235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Amarcord RossoNero: Foggia-Ternana, omaggio a Beppe Signori | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 11513642 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    novembre        gennaio


16 dicembre 2008

Amarcord RossoNero: Foggia-Ternana, omaggio a Beppe Signori

fonte: foggiaweb.it

Foggia-Ternana campionato 2008-2009, Beppe Signori allo Zaccheria nelle vesti di dirigente della Ternana. L´ex bomber rossonero viene festeggiato dai suoi ex tifosi sotto la curva sud.







Foggia - Ternana (Omaggio a Beppe Signori) clicca qui
da Foggiacalciomania

Sandro Simone e Mariano Russo: Quelli che... il Foggia

(15/12/2008)
Per tutti i nostri lettori, Sandro Simone e Mariano Russo, entrambi collaboratori di FoggiaCalcioMania, hanno realizzato un video ironico sul Foggia.
Chi volesse partecipare alla prossima edizione può mandare una foto e un “quelli che” a benfoggianius@bengodi.org
Sandro
http://benfoggianius.blogspot.com
http://bengodisity.blogspot.com




Video Quelli che... il Foggia clicca qui
da Foggiacalciomania



Capobianco, Amodeo e Zanetti al "Pallone in poltrona"

(15/12/2008)
Torna, come ogni lunedì, “il pallone in poltrona”, il rotocalco sportivo di Telefoggia, condotto da Carmine Troisi. Puntata straordinaria, quella di questa sera, con parterre affollato di ospiti illustri, a cominciare dal presidente del Foggia, Tullio Capobianco. Oltre al numero uno della società rossonera, in studio anche il socio Ciro Amodeo, una rappresentanza della tifoseria organizzata e il difensore Gianluca Zanetti.
Il Foggia è in silenzio stampa e la presenza del calciatore romagnolo è in via del tutto eccezionale. Zanetti parlerà a nome della squadra per chiarire alcuni concetti e soprattutto per riportare tutti alla serenità dopo le polemiche degli scorsi giorni.
La presenza di Zanetti non interromperà comunque il silenzio della squadra, che da giovedì scorso si è tappata la bocca ma solamente per ritrovare la giusta tranquillità.
“Il pallone in poltrona” andrà in onda a partire dalle ore 21,10 e sarà visibile, oltre che in analogico, anche sul canale satellitare di Telefoggia (808 del bouquet Sky).
da capitanatasport.it
Calcio, Lega Pro 1^B: Il punto della situazione dopo la 16^giornata (15/12/2008)
Sedicesima giornata e penultima del girone di andata del girone B della Prima Divisione di Lega Pro che viene archiviata con un Gallipoli che si conferma in vetta, seguito a ruota dall’Arezzo che non molla, mentre in coda il Potenza rialza la testa e vincendo contro il Taranto aggancia la Pistoiese a 11 punti.

GALLIPOLI SEMPRE PRIMO - I “galletti” pugliesi battendo il Lanciano per tre reti ad uno si confermano nettamente primi in classifica con 33 punti, partita che contro i frentani abruzzesi si risolve nel secondo tempo quando i ragazzi del “principe” Beppe Giannini nel giro di mezz’ora rifilano tre reti agli abruzzesi. Gallipoli che nonostante la vittoria non può però festeggiare il titolo di campione d’inverno in quanto alle sue spalle, a solo due punti di differenza, viaggia la locomotiva Arezzo. Arezzo che ieri ha rifilato tre gol, con l’ottavo centro stagionale di Baclet, alla Paganese di mister Eziolino Capuano non pervenuta in tabellino complice anche l’incapacità degli attaccanti azzurro-stellati campani nel trovare un solo tiro in porta nell’intero arco della partita.

I DERBY CAMPANI SI CHIUDONO IN PAREGGIO - Entrambi i derby campani si sono chiusi con lo stesso risultato di 1 ad 1. Ma forse a recriminare di più la vittoria è la matricola del Real Marcianise che in quel di Sorrento pur cogliendo un punto d’oro, si fa raggiungere nel risultato all’inizio del secondo tempo, sfumando così l’obiettivo del primo centro stagionale fuori dalle mura amiche. Mentre nell’altro derby tra Cavese e Benevento partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, il Benevento si salva con la rete al 37’ del secondo tempo dell’attaccante Evacuo, che entrato 3 minuti prima trova il sigillo personale e del pareggio dopo un’assenza dai campi durata 4 mesi, gol che permette ai campani di restare al terzo posto in classifica.

PERUGIA RAGGIUNTO IN ZONA CESARINI - Perugia che ultimamente tra le mura amiche del “Renato Curi” non riesce ad andare oltre il pari, cosa tra l’altro successa anche ieri, ma questa volta a metterci lo zampino è stata anche la sfortuna, infatti il Crotone acciuffa il pari al 48° del secondo tempo in piena zona Cesarini. Pareggio che lascia l’amaro in bocca ai grifoni umbri ma che rinfranca i calabresi che con il punto conquistato rimangono ancorati al terzo posto anche se in comproprietà con il Benevento.

ZONA PLAY-OFF - Foggia che si rilancia in zona play-off con la vittoria ottenuta contro la Ternana. Ternana che invece resta impantanata nelle sabbie mobili della zona play-out in compagnia di altre squadre dal blasone nobile come Potenza, Pistoiese, Juve Stabia e Taranto. Proprio il Taranto che perdendo a Potenza permette ai lucani, se pur ultimi in classifica con 11 punti, di agganciare la Pistoiese ed iniziare da adesso il loro campionato per la salvezza. Sconfitta del Taranto che però acuisce la crisi che sta attraversando la società ionica, che infatti, a termine gara, già priva dell’allenatore, perde anche il vice-presidente Selvaggi il quale si dimette.

IL RESTO DEL TABELLONE - Completano la giornata i due pareggi, il primo tra Pistoiese e Pescara con la truppa di Galderisi che sfiora il blitz contro gli arancioni toscani, ed il secondo tra Juve Stabia e Foligno, pieno scontro salvezza, con le “vespe” stabiesi che agguantano il pareggio all’87° e scongiurano la beffa contro un Foligno sceso in Campania soprattutto per non prenderle.
Giuseppe Di Fonzo da Sportevai,t

Foggia, Rinaldi rompe con i tifosi

(15/12/2008)
I fischi ed i cori di scherno a lui rivolti durante il match di ieri tra Foggia e Ternana hanno di fatto sancito il "divorzio" tra Giuseppe Rinaldi e buona parte del tifo organizzato rossonero, ieri in silenzio per quasi tutti i 95 minuti di gioco, tranne qualche pausa "dedicata" allo stesso calciatore.
Alla base della rottura, ci sarebbero cause extrasportive non proprio "sane", che avrebbero portato il 29enne difensore napoletano ad un acceso scontro (pare non solo verbale) con alcuni tifosi nell´immediato post-Lanciano, dove il Foggia uscì clamorosamente sconfitto per 5-2. Sul centrale ex Juve Stabia, nel caso in cui il club dauno decidesse di "cederlo", pare si sia già mosso l´interesse di alcuni club: Avellino in B (ritroverebbe Campilongo), seguito da Arezzo e Paganese (che lo voleva già quest´estate), per il momento.
Mario Ciampi da tuttomercatoweb

Cronaca semiseria: Grazie Salgado grazie

(15/12/2008)
Il cileno sbaglia un rigore, poi l´arbitra glielo fa tirare di nuovo e lo segna. E nel secondo tempo, quando le cose sembravano mettersi male, segna un altro gol bellissimo ed evita che scoppi un casino. Partita giocata in un´atmosfera surreale, con gli ultras foggiani in sciopero e quelli ternani che, malgrado il freddo, guardavano la partita a torso nudo. Tutto sommato buona la prova del sostituto di Bremec, anche se è meglio che il portiere uruguaiano eviti di farsi squalificare ancora, che gridare FORZA MILAN è davvero complicato... La prima cosa che si nota entrando allo Zaccheria è che non ci sono striscioni, oggi gli ultras sono in sciopero. Per i primi 45 minuti staranno anche zitti, poi quelli della Nord ricominceranno a cantare mentre quelli della Sud lo faranno solo negli ultimi minuti, giusto per i cori contro Rinaldi. Prima della partita c´è il tempo per il tributo a Beppe Signori, che ora fa il dirigente della Ternana ma pare stia per partire per l´Iran dove dovrebbe andare ad insegnare il calcio nella patria di Ahmadinejad. Magari fra un paio di anni compriamo un paio di iraniani... C´è un gruppetto di tifosi della Ternana, hanno uno striscione con un simbolo antifascista e soprattutto sono senza maglia. E noi che tremiamo per il freddo nonostante i giubbotti e tutto il resto... Prima della partita Antonella Bevilacqua mi chiede cosa ho scritto nella previsione, le rispondo 1-0 per noi, mi dice che secondo lei vinciamo 2-1. Intanto ci danno le formazioni: nella Ternana ci sono Di Dio e Di Deo, se sono davvero protetti dal creatore la vedo brutta... Intanto inizia la partita e come al solito per un bel po´ non succede nulla. Poi Salgado si procura un rigore e va lui stesso a calciarlo. La palla finisce nettamente fuori, per fortuna l´arbitro decide di farlo ripetere (http://it.youtube.com/watch?v=29U37AFDxtU ) e stavolta lo segna. I giornalisti ternani sono incazzatissimi, provo a fargli vedere dal cellulare che quasi mezza squadra della Ternana era in area prima del tiro. Insomma, in attesa che venga introdotta la moviola in campo arriva ho inventato la moviola in tribuna stampa. In campo succede poco e niente, passo il tempo a scherzare con Antonella e gli altri giornalisti vicini. Il primo tempo finisce 1-0. Alla ripresa non ci sono cambi, ci sono però i primi cori della Nord contro Capobianco (TIFIAMO QUANDO VOGLIAMO) e contro Rinaldi, che tra l´altro è pure mio amico su facebook. Qualcuno parla di un diverbio con alcuni ultras che si sarebbe svolto in due round (tipo Rocky 1 e 2) ma ho impressione che sarà più facile capire chi ha sparato a John Kennedy che ricostruire con precisione quello che è successo tra i tifosi e Rinaldi. Per quello che mi riguarda credo che vada eliminata ogni forma di violenza nel calcio (e non solo). All´improvviso arriva la mazzata del gol del pareggio di Concas. A quel punto inizia a tirare una brutta area, ci si mette anche Novelli che per far entrare Germinale toglie Coletti, secondo me uno dei migliori in campo e soprattutto l´unico interditore che abbiamo. In tribuna stampa non si scherza più, tra l´altro il freddo comincia a farsi sentire. Per fortuna Salgado si ricorda di essere un grande calciatore e tira fuori uno di quei numeri a cui ci aveva abituati due anni fa e segna il gol del 2-1. Prima della fine c´è spazio per Troianello, che si improvvisa artificiere e cerca di disinnescare un fumogeno prima dell´arrivo di un pompiere e per il portiere rossonero Damiano Milan, sostituto di Bremec, che sbaglia qualche rinvio ma tutto sommato gioca una buona partita. Nonostante questo però mi auguro che Bremec non salti altre partite, che gridare FORZA MILAN è davvero complicato... a cura di Sandro Simone (fenomeno74)
da .benfoggianius.org

Scirano ospite ad Assist (

15/12/2008)
Torna questa sera Assist, la trasmissione sportiva del lunedì di Teleradioerre. Ospite della serata sarà il socio dell´U.S. Foggia Roberto Scirano. Ampio spazio sarà dedicato al commento della gara disputata ieri contro la Ternana con una finestra aperta sul futuro. Appuntamento fissato con tutti i tifosi del Foggia alle 20.30 su Teleradioerre.









Domenico Carella da Calciofoggia

Salgado...un gol alla Salgado

(15/12/2008)
Doveva essere vittoria e vittoria è stata. Lo imponeva la classifica, solo una settimana fa nemica del Foggia, uscito per la prima volta in questa stagione dalla zona play off. Lo imponeva il pubblico, rimasto per due mesi a digiuno di vittorie, fatta eccezione per il colpaccio esterno di Ravenna in coppa Italia. Lo imponeva il gruppo, assetato di punti per dimenticare Lanciano e mettere a tacere la contestazione.






DIFFICOLTA’ - La Ternana non è stato un avversario semplice. Basta guardare i nomi per restare interdetti nel vedere la classifica che sancisce per gli umbri una mesta posizione nei play – out. Ginestra in porta, Sartor, Tedeschi e Di Dio in difesa, la rivelazione Concas a centrocampo assieme a Rigoni, Bussi e Danucci. Tutta gente che qualche anno fa ha calcato i campi di serie A e B ai quali vanno aggiunti Riganò, Scappini e Tozzi Borsoi. A rendere più difficile il tutto è stato l’assordante silenzio dello Zaccheria in aperta contestazione con alcuni calciatori. Un clima difficile che però ha cementato il gruppo o almeno parte di esso. Il cinque condito da abbraccio che i calciatori si sono scambiati con il tecnico al termine della partita ed il “mucchio” al raddoppio di Salgado ne sono la riprova. “Nello spogliatoio c’è un gruppo sano, di seri professionisti” ha detto Novelli al termine della gara.

UOMO SOLO - Già, Novelli. Un uomo che non ha mezze misure nella gestione del gruppo e delle partite ma che sa anche assumersi la responsabilità delle scelte fatte in campo, nel bene e nel male. Quando a metà ripresa ha deciso il cambio di Coletti lo Zaccheria stava per venire giù dai fischi. Il mediano canosino aveva fino a quel momento disputato una grande partita ma serviva una mossa tattica che stravolgesse l’inerzia della gara. D’altra parte il bravo tecnico è colui che legge bene la partita e sa dare valore ai cambi. Dopo aver schierato il 4-1-4-1 ed il 4-2-3-1, Novelli ha deciso di passare al 4-2-4, quasi a scimmiottare il suo ben più illustre collega Mourinho. L’entrata di Germinale si è poi rivelata fondamentale per l’economia della gara. Grazie ad un suo movimento Salgado ha avuto lo spazio per entrare in area e firmare con un gol, permettetecelo, alla Salgado, la sua personalissima doppietta. Se il cileno è in giornate gli avversari non possono far altro che ammirare le sue prodezze.

MERCATO – Altro punto significativo della giornata è stato l’abbraccio tra la squadra e Geppino Rinaldi, sul quale si è abbattuta la contestazione dei tifosi. Se questa situazione non dovesse migliorare si profilerebbe la cessione del centrale napoletano per la cui sostituzione potrebbe essere utilizzato lo stesso Pedrelli, calciatore eclettico capace di ricoprire il ruolo di terzino destro e di centrale di difesa. Per lui però sarà fondamentale la sosta natalizia per recuperare terreno nei confronti dei suoi compagni di squadra. Intanto questo non potrebbe essere l’unico movimento in uscita. 27 elementi in rosa sono tanti, troppi. In partenza potrebbero esserci tre attaccanti, da verificare le posizioni di Trezzi, Mattioli, Agostinone e Del Core. Ma adesso è presto per approfondire i temi, c´è ancora una gara importante da giocare.
Domenico Carella da Calciofoggia

E' stata una mezza vittoria, ma pur sempre da...3 punti.

(15/12/2008)
E, credeteci, in questo momento, questa è stata la cosa più importante. Dopo la sconfitta di domenica scorsa e la settimana di polemiche e, sopratutto, in un clima freddo (e non per le condizioni atmosferiche), in un ambiente teso come la corda di un violino, era difficile giocare e, (quasi) impossibile, vincere. Quasi però. Perchè il Foggia c'è riuscito pur disputando una gara niente affatto entusiasmante. Ha vinto, insomma, il Foggia. Ma non ha affatto convinto!
Non è piaciuto!
Ed i rossoneri continueranno ad essere guidati da Raffaele Novelli per cui, da oggi in poi, chi tiene ai colori rossoneri, dovrà sostenere questo tecnico cercando di ricreare un ambiente sereno specialmente in vista di....Crotone. E pare proprio che (stando ai numeri del nostro sondaggio in home-page) le cose si stiano indirizzando proprio verso il sostegno all'allenatore. Subito dopo ci sarà il riposo per i protagonisti della domenica mentre si comincerà a lavorare maggiormente dietro la scrivania visto che tra poco più di 20 giorni aprirà i battenti il calcio mercato invernale. Un appuntamento al quale non si può mancare per affrontare con maggior tranquillità ed ottenere risultati più confortanti nella seconda parte del campionato. Ma, facciamo ora un passo indietro e torniamo allo Zaccheria lì dove, dopo un mese e mezzo di digiuno, il Foggia è tornato alla vittoria. 3 punti di fondamnetale importanza che, tra l'altro, riaprono per i rossoneri le porte dei play-off grazie soprattutto alle prestazioni di Germinale, D'Amico, Salgado e Zanetti i quattro migliori del Foggia. Salgado inoltre, ha messo a segno una doppietta da "ex" (il cui 2° gol vedete in foto di Casa della Fotografia).
Davvero poco, ha fatto vedere la Ternana.
I rossoverdi di Baldassarri sono apparsi infatti impacciati e senza idee. Addirittura....meno del Foggia.
da ilsatanello

Il Gallipoli continua la marcia, il Foggia vince

(15/12/2008)
Nel girone B della Prima Divisione, la lotta per il titolo d´inverno tra Gallipoli e Arezzo va avanti a suon di gol e vittorie, segno dell´ottimo stato di forma delle due formazioni. La formazione del principe Giuseppe Giannini ottiene il terzo successo consecutivo contro il Lanciano (3-1) grazie ai gol di Riccardo, Mounard e Vastola. Terza vittoria consecutiva anche per l´Arezzo di Cari che in casa è spietato contro la Paganese a cui rifila un tris firmato da Lauria, Martinetti e Baclet. Non vincono Crotone e Benevento ma portano a casa pareggi preziosi: i calabresi evitano in pieno recupero la terza battuta d´arresto consecutiva a Perugia: a Mezzavilla replica solo in extremis Pacciardi. Anche il Benevento è costretto alla rimonta sul campo di un´altra squadra in salute, ovvero la Cavese (1-1). Ne approfitta il Foggia che interrompe un digiuno di vittorie di cinque turni superando 2-1 la Ternana con una doppietta di Salgado. Il Pescara mette paura alla Pistoiese ma per due volte viene raggiunto; finisce 2-2 e la formazione di Nanu Galderisi resta comunque in buona posizione di classifica. Serve a poco al Taranto l´esonero di Franco Dellisanti; in attesa della risposta di Paolo Di Canio i rossoblù pugliesi, guidati in panchina da degli Schiavi, cadono a Potenza (1-0). La Juve Stabia, affidata a Dario Bonetti dopo le dimissioni e le denunce di Massimo Morgia, evita solo nel finale un´altro brutto stop casalingo contro il Foligno. Chiude il pareggio con un gol per parte tra Sorrento e Real Marcianise. Per quel che riguarda la C2, nel girone C non vince il Catanzaro che al «Ceravolo» non va oltre l´1-1 con il Noicattaro mentre vola la capolista Cosenza che fa bottino pieno anche a Melfi (2-1); i rossoblù allungano a +4. Il Cassino cade in casa con la Vibonese a segno con Mastrolilli. Vince il Monopoli, ma il colpo è dell´Andria, mentre pareggiano Manfredonia e Barletta.
da La Gazzetta del Mezzogiorno

Foggia:Recuperata una partita che si poteva mettere male

(15/12/2008)

Alla fine il risultato positivo può far riflettere durante la prossima settimana, perché se la partita avesse preso la piega che stava prendendo, adesso forse staremmo allo sfascio totale.
Si è vista una brutta partita determinata da un avversario scarso e da un Foggia che forse ha risentito della contestazione della settimana e del silenzio assoluto oggi dei suoi tifosi. I rossoneri sono entrati determinati in campo ma via via si sono persi invischiati nella mediocrità dell’avversario riuscendo a sbagliare anche gli appoggi più semplici. D’Amico su tutti: il centrocampista del Foggia oggi era su tutte le palle sia in fase propositiva che di interdizione mentre per il resto si è assistito ad una gara che ha rispecchiato il periodo di crisi della squadra che almeno oggi ritrova la vittoria che forse non farà morale ma porta i tre punti che sono sempre importanti. Oggi si poteva perdere: sull’1-1 gli umbri potevano torvare il coraggio di tentare il colpo e la frittata sarebbe stata servita ed invece un minimo di reazione unioto ad un po’ di orgoglio ha mosso la squadra rossonera e, nell’indifferenza degli spalti che cominciava a trasformarsi in contestazione, riusciva a riportare la gara sui binari giusti, quelli di una vittoria dichiarata alla vigilia e che alla fina è arrivata. Tutto il resto ora sono chiacchiere. Ed ora? Cosa succederà in settimana? Da una parte i tifosi che contesta, dall’altra la squadra che si chiude e si isola: a chi giova tutto ciò? La società dovrebbe cercare di riavvicinare le parti perché oggi alla squadra è mancato sicuramente il dodicesimo uomo in campo, quello che spesso è stato determinante nel conseguimento di un risultato; facciamo tutti un passo indietro perché oggi stavamo facendo un piacere alla Ternana, magari domani riusciremmo a buttare al vento quanto di buono fatto sino ad ora. D’altra parte siamo allora lì in classifica ed è possibile restarci ancora un po’ di tempo nella speranza di un’inversione di tendenza e quindi di un allungo finale. Dalla partita di oggi qualcosa di positivo si può trarre: per esempio oggi abbiamo capito che Salgado, quando vuole, sa fare il Salgado e cioè magari dormicchiare tutta la gara e poi insinuarsi prepotentemente in area avversaria e realizzare. Abbiamo dimostrato, in questo girone di andata che ormai volge al termine, di potercela giocare con qualunque squadra, di non temere nessuno e forse potrebbe bastare la consapevolezza di sentirci una squadra capace che opera in ambiente favorevole, per farci fare quel salto necessario per tentare di vincere questo campionato invece di autoflaggellarci per una sconfitta, quella di Lanciano, che ci può pure stare ma dimostriamo che siamo una platea matura e le contestazioni facciamole pure, ma a ragion veduta considerando che dalla sconfitta con il Barletta ad oggi di tempo ne è passato e il Foggia qualche progresso, sicuramente insperato, l’ha fatto e in pochi pensavano di arrivare a Natale più in alto di quanto fatto con squadre sicuramente più titolate come quelle di Cuoghi e Campilongo. Non roviniamo tutto adesso, non cerchiamo per forza di addossare colpe e responsabilità al tecnico, ai contestatori, a quel giocatore, a quel dirigente: così faremmo solo il gioco dei nostri avversari. Attenti!
Alberto Mangano da Foggialandia.it

Video: Foggia-Ternana, il doppio rigore di Salgado

(15/12/2008)
Foggia-Ternana le immagini del doppio rigore di Salgado. a cura di Sandro Simone (fenomeno74)










Video doppio rigore di Salgado clicca qui
da benfoggianius.org

Tutti zitti, parla Novelli «Il Foggia sa rialzarsi»

(15/12/2008)

Il tecnico punge «Penso a far punti, ma si fanno i nomi dei miei sostituti...»

FOGGIA Torna il successo, ma non il sorriso, in casa Foggia. Il 2-1 sulla Ternana (settima vittoria in 9 gare interne) vale il ritorno in zona playoff a braccetto con la Cavese ma non scalda lo Zaccheria: minimo stagionale di presenze (2.906 complessive) e sciopero quasi completo del tifo, una targa per l'ex goleador rossonero Signori (che dribbla la sala stampa a fine gara) e, infine, esplicita ostilità al difensore Rinaldi invitato a cambiare aria: uno strascico delle contestazioni della scorsa settimana. Forse anche per questo la squadra conferma il silenzio «a tempo indeterminato ».
Bravi ragazzi ,Parla solo il tecnico Novelli sollevato dal ritorno alla vittoria dopo un mese e mezzo: la precedente risaliva al 2 novembre (2-1 sull'Arezzo), seguita da 4 pari e un k.o. che avevano estromesso i rossoneri dai primi 5 posti. «La classifica? Non la guardo mai — esordisce l'allenatore, prima di elogiare i suoi ragazzi —. Hanno saputo reagire a una situazione non facile con impegno e concentrazione. Il gruppo è molto unito». Fischi per l'uscita di Coletti sull'1-1. «Siamo passati al 4-2-4, con l'innesto di Germinale, per creare problemi agli avversari e conquistare 3 punti meritati». Assente Del Core (reduce da un infortunio), l'allenatore si toglie un sassolino dalla scarpa celebrando la doppietta di Salgado e sottolineandone la posizione in campo: «Come punta centrale…».

Oddo e Cuccureddu Novelli tira fuori anche un po' di ironia. Prima, parlando della vittoria nella giornata più difficile sul piano ambientale: «Perché, avete mai visto applausi e sorrisi al 1' nei nostri confronti? Comunque è giusto rispettare le idee di tutti». Poi, sul piano personale: «Per fornire risposte, conosco solo la strada del campo e dei risultati. Anche se qualcuno parla di Oddo e Cuccureddu al mio posto…». Infine, si sofferma sul caso Rinaldi: il difensore, inviso alle curve, stava per entrare in campo in pieno recupero: «Non ho sfide da lanciare a nessuno. Zanetti aveva dolore ai flessori e temevo un infortunio muscolare: per fortuna erano solo crampi e ha retto sino alla fine».




















ROBERTO PELLEGRINI da La Gazzetta dello Sport

Prima divisione B: i tabellini della 16.a giornata

(14/12/2008)
La 16.a giornata del campionato di prima divisione B esalta il Gallipoli, che affonda i frentani con tre siluri. Vince il Foggia grazie alla doppietta del cileno Salgado, Taranto sempre più giù sconfitto a Potenza. Vince l´Arezzo che supera senza problemi la Paganese.

GALLIPOLI-VIRTUS LANCIANO 3-1

GALLIPOLI (4-1-3-2): Rossi 7; Vastola 7, Molinari 7, Antonioli 7, Suriano 7; Esposito 7; Russo 7, Cimarelli 7 (35` st Savino ng), Mounard 7 (34` st Tarantino ng); Di Gennaro 7, Riccardo 7 (21` st Zampa). A disp.: Marcandalli, Sissoko, Marzeglia, Carretta. All.: Giannini 7.
VIRTUS LANCIANO (4-4-2): Aridita` 5.5; Bognar 5.5, Oshadogan 6, Daleno 6, Mammarella 5.5; Turchi 5.5, El Kamch 5.5, Romano 5.5, Volpe 5.5 (15` st Morante ng); Colussi 5.5 (30` st Amenta ng), Alfageme 5.5 (26` st Margarita ng). A disp.: Bordeanu, Vincenti, Cossu, Pagliarini. All.: Di Francesco 5.5.
ARBITRO: Liotta di Lucca 6.
MARCATORI: st 7` Riccardo, 27` Mounard, 32` Vastola (G), 39` Oshadogan (VL).
NOTE: spettatori 1.300 (100 da Lanciano). Ammoniti: Cimarelli (G), Oshadogan, El Kamch, Colussi, Romano (VL). Angoli: 4-3. Recupero tempo: pt 1´, st 5´.

AREZZO-PAGANESE 3-0

AREZZO (4-2-3-1): Paoletti 6.5; Doga 6 (24´ st Grillo 6), Djuric 6.5, Terra 6.5, Bricca 6.5; Beati 6.5, Matute 7; Croce 6.5, Bondi 6.5, Lauria 7 (23´ st Togni 6); Martinetti 6.5 (30´ st Baclet 7). A disp.: Marconato, Pelagatti, Cavagna, Chianese. All.: Di Stefano 7.
PAGANESE (3-5-1-1): Pantanelli 6.5; Chiavaro 5.5, Ingrosso 5.5, Caracciolo 6; Astarita 5 (1´ st Iraci 5), De Giosa 5.5, Esposito 6, Berardi 5.5, Tisci 6; Mendil 5.5; Stentardo 5 (1´ st Di Cosimo 5.5). A disp.: Melillo, Bacchi, Capodaglio, Costanzo, De Lorenzo. All.: Pepe 5.
ARBITRO: Coccia di S. Benedetto del Tronto 5.5
MARCATORI: pt 44´ Lauria; st 8´ Martinetti, 45´ Baclet.
NOTE: spettatori 2.103 per un incasso totale di 22.448 euro. Ammoniti: Bricca (A), Berardi (P). Angoli: 5-4. Recupero tempo: pt 3´, st 3´. Pomeriggio fresco e umido, terreno in buone condizioni.

CAVESE–BENEVENTO 1-1

CAVESE (4-3-2-1): Petrocco 7; Pierotti 6, Farina 6.5, Ischia 6, Nocerino 6; Alfano 6.5, Anaclerio 6, Favasuli 7 (47´ st Scartozzi ng); Bernardo 6 (42´ st Porro ng), Aquino 7; Sorrentino 6 (17´ st Schetter 7.5). A disp.: Inserra, Viscido, Mallardo, Tarantino. All.: Camplone 6.5.
BENEVENTO (4-4-2): Corradino 6.5; Aquilanti 5.5, Cattaneo 6, Landaida 6.5, Palermo 5.5 (32´ st Colombini 6); Tesser 6 (29´ st Di Piazza 6), Cejas 6.5, De Liguori 6, Statella 6; Bueno 5.5, Clemente 6 (32´ st Evacuo 7). A disp.: Baican, Imbriani, Ferraro, Cinelli. All.: Soda 6.
ARBITRO: Gambini di Roma 5
MARCATORI: st 25´ Favasuli (C), 37´ Evacuo (B).
NOTE: spettatori 2.208 paganti per un incasso di 28.599 euro. Ammoniti: Anaclerio, Scartozzi (C), Statella (B) tutti per gioco falloso. Angoli: 8-3. Recupero tempo: pt 0´, st 4´. Partita disputata con il solo pubblico di casa a causa della chiusura del settore ospiti decisa dal Casms.

JUVE STABIA-FOLIGNO 1-1

JUVE STABIA (4-3-3): Brunner 6.5; D`Ambrosio 6 (36` st Barbosa ng), Geraldi 6, Maury 6, Radi 7; Ametrano 6.5, Monticciolo 6.5, Amore 6.5; Capparella 6 (15` st Peluso 5.5), Artistico 6 (15` st Morello 5), Grieco 6.5. A disp.: Della Corte, Gritti, Marino, Mineo. All.: Bonetti 6.
FOLIGNO (4-3-1-2): Ripa 7; Pencelli 6, Fiuzzi 6, Guastalvino 6, Petterini 6; Mandorlini 6.5, Lispi 6 (20` st Baldanzeddu 6), Furiani 6; Coresi 6; Turchi 6, De Paula 6.5. A disp.: Palanca, Buscaroli, Caldarelli, Cotza, De Stefano, Signori. All.: Indiani 6.
ARBITRO: Manna di Isernia 6
NOTE: spettatori paganti 232 per un incasso di 2.148 euro, piu` 1.461 abbonati per una quota di 14.484,89 euro. Ammoniti: Amore (JS), Fiuzzi (F).
MARCATORI: st 25´ Mandorlini (F), 43´ Grieco (JS).
Angoli: 13-2. Recupero tempo: pt 1´, st 5´. Traversa di Radi (JS) nel primo tempo.

FOGGIA-TERNANA 2-1

FOGGIA (4-3-3): Milan 6; Velardi 6, Zanetti 6, Lisuzzo 6, Pezzella 6 (27´ st Colomba 6); Coletti 6 (12´ st Germinale 6), Pecchia 6, D´Amico 6; Troianiello 6, Salgado 7, Mancino 6. A disp.: Coscia, Pedrelli, Rinaldi, Piccolo, Mattioli. All.: Novelli 6.
TERNANA (4-4-2): Ginestra 6; Tedeschi 6, Di Dio 6, Sartor 5.5 (22´ pt Del Grosso 6), Cardona 6; Concas 6.5, Di Deo 6, Danucci 6, Bussi 6 (25´ st Perna 6); Noviello 6 (33´ st Alessandro 6), Rigoni 6. A disp.: Visi, Fedeli, Bizzarri, Scappini. All.: Baldassarri 6.
ARBITRO: Bolano di Livorno 6
MARCATORI: pt 20´ rig. Salgado (F); 8 st Concas (T), 23´ Salgado (F).
NOTE: spettatori 2.906 per un incasso di 31.686 euro. In curva nord presenti 15 tifosi umbri. Sciopero dei tifosi dauni. Ammoniti: Zanetti, Germinale (F), Sartor, Rigoni, Concas, Di Dio (T). Angoli: 4-4. Recupero tempo: pt 1´, st 6´. Premiato Beppe Signori ex bomber del Foggia.

PERUGIA-CROTONE 1-1

PERUGIA (4-4-1-1): Benassi 7.5; Zoppetti 6, Cudini 6, Pagani 6, Barbagli 6; De Giorgio 5.5 (27´ st Boldrini 5.5), Mezavilla 6.5, Passiglia 6.5, Cutolo 6 (44´ st Cucciniello ng); Mazzeo 6.5; Ercolano 6 (23´ st Ferrari 6). A disp.: Lucenti, Accursi, Campagnacci, Minieri. All: Sarri 6 CROTONE (4-2-3-1): Concetti 7.5; Figliomeni 6, Rossi 6, Pacciardi 6.5, Scognamiglio 6 (30´ st Orosz ng); Vicedomini 6, Galardo 6.5; Calil 5.5 (16´ st Morleo 6), Espinal 5.5, Aurelio 6 (43´ st Triarico ng); Russo 6.5. A disp.: Farelli, Quondamatteo, Basso, Borghetti. All.: Moriero 6
ARBITRO: Del Giovane 6
MARCATORI: 6` st Mezavilla (P), 49´ st Pacciardi (C)
NOTE: terreno allentato, giornata serena. Ammoniti: per fallo, 22´ pt Mezavilla (P), 37´ pt Zoppetti (P), 39´pt Russo (C), 1´ st Barbagli (P), 2´ st Galardo (C), 16´ st Aurelio (C), 35´ st Passiglia (P). Angoli: 5-7. Recupero: pt 1´, st 5´. Spettatori: 3301, per un incasso di 27.846,00 euro.

PISTOIESE-PESCARA 2-2

PISTOIESE (4-3-3): Conti 5.5; Cutrupi 6, Bartolucci 6, Ghinassi 5.5, Fautario 5.5; Cortese 7 (36´ st Fanasca ng), Lanzillotta 6, Guerri 6.5; Quadrini 6 (2´ st Breschi 6), Cipolla 5.5 (29´ st Falomi ng), Bellazzini 6.5. A disp.: Mareggini, Legittimo, Carozza, Fiasconi. All.: Polverino 6.5.
PESCARA (4-5-1): Prisco 6; Camorani 5.5, Pomante 5.5, Sembroni 6, Vitale 6.5; Felci 6 (29´ st Iandoli ng), Stella 5.5 (48´ st Di Matteo ng), Ferraresi 6, Di Vicino 6 (19´ st Pisciotta 6), Zeytulaev 6.5; Simon 6. A disp.: Indiveri, Prizio, Diliso, Corsi. All.: Galderisi 6.
ARBITRO: Vallesi di Ascoli Piceno 7.
MARCATORI: pt 19´ Felci (PE); st 5´ Bellazzini (PT), 12´ Zeytulaev (PE), 26´ Guerri (PT).
NOTE: spettatori 761 per un incasso di 6.918 euro. Ammoniti: Cipolla, Lanzillotta, Bartolucci (PT), Felci (PE). Angoli: 5-1. Recupero tempo: pt 1´, st 4´.

POTENZA–TARANTO 1-0

POTENZA (4-2-3-1): Groppioni 6; Dei 6, Patarini 6, Cuomo 6.5, Lolaico 6.5 (37` st Prevete ng); Sabatino 5.5, Cammarota 6 (6` st Sarno 6); Delgado 7 (20` st Vianello 6), Berretti 6, Nole` 7; Cozzolino 6.5. A disp.: Tesoniero, Radu, Nappello, Volpe. All.: Arleo 6.5.
TARANTO (4-1-4-1): Faraon 5.5; D`Alterio 5, Migliaccio 4.5, Prosperi 5, Di Bari 4.5; Sosa 5.5; Cazzola 5 (41` st Barrotti ng), Shala 5 (29` st Selvaggi ng), Sciaudone 6, Micco 5.5 (18` st Marolda 5); Caturano 5.5. A disp.: Nordi, Pastore, Cesareo, Barrios Silva. All.: Degli Schiavi 5.
ARBITRO: Magno di Catania 6
MARCATORE: st 17` Cozzolino.
NOTE: spettatori mille circa. Espulso: Di Bari (T) al 34` st per scorrettezze. Ammoniti: Berretti, Lolaico, Vianello (P), Shala, Sciaudone, Selvaggi (T). Angoli: 7-4. Recupero tempo: pt 1´, st 5´. Al 17´ st Delgado (P) fallisce un rigore.

SORRENTO-REAL MARCIANISE 1-1

SORRENTO (4-4-2): Botticella 5.5; Panarelli 5.5, Lo Monaco 6, Iorio 5 (43` pt Minadeo 6), Angeli 5.5; Strambelli 5 (40` st Giampaolo ng), Maiorano 5.5 (8` st Agnelli 6), Nicodemo 5.5, Fialdini 5; Ripa 5.5, Biancone 5. A disp.: Spadavecchia, De Martis, Kras, Caccavallo. All.: Simonelli 5.
REAL MARCIANISE (4-2-3-1): Fumagalli 6 (31` st Mezzacapo 6); Piscitelli 6, D`Ambrosio 5.5, Filosa 6, Vanacore 6; Manco 6.5 (21` st Poziello 6.5), Montanari 6; Di Napoli 6, Romano 5.5 (45` st Ciano ng), Innocenti 6.5; Galizia 5.5. A disp.: Della Ventura, Russo, Compagnone, Tedesco. All.: Fusi 6.5.
ARBITRO: Soricaro di Barletta 4
MARCATORI: pt 41` Innocenti (RM); st 15` aut. D`Ambrosio (RM).
NOTE: spettatori 600 per un incasso complessivo di 6.130 euro. Ammoniti: Maiorano, Lo Monaco, Strambelli, Agnelli, Panarelli, Fialdini, Iorio, Biancone (S), Manco (RM). Angoli: 4-3. Recupero tempo: pt 4`, st 5`.
da datasport.it

FOGGIA-TERNANA 2-1

(14/12/2008)
3 PUNTI PESANTI
SALGADO SHOW: DOPPIETTA PER IL CILENO E VITTORIA FONDAMENTALE PER I ROSSONERI
Il primo gol su rigore, Salgado sbaglia il primo tiro dal dischetto, l´arbitro fa ripetere e il cileno realizza. Nella ripresa entra Germinale e il Foggia raddoppia sempre col cileno con un gran tiro sotto la traversa
da usfoggiagol.it





















L'audio

intervista a Raffaele Novelli

(14/12/2008)
L'allenatore del Foggia è l'unico tesserato a rilasciare dichiarazioni
Pur non condividendo la decisione dei calciatori rossoneri di prorogare il silenzio di stampa l'unico a rilasciare dichiarazioni sull'incontro di oggi è Mister Novelli. Per lui è stata la vittoria della squadra.













Audio intervista a Novelli clicca qui
Tiziano Errichiello da Unionesportivafoggia.com

Foggia-Ternana 2-1

(14/12/2008)
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Ci volevano tre punti, assenti da queste parti da oltre un mese, per ritrovare un po´ di serenità nel gruppo rossonero, dopo la brutta sconfitta di Lanciano. Ed il Foggia lo fa contro la Ternana, reduce da un pareggio ed in ripresa dopo un momento no.
Squalificato Bremec e con Colombaretti out, Novelli recupera Zanetti, punta su Milan tra i pali e Velardi (un centrocampista) a destra, preferito a Pedrelli, con pochi allenamenti sulle spalle e con Mancino esterno a sinistra nel tridente; Baldassarri, senza Tozzi Borsoi e Riganò e con Pedotti squalificati, punta sulla coppia leggera Rigoni-Noviello, rispolverando Danucci in mezzo e proponendo Tedeschi come terzino destro, col recuperato Del Grosso in panchina.
Primi dieci minuti di arrembaggio rossonero, con Pecchia e company alla ricerca del gol scacciapensieri ma che tarda ad arrivare, viste le poche occasioni sviluppate. Ma qualcosa si muove e ci pensa un nervoso Sartor ad offrire il vantaggio al Foggia sul piatto d´argento, atterrando Salgado, spalle alla porta. E´ rigore, batte Salgado, palla fuori. Ma non vale, perché c´è troppa gente in area di rigore che nemmeno Corso Garibaldi e cosi è tutto da ripetere: stavolta Salgado spiazza Ginestra e porta in vantaggio il Foggia. 1-0, sereno ma poco nuvoloso.
La Ternana pare poca roba: aspetta l´avversario e punta sulla mobilità dei due folletti li davanti, poco serviti se non da qualche intuizione di Concas, abili nell´accentrarsi; tant´è che il primo tiro in porta dei rossoverdi arriva al 29´ una punizione di Rigoni dal limite sinistro dell´area, palla a rientrare e parata plastica di Milan. Gol a parte, i padroni di casa gestiscono la gara, preferendo però una serie di lanci lunghi a delle verticalizzazioni.
La ripresa non parte con i migliori auspici per i rossoneri, che cercano di far gioco sbagliando però troppi palloni, alcuni anche facili; dal canto loro le “Fere”, più propositive con Bussi e Noviello, non stanno a guardare ed è proprio il numero nove napoletano ad inventarsi, al , il pareggio dei suoi: slalom speciale stile Fill tra Velardi e Lisuzzo, assist basso per Concas che taglia la difesa rossonera con un prezioso inserimento e insacca in rete. 1-1, Ahia.
Novelli allora punta su Germinale (fuori un generoso Coletti) che, dopo un minuto, testa subito i riflessi di Ginestra, che devia in corner un tiro insidioso. Al 16´ è Troianiello a provarci da buona posizione, ma la conclusione dell´esterno termina in curva. Risponde la Ternana con lo scatenato Rigoni, che prima conclude alto sulla traversa e poi di poco a lato, sul primo palo comunque controllato da Milan. Il Foggia spinge sull´acceleratore, il pubblico “mormora” e a quietare gli animi ci pensa Mario Jimenez Salgado, che si carica la squadra sulle spalle ed al 23´ riporta in vantaggio i rossoneri: combinazione Pecchia-Germinale, palla per il cileno che sfonda centralmente, difesa rossoverde immobile e palla sotto la traversa. 2-1, firmato El Pescador.
La partita è tesa, la Ternana c´è pressione ed il Foggia non ha nessuna voglia di lasciarsi sfuggire l´occasione di ritrovare tre punti dopo cinque turni, nonostante una serie di passaggi sbagliati. I minuti passano, gli avversari le provano tutte, affidandosi alle sciabolate di Ginestra (un difensore aggiunto) nell´area di rigore rossonera, affollata come non mai. Ma senza esito, perché Milan giganteggia nelle uscite, anticipando tutti gli avanti, anche quelli improvvisati rossoverdi, conservando il risultato e garantendo tre fondamentali punti ai satanelli.

IL TABELLINO

FOGGIA (4-3-3): Milan; Velardi, Lisuzzo, Zanetti, Pezzella (dal 27´st Colomba); Pecchia, Coletti (dal 12´st Germinale), D´Amico; Troianiello, Salgado, Mancino. A disp.: Coscia, Pedrelli, Rinaldi, Piccolo, Mattioli. All. R. Novelli

TERNANA (4-4-2): Ginestra; Tedeschi, Sartor (al 23´pt Del Grosso), Di Dio, Cardona; Concas, Di Deo, Danucci, Bussi (dal 26´st Perna); Rigoni, Noviello (al 33´st Alessandro). A disp.: Visi, Fedeli, Bizzarri, Scappini. All. G. Baldassarri

ARBITRO: Marco Bolano di Livorno (Volpe-Della Rocca)

MARCATORI: 20´pt Salgado (rigore, F), 8´st Concas (T), 23´st Salgado (F).

AMMONITI: Sartor, Rigoni, Concas, Di Dio (T), Zanetti, Germinale (F).

NOTE: Cielo sereno, terreno in buone condizioni. Spettatori 2.906 per un incasso di € 31.686. Angoli 4-3 per il Foggia. Recupero: 1´pt, 5´st.
Mario Ciampi da usfoggia.it

Foggia-Ternana 2-1. Sala Stampa

(14/12/2008)
Conta solo la vittoria in casa Foggia, arrivata al termine di 96 minuti ad alta tensione e conditi da un clima poco amichevole per i padroni di casa.
Inizio arrembante e vantaggio dei rossoneri al 20' su rigore (ripetuto due volte) di Salgado, che non sbaglia il secondo dopo aver fallito il primo; pareggio delle "fere" all'8' della ripresa con Concas, che finalizza un'invenzione di Noviello fino al gol scaccia paura di Salgado, che al 23' scarica di sinistro sotto la traversa tutta la rabbia e la voglia di vincere del Foggia. 2-1 e doppietta per il cileno, che sale a quota 7 reti e riporta i satanelli in zona playoff.

L'allenatore del Foggia, Raffaele Novelli: "Oggi abbiamo disputato una buona gara, forse abbiamo creato meno occasioni da rete rispetto alle altre partite, ma sotto l´aspetto della qualità i ragazzi hanno interpretato al meglio i novanta minuti di gioco. C´era molta pressione, tutta la squadra voleva riscattare la sconfitta di Lanciano ma il pericolo era quello di farci prendere dal troppo nervosismo. Fortunatamente abbiamo trasformato il tutto in una rabbia positiva che ci ha consentito poi di portare a casa i tre punti. La Ternana, non dimentichiamolo, è una sqaudra costruita per la promozione diretta in serie B e oggi se c´è stato qualche rischio è solo perchè abbiamo fatto di tutto per vincere la partita. La sostituzione di Coletti? Sono contento delle sue prestazioni ma oggi era necessario inserire un altro attaccante per poter cercare di giocare l´uno contro uno con i loro difensori. Sono felice per il gol di Salgado e per la prestazione di Milan, ho la fortuna di allenare un grande gruppo costituito da persone che anche nei momenti di maggiore difficoltà sanno aiutarsi a vicenda. Il silenzio stampa, deciso in settimana dai calciatori, non è una mancanza di rispetto verso tifosi e giornalisti, ai ragazzi infatti serve solo ritrovare quella serenità necessaria per concentrarsi al meglio durante la settimana".

L'allenatore della Ternana, Gabriele Baldassarri: "Andiamo via da Foggia con tanta rabbia dentro. Forse se non avessimo commesso quell´errore sul goldi Salgado avremmo potuto ottenere un risultato positivo. Al di la della sconfitta sono contento per la prestazione, il nostro obiettivo è quello di risalire al piu presto la classifica cercando di ritorvare quei risultati positivi di inizio stagione".
da ilsatanello

Foggia-Ternana: Le pagelle

(14/12/2008)

Zanetti, leader. Salgado, “El Pescador” è tornato. Novelli, abile nel gestire gli uomini a disposizione.




Milan: Deve sostituire l’inamovibile Bremec, e ci riesce come può in base ai mezzi in possesso . Una sola parata degna di nota su tiro di Del Grosso. Un paio di uscite alte a sbrogliare situazioni difficili ed una indecisione a fine primo tempo che poteva costare cara. 6

Velardi: Nasce centrocampista e Novelli lo inventa terzino di fascia. Ripaga l’allenatore con una gara attenta e delle sovrapposizioni, quando necessario. Gara intelligente anche se cala nel finale. 6,5

Pezzella: Reduce da un infortunio non riesce ad esprimersi come vorrebbe e come dovrebbe. Dalla sua parte arrivano gli attacchi umbri, e, complice un infortunio Novelli lo richiama in panchina. 5,5

Pecchia: Prestazione una spanna superiore a quella disastrosa di domenica scorsa. Lotta, pressa come può, ma sbaglia appoggi semplici. Aspettiamo il capitano. 5,5

Lisuzzo: Altra gara da mastino. Va senza paura su ogni contrasto, uscendone spesso vincente. Sempre preciso nei suoi interventi. Regolare! 6,5

Zanetti: Recupera dall’infortunio, si immola sulle incursioni e relative conclusioni rossoverdi, trasmettendo sicurezza al suo portiere ed a tutta la difesa. Vero baluardo del reparto, gioca con tranquillità e decisione. Insieme a Lisuzzo, non concede quasi nulla alla squadra umbra, tranne, ahimè, un gol, che fortunatamente non inciderà sul risultato finale. Leader! 7

Troianiello: Meno brillante, ma veloce come al solito, cerca di scambiare con Salgado, ma la difesa umbra trova le contromisure. Corre e lotta per tutta la partita, segno di una condizione sempre migliore. 6

Coletti: Dopo aver giocato le scorse gare da terzino, torna nella sua naturale posizione di centrocampo. Proprio quella collocazione tattica lo aiuta ad essere pericoloso con conclusioni da fuori, ma il portiere umbro gli dice di no! Dopo il pareggio della Ternana si deve accomodare in panchina per poter ritornare al modulo a 3 punte. 6

Mancino: Centrocampista eclettico, si fa trovare in ogni parte del campo. Innesca Salgado in occasione del penalty per i rossoneri. Da apprezzare il suo gioco pulito e semplice. Cala nel finale. 6,5

Salgado: Ha un difetto, quello di farsi trovare spesso in fuorigioco. Abile a procurarsi il calcio di rigore, che fallisce al primo tentativo, l’arbitro gli concede un’altra possibilità e questa volta non sbaglia. Tiene in apprensione la difesa umbra, e, nella ripresa sfodera un tiro alla “El Pescador” che conosciamo, scaraventando la palla dove nessun portiere può arrivare, regalando la vittoria alla squadra rossonera. El Pescador è tornato! 7,5

D’Amico: Gara di supporto ai compagni; si fa trovare pronto ad aiutare chi è in difficoltà, pressandosulle ripartenze rossoverdi. Spesso fa un lavoro “oscuro” ma utilissimo. 6

Mister Novelli: Viste le difficoltà incontrate dalla sua squadra nelle scorse gare, prova contro se stesso a cambiare modulo, ma, dopo il pareggio della Ternana, indovina il cambio inserendo una punta per un centrocampista. Mette in campo una squadra all’inizio davvero contratta, sicuramente per il poco calore dimostrato dagli esigenti tifosi rossoneri, oggi in sciopero del tifo. Riesce a dare quei correttivi che fanno portare a casa 3 punti preziosissimi alla classifica. Abile! 6,5

Germinale dal 58’ al posto di Coletti: Cerca di farsi largo nell’area umbra grazie al fisico, sicuramente più prestante dell’assente Del Core. C’è chi si aspetta da lui un goal a partita dopo la doppietta in 15 minuti a Taranto, ma è un ragazzo che ha bisogno di crescere e di sentire l’affetto del pubblico. Fa quel che deve e che può. 5,5

Colomba dal 70’ al posto di Pezzella: Complice l’infortunio di Pezzella, ha un’altra occasione per mostrarsi al pubblico rossonero. Si propone in avanti anche nei minuti finali per mettere apprensione alla squadra umbra e tenere lontana la palla dalla nostra porta. 6

Arbitro: Sig. Bolano. Rigore assegnato al Foggia giusto, applica il regolamento in occasione della ripetizione del penalty, e, questa volta la buona sorte è dalla parte dei rossoneri. Non tanti arbitri l’avrebbero fatto ribattere, ma lui dimostra personalità. Buona la sincronia con gli assistenti. 6,5
Alessandro Barbone da Foggialandia.it

Prima Divisione B: risultati e marcatori della 16.a

(14/12/2008)

La sedicesima giornata del campionato di prima divisione B registra la salita di Foggia e Potenza e la discesa di Paganese e Virtus Lanciano.



Arezzo-Paganese 3-0
44’ Lauria, 53’ Martinetti, 90’ Baclet

Cavese-Benevento 1-1
70’ Favasuli (C), 82’ Evacuo (B)

Foggia-Ternana 2-1
20’ rig. e 68’ Salgado (F), 53’ Concas (T)

Gallipoli-Virtus Lanciano 3-1
52’ Riccardo (G), 72’ Mounard (G), 77’ Vastola (G), 84’ Oshadogan (B)

Juve Stabia-Foligno 1-1
72’ Mandorlini (F), 89’ Grieco (JS)

Perugia-Crotone 1-1
52’ Mezavilla (P), 94’ Pacciardi (C)

Pistoiese-Pescara 2-2
19’ Felci (Pe), 51’ Bellazzini (Pi), 66’ Zeytulaev (Pe), 71’ Guerri (Pi)

Potenza-Taranto 1-0
64’ Cozzolino

Sorrento-Real Marcianise 1-1
41’ Innocenti (RM), 60’ aut. D`Ambrosio (S)

Penalizzazioni: Potenza tre punti, Juve Stabia due punti


Capocannoniere: Clemente (Benevento) con 9 reti

da datasport.it

Foggia-Ternana: 2-1 Il Foggia torna alla vittoria

(14/12/2008)
Il Foggia riesce a tornare alla vittoria, doppietta di Salgado e i rossoneri conquistano i tre punti. Il primo gol su rigore, Salgado sbaglia il primo tiro dal dischetto, l´arbitro fa ripetere e il cileno realizza.
Nella ripresa entra Germinale e il Foggia raddoppia sempre col cileno con un gran tiro. Domani nel pomeriggio la cronaca dettagliata della gara.









da Foggiacalciomania

Baldassarri: "Perdere così fa male"

(14/12/2008)
Queste le dichiarazioni a fine gara di mister Gabriele Baldassarri, tecnico della Ternana. "Perdere così non fa mai piacere. Noi avevamo preparato bene la gara, conoscevamo le potenzialità di questa squadra e sapevamo che ci avrebbero aggredito. Noi dopo il loro vantaggio abbiamo reagito bene, mostrando buone geometrie e facendo possesso palla. Poi, però, è arrivato l´errore che ha permesso il gol del 2 a 1 e nonostante il cuore che ci abbiamo messo, li è finita la partita. Non so se sull´1 a 1 potevamo vincerla o meno, di sicuro potevamo tornare a casa con qualcosa in più. Il nostro portiere a parte il calcio di rigore e il secondo gol non è mai stato chiamato in causa. Peccato".



da foto unionesportivafoggia.com

Foggia-Ternana: La pagella rossonera

(14/12/2008)
Diamo i voti ai satanelli. Al termine di Foggia-Ternana gara vinta dai satanelli, questi i voti (senza nessun commento) ai rossoneri scesi in campo allo stadio ´Zaccheria´ di Foggia. Tra parentesi i calciatori subentrati. Milan 6 Velardi 6 Pezzella 6 Pecchia 5.5 Zanetti 6 Lisuzzo 6 Troianiello 5.5 Coletti 6.5 Mancino 6 Salgado 7 D´Amico 6 (Colomba) s.v. (Germinale) 6 Allenatore: Novelli 5.5









da Foggiacalciomania.

Novelli: "ha vinto l´unità del gruppo"

(14/12/2008)
Il tecnico del Foggia in sala stampa inizia spiegando la sostituzione di Coletti: "ho inserito un attaccante per avere maggiore peso in fase offensiva, dato che Di Deo andava forte sulle palle alte, ma preso in velocità poteva soffrire. Ci tengo a dire che Coletti stava giocando benissimo"
Sul "finto" ingresso di Rinaldi: "Credevo che Zanetti avesse avuto problemi muscolari, ma poi mi ha fatto segno che poteva continuare"
Poi prosegue: "La decisione del silenzio stampa non è dovuta alla contestazione, ma al fatto che ai ragazzi serve tranquillità per ritrovare la concentrazione giusta. Non vuole essere una mancanza di rispetto nei confronti dei tifosi"

Sulla partita: "vittoria importante per i tre punti ma anche per la qualità del gioco espresso. Vogliamo continuare su questo tipo di prestazioni. Atmosfera pesante? L´unica ´arma´ che ho è il lavoro. L´onestà e la professionalità non me la faccio toccare da nessuno. La società, il tecnico e i tifosi possono fare bene se vanno tutti nella stessa direzione."
"Il mercato? Non ci penso ancora, prima andiamo a Crotone, anche se sento circolare già nomi: Cuccureddu, Oddo..."
Sottolinea la buona prova sia di Salgado che di Milan: "Salgado il gol lo ha fatto giocando da punta centrale. Bene anche Milan, che non giocava da un anno. E il segreto sta nello spogliatoio, perchè c´è un gruppo compatto fatto di persone che si sostengono a vicenda"
Francesco Ricci da Calciofggia

Silenzio stampa a tempo indeterminato

(14/12/2008)
Il Foggia rimane in silenzio stampa a tempo indeterminato: è questa la notizia che arriva agli organi di informazione, e a comunicarla è il Team Manager Pino Autunno.
A parlare sarà solo il tecnico Raffaele Novelli.









da Calciofoggia

Concas: "il pareggio ci poteva anche stare"

(14/12/2008)
Amareggiato l´autore del gol umbro: "il rigore su Salgado penso ci potesse anche stare, però sul fatto di farlo ripetere ho i miei dubbi sulla decisione dell´arbitro"
Sulla partita: "Noi nel secondo tempo siamo pertiti benissimo, ho trovato il gol dopo pochi minuti e poi siamo stati noi a fare la partita, e abbiamo anche pensato di poter passare in vantaggio. Purtroppo il Foggia ha segnato nel nostro miglior momento e il gol ci ha letteralmente tagliato le gambe"
Fa i complimenti al Foggia: "è davvero una bella squadra, così come il Gallipoli e il Crotone, che giocano un buon calcio. Ora noi affronteremo l´Arezzo e speriamo di fare risultato per trascorrere almeno le festività natalizie in modo più sereno"





Francesco Ricci da Calciofggia
Noviello: "il rigore non era da ripetere" (14/12/2008)
L´attaccante della Ternana sull´episodio del rigore :"Salgado ha ciccato il pallone e l´arbitro ha deciso di far ripetere. Secondo me c´è stato un occhio di riguardo per il Foggia da parte del direttore di gara"
Sulla partita: "C´è stato un momento in cui eravamo noi a fare la partita, avevamo un passo diverso e potevamo pareggiare. E´ stato molto bravo Salgado a vincere il rimpallo e ad andare a segnare"










Francesco Ricci da Calciofoggia

facebook

sfoglia    novembre        gennaio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 11513642 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo