se nee va in percussione centrale e la palla perviene a Titone in posizione pericolosa ma l'azione sfuma. Al 39' ancora Morini ci prova dalla distanza chiamando Bianchi a una parata molto difficile. Al 42' Briglia viene ammonito per un duro intervento su Saverino. Saverino zoppica ma non può uscire perchè i cambi grigiorossi sono terminati. La Cremonese spreca una bella ripartenza quattro contro due fermandosi sciaguratamente per tenere palla a centrocampo, poi al 47' Graziani serve bene in area Temelin ma il tiro è fiacco e fuori misura. Al 48' l'ultima grande occasione è per la Sambenedettese: Briglia pesca Moi solo in area, Viali deve intervenire alla disperata ma riesce a colpire la palla e a fermare il difensore in proiezione offensiva, ormai davanti a Bianchi. Un grandissimo rischio scampato, ma ormai la gara è finita e vinta per i grigiorossi.
 

Cremonese, tre punti importanti e meritati con qualche soffrenza di troppo nel finale

Leggero progresso, ma restano problematiche da risolvere

di Alexandro Everet


Missione compiuta. La Cremonese sfrutta il turno casalingo e batte la Sambenedettese, tutto sommato con pieno merito.
Un risultato importante che allunga a 5 la striscia positiva dei grigiorossi e che migliora la posizione di classifica, pur rimanendo sempre al quarto posto e sempre a -3 dalla Pro Patria. Un risultato soprattutto fondamentale in vista di un ciclo di 6 partite che si annuncia di ferro: Padova e Ravenna fuori, Monza in casa, Reggiana fuori, Cesena in casa e Novara fuori.
Tutte rose e fiori? Non proprio. La squadra ha evidenziato qualche progresso rispetto alle partite precedenti ma anche qualche problema da risolvere, specialmente nel finale quando si è rischiato di rovinare tutto, come era già successo quindici giorni fa col Legnano.
Andiamo però con ordine. La Cremonese ha condotto le operazioni sin dal primo minuto, senza mai correre rischi dietro, ma facendo anche fatica a sfondare in avanti. La Sambenedettese non ha molta qualità ma il "baffo" Piccioni l'ha disposta benissima in campo: centrocampo denso, spazi chiusi, difesa alta. Una squadra ordinata e organizzata che pecca solo in avanti dove in assenza dell'infortunato Pippi si è adattato a fare da prima punta Cigan, che però rimane una seconda punta e infatti ha faticato ad adattarsi al ruolo. Contro una squadra simile, la Cremonese ha faticato a lungo prima di trovare il bandolo. I grigiorossi infatti erano troppo lenti nella circolazione della palla e non sfruttavano a dovere le fasce. La gara è andata avanti così fin quasi a fine primo tempo quando i grigiorossi si sono decisi ad alzare ritmi, a sfruttare le fasce e soprattutto a fare cambi di gioco improvvisi che hanno messo in crisi la Sambenedettese. Dopo alcune occasioni sfumate, il primo gol di Gori è nato proprio da un cambio di gioco di Vitofrancesco. A questo punto la Sambenedettese si è dovuta aprire ma lo ha fatto sempre con giudizio e ben guidata da Piccioni che ha avuto l'intuizione di mettere in campo il bravo Morini che giocando tra le linee ha messo in difficoltà i grigiorossi. Prima che potesse far danni, però, Saverino con una punizione sembrava aver chiuso la gara. Solo un illusione perchè pochi minuti dopo lo stesso Morini riapriva la gara sempre su punizione. Nel finale la Sambenedettese ha attaccato con volontà e anche con raziocinio e la Cremonese si è impaurita rintanandosi un po' troppo nella propria area di rigore e rischiando proprio sul finire la beffa, evitata solo da un recupero mostruoso di Viali su Moi.
Nel complesso quindi si vedono progressi (a sprazzi si comincia a vedere un certo gioco) ma alcuni difetti rimangono: personalità intermittente (quando si prende gol ci si demoralizza sempre troppo), scarsa lucidità in alcune situazioni, una condizione fisica in crescita ma non ancora a punto (nelle ultime tre gare si è chiuso sempre in calando).
Insomma, la squadra dà segnali incoraggianti ma non ha ancora raggiunto la dimensione e la personalità della "big". Da domenica prossima comunque si vedrà negli scontri diretti cosa vale davvero questo gruppo.
Quanto ai singoli, bene la difesa in blocco e anche i centrocampisti, sotto tono Guidetti (che appare fuori forma) e Temelin (che deve ritrovare la giusta carica agonistica). In effetti su 14 gol segnati sinora gli attaccanti ne hanno segnati 7 (in quattro: 4 Guidetti e uno a testa Temelin, Coda e Graziani): un po' pochino.
 

Tabellino finale


CREMONESE 4-4-2 G. Bianchi; Rizzo, Viali, A. Bianchi, Pesaresi; Gori, Carotti, Saverino, Vitofrancesco; Guidetti, Coda.
A disposizione: Paoloni, Fietta, Cremonesi, Gherardi.
All.: Iaconi.
SAMBENEDETTESE 4-1-4-1 Dazzi; Tinazzi, Moi, Bonfanti, Ferrini; Palladini; Titone, Olivieri, Forò, Magnani; Cigan.
A disposizione: Ascani, Servi, Marino, Caselli.
All.: Piccioni.
SOSTITUZIONI 1' st Pistillo per Ferrini 9' st Temelin per Coda 15' st Morini per Magnani 23' st Graziani per Guidetti 25' st Briglia per Forò 34' st Tacchinardi per Vitofrancesco.
RETI 12' st Gori 21' st Saverino 25' st Morini.
NOTE Spettatori 4000 circa (di cui 1068 paganti e 2733 abbonati per un totale di 3801 tagliandi staccati, presenti circa 30 tifosi al seguito della Sambenedettese). Incasso totale 23062,38 Euro di cui 15345,38 Euro in quota abbonati. Angoli 2-6. Recupero: pt 2' st 3'+1'. Ammoniti Saverino, Olivieri, Moi e Briglia per gioco falloso; Gori per simulazione; Forò e Tinazzi per proteste. Campo in condizioni non buone. Giornata fredda ma non troppo, cielo terso ma sgombro. Forò è uscito per infortunio, Saverino è rimasto in campo ma ha chiuso anche lui infortunato.
Presenti in tribuna Pioli (allenatore del Piacenza), Dario Bonetti (allenatore disoccupato), Veneri (Ct nazionale giovanile di categoria), Perticone (ex grigiorosso ora al Livorno). I tifosi grigiorossi hanno acceso un paio di fumogeni, possibile multa in arrivo.


Angolo tattico

Al calcio d'inizio non ci sono grandi sorprese negli schieramenti tattici. Nella Cremonese Iaconi sceglie al solito il 4-4-2 con Giorgio Bianchi in porta; difesa a quattro con da destra Rizzo, Viali, Alberto Bianchi e Pesaresi; centrocampo con da destra Gori, Carotti, Saverino e Vitofrancesco; Coda e Guidetti in attacco. La Sambenedettese di Piccioni risponde col 4-1-4-1: Dazzi in porta; difesa a quattro con  da destra Tinazzi, Moi, Bonfanti e Ferrini; Palladini schermo davanti alla difesa; centrocampo a quattro con da destra Titone, Olivieri, Forò e Magnani; Cigan punta unica.
La partita inizia con un piano tattico subito evidente: la Cremonese tiene palla e attacca, la Sambenedettese si difende. Il sistema degli uomini di Piccioni è chiaro: l'unico giocatore che resta in avanti è Cigan, tutti gli altri si addensano a centrocampo intasando gli spazi con la difesa che si mantiene di proposito il più alta possibile. Il risultato è un pressing feroce in mezzo al campo con continui raddoppi sul portatore di palla anche se col difetto, dovuto alle caratteristiche dei giocatori, di una certa macchinosità difensiva (caratteristica di cui riusciranno in parte a profittare in alcune circostanze Coda e Guidetti duettando fra loro). La Cremonese in un primo momento fatica. La circolazione di palla è troppo lenta e il gioco diventa prevedibile, nessuno salta l'uomo e si finisce con l'accentrarsi tutti in mezzo creando ancora più confusione. Il gioco ne risente
e pur tenendo il pallino in mano la Cremonese fatica a costruire occasioni. Le cose cambiano tra la fine del primo e soprattutto l'inizio del secondo tempo. I grigiorossi riescono a velocizzare finalmente la manovra ma soprattutto a sfruttare meglio le fasce con cambi di gioco molto rapidi. Il trucco è proprio cambiare fascia all'improvviso trovando la Sambenedettese sbilanciata e quindi esposta. Il gioco riesce già nel finale di tempo con qualche lancio di Pesaresi per Gori, Piccioni (che in precedenza aveva invertito le posizioni di Forò e Olivieri) prova a porre rimedio togliendo Ferrini (terzino sinistro ma fuori ruolo, non è nato in quella posizione) e inserendo Pistillo nell'intervallo, ma il gioco riesce ancora meglio nella ripresa portando prima al palo di Vitofrancesco (azione avviata da Gori sulla destra e rapidamente portata a sinistra tramite Guidetti) e poi al gol di Gori (lancio a cambiare fascia di Vitofrancesco). Nel frattempo era entrato Temelin per Coda, per puntare di più sulla profondità. Sotto di un gol la Sambenedettese deve gioco forza aprirsi. Piccioni toglie lo spento Magnani e inserisce Morini ma non cambia il modulo, semmai l'interpretazione: gli esterni Titone e Morini si alzano trasformando lo schema in un 4-3-3 ma soprattutto Morini tende ad accentrarsi e a giocare tra le linee sfruttando un "buco" dell'organizzazione difensiva grigiorossa ormai evidenziato in tante partite. Prima che possa far danni, però, Saverino con un calcio piazzato sigla il 2-0. Iaconi toglie Guidetti, stanco, e inserisce Graziani per tenere palla in avanti ma poco dopo Morini sempre su punizione riapre il match. Piccioni deve togliere l'infortunato Forò e inserisce Briglia, senza cambiare modulo. La squadra marchigiana, ringalluzzita, attacca una Cremonese impaurita ma lo fa con raziocinio, con intelligenza. I grigiorossi si lasciano allargare sugli esterni e concedono buchi nelle maglie difensive di cui Morini è bravo a profittare. Bianchi però ci mette una pezza. Intanto Iaconi toglie Vitofrancesco e mette Tacchinardi per avere più copertura. Nel finale i grigiorossi rinunciano quasi a ripartire preferendo tenere palla, dietro però la lucidità manca. La Sambenedettese sposta in avanti il colosso Moi e proprio il difensore inventato attaccante approfitta di un buco di Alberto Bianchi per presentarsi davanti a Giorgio Bianchi ma un provvidenziale intervento di Viali salva la situazione. Finisce quindi 2-1, con qualche affanno.


Iaconi è contento anche se un po' arrabbiato per il finale di gara




Un'azione in area sambenedettese (foto Frittoli)

di Alexandro Everet


Ivo Iaconi a fine gara appare provato ma sicuramente soddisfatto della vittoria della sua squadra. Il mister prima di tutto riceve però i complimenti dei giornalisti marchigiani che ricordano con lui i tempi in cui allenava la Sambenedettese. Poi si passa ai cronisti cremonesi ed è Iaconi stesso ad attaccare discorso:"Ve l'avevo detto che sarebbe stata dura! Abbiamo interpretato bene la gara specialmente all'inizio del secondo tempo, nel primo tempo invece eravamo stati troppo lenti, troppo compassati e così loro riuscivano a piazzarsi in difesa e noi finivamo con l'imbutarci per le vie centrali. Loro erano molto densi a centrocampo, avremmo dovuto cercare di più l'apertura sugli esterni e invece non lo facevamo e infatti io mi sono arrabbiato, dopo è andata meglio fino al doppio vantaggio. Poi è stato merito loro e demerito nostro nel finale quando è emersa la nostra superficialità, loro poi sono una squadra brillante nell'uno contro uno e appunto a fine gara abbiamo sofferto".


Nel finale l'abbiamo vista con le mani in testa più volte.
"Ho visto cose che di solito non accadono, un nostro difensore è saltato a vuoto su una palla lenta, sono cose che non dovrebbero accadere. La difesa si è preoccupata troppo degli esterni e si è disposta troppo larga concedendo gli inserimenti centrali a questo Morini, entrato nel finale. Poi certo bisogna tener conto dell'infortunio di Saverino, di Gori che era stanco. Però non riuscivamo più a tenere palla e non siamo riusciti a ripartire sempre nel modo migliore. In generale però siamo stati più bravi di altre volte sul piano del carattere, più razionali in altre cose".
Al gol di Saverino ha ricevuto l'abbraccio di tutta la squadra.

"Siamo riusciti a riformare un gruppo che gioca con gioia, anche chi non gioca molto non fa polemica e questa è la cosa più importante in un campionato equilibrato e con molte buone squadre come questo. La qualità verrà fuori alla distanza".
Avere tenuto in campo le due punte ha aiutato la squadra a non schiacciarsi nel finale.
"Non siamo abituati a giocare senza e poi io preferisco puntare sull'organizzazione di gioco anche se spesso siamo stati troppo larghi dietro".
Guidetti continuava a cadere. Scarpe sbagliate?
"Questa è una capacità che non si può allenare! Oggi comunque il campo era infido con zone buone e altre molto meno".
Sulla simulazione di Gori cosa dice?
"Non era rigore ma probabilmente neppure simulazione, si poteva lasciare continuare".
Vitofrancesco esterno alto a sinistra ha funzionato?
"Ha speso molto ma ha fatto molto. E' stato anche determinante sul primo gol".

facebook

sfoglia    ottobre        dicembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 11512659 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo