235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Legnano, tutta la rosa sul mercato | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 11513634 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    dicembre        febbraio


13 gennaio 2009

Legnano, tutta la rosa sul mercato

13.01.2009 00.39 di Andrea Zalamena  articolo letto 366 volte
ll direttore sportivo del Legnano, Moreno Zocco, intervenuto alla trasmissione Reporter Sport, in onda su Telereporter ha commentato il pareggio colto dai lilla a Padova: "Bisogna fare un grosso applauso alla squadra e all'allenatore" ha detto, "il pari conquistato all'Euganeo è importante per tutti i componenti di questo club. Il nostro futuro? Tutti i giocatori sono sul mercato e molti di questi saranno ceduti. Andremo avanti con chi resterà e con i giovani del nostro vivaio. Cercheremo di onorare la stagione fino in fondo provando a salvarci o eventualmente passando dai play out". Sempre a proposito della squadra lombarda, nelle ultime ore la Cremonese si è fatta viva per il centrocampista Luca Nizzetto
fonte: tuttomercatoweb.com




Domenica 11 gennaio 2009 - I giornata di ritorno

   

Padova - Legnano 0 - 0

      

PADOVA: Cano, Petrassi, Falsini, Cotroneo, Faisca, Pederzoli (75' Gentile), Rabito, Jidayi, Di Nardo (75' Raimondi), Bovo (61' Filippini), Baù.

In panchina: Facchin, Bianchi, Di Venenzio, Baccolo.

Allenatore: Carlo Sabatini.

LEGNANO: Redaelli, Enow, Cilona, Roselli, Battaglia, Rossini, Nizzetto, Agazzone, Virdis (67' Romeo), Lanteri (82' Chiazzolino), Lombardo (89' Comi).

In panchina: Ioime, Colangione, Zaninetti, Morandi.

Allenatore: Attilio Lombardo.

Arbitro: Zanichelli di Genova.

Assistenti: Donini di Bergamo e Colongo di Verbania.

Ammoniti: Filippini (P), Agazzone, Battaglia, Rossini, Roselli (L). 

Espulsi: nessuno.

Note: Agazzone e Roselli, diffidati, salteranno il prossimo incontro.

Esordio tra i professionisti del giovane Comi (classe 1990), proveniente dalla Berretti lilla.

   

 


 

  

Gli altri incontri in programma

 

Cremonese-Pro Sesto 1-1

Portogruaro-Venezia 2-1

Samb-Novara 0-1

Lecco-Pro Patria (*)

Ravenna-Pergocrema 1-0

Verona-Lumezzane 0-0

Monza-Spal 1-2

Reggiana-Cesena 1-0

 

 

(*) Lunedì 12 gennaio ore 20.45 - Diretta TV Rai Sport Più

 

  

La cronaca e le immagini dai nostri inviati

  

Il Legnano esorcizza in un colpo solo il mal da trasferta (cinque le precedenti sconfitte consecutive in gare esterne) e la prima - non facile - settimana di calcio mercato invernale (caratterizzata dalle cessioni in contemporanea di Bertoli e Maggioni), disputando in quel di Padova una prestazione davvero convincente sia sotto il profilo del risultato (probabilmente addirittura bugiardo per quanto effettivamente espresso sul campo dalla squadra lilla) che sotto quello della determinazione dimostrata dai nostri ragazzi, autori di una partita giocata davvero con il cuore. E se queste sono le premesse per il girone di ritorno, lascio volentieri alle male lingue il compito di continuare a sputare veleno su tutto ciò che ruota attorno alla società di Via Palermo limitandomi, da buon tifoso, a seguire ed incitare la formazione di Attilio Lombardo soltanto per quello che di buono sarà ancora in grado di offrire sul campo da qui alla fine del campionato. E ciò, beninteso, chiunque sarà chiamato a vestire (o svestire) la maglia lilla che, dopotutto, rimarrà sempre la mia unica e principale attrazione domenicale e che tale – mi auguro – possa ancora restare per molti anni a venire.

 

Tra i lilla a sorpresa schierato il portiere Redaelli

 

Lombardo confeziona ai tifosi lilla una prima ‘sorpresa’ per l’anno appena iniziato decidendo di schierare fra i pali Redaelli al posto del (finora) sempre presente Ioime. L’estremo difensore lilla, al suo esordio in campionato dopo la sfortunata uscita di Coppa Italia contro il Varese, ricambierà appieno la fiducia del Mister con una prestazione del tutto priva di sbavature caratterizzata da almeno due interventi decisivi e la capacità di dare all’intero reparto difensivo la necessaria tranquillità per tutta la durata dell’incontro. La sua promozione a pieni voti avviene già nei primi scampoli di partita quando, nel giro di tre minuti, viene chiamato in rapida successione a respingere due insidiosissime conclusioni rispettivamente di Rabito (9’) e Jidayi (12’) che subito avrebbero potuto mettere il cammino della squadra lilla in terra veneta decisamente in salita.

 

Anche all'Euganeo non sono mancati i tifosi lilla

 

Davanti a lui, Lombardo manda in campo l’unica difesa (attualmente) schierabile con la coppia centrale composta da Battaglia e Rossini, Cilona sulla fascia sinistra e Enow sulla quella destra. Proprio l’esterno destro camerunese si rivelerà al termine della partita l’elemento migliore dell’intera retroguardia lilla, circostanza a suo modo paradossale se si considera che proprio lui, in occasione del suo esordio in campionato contro il Padova, commise il fatidico peccato ‘originale’ che ancora si porta dietro per quello sciagurato errore commesso nei primi minuti dell’incontro che poi diede il via al rocambolesco risultato finale di 4-4.

 

Ottima la prestazione di Enow

 

Nella zona centrale del campo, complice l’assenza per squalifica di Bosio e la condizione ancora non ottimale di Morandi e Chiazzolino - comunque entrambi tornati a disposizione della squadra e presenti in panchina - Mister Lombardo decide di schierare la collaudata coppia centrale composta da Agazzone e Roselli, assistita sulle fasce laterali rispettivamente da Nizzetto sulla destra e Lombardo sulla sinistra, posizioni che verranno poi invertite sul finire della prima frazione di gioco. E se la prestazione degli esterni lilla, comunque ben oltre la sufficienza, si rivelerà a tratti altalenante, non altrettanto può dirsi del rendimento degli infaticabili centrali di centrocampo che, a fronte dell’ottima prestazione offerta a Padova, non potranno entrambi essere presenti nella prossima partita casalinga contro il Lecco per l’inevitabile squalifica che li colpirà per la somma di ammonizioni ‘completata’ proprio nell’incontro dell’Euganeo.

 

Lotta in campo

  

A perfezionare lo schieramento lilla in zona d’attacco ci pensano la punta centrale Virdis (ottimo ancora una volta, soprattutto nel primo tempo, il suo gioco ‘sporco’ alla caccia di ogni pallone vagante oltre la metà campo), coadiuvata dal solito (insostituibile) Lanteri che, a dispetto delle voci di mercato che su di lui continuamente si rincorrono, ha per l’ennesima volta dimostrato di essere un grandissimo professionista davvero attaccato alla maglia per cui attualmente sta (ancora) giocando. E se davvero dovesse essere lui il prossimo ad andarsene, speriamo almeno che l’offerta giusta arrivi proprio alla scadenza del termine per la chiusura del mercato in modo tale da poter usufruire dei suoi ‘servigi’ quantomeno (ancora) per le prossime due importantissime partite casalinghe nelle quali, sono sicuro, non potrà che lasciare in tutti i tifosi lilla ulteriore rammarico per la sua (eventuale) partenza.

 

Lanteri: speriamo non sia la sua ultima partita in lilla...

 

Il primo tempo dell’incontro si rivela tutt’altro che divertente. La formazione di Lombardo è sorniona e, se da un lato è ovviamente il Padova a spingere subito alla ricerca del vantaggio, dall’altro - complice l’ottimo schieramento della retroguardia legnanese e le sicure uscite di Redaelli anche sui palloni che sembrano più innocui (la sua voce si sente nitidamente anche in tribuna ogni volta che chiama la palla) - la squadra lilla corre davvero ben pochi pericoli. Anzi, a volerla dire tutta, a parte le due conclusioni di Rabito e Jidayi di cui sopra e una successiva ulteriore conclusione dal limite dello stesso Rabito al 18’, parata in tuffo dal solito Redaelli, (anche) del Padova si hanno davvero ben poche notizie. Si perché se la squadra di casa fatica a trovare varchi nella metà campo lilla, il Legnano per parte sua si limita a difendere ordinatamente la propria area di rigore tentando, quando possibile, di sfruttare con Nizzetto e Lanteri gli spazi lasciati in contropiede dalla formazione di Sabatini.

 

Un'azione di attacco del Legnano

 

Le occasioni più ghiotte per le squadra lilla nel corso della prima frazione di gioco partono tutte dai piedi di Nizzetto che, prima al 17’ mette al centro dalla destra un invitante pallone che, in rapida successione, nè Virdis nè Lanteri riescono a deviare in porta e poi, al 27’ fa partire, sempre dal limite destro dell’area di rigore, un tiro-cross insidiosissimo su cui la presa di Cano non è impeccabile con la difesa padovana costretta in affanno a sbrogliare prima del tiro dal limite di Roselli che sorvola di poco la traversa. Per il resto ancora molti lanci lunghi dalle retrovie alla ricerca dell’isolatissimo Virdis e davvero poco gioco di squadra per una formazione che – questa volta a sua discolpa - soltanto sabato in quel di Verona ha potuto finalmente allenarsi su un campo vero a causa delle abbondanti nevicate cadute su Milano e zona nel corso degli ultimi giorni. Il primo tempo è tutto qui con pochissime occasioni da una parte e dall’altra e il pubblico veneto che comincia a rumoreggiare per una squadra, la propria, che tutt’altro sta facendo che ben figurare contro quella che dovrebbe essere una delle prossime cenerentole del torneo.

 

Nizzetto nella ripresa va vicino al gol

 

La ripresa si apre con due pericolosissime incursioni della squadra lilla dalle parti di Cano. Al 46’ infatti Nizzetto, spostatosi sulla fascia sinistra, mette al centro per Virdis anticipato di un soffio da Fiasca e tre minuti dopo Lanteri percorre in solitaria tutta la fascia sinistra prima di presentarsi in area con un cross basso e arretrato per lo stesso Virdis che viene intercettato non senza un certo affanno dalla difesa biancorossa. E’ soltanto l’inizio, ma è subito evidente che questo può davvero essere il classico tempo ‘buono’ del Legnano, certamente entrato in campo con più consapevolezza nei propri mezzi rispetto alla prima frazione di gioco.

 

Lilla in azione

 

Trascorrono pochi minuti ed la squadra lilla sfiora ancora il vantaggio in almeno due occasioni. Prima Nizzetto viene fermato in posizione di fuorigioco inesistente solissimo davanti a Cano quando in realtà la palla era partita da un difensore padovano e poi, al 66’, una bellissima azione di Agazzone porta quest’ultimo ad allargare sulla destra per Lanteri il cui cross pesca sul lato opposto dell’area il liberissimo Nizzetto: la conclusione a rete dell’esterno lilla è a colpo sicuro, non foss’altro che Cotroneo che si immola a difesa della propria porta salvando ancora una volta il risultato. Il pubblico di Padova è sempre più infastidito e non sono in pochi quelli che inveiscono contro Sabatini, reo peraltro di aver sostituito Bovo con Filippini, scelta affatto gradita dalla tifoseria che intona in favore del numero dieci biancorosso più di un coro di incoraggiamento.

 

Mister Lombardo, missione riuscita.

 

Anche Lombardo al 67’ effettua il primo cambio inserendo Romeo al posto dell’affaticato Virdis. Il tutto mentre Nizzetto, su azione di calcio d’angolo, pesca Battaglia in piena area che, con un tiro al volo, spedisce il pallone alto sopra la traversa. A seguire, Lanteri serve Agazzone il cui tiro di sinistro finisce a lato della porta difesa da Cano proprio prima che la squadra lilla confezioni la più clamorosa palla gol di tutto l’incontro. Siamo al 69’ infatti quando Roselli, defilato sulla destra, calcia a rete con potenza trovando sulla sua traiettoria il liberissimo Romeo che, a due passi dalla porta, devia a rete non trovando lo specchio per pochissimi centimetri. Sugli spalti il pubblico veneto è imbufalito e dalla tribuna occupata dai sostenitori biancorossi partono incessanti cori che invitano i giocatori a mostrare gli attributi o, se del caso, a cambiare mestiere. Per una formazione come quella lilla venuta in terra veneta con lo sfavore di ogni pronostico, la contestazione dei tifosi di casa nei confronti della propria squadra può già considerarsi un significativo attestato di stima per quanto finora espresso. Tanto più che, da qui alla fine – se si esclude un’unica conclusione di Rabito che si perde a lato della porta difesa da Redaelli intorno al ’79 – nulla più accadrà di rilevante al punto da far cambiare opinione al cronista padovano, appostato a margine della postazione occupata dagli inviati dei siti internet di casa lilla, che così, a pochi minuti dal termine, si pronuncerà: “Certo che se c’era una squadra che meritava di vincere, quella era proprio il Legnano”.

 

Abbracci per un punto che vale oro

 

Giusto il tempo di segnalare l’esordio in maglia lilla del giovanissimo Comi – a lui gli auguri di tutta la tifoseria per un futuro ricco di grandi soddisfazioni – che l’arbitro sancisce la fine delle ostilità tra i fischi della tifoseria padovana e il rammarico di quella legnanese per un’occasione (probabilmente) sprecata di fare il colpaccio in terra veneta. Tant’è ma, con i tempi che corrono, anche questo punticino è davvero un punto d’oro, non foss’altro per la positivissima impressione ricavata dalla grande prova di carattere offerta sul campo dai nostri ragazzi. Immaginate infatti di lavorare per una ditta in difficoltà presso la quale non avete neppure la sicurezza di conservare il posto di lavoro. Non penso sia facile continuare a mantenere la concentrazione, svincolandosi da tutti quei problemi esterni che, da un momento all’altro, possono addirittura condizionare il vostro futuro. Eppure questi ragazzi - come peraltro già accaduto lo scorso anno, sempre di questi tempi - ci sono riusciti. Adesso sta a noi, che siamo i primi acquirenti del loro prodotto, continuare a sostenerli ed incitarli, comunque vadano le cose. Di tutto quello che succede attorno, in fondo, nessuno di loro ha colpa alcuna e, alla fin fine, quello che ogni domenica ci offrono sul campo è soltanto farina del loro sacco.

 

Paolo Zambon - www.statistichelilla.it

 

Foto Alberto Gallo - www.statistichelilla.it

  



 

"CARO PRESIDENTE, CI RIPENSI !!!"

 

 

 

Caro presidente,

 
Il pareggio conquistato a Padova a me personalmente e a tutti gli altri tifosi è sembrato un grande sussulto di orgoglio da parte di una squadra di ragazzi cui probabilmente non manca il bollino di professionisti.

Non sono pagati da quattro mesi e lei lo sa bene, si sono allenati in palestra e in campetti da calcetto per una settimana, non hanno maglie di ricambio eppure a Padova hanno giocato da grandi uomini.

Smembrare adesso una squadra con questa qualità e con un allenatore che dimostra di avere ben salde le redini dei suoi giocatori, tra l’altro nel momento di massimo sconforto, mi sembra prima di tutto un delitto.

Le voci che rimbalzano sono sconfortanti: Lanteri, Virdis, Nizzetto, Battaglia, Romeo subito via.

Gli altri a breve….

Presidente è ancora in tempo. In tempo per evitare di portare il Legnano sul lastrico, per regalare i giocatori con la promessa che le altre squadre paghino stipendi futuri e mensilità arretrate avendo zero come controparte. 

n tempo per evitare di farci fare e di fare, lei per primo, una figuraccia in tutta Italia.

Non butti sul lastrico una società gloriosa come questa che ne ha viste di buone e cattive acque sotto i ponti dal 1913 in poi.

Faccia uno sforzo almeno giocandosela sul campo fino al termine del campionato.

Poi se davvero non ci sarà nessuno disposto a dare una mano, si faccia da parte e ci lasci pure in Eccellenza.

Però da qui alla fine, sul campo questa squadra dirà la sua fino all’ultima sfida di campionato e sono convinto che fra mille difficoltà potrà anche salvarsi riuscendo ad attirare persino le simpatie di chi fino a ieri altro non veniva più allo stadio.

Sarebbe come scrivere un romanzo di storiche conquiste.

Viceversa sarebbe come organizzare una decesso e lei credo che la figura di becchino non sia disposto a farla.

 

Presidente ci ripensi!

 

Christian Sormani

facebook

sfoglia    dicembre        febbraio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 11513634 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo