235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio I lilla buttano alle ortiche una grossa occasione per chiudere il campionato in posizione di classifica migliore di quella attuale | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    novembre        gennaio


23 dicembre 2008

I lilla buttano alle ortiche una grossa occasione per chiudere il campionato in posizione di classifica migliore di quella attuale

fonte: statistichelilla.it

Domenica 21 dicembre 2008 - XVII giornata di andata

   

Legnano - Ravenna 1-1 (0-0)

 

Gol: 58' Agazzone, 76' Filippi

   

LEGNANO: Ioime, Maggioni, Cilona, Roselli, Bertoli (46' Enow), Rossini, Nizzetto, Agazzone, Albanese (62' Virdis), Lanteri, Bosio.

In panchina: Redaelli, Rodrigues, Maglio, Zaninetti, Lombardo.

Allenatore: A. Lombardo

RAVENNA (pt 5-4-1, st 4-4-2): Brignoli 6, Rossetti 6+, Pivotto 6, Ciuffetelli 6+, Fasano 5,5, Sabato 6, Zecchin 6, Fabbri 5,5 (67' Filipi 7-), Sciaccaluga 6,5, Cavagna (46' Pettinari),  Zizzari n.g. (20' Gerbino Polo 6).

In panchina: Zanella, Ferrario, Bettega, Anzalone.

Allenatore: Attori 6-.

Arbitro: La Mura 6 di Nocera Inferiore.

Assistenti: Zaninello di Vicenza e Armelli di Treviso.

Ammoniti: Fabbri (24’ pt), Ciuffetelli (48'), Bosio (68').

Espulsi: 79' Bosio, 91' Ciuffetelli, entrambi per doppia ammonizione.

Note: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni.

In tribuna Roberto Bettega, Max Pisu e l'ex lilla Cardamone.

Spettatori: 1.020 (paganti 219, abbonati 628, ospiti 25, biglietti omaggio 173, incasso di euro 7.332).

Angoli: 4-5 (1-2).

Recupero: 3’pt, 3’ st.

 

Il commento

 

I lilla buttano alle ortiche una grossa occasione per chiudere il campionato in posizione di classifica migliore di quella attuale. La partita non è stata bellissima con un primo tempo senza grosse occasioni ed una ripresa che ha visto la squadra di casa partire più convinta fino a raggiungere il vantaggio con una rete di Agazzone in semi rovesciata nell’area piccola su cross di Nizzetto. Poi è uscito il Ravenna che senza strafare ha trovato il gol del pareggio grazie ad un regalo di Ioime in versione Babbo Natale. Poi l’incontro si è trascinato fino alla fine ravvivato dalle due espulsioni di Bosio e Ciuffetelli che non hanno influito sul risultato finale. Inizia la partita con il Legnano in tenuta lilla, calzoncini e calzettoni bianchi , che si schiera alla destra della nostra postazione, contro sole, con il portiere Ioime ancora senza cappello. Lombardo adotta il 4-2-3-1 con Maggioni, Rossini, Bertoli e Cilona in difesa, Agazzone e Roselli a fare da frangi flutti, Nizzetto, Lanteri e Bosio a fluttuare fra centrocampo e attacco dove il solo Albanese fa da boa per far risalire i compagni. Risponde Atzori con un 5-4-1, che poi modificherà nel corso della partita, con Rossetti, Pivotto, Ciuffetelli, Fasano e Sabato in difesa, Cavagna, Fabbri, Sciaccaluga e Zeccin a centrocampo, Zizzari punta centrale. Ospiti in maglia rossa con numeri e profili gialli.

 

La cronaca

 

Sono i lilla che battono il calcio d’inizio. La partita stenta a decollare e sono poche le note da riportare.

7’ primo angolo per il Ravenna provocato da Rossini che devia un tiro di Zizzari.

11’ Scontro vicino alla panchina fra Bertoli e Zizzari che subisce un colpo al viso e deve essere curato dai sanitari ospiti.

13’ si fa vedere Cavagna sulla destra, cross e la palla attraverso tutta l’area finendo in fallo laterale.

16’ ci prova Sabato da fuori, circa 25 metri, e il pallone sfiora la traversa con Ioime sorpreso.

20’ non ce la fa Zizzari e al suo posto entra Gerbino Polo.

21’ primo angolo lilla battuto da Pizzetto ma Bertoli manda alto sopra la traversa. LOMBARDO SCAMBIA LE POSIZIONI DI BOSIO E NIZZETTO.

24’ viene ammonito Fabbri a gioco fermo per un fallo commesso precedentemente. BERTOLI COMINCIA A ZOPPICARE. 

30’ Non riesce a costruire azioni pericolose la squadra lilla e Pizzetto non si intende con Lanteri.

31’ ammonito l’ex novarese Ciuffetelli per un fallo su Lanteri.

43’ grossa occasione per Cavagna che riceve un cross da destra di Zecchin e con un colpo di test a pochi metri dalla porta lilla mette fuori.

47’ quasi allo scadere secondo angolo ospite: 1-2.

 

Inizia la ripresa con due cambi: Cavagna lascia il posto a Pettinari, mentre capitan Bertoli non ce la fa più e al suo posto entra Enow. La fascia di capitano passa a Lanteri.

51’ secondo angolo per i lilla calciato dal solito Pizzetto, traversone per Maggioni che sciacchia di testa, fuori.

54’ spingono i lilla e Maggioni conquista una palla che dalla destra mette in mezzo per Bosio che sfiora il palo.

56’ doppia occasione per il Legnano: il solito Nizzetto mette in mezzo un pallone che Lanteri solo al limite dell’area piccola non riesce a dominare, nell’azione successiva Albanese si trova una gran palla fra i piedi a pochi passi dalla porta e sull’uscita di Brignoli colpisce un palo clamoroso.

57’ terzo angolo lilla, batte Nizzetto, palla nell’area piccola dove Agazzone si inventa una semi rovesciata che batte il portiere ospite: RETEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!! 1-0.

59’ non ci sta il Ravenna che conquista il terzo angolo e sulla battuta Rossetti colpisce di prima ma Ioime è lì.

61’ lo stanco Albanese lascia il posto a Virdos.

64’ quarto angolo ravennate.

67’ ultimo cambio per i giallorossi, con Fabbri che esce per Filipi: Ravenna con il 4-4-2, con Rossetti che sale a centrocampo, Filipi sull’esterno destro.

68’ viene ammonito Bosio per gioco falloso.

70’ ci prova Rossetti dalla destra a scoccare un tiro pericoloso.

76’ Zecchin dalla sinistra lascia partire un cross alto che la difesa lilla con Ioime in testa lascia passare, ma alle spalle di tutti Gerbino Polo pareggia: 1-1.

79’ grossa ingenuità di Bosio che contrariato per un corner non assegnatogli da La Mura scaglia lontano la palla e si becca il secondo giallo, che diventa rosso: Legnano in 10.

83’ cerca la sorpresa Lanteri servito da Nizzetto, ma il lungo e navigato Pivotto anticipa Laurent.

85’ ci riprovano i lilla con una semi rovesciata di Rossini servito da Agazzone ma Brignoli è attento.

91’ azione di Nizzetto sulla destra cross al centro e la limite dell’area Ciuffetelli colpisce di braccio, per l’arbitro è volontario e il centrale ravennate va negli spogliatoi.

93’ finisce l’incontro: 1-1.

 

Le pagelle

 

IOIME 5: l’errore di un portiere è più grave di quello dell’attaccante; Raffaele non doveva farsi trovare impreparato sul cross di Zecchin. Peccato perché aveva salvato in precedenza su Rossetti.

MAGGIONI 6: non è ancora il miglior Cristian, cerca di proporsi anche in avanti.

ROSSINI 6+: il biondo centrale svizzero svolge bene il suo compito, facilitato dalla pochezza dell’attacco ospite; non riesce a trovare il gol sul finale.

BERTOLI 6,5: il capitano lilla cede dopo il primo tempo.ù

(Enow dal 46') 6: entra al posto di Matteo e viene schierato al centro della difesa, disimpegnandosi anche contro il lungo Gerbino Polo.

CILONA 6-: a corrente alternata il biondo Manuel si fa sorprendere da Filipi.

AGAZZONE 7-: segna una rete di pregevole fattura fatica a centrocampo contro l’esperto Sciaccaluga (1971).

ROSELLI 6+ impegnato a ricucire a centrocampo.

NIZZETTO 6,5: il più vivace in avanti tiene in apprensione la difesa ospite.

LANTERI 6-: si trova fra i piedi una palla d’oro, ma sembra sorpreso; finisce stanco.

BOSIO 4: una partita discreta, gli ospiti raddoppiavano su di lui, rovinata da una grossa ingenuità che gli costa l’espulsione.

ALBANESE 6-: colpisce un palo clamoroso, deve trovare l’intesa con Lanteri e il resto della squadra.

(62' Virdis 6-: il suo ingresso non cambia l’attacco lilla).

 

Le interviste

 

PIPPO RESTA: “Siamo a Natale e le due squadre in campo si sono fatte un regalo. Pareggio giusto. Tempo fa dissi che il Legnano rischiava la messa in liquidazione, non ha mai parlato di fallimento, oggi il pericolo è scampato e la società proseguirà fino alla fine del campionato. Eravamo in coma, adesso ci stiamo risvegliando. Per ora non cambia nulla nel Consiglio di amministrazione, per i giocatori vedremo il prossimo Calciomercato. Andremo avanti in C1 e devono essere contenti i tifosi lilla. Purtroppo dall’esterno non si è fatto avanti nessuno a darci una mano. Faccio gli auguri di Buon Natale e Buon Anno a tutti.”

 

ATTILIO LOMBARDO: “Ci abbiamo messo del nostro, sia nel far gol che nel prenderlo. In un momento particolare come questo abbiamo fatto regali, non ci sono scusanti, per un grave errore che ci penalizza. Abbiamo avuto le occasioni per segnare la seconda rete e chiudere la gara, ma abbiamo fatto errori sia in attacco che in difesa. Per noi questa doveva essere una finale, importante perché ero sicuro che dagli altri campi sarebbero giunti risultati a noi favorevoli. Non posso dire nulla sull’impegno dei giocatori in campo. La difesa a cinque degli ospiti impediva di sviluppare il gioco e aveva messo Albanese per giocare in velocità. Non voglio parlare di mercato, perché non so niente, non conosco i piani della dirigenza. Io sono comunque a completa disposizione della società. Vedremo, mi spiacerebbe ripartire da zero”.

 

BRIAN FILIPI (Ravenna): “E’ il mio secondo gol di quest’anno ed è servito per raddrizzare la partita. E’ stato bravo Zecchin a mettere in mezzo un buon pallone”.

 

LORENZO ROSSETTI: “Potevamo fare di più, speriamo che l’anno nuovo sia migliore. In questo campionato basta poco per essere su o giù. Gioco dove il mister mi mette”.

 

THOMAS ALBANESE: “Ho avuto una bella palla, il portiere stava uscendo e io l’ho angolata troppo. Ci è mancata un po’ di fortuna e di convinzione nel finale di gara. Forse pensavamo di avere già vinto, Complimenti al Ravenna. Dopo l’infortunio al naso hi giocato dall’inizio nelle ultime due gare di campionato. A Portogruaro è stato bravo il portiere ad impedirmi di segnare, qui ho preso il palo. Speriamo nel prossimo anno di avere più fortuna”.

 

SIMONLUCA AGAZZONE: “Prima rete stagionale. Peccato per il pareggio, era una gara da vincere a tutti i costi. Abbiamo avuto le occasioni per vincere, Dedico il gol a me stesso, alla Società, ai tifosi, a tutti. Paghiamo le disattenzioni, speriamo che con l’anno nuovo possiamo migliorarci, C’è sempre da imparare nel calcio, dobbiamo dare tutti qualcosa in più”.

 

Roberto Mezzenzana - www.statistichelilla.it



Gli altri incontri in programma

 

Cesena-Verona 2-1

Novara-Cremonese 1-1

Reggiana-Samb 1-0

Lecco-Portogruaro 1-1

Pergocrema-Spal 0-0

Venezia-Pro Sesto 1-2

Monza-Lumezzane 2-3

Pro Patria-Padova 2-1

 

 



 

"UNA VOCE DAGLI SPALTI" - LEGNANO-RAVENNA VISTA DAI TIFOSI

 

Ancora una prestazione deludente per il Legnano che, nello scontro casalingo contro il Ravenna, riesce a dilapidare il vantaggio (inaspettatamente) acquisito con il primo (spettacolare) gol in maglia lilla di Agazzone, facendosi raggiungere dalla squadra ospite con un gol (sostanzialmente) evitabile e frutto, ancora una volta, di una (clamorosa) distrazione di tutto il reparto difensivo. Il risultato finale di 1-1, con tutti i rimpianti legati ad un girone d'andata certamente non fortunato, ha così consegnato la formazione di Attilio Lombardo al giro di boa del campionato con un totale di soli 17 punti (uno per partita) che alla fine lasciano più di un rammarico alla tifoseria legnanese, anche in occasione della gara di domenica troppo scarsa (219 in tutto i paganti) per meritarsi davvero qualcosa di più.

 

L'undici lilla

 

Primo tempo che si apre con una conclusione di Nizzetto decisamente sballata che suscita subito il primo commento dai popolari: "Cominciamo bene! Se questo ha intenzione anche oggi di giocare da solo…". A seguire, Rossini devia col corpo una conclusione ravvicinata di Zizzari e qualcun altro sbotta: "A ma paran no troi cuncentrà incò! Chel lì l'è 'rivà in aria cun una facilità impresiunanti!". Subito dopo Albanese, su cross di Cilona, devia debolmente di testa e favorisce la facile presa di Brignoli: "Ma chel lì l'eva un pasagiu al purtè! Dem, Albanès! Su un po' da chela roba!". Sul successivo ribaltamento di fronte, un insidioso traversone dalla destra di Cavagna attraversa tutta l'area di rigore lilla senza che nessuno, Ioime compreso, intervenga. Un brivido attraversa la schiena degli sparuti spettatori presenti mentre qualcuno esclama: "Ma non era una palla da uscire quella? Siamo alle solite… Meno male che nessuno di loro è intervenuto e che, dalle prime battute di gioco, questi mi sembrano davvero poca roba…".

 

Bosio in azione sulla fascia destra dell'attacco lilla

 

Dopo quindici minuti di sostanziale noia, commento con il professore appostato al mio fianco sulla balaustra della tribuna distinti: "Che partita strana! E' passato un quarto d'ora e non è successo praticamente niente. Sembra quasi che tutte due le squadre abbiano davvero poca voglia di giocare". Il docente è d'accordo con me e di tutta risposta esclama: "Hai ragione! Per adesso è una partita del tutto priva di pathos! Speriamo non sia tutta così!". Eccoci immediatamente accontentati. Peccato soltanto che, invece del Legnano, sia il Ravenna a farsi vivo pericolosamente con Sabato che, vedendo Ioime appostato fuori dai pali, fa partire un tiro a palombella da fuori area che va a sbattere contro la parte superiore della traversa. Il tormentone è il solito: "Ma dov'era ancora una volta quello lì? Ma si può riuscire ogni volta ad essere piazzato in maniera sbagliata?", salvo poi concludere in dialetto corrente: "Ma mil so no! Roba da mati! Ma duca l'han ciapà vun inscì?". Poco dopo, anche il Legnano si fa vedere con Bertoli che, sugli sviluppi di un'azione da calcio d'angolo, si avventa nell'area di rigore ravennate e, leggermente sbilanciato all'indietro, spedisce di controbalzo il pallone sopra la traversa. Ma è soltanto un sussulto che smuove di poco la sostanziale apatia di cui vive la partita.

 

Roberto Bettega (a sinistra) e Max Pisu (a destra) presenti in tribuna

  

I giocatori del Ravenna, per parte loro, sono sempre più spesso a terra e al minimo contrasto non perdono occasione per fare intervenire dalla panchina la squadra di soccorso, con conseguenti continue interruzioni dell'incontro e inevitabile spezzettamento del gioco. "Ma basta!", sbotta qualcuno dalle tribune, con il professore a seguire che a sua volta non riesce a trattenersi: "Ma se siete cagionevoli di salute, fatevi curare! Non so, magari mettete sotto la pancera del Dott. Gibaud che così attutite i colpi e vi da pure un sostegno per la schiena!". Anche i pacati consigli del letterato non riescono tuttavia ad invertire la tendenza e, trascorsi pochi minuti, un altro giocatore in maglia giallorosa è disteso a terra ai margini del campo. Questa volta Tiziano se la prende con il guardalinee: "Fermate almeno il tempo! Eh si, perché io la partita l'ho pagata per intero, non per vederne solo un pezzo! Non so, è come se io andassi al ristorante e, a un certo punto il cameriere si rompe una gamba e non mi danno più niente da mangiare…". Quasi a voler giustificare l'ennesima interruzione, il Ravenna conferma che, almeno in questa occasione, l'infortunio è serio, sostituendo Zizzari con il numero 16 Gerbino Polo che si va a posizionare al centro dell'attacco della squadra ospite nel ruolo di unica punta. In campo nel frattempo continua a non succedere niente, tanto che le occasioni - se così vogliamo chiamarle - si contano davvero sulle dita di una mano. Qualcuno fra il pubblico comincia sommessamente a commentare: "Sto pensando quest'anno ad una partita peggiore di questa e, francamente, non ne riesco a ricordarmela. Occasioni in cui il Legnano abbia giocato peggio, intendo!". "Beh, forse quella con il Monza…" gli sovviene qualcun altro, che però subito aggiunge: "Almeno lì però, anche se poi alla fine ci siamo incazzati lo stesso, abbiamo visto tre gol. Oggi è proprio uno spettacolo aberrante!". Un altro cross spiove dalle parti di Ioime che, impassibile, lo lascia scorrere con la palla che si perde sul fondo. Ancora una volta il professore ritiene di intervenire: "Quel ragazzo lì proprio non se la sente di venire fuori dalla porta. Non so, si vede che nelle uscite in presa non è a suo agio. Proviamo magari a dargli un retino per farfalle. Non si sa mai che porti a casa qualche pezzo pregiato. Che ne so, magari alla fine fa pure il colpo della sua vita e riesce a prendere una macaona simplex, un esemplare rarissimo che pare sia scomparso nel periodo mesozoico!".

 

Uno dei rari tiri in porta per i lilla nel primo tempo

 

Il primo tempo è agli sgoccioli e, non appena l'arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco, qualcuno si rivolge a me con le parole: "Domani sul sito, pagina bianca! Del resto, cosa puoi scrivere di una partita del genere?". E come dargli torto? Anche sotto le tribune la gente non pare particolarmente soddisfatta, tanto che nello spazio antistante il bar dei distinti le facce che si vedono sono tutt'altro che divertite e in molti si consolano dicendo: "Speriamo almeno nel secondo tempo…".

 

Lanteri e Rossetti alla caccia del pallone i prossimità dell'area ospite

 

La ripresa si apre con una potentissima conclusione al volo di Bosio che, raccogliendo un cross dalla destra di Maggioni, sfiora il palo alla destra della porta difesa da Brignoli. "Bosio è senza dubbio il giocatore migliore del girone d'andata", sostiene qualcuno. "Almeno lui, con tutti i suoi limiti, lo vedi che ci mette sempre l'anima". Mi permetto di aggiungere che anche Lanteri ha sempre fatto egregiamente il suo dovere ed in molti concordano con il mio parere, tanto che un pensionato supporta la mia teoria sostenendo: "Chel lì l'è un'oltar prufesiunista. Tel vedi subitu che ghà il co' al so postu… Minga talmè tanti oltar qua dèn, cha ghan in menti d'andà a balà la sira e po' la dumenica a fan ridi…".

 

Gioco aereo lilla

  

Intorno al 55', grande occasione per Albanese che, su suggerimento proprio di Lanteri, si presenta a tu per tu con Brignoli e, sfruttando il pochissimo spazio lasciatogli dall'uscita del portiere, riesce a far passare la palla sotto la pancia dell'estremo difensore giallorosso colpendo incredibilmente il palo. Ovviamente in tribuna ognuno la vede a suo modo (un ragazzo balza in piedi e urla a squarciagola: "NOOOOOOOOO! GLIEL'HAI TIRATA ADDOSSO!!!!") anche se i più sono effettivamente convinti che l'occasione non era delle più facili. Neanche il tempo di pensarci troppo sopra che il Legnano è in vantaggio. Cross dalla lunetta del calcio d'angolo di Nizzetto e Agazzone in mischia si inventa un eurogol in rovesciata. Nell'esultanza entusiastica degli spalti, in molti sembrano dimenticare lo scempio a cui fino a quel momento si era assistito, cominciando a pensare che, forse, quel che davvero oggi conta sono i tre punti. Che in questo momento ci sono.

 

La palla supera Brignoli, 1-0 per il Legnano

 

Benché il professore predica: "Adesso vedi che ci sblocchiamo e ne segnamo tre come con la Sambenedettese", il vantaggio acquisito cancella completamente dal campo il Legnano che, come d'incanto, non riesce più neppure a superare la linea di centrocampo, schiacciato com'è nella propria metà campo dalla pressione della squadra ospite, che tuttavia non sembra in grado di impensierire davvero la retroguardia lilla ("Menu mal che chisti chi a in dei sumari!"). Ma, come si sa, nel calcio basta una sola disattenzione per rovinare tutto, a maggior ragione quando ci si ritrova in vantaggio con un gol che, già di per se, ha tutto l'aspetto di un'inaspettata strenna natalizia. E vuoi forse che il Legnano, per sua vocazione già così propenso alla beneficenza in favore di terzi nel corso dell'intero anno, non avverta il richiamo del clima natalizio, sentendosi in dovere di ricambiare il gradito dono ravennate? Ecco quindi che, in meno di dieci minuti, il risultato è pronto per tornare sul punteggio di parità. Ma prima c'è tempo per la sostituzione di Albanese con Virdis episodio che, ancora una volta, suggerisce un commento sarcastico al nostro professore che, proprio mentre il numero nove lilla sta uscendo dal campo fra gli applausi, sbotta: "Bravo Albanese! Sei l'unico Albanese che vogliamo rimanga in Italia!", salvo poi accorgersi dell'evidente rischio di cattiva interpretazione della sua uscita e sussurrarmi nell'orecchio: "No, così poi me la censurate! Diciamo, l'unico Albanese che vogliamo rimanga a Legnano!".

 

Gli ospiti presenti sulle tribune del "Mari"

 

La dormita è di quelle collettive che coinvolge l'intero reparto difensivo. Zecchin crossa dalla sinistra superando Maggioni in velocità e la palla attraversa tutta l'area di rigore, invero passando a due passi da Ioime che, colto di sorpresa, vede comparire sul secondo palo Filippi che, a sua volta sfuggito alla marcatura di Cilona, colpisce indisturbato a un passo dalla porta spedendo all'incrocio il gol dell'1-1. Mezza tribuna insorge contro l'estremo difensore lilla, ancora una volta ritenuto l'unico responsabile dell'episodio. E mezza tribuna si rivolge contro di me, quasi ad accusarmi di essere l'unico 'sostenitore' delle doti nascoste del giovane portiere napoletano, che così viene apostrofato: "Vattene!" "Sei la nostra rovina!" "Tornatene a Catania!" "Sei una vergogna!", e chi più ne ha più ne metta. Qualcuno, forse nell'intento di farsi appositamente sentire, esclama pure: "E adesso domani voglio proprio vedere se hanno il coraggio di difenderlo ancora…".

Intendiamoci. Qui non si difende nessuno. Soltanto che, forse, anche quel cross non doveva partire. E, forse, sempre quel cross poteva (e doveva) essere intercettato da qualche difensore (ne ha superati tre!) prima di arrivare dall'altra parte dell'area. E, forse, queste cose - senza con questo voler assolutamente scusare l'evidente complicità del portiere lilla - si insegnano a partire dai campionati Pulcini… Ma se già c'è un capro espiatorio, perché coinvolgere anche la responsabilità di altri?

 

Tribuna stampa - da sinistra Stefano Branca di Legnano WEB TV, Stefano Olgiati del Legnano ed il nostro Roberto Mezzenzana

 

Il gol subito riscalda gli animi, o meglio, riscalda l'animo di Bosio che, già ammonito, si fa cacciare dal campo per aver allontanato il pallone in occasione di un calcio d'angolo non concesso alla squadra lilla. E pensare che poco prima, proprio lui era stato invocato dal solito professore con l'espressione: "Dai Bosio. Regalaci una delle tue magie!"… attimo di pausa e: "Questa frase, francamente, non avrei mai pensato di arrivare a pronunciarla…".

Nel finale viene espulso per doppia ammonizione anche Ciuffetelli, reo di un fallo di mano in prossimità del margine destro dell'area di rigore ravennate, il tutto prima che Nizzetto, sul susseguente calcio di punizione, spedisca il pallone abbondantemente fuori misura e l'arbitro fischi la fine delle ostilità.

 

L'espulsione di Bosio

 

Finisce 1-1, con il Ravenna che conserva due punti di vantaggio sulla squadra lilla sempre più condannata a recitare un ruolo di second'ordine nel campionato in corso e con la prospettiva di ricominciare da Padova dopo un mercato di riparazione che, fin d'ora, si preannuncia pieno di incognite.

Un pensionato volgendo le spalle al campo, allontanandosi esclama: "Dem. Se te ghè su in porta un purtiè d'albergu, duca te vori andà?". Altri commentano: "Adesso vendiamo tutti e poi andiamo a fare una bella gita a Padova, dove ci asfaltano". Altri ancora commentano: "Da partidi brutti quest'an n'ho visti tanti, ma una bruta 'ma questa, ma la rigordu no…".

 

Sapete cosa vi dico?

 

Buon Natale!

 

Paolo Zambon - www.statistichelilla.it

  

Foto Alberto Gallo - www.statistichelilla.it


facebook

sfoglia    novembre        gennaio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo