235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Finisce ancora una volta in goleada la partita del Bentegodi fra Verona e Legnano | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 11513669 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    novembre        gennaio


1 dicembre 2008

Finisce ancora una volta in goleada la partita del Bentegodi fra Verona e Legnano

fonte: statistichelilla.it

Domenica 30 novembre 2008 - XIV giornata di andata

   

Hellas Verona - Legnano 4-3 (4-1)

 

GOL: 9' Bertoli (L), 15' rig. Tiboni (H), 19' Conti (H),

31' e 41' Tiboni (H), 60' Lanteri (L), 71' Romeo.

      

VERONA: Rafael, Campagna, Moracci (54' Loseto), Bellavista, Ceccarelli, Conti, Garzon, Parolo, Scapini, Campisi, Tiboni (62' Girardi).

In panchina: Franzese, Mancinelli, Corrent, Anaclerio, Gomez.

Allenatore: Gian Marco Remondina.

LEGNANO: Ioime, Enow, Cilona, Roselli (86' Virdis), Bertoli, Battaglia, Nizzetto, Chiazzolino, Bosio, Lanteri (67' Albanese), Zaninetti (46' Romeo).

In panchina: Redaelli, Rodrigues, Agazzone, Lombardo.

Allenatore: Attilio Lombardo.

Arbitro: Manna di Isernia.

Assistenti: Paiusco di Vicenza e Valletta di Caserta.

Ammoniti: Parolo, Cilona, Battaglia, Romeo.

Espulsi:

Note: Battaglia, già diffidato, salterà la prossima gara.

  

 


   

   

Gli altri incontri in programma

 

Cremonese-Monza 2-0

Portogruaro-Reggiana 4-0

Samb-Venezia 1-3

Lumezzane-Cesena 0-3

Pro Sesto-Lecco (*)

Spal-Novara 1-0

Padova-Pergocrema 0-0

Ravenna-Pro Patria (**)

 

          

(*) Rinviata per neve

(**) Lunedì 1 dicembre - ore 20.45 - diretta TV Rai Sport Più

   

Cronaca, commenti ed immagini dai nostri inviati

 

Finisce ancora una volta in goleada la partita del Bentegodi fra Verona e Legnano che, come già accaduto in occasione della sfida dello scorsa stagione, anche quest’anno ha regalato una molteplicità di emozioni e soprattutto di segnature. Unica, non trascurabile, differenza fra i due incontri è che, questa volta, i tre gol messi a segno dalla squadra lilla non hanno consentito alla compagine ospite di portare a casa nemmeno uno dei tre punti in palio, sebbene alla fine la spartizione della posta non sarebbe stato uno scandalo neppure per il più accanito tifoso veronese.

 

Il film del gol del vantaggio lilla - Lo stacco di testa di Bertoli

 

E pensare che le premesse – il gol di Bertoli dopo soli otto minuti – erano di quelle che lasciavano presagire una nuova impresa della formazione lombarda in terra veneta che potesse fare il paio con l’indimenticabile trasferta in notturna dello scorso anno. Ma se nella passata stagione al gol di Mattioli nei primi minuti fece immediatamente seguito il raddoppio di Foglio, questa volta la squadra lilla non è riuscita a conservare il vantaggio che per soli sette minuti, salvo poi trovarsi addirittura sotto di ben tre gol al termine della prima frazione di  gioco, conclusasi con un vantaggio della formazione scaligera di ben 4 reti ad 1.

 

Il film del gol del vantaggio lilla - La palla gonfia la rete

 

La squadra che Attilio Lombardo decide di schierare per la sfida del Bentegodi rappresenta una vera a propria sorpresa per molti. Con la squalifica contemporanea di Rossini e Maggioni, il Mister lilla si vede costretto a reinventare la difesa con la coppia centrale composta da Battaglia e Bertoli affiancati rispettivamente sulla fascia destra da Enow (buona la sua prova) e da Cilona (per lui grosse difficoltà nel primo tempo - soprattutto nel controllare l’incontenibile Tiboni, autore di una tripletta - e secondo tempo alla grande), mentre il centrocampo vede l’inserimento, a fianco della collaudata coppia Chiazzolino – Roselli, del giovanissimo Zaninetti, riproposto da titolare dopo il positivo esordio di Cremona. L’albero di natale legnanese si completa con l’innesto del rientrante Bosio (ottima la sua prestazione, tanto da risultare ancora una volta il migliore in campo fra le file lilla) e di Nizzetto, il cui compito è quello di fungere da collegamento con l’inedita punta centrale Lanteri.

 

Il film del gol del vantaggio lilla - La gioia di Bertoli

   

La partenza è affidata alla squadra di casa che già al 3’ si fa vedere con un tiraccio dalla distanza di Bellavista che riscalda le mani ai tifosi della curva veronese pronti a raccogliere il pallone partito dai suoi piedi. Sul ribaltamento di fronte, Bosio dimostra subito di essere in giornata, costringendo Conti a deviare in angolo alla disperata un suo tiro-cross rasoterra proveniente dalla fascia sinistra destinato a centro area. Sul conseguente corner, Nizzetto mette al centro un cross tesissimo su cui si avventa l’ariete Bertoli che scaraventa di testa alle spalle di Rafael l’inaspettato gol dell’1-0 per la squadra ospite. L’esultanza del capitano – presente insieme a Battaglia anche alla riunione in sede di martedì sera - è rivolta ai tifosi legnanesi assiepati in curva che rispondono all’abbraccio dei giocatori in maglia lilla saltando sugli spalti come cavallette impazzite. Troppo bello per essere vero e, soprattutto, troppo bello per poter durare.

 

I tifosi lilla presenti al "Bentegodi"

   

La formazione scaligera non ci mette molto a riorganizzarsi e a prendere le misure alla squadra lilla che, dopo il gol del vantaggio, fa decisamente fatica ad uscire non tanto dalla propria metà campo quanto dalla sua stessa area di rigore. Enow e Cilona, sulle rispettive fasce, stentano non poco a contenere le incursioni dei giocatori gialloblu e la stessa coppia centrale Bertoli – Battaglia (quest’ultimo con una vistosa fasciatura sulla testa applicata già dal primo minuto per rimediare alle conseguenze di un contrasto aereo) si rivela a più riprese in affanno, soprattutto quando la squadra di casa preme sull’acceleratore, incitata a gran voce dai quasi diecimila tifosi presenti sugli spalti. E’ evidente che il pareggio è solo questione di minuti. Al 15’ Garzon, nel tentativo di anticipare Cilona su un cross proveniente dalla sinistra, cade in piena area di rigore in maniera scomposta. L’episodio avviene proprio sotto la curva occupata dai sostenitori gialloblu e per l’arbitro è pressoché inevitabile fischiare il conseguente calcio di rigore (ammonizione per Cilona), poi trasformato con freddezza da Tiboni che beffa Ioime con un tiro a cucchiaio.

 

Il rigore di Tiboni gela l'entusiasmo lilla: 1-1

 

Il gol del pareggio è soltanto l’inizio del calvario della squadra lilla che nel giro di pochi minuti si  rivela paurosamente in ambasce e del tutto incapace di abbozzare una qualsivoglia reazione ai continui attacchi della squadra scaligera che maramaldeggia nella sua metà campo. Al 18’ Enow interrompe una pericolosissima trama offensiva impostata dalla coppia Tiboni – Scapini mettendoci la gamba proprio al momento della conclusione. Al 19’ il gol del vantaggio veronese: punizione dalla sinistra di Bellavista con palla che attraversa tutta l’area piccola senza che nessuno intervenga. Sul secondo palo è appostato l’onnipresente Tiboni che scaraventa sul montante la conclusione ravvicinata poi raccolta, praticamente sulla linea di porta, da Conti che insacca senza difficoltà il gol del 2- 1. In poco più di dieci minuti, il sogno di una nuova (clamorosa) impresa della squadra lilla al Bentegodi è già sfumato.

 

Segue una serie impressionante di occasioni per la squadra di casa che nel giro di pochi minuti torna a farsi viva - con una facilità disarmante - dalle parti di Ioime. Al 25’ Enow sfiora la clamorosa autorete, sbrogliando alla disperata una pericolosissima trama d’attacco gialloblu (palla che esce di un soffio sfiorando il palo alla sinistra di Ioime), mentre al 28’ Scapini e Campisi dialogano alla perfezione al limite dell’area prima che il numero dieci scaligero costringa il portiere lilla alla parata in tuffo sull’insidioso tiro da fuori area. E’ evidente che di questo passo non si possa tenere a lungo ed infatti al 31’ ecco confezionato il terzo gol veronese. Lungo lancio dalle retrovie per Tiboni, Battaglia è superato e Bertoli, leggermente in ritardo, non riesce a contrastare il lanciatissimo attaccante gialloblu il cui tiro di destro ad incrociare passa sotto la pancia di Ioime, apparso nell’occasione certamente non impeccabile. 3-1 e partita praticamente archiviata. E siamo soltanto alla mezz’ora.

 

Lanteri in azione nel primo tempo

   

La squadra lilla accusa pesantemente il colpo, rivelandosi del tutto incapace di farsi pericolosa a sua volta, bloccata in tal senso anche dalla terna arbitrale che al 34’ ferma Bosio in posizione di sospetto fuorigioco, proprio mentre Lanteri sta depositando in rete il suo precisissimo cross proveniente dalla sinistra. Lo stesso Lanteri, poco dopo, fa gridare al gol con un bellissimo colpo di testa su cross di Nizzetto che sfiora il palo alla sinistra di Rafael, ma è soltanto un sussulto nell’incontrastato dominio gialloblu che continua a creare non pochi grattacapi alla difesa legnanese. Il tiro cross di Tiboni al 37’ , che attraversa tutta l’area senza che Scapini e Garzon riescano a trovare la deviazione vincente a due passi dalla porta, è infatti il preludio al quarto gol scaligero, confezionato ancora una volta (indovinate da chi?) che, questa volta, beffa il portiere lilla con una potentissima (e angolatissima) conclusione al volo sulla quale lo sventurato estremo difensore legnanese davvero nulla può. Facendo una mera proporzione temporale e considerato che siamo soltanto al 40’ viene davvero da pensare: se continua così, questa sera finiamo su tutti i giornali con il titolo “Il Legnano perde a Verona 9-1!”. Dopo che Nizzetto, proprio allo scadere, ha sfiorato il gol del 4-2 con un fendente di destro a fil di palo, le squadre vanno negli spogliatoi con l’intera platea veronese in piedi ad applaudire la (provvisoria) impresa dei propri beniamini.

 

Tribuna stampa del "Bentegodi" - Al centro il nostro inviato Paolo Zambon al lavoro

   

Le squadre che entrano in campo nella ripresa non sono più le stesse. Di fatto c’è un unico cambio (Romeo per Zaninetti), eppure quella che scorre davanti agli occhi di tutti è inequivocabilmente un’altra partita. La squadra lilla ha lasciato negli spogliatoi quei timori reverenziali che l’avevano condizionata per tutta la prima frazione di gioco, mentre la squadra di casa… beh, forse quella aveva già dato troppo (probabilmente, tutto) nel corso del primo tempo. I conti sono presto fatti. Dopo un velleitario tiro dalla distanza al 49’ del solito Tiboni, parato in due tempi da Ioime, la squadra scaligera scompare completamente dal campo per farsi rivedere soltanto in un’unica occasione al 65’ quando Scapini gira al volo fuori misura un cross di Roseto proveniente dalla destra. Per il resto, solo e soltanto Legnano, con la squadra lilla proiettata in avanti come nemmeno a Reggio Emilia - quando era sotto di ‘soli’ due gol - ci era capitato di vedere. Ed è davvero uno spettacolo vedere come questi ragazzi – che, non dimentichiamolo, dal mese di luglio non percepiscono lo stipendio! - mettano anima e corpo in un impresa che, a tutti gli effetti appare decisamente disperata. Eppure loro sembrano crederci… addirittura molto di più dei loro stessi tifosi presenti sugli spalti.

 

Lanteri appoggia in rete la rete del 4-2

 

Già al 54’ Rafael è costretto a smanacciare un’insidiosissima conclusione dal limite del solito Bosio (Lanteri viene fermato sulla respinta in posizione di sospetto fuorigioco), mentre un minuto dopo Nizzetto suona la carica con un violento tiro di sinistro dal limite che sorvola la traversa e si perde sulla pista di atletica. Al 56’ Cilona (il clone di quello sceso in campo nel primo tempo) si inserisce alla velocità delle luce in una combinazione al limite dell’area e dalla sinistra con una rasoiata improvvisa costringe Rafael ad una non facile presa bassa. Ormai è evidente che, fra il primo e il secondo tempo, qualcosa è successo negli spogliatoi e che, comunque stiano le cose, i nostri ragazzi di tutto hanno voglia, tranne che di fare la figura dei polli. Siamo al 60’ quando Bosio smarca Lanteri in piena area di rigore. Laurent mette a sedere in successione difensore e portiere e deposita in rete il pallone del provvisorio 4-2 . Sebbene la speranza di agguantare il pareggio sia decisamente fievole, almeno adesso, dal nostro punto di vista, stiamo assistendo davvero ad una bella partita.

 

Battaglia ha giocato con una vistosa benda dopo un infortunio ad inizio partita

   

La squadra lilla non molla ed è paradossale pensare che questi siano gli stessi giocatori scesi in campo nella prima frazione di gioco. E’ come se una forza gravitazionale impedisca al pallone di varcare la metà campo veronese, tanto la squadra di Lombardo appare determinata nell’interrompere sul nascere le (abbozzate) trame offensive dell’ormai annichilita formazione scaligera, arroccata a difesa dalla propria area di rigore. Al 62’ un cross basso di Romeo, lanciato da Nizzetto, per poco non raggiunge Lanteri, pronto al tapin vincente. Un minuto dopo Rafael, pressato dal centravanti lilla, sbaglia un appoggio verso il compagno di sinistra con la palla che finisce in fallo laterale. Boato di contestazione del Bentegodi. Il pubblico, entusiasta fino alla fine del primo tempo, comincia ad averne abbastanza di questa inaspettata condizione di assedio e barricate difensive. E pensare che il peggio – se così si può dire per una squadra che, alla fine, comunque vincerà – deve ancora venire.

 

La palla di Romeo finisce in rete: è 4-3

   

Siamo al 66’ quando Lombardo sostituisce Lanteri con Albanese, mentre scocca il 69’ quando, su cross di Nizzetto, da calcio d’angolo una testa fasciata (quella di Battaglia) svetta in piena area di rigore e schiaccia alla perfezione a due passi da Rafael, costringendo il portiere scaligero a superarsi in presa, bloccando il pallone sulla linea di porta. E’ decisamente un dominio e il pubblico veronese non ci sta più. Notizie dagli inferi parlano di un Belzebù entusiasta quando, intorno al 71’ , il gol in mischia di Romeo – irresistibile l’azione di Bosio sulla sinistra – rinfocola le speranze dei tifosi lilla e scatena le inevitabili e incontenibili bestemmie degli spettatori gialloblu, tutti ormai con più di un occhio rivolto al cronometro. Tanto più se si considera che, non trascorrono più di dieci secondi da quando la palla è stata rimessa al centro, che la squadra lilla è di nuovo proiettata in zona d’attacco. Di qui alla fine non si contano i morti e i feriti nelle file scaligere, con i giocatori di casa pronti a richiedere l’intervento dei sanitari per ogni minimo contrasto o colpo (più o meno) subito. Alla fine l’arbitro assegnerà ben sei minuti di recupero durante i quali - con i tifosi veronesi inferociti e allo stremo per le sofferenze di un secondo tempo interminabile (la punizione dal limite, calciata da Bosio allo scadere, deve aver causato più di uno scompenso cardiaco) – si narra che l’imbarcazione di Caronte abbia definitivamente superato la sua massima capienza.

 

Nel finale assedio lilla

   

La chiusura è affidata ad una conclusione sballata di Enow che, dal limite, scarica in curva tutta la sua rabbia per essere stato per l’intero incontro oggetto dei consueti - e prevedibilissimi - cori razzisti provenienti… dalla gradinata “Fairplay” (non scherzo, fior fior di striscioni inneggiavano curiosamente a tale denominazione). Il fischio finale sancisce la chiusura delle ostilità in una partita decisamente dai due volti nella quale la squadra lilla, ancora una volta, ha finito per regalare un’intera frazione di gioco agli avversari, salvo poi svegliarsi alla grande e vincere il confronto nella ripresa con un secco parziale di due reti a zero.

 

Resta da chiedersi: ma dove potrebbero arrivare questi ragazzi se giocassero per intero tutte le partite come ci hanno dimostrato più volte di saper fare per un tempo? Di sicuro il potenziale c’è dal momento che, diversamente, un secondo tempo come quello di Verona o anche solo come quello (senza gol) di Reggio ce li saremmo sognati. Ora serve un po’ di continuità nei risultati. Sette sconfitte su quattordici incontri complessivi sono davvero troppe e l’ultimo posto in classifica ne è la più palese testimonianza. 

 

Lo schermo fissa il risultato finale

   

In questo momento la squadra ha più che mai bisogno del sostegno dei propri tifosi, di quelli veri, che vanno allo stadio – o scrivono sul Forum Lilla – al solo scopo di sostenere ed incitare i ragazzi che poi scendono in campo con la maglia lilla, anche e soprattutto quando sbagliano.

Un pubblico, per intenderci, come quello (esemplare) visto in occasione della partita contro il Padova del gennaio scorso, quando anche l’errore più grossolano era stato coperto dagli applausi di incoraggiamento provenienti da tutte le tribune.

Se vi ricordate, anche in quell’occasione il Legnano era in difficoltà, eppure alla fine aveva vinto. E con lui aveva vinto tutto il suo pubblico.

 

Paolo Zambon - www.statistichelilla.it

 

Foto Alberto Gallo - www.statistichelilla.it

   

 


 

"IL SERIO ED IL FACETO" DI CHRISTIAN SORMANI

 

Allora da dove si comincia in questo lunedì monsonico?

Dal risultato di Verona?

Dalla inscindibile situazione societaria?

Dai soldi non ancora versati?

Dal comitato di controllo in cui non c’è un solo esterno la società oppure un tifoso?

Dal nostro tecnico?

Dal nostro portiere?

Dal secondo gol che ha preso?

Dal cucchiaio su rigore?

Dalla nostra difesa: la peggiore assoluta di tutti i cinque gironi di Lega Pro?

Dal modulo del primo tempo?

Dal fatto che siamo ultimi in classifica?

Dal fatto che non riusciamo più a vincere?

Dal fatto che nelle ultime 8 gare ne abbiamo perse 6?

Del fatto che qualcuno ci crede ancora perché se riusciamo a passare dal 4-1 al 4-3 allora la squadra è viva?

Da “che bello lo stadio di Verona” e che forse è l’ultima volta che lo vediamo?

Dai nuovi ingressi al forum che santificano “certi personaggi” in barba a quanto detto le scorse settimane?

 

Francamente non cominciamo e basta!!

 

Christian Sormani


facebook

sfoglia    novembre        gennaio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 11513669 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo