235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Perugia, Un derby senza mordente Campagna acquisti urge! | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    novembre        gennaio


9 dicembre 2008

Perugia, Un derby senza mordente Campagna acquisti urge!

fonte: tifogrifo.com

 

Cristina Biondi - 07/12/2008


Si chiude con il risultato di 0 a 0 la partita tra Perugia e Foligno, disputata questo pomeriggio all’ “Enzo Blasone”.
Una gara che tutto ha dato tranne che l’impressione di essere un derby, infatti a parte il tifo da parte dei folignati che specie nella prima parte di gioco è stato abbastanza acceso e quello dei 650 supporter del Grifo accorsi ad assistere ad una gara, in cui le due formazioni, non si incontravano da 50 anni, nel campo non è prevalso il mordente e l’incontro si è rivelato scarso di grandi emozioni.
La partita è iniziata con una leggera superiorità dei falchetti di Indiani, che hanno preso subito le redini del gioco, attaccando verso la porta dei biancorossi.
Infatti già al 2’ dal tiro di Coresi, sfiorato di testa da Turchi, Pagani ha mandato subito in calcio d’angolo.
Al 15’ è stato di nuovo il Foligno a prendere l’iniziativa con Pencelli che ha lanciato in avanti per De Paula, il quale però è stato anticipato da Benassi in uscita che ha messo fuori con i piedi.
I falchetti ci hanno riprovato al 21’ con Coresi che ha passato a Turchi, il quale ha provato a servire De Paula, trovando però di nuovo il portiere biancorosso pronto in uscita a parare.
Ed è stato solo al 28’ che i grifoni hanno tentato una conclusione, senza esito però, con De Giorgio, il quale ha crossato in area, ma trovando Ripa pronto a prendere la palla.
Solo un minuto dopo, occasionissima per il Perugia che con Mazzeo, servito da Ercolano, in scivolata ha provato a mettere dentro, ma Lispi ha mandato la palla fuori alla destra della porta.
Ancora al 31’ ci ha riprovato De Giorgio, sparando un missile dalla distanza ma di nuovo Ripa ha parato.
Al 39’ancora un nulla di fatto per i grifoni, su punizione battuta da De Giorgio.
Al 41’ i falchetti ci hanno riprovato con Turchi che ha lanciato a De Paula, ma prontamente Accursi ha messo fuori in calcio d’angolo.
Si è chiuso così il primo tempo, con un sostanziale equilibrio da parte delle due squadre, a porti inviolate.
Nella ripresa i falchetti hanno preso il sopravvento con Turchi che al 3’ dal cross di Coresi ha mandato in fallo laterale.
Al 10’ghiotta occasione per il Grifo che su un tiro di Cutolo, in girata, ha sparato un destro trovando però Ripa pronto a parare.
Al 15’ Coresi ha passato a Turchi il quale ha servito De Paula, mandando però fuori alla destra di Benassi.
Ed è stato ancora il Foligno a riprovarci al 21’, sempre con De Paula in corsa in avanti, ma il felino Benassi, in uscita di molto fuori dall’area ha anticipato l’attaccante biancoazzurro, rimediando anche una bella caduta.
Al 31’ ancora un cross di De Paula per Turchi il quale però non ha realizzato grazie alla parata del portiere biancorosso.
Quasi allo scadere, al 43’, Pizzolla in rovesciata ha scoccato un ultimo tiro, però senza esito.
Le squadre sono quindi rientrate negli spogliatoi con un risicato pareggio, in una giornata, contraddistinta soprattutto dalla fitta nebbia, che a tratti ha reso anche difficile assistere all’incontro.
“Questa era una partita molto più difficile rispetto ad altre in cui abbiamo pareggiato – ha detto Sarri, poco più tardi in sala stampa – perciò questo è un punto da accettare più di altri, anche perché il Foligno ha giocato la partita della vita contro di noi.
Nel primo tempo loro ci hanno concesso anche qualche spazio, e noi ne abbiamo approfittato giocando a tratti anche bene, ma in maniera un po’ troppo leziosa e muovendo la palla un po’ troppo lentamente.
Nel secondo tempo invece, loro si sono compattati molto e ne è venuta fuori una sorta di 5-3-2 che ci ha concesso meno spazi, dove abbiamo trovato una maggiore intensità di gioco ma poca qualità, siamo mancati soprattutto negli ultimi 30 metri”.
Insomma il Perugia avvisa sempre gli stessi problemi, perché se da un lato, appare una squadra che ha trovato una certa solidità, almeno sul piano difensivo, continua ancora a manifestare un attacco poco incisivo.
“Da allenatore – ha proseguito Sarri – il grado di soddisfazione, sui primi 70 metri di campo è stato abbastanza buono, ma negli ultimi 30 metri la squadra mi è piaciuta meno.
Abbiamo fatto un primo tempo discreto per qualità, ma scadente negli ultimi 30 metri per mancanza di cattiveria, mentre il secondo tempo è stato migliore dal punto di vista dell’intensità di gioco, ma abbiamo avuto difficoltà a trovare gli spazi, perché loro ce ne hanno concessi meno”.
E se ai perugini resta il rammarico per non aver concluso il derby con una vittoria, per i falchetti, il risultato di oggi è quasi una manna dal cielo.
“Poteva andare meglio – ha detto Indiani – ma sono comunque soddisfatto della prestazione della nostra squadra, che ha contrastato bene una formazione forte come quella del Perugia”.
Cristina Biondi - www.tifogrifo.com


Cambiare ora, cambiare subito...

La Società si muova subito per evitare la disfatta

 

Andrea Fais - 08/12/2008

Il pareggio a reti bianche di Foligno non ci sorprende. Se non confessassimo questo sentore e quel non meglio precisato intuito nel prevedere le mosse di questo Perugia targato Sarri, saremmo piuttosto ipocriti. L’andamento generale, dall’inizio del campionato, fino ad adesso, parla chiaro: la discontinuità nei risultati, l’approssimazione tattica e un evidente ritardo ed appesantimento nella preparazione fisico-atletica, sono le caratteristiche che meglio descrivono questo primo frangente di torneo.
Un frangente che si fa via, via più grosso e che, tra breve, si trasformerà nell’interno girone di andata, costringendo senza mezze misure o eventuali compromessi, il presidente Covarelli e la sua “macchina societaria” a muoversi sul mercato. Appare chiaro che a gennaio dovrà concretizzarsi una autentica e radicale trasformazione.
In questo senso, confortano e non poco, le due novità recenti che, causa l’incontro di colore a Foligno, sono state un po’ accantonate sia dalla stampa locale sia dai sostenitori del Perugia: l’arrivo del nuovo Ds Bignone da Gubbio, e l’ufficializzazione di un Comitato d’Onore in seno al Perugia Calcio, composto da diversi personaggi di spicco nell’ambito dell’imprenditoria perugina. Mosse non certo casuali, e che, a questo punto, restano le sole a lasciar sperare in un’ingente rivoluzione nella rosa.
Lo scempio sportivo cui oggi siamo costretti da una squadra composta da diversi giocatori assolutamente non all’altezza di questa città, e da un allenatore che con le sue dichiarazioni ci lascia sempre più esterrefatti, deve finire.
È evidente che qualcosa nello spogliatoio non funziona e che non tutti i giocatori remano nella stessa direzione: come spiegare altrimenti l’altalenante rendimento, e il contrasto sempre più assurdamente palese, tra le prestazioni per lo meno convincenti contro le uniche tre o quattro vere “grandi” del torneo, e le prove indegne contro le piccole?
Una tale scostanza di rendimento non può essere ricondotta a fattori meramente tecnico-tattici. Se non altro per il fatto che il discorso tattico entra in gioco nel momento in cui ognuno dei giocatori è comunque determinato e motivato a correre e sudare. Tutto ciò non esiste: anzi, vediamo sempre più spesso parecchi giocatori completamente fuori fase, lentissimi e assolutamente in ritardo.
A questo, si deve poi aggiungere la grave complicità di un Sarri che ancora si ostina a giustificare comportamenti del genere, senza intervenire e ripresentando regolarmente lo stesso undici titolare ogni domenica.
È umiliante, ancorché vergognoso, per la città intera: la presenza in C1, la partita (e non il derby… quello è solo con la ternana) col Foligno (città nella quale mai mi sarei sognato di andare per dover seguire il Grifo) e una classifica penosa… Dopo le cinque sconfitte interne contro le ultime cinque della classifica, nello scorso campionato, penso sia difficile sprofondare ulteriormente nel fondo del disonore, ma questo Perugia, continuando così, potrebbe addirittura riuscirci.
Che qualcuno li fermi, se ne ha l’autorità, finchè è possibile farlo.

Andrea Fais - www.tifogrifo.com



Berto - 08/12/2008

LE CONTROPAGELLE DI FOLIGNO PERUGIA



Perché contropagelle? Perché non sono vere e proprie pagelle, ma il voto di squadra è dato dalle singole prestazioni dei giocatori scesi in campo. E’ un modo goliardico, ma allo stesso tempo obiettivo, per cercare di vedere quanto ogni singolo giocatore ha inciso realmente e praticamente sulla partita ( in positivo e in negativo), cosa che i tradizionali voti riescono a far vedere solo in modo parziale. La somma delle singole incidenze ci danno il voto di squadra.
A fine anno la somma delle incidenze di ciascun giocatore ci dirà chi è stato il migliore.

BENASSI: sicuramente il migliore in campo. Fa tre uscite da favola su giocatori lanciati a rete che salvano il risultato. Sempre sicuro. INCIDENZA +2

MINIERI: rientro positivo dopo parecchi mesi di assenza. In fase offensiva è sicuramente preferibile a Zappetti in quanto effettua numerosi raddoppi con De Giorgio. INCIDENZA +1

CUDINI: finalmente una partita all’altezza, senza sbavature e con buone chiusure. Dovrebbe limitarsi a fare quello che sa fare come oggi, senza cercare cose impossibili o supponenti come altre volte. INCIDENZA +1

ACCURSI: buon rientro anche il suo, alla prima partita da titolare con Sarri. Salva il gol con una stupenda chiusura su De Paola e dimostra che può giocarsi il posto da titolare. INCIDENZA +1

PAGANI: deve adattarsi, lui che è un difensore centrale destro, al ruolo di terzino sinistro, dimostrando tutti i limiti del caso. Non ha fase offensiva e da un suo errore nasce una grande occasione per il Foligno. INCIDENZA 0

DE GIORGIO: ancora una prova incolore, sembra giocare col freno a mano tirato. INCIDENZA -1

GATTI: gioca troppo poco per essere giudicato

MEZAVILLA: parte bene al suo ingresso in campo per poi sparire totalmente nel secondo tempo. INCIDENZA 0

PASSIGLIA:, fa il suo solito lavoro di quantità dimostrandosi sempre prezioso. Da lui non ci si può certo aspettare che imposti il gioco INCIDENZA + 1

CUTOLO: gioca fuori ruolo ed è autore di una prova incolore. Andrebbe sfruttato dove sa giocare INDICENZA 0

MAZZEO: a livello tecnico si vede che è di categoria superiore. Non sfrutta un’occasione buona nel primo tempo, ma non ci si può aspettare che sia sempre lui a segnare. INCIDENZA: + 0,5

ERCOLANO: non riesce a tirare in porta e giocando in spazi stretti non partecipa in alcun modo al gioco della squadra.. INCIDENZA -0,5

PIZZOLA e CAMPAGNACCII: giocano troppo poco per essere giudicati. Anche se c’è da dire che ogni volta che entra Pizzolla, di fatto, finisce la partita.

VOTO TOTALE SQUADRA: 5

Berto-www.tifogrifo.com


Campagna acquisti urge!

Griphus non captat muscas

 

L'Artiglio del Grifo - 09/12/2008

Campagna acquisti urge!
Recita il proverbio: “Chi si accontenta gode”, la tipica frase di circostanza che vuol trovare una sua giustificare ad una prova che definire elegantemente non esaltante è benevolo.
Vedere certe impalpabili prestazioni proprio nella partita molto sentita contro il Foligno ci rende come tifosi molto più che amareggiati.
La logica e la saggezza ci impongono di aspettare ancora fino a dopo le gare da giocare nell’ordine: Crotone, Lanciano e Benevento, che è la prima del girone di ritorno.
Infatti, il calcio mercato riapre, se non erro, dall’8 gennaio 2009.
Per quella data dobbiamo avere le idee chiare su cosa fare ed essere operativi da subito perché i verdetti del campo, brutalmente ci dicono che con questi effettivi, per diversi fattori, non siamo competitivi.
Non tragga in inganno che siamo in serie positiva da 5 gare, frutto di 4 pareggi e una vittoria e il dato confortante che siamo con sole 11 reti prese la migliore difesa del girone, perché questo dato positivo è contraddetto dalla sterilità del reparto offensivo, dove, contrariamente, con 12 reti segnate siamo il quintultimo attacco.
Ci precedono solo Potenza,Foligno (11), Real Marcianise (10) e Pistoiese (6 ), ovvero, escludendo la formazione campana, abbiamo quasi le stesse percentuali realizzative delle ultime compagini dell’attuale classifica.
Inoltre, siamo a 10 punti dalla prima in classifica e a 5 dalla zona degli spareggi promozione, ma anche a 4 punti da quella degli spareggi promozione.
Numeri che fanno emergere la contraddittorietà di questa squadra che, per mille errori fatti e motivi diversi, in pratica, non è riuscita finora a trovare una continuità di risultati che l’ha accreditasse fra le pretendenti a giocarsi la promozione.
Gli addetti ai lavori sanno perfettamente cosa manca a questa squadra e quali siano le nostre lacune, allora, chi non ha tempo non aspetti tempo: agisca e lo faccia bene!!!
In palio c’è molto di più della promozione, c’è anche il grande scoramento della tifoseria che non vuole accettare che i nostri facciano un altro campionato anonimo e i gravi sbagli fatti in estate.
Senza poi tralasciare i pesanti effetti negativi che ne conseguirebbero.
Il Presidente Covarelli sono certo che si renda esattamente conto della delicata situazione; per cui, è gioco forza, urge, per i 3 incontri che restano, fare più punti possibili con questa squadra, ma contestualmente, sin da ora, programmare dettagliatamente la campagna acquisti, determinare i reparti dove si vuole intervenire, individuare i giocatori adatti e motivati che ci servono, prenderli subito, mettere a disposizione del tecnico una rosa di suo gradimento e realmente competitiva.
Dopodiché, non esisteranno più confusioni, incomprensioni ed alibi.
Tutto il mondo sa e la storia ce lo ricorda, che il perugino è giustamente ambizioso e gode quando non si accontenta….perché la mediocrità non ci appartiene, Covarelli è perugino, ergo, sia coerente con la sua natura, cacci via tutti quelli che si sono dimostrati sul campo non all’altezza della nostra innata ambizione.
Le ambizioni appartengono agli uomini che disprezzano ciò che è insignificante e basso e si distinguono perché hanno gli attributi per volare alto!!!
Ricordatelo sempre:” Griphus non captat muscas!“, il Grifo non va a caccia di mosche….!
L’Artiglio del Grifo – www.tifogrifo.com


Diritto di Tribuna: Siamo alle solite

 

Berto - 09/12/2008

Il Tifoso lo pensa, www.Tifogrifo.com fa conoscere i suoi umori
La partita di ieri è stata l’ennesima prova incolore da parte di una squadra che sembra essersi appiattita in una situazione di mediocrità sia di classifica che di gioco.
C’è da ringraziare, quasi, quasi, la nebbia per averci, in parte, risparmiato uno spettacolo non bello, in una partita, semplicemente, importante per noi, invece, gara della vita per il Foligno.
Alla fine della sfida , come spesso purtroppo accade, il malcontento tra i tifosi del grifo era evidente ed è stata manifestato in modo diretto alla squadra invitandola a non salutare i 1000 venuti da Perugia al grido di “Siete ridicoli”.
Nulla di nuovo sotto al sole , anzi sotto la nebbia.
Solito gioco scialbo, solite occasioni col contagocce, solite prestazioni di alcuni giocatori, solite speranze ed entusiasmo dei tifosi prima della partita e soliti fischi alla fine.
Avevo detto nei precedenti articoli che questo ciclo di partite ci avrebbe detto molto di più sulle potenzialità di questa squadra: ed infatti quello che abbiamo capito è che questa è una squadra mediocre, costruita male e che merita la posizione di classifica che sta occupando.
Ed è pur vero che la difesa prende ormai pochi gol e che le sconfitte da quando è arrivato Sarri sono poche, ma il buon mister dovrebbe anche capire che con quest’andazzo non si va da nessuna parte e che il tifoso , appunto perché è tifoso, non è allergico ai pareggi a prescindere, ma è scontento per l’ennesimo anno che si prospetta fallimentare.
Il buon Sarri dovrebbe , secondo me, anche cercare di cambiare qualcosa , dovrebbe provare a rischiare qualcosa di più e non ostinarsi sempre allo stesso schema e agli stessi giocatori.
Come dovrebbe considerare il fatto che per noi non è facile accettare la categoria, dato che solo 4 anni fa avevamo in squadra gente come Mascara, Del Vecchio, Baiocco, Floro Flores che ci hanno in pratica regalato la serie A pur non percependo stipendi da mesi, e che solo 5 anni fa giocavamo ad Eindhoven contro il PSV di Kezman e Van Bommel.
E a distanza di 4 anni, dopo aver ingoiato tanti bocconi amari, dovrebbe capire che già il solo fatto di giocare a Foligno non è cosa ben accetta.
Capiamo tutti che non è colpa sua , ma anche lui viste le prestazioni della squadra, dovrebbe solo limitarsi a cercare di lavorare nel migliore dei modi senza sforzarsi di far accettare la categoria al tifoso.
In tutta questa situazione non esaltante, adesso, la primaria speranza è di finire il girone di ritorno ed arrivare a gennaio 2009 senza essere troppo staccati dalla zona play off, in attesa di quella che si preannuncia essere l’ennesima rivoluzione tecnica.
Vediamo se il nuovo arrivato Bignone ( ex capitano della Ternana ) che ha già lavorato con Sarri e poco esperto Ferrigno riusciranno a far meglio di Scarpelloni , che evidentemente ha giustamente pagato, ma anche per colpe non sue, dato che chi lo ha preposto al ruolo di direttore sportivo , conoscendolo, doveva sapere che lui direttore sportivo non era.
Ma soprattutto con l’anno nuovo ci auguriamo che certi gravi errori da parte della società non avvengano più.
Errori che dopo un campionato vinto da Covarelli di C e i play off per andare in A col Pisa, nessuno di noi, avrebbe mai potuto immaginare.
Ma soprattutto nessun tifoso , neanche il più pessimista, avrebbe minimamente osato pensare che ci saremmo trovati in una situazione ancor peggiore di quella della precedente gestione.
Come suol dirsi…al peggio non c’è mai fine…e quando si tocca il fondo, si può anche scavare, ma è quasi impossibile ritornare in alto!!!!!

facebook

sfoglia    novembre        gennaio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo