Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Esordio positivo di Galderisi. il Foggia batte la Pro Patria

I ROSSONERI BATTONO LA PRO PATRIA E CONTINUANO A SPERARE
FOGGIA-PRO PATRIA 3-2
per i rossoneri in gol Mancino, Marcos De Paula e Del Core
L´avventura di Giuseppe Galderisi sulla panchina del Foggia comincia nel migliore dei modi
Ottime le prestazioni di Di Roberto, Del Core e Mancino. Per la Pro Patria doppietta di Gasparello

VIDEOTV: FOGGIA-PRO PATRIA, ECCO LA SINTESI DELLA PARTITA
L'immagine “http://lab.boxstore.it/FOGGIATV/Video/FOGGIA-PRO%20PATRIA/Foggia-Pro%20Patria_0.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.
clicca sulla TELEVISIONE per vedere il servizio -Foggia.tv

PRIMOPIANO

VOCI DI SPOGLIATOIO
Galderisi:Tre punti fondamentali. La Pro Patria è una squadra rognosa, che lotta su ogni pallone e non si arrende mai. Noi siamo stati bravi a mantenere bene le distanze tra i reparti, cercando di essere più corti possibili. C´è ancora molto da migliorare, ma sin dai primi allenamenti ho visto una squadra propositiva e con tanta voglia di far bene. Negli ultimi minuti di gioco abbiamo sofferto non poco, dovevamo essere più bravi nello sfruttare le occasioni da gol capitate durante il corso della gara. Sono sincero nel dire che in generale vedo un´ambiente un po troppo pessimista, è chiaro che non si possono fare miracoli ma un clima di positività aiuta sia la squadra che l´allenatore. Non ho mai parlato di play-off, adesso archiviata la pratica Pro Patria pensiamo già alla partita contro il Cittadella. Il nostro obiettivo è quello di ottenere il massimo da queste dodici gare che ci restano da disputare. Del Core trequartista? E´un calciatore fondamentale per i nostri schemi, sa inserirsi negli spazi ed ha la cattiveria dell´attaccante. Sia lui che tutta la squadra deve credere maggiormente nelle proprie possibilità”.

Ignoffo:Sono contento per la vittoria di oggi. Abbiamo sofferto nei minuti finali la pressione avversaria, ma credo che siano tre punti meritati. Viviamo alla giornata, cercando di ottenere il massimo da ogni partita. Abbiamo dimostrato di essere una squadra compatta e vogliosa. Contro il Cittadella sarò squalificato, dispiace ma il nostro è un gruppo formato da ottimi calciatori e non credo ci saranno problemi nel sostituirmi”.
usfoggia.it

Esordio positivo di Galderisi. il Foggia batte la Pro Patria
E-mail
foggia-lecco.jpg L´avventura di Giuseppe Galderisi sulla panchina del Foggia comincia nel migliore dei modi. Un Foggia, pratico, volitivo e a tratti anche bello, batte tre a due la Pro Patria e si rilancia nei quartieri alti della classifica. Settanta minuti giocati con grande ritmo, sofferenza solo nei minuti finali quando la Pro Patria ha cercato con veemenza e confusione il gol del possibile pareggio. Galderisi conferma il modulo ad una sola punta con De Paula appoggiato dal trio Mancino, Del Core e Di Roberto. A far legna a centrocampo ci sono Coletti e Giordano, in difesa, Russo sotituisce lo squalificato Mora.
I primi quindici minuti di gioco sono tutti di stampa rossonera. Dopo 4´minuti il Foggia sfiora il gol con Del Core che di testa, su assist di Coletti, centra il palo con Anania già battuto. All´11 Mancino taglia dalla sinistra verso il centro, il suo colpo di testa è deviato in calcio d´angolo dall´estremo difensore lombardo. E´il preludio al gol. Sugli sviluppi del corner, è sempre l´esterno napoletano a staccare di testa e portare il Foggia in vantaggio. I rossoneri, dopo il vantaggio sembrano scrollarsi la tensione accumulata, si gioca quasi sul velluto, la difesa è alta e non permette agli attaccanti avversari di rendersi pericolosi. Al 16´ Del Core serve con un preciso assist De Paula, il brasiliano carica il destro che finisce di poco fuori alla destra di Anania. Tifosi sugli spalti entusiasti e Foggia che gioca con più serenità, come non si vedeva da tempo. La Pro Patria si rende pericolosa solo alla mezzora quando Nossa tenta di ingannare l´arbitro con un gol realizzato di mano. Al 36´c´è gloria anche per l´attaccante De Paula che sfruttando un´indecisone della retroguardia lombarda, si inserisce tra difensore e portiere e realizza la rete del 2 a 0. La gioia del raddoppio dura pochi secondi, palla al centro ed i bustocchi accorciano le distanze con Gasparello che è bravo a raccogliere un traversone basso di Trezzi e spedire la sfera sotto l´incrocio. E´l´ultima occasione di un primo tempo divertente e giocato con molta intensità. Nella ripresa il Foggia cerca subito di mettere in cassaforte la vittoria. Trascorrono 5 minuti e l´arbitro Spadaccini di Vasto decreta un calcio di rigore per il Foggia. Colombaretti è atterrato in area dal suo diretto avversario e per il direttore di gara non ci sono dubbi. Sul dischetto Del Core, che spiazza Anania e realizza la rete del doppio vantaggio. La partita sembra essere chiusa, ma la Pro Patria non si arrende e ci prova con Dalla Bona su punizione ma Agazzi blocca la sfera indirizzata sul primo palo. Il Foggia riparte in contropiede, tenta di sfruttare i varchi lasciati dalla difesa avversaria, Giordano potrebbe realizzare il poker ma il suo piatto destro termina di poco fuori. Ed ecco arrivati agli ultimi 10 minuti di gara. Davvero al cardiopalma. Minuto 78´ calcio di punizione per la Pro Patria. Il destro di Gasparello è forte e teso e per Agazzi non c´è nulla da fare. Sofferenza e paura nei minuti finali, quando prima Imburgia sbaglia indisturbato sotto porta e poi un´indecisione tra Rinaldi e Agazzi per poco non favorisce gli attaccanti lombardi. Dopo 5 minuti di recupero l´arbitro decreta la fine dell´incontro. Per il Foggia tre punti fondamentali in chiave classifica e, in attesacdel posticipo di domani tra Padova e Foligno, si porta momentaneamente a 3 punti dalla zona play-off.





Il tabellino:

FOGGIA - PRO PATRIA 3-2 (2-1)

RETI: 12` Mancino (F), 36` De Paula (F), 38` Gasparello (PP), 50` rig. Del Core (F), 78` Gasparello (PP)

FOGGIA: Agazzi, Colombaretti, Russo (76` Arno), Giordano, Ignoffo, Rinaldi, Di Roberto (70` Mounard), Coletti, De Paula, Mancino (82` D´Amico), Del Core. All: Giuseppe Galderisi.

PRO PATRIA: Anania, Candrina (17` Nossa), Imburgia, Giani, Citterio, Pessotto, Rosso, Dalla Bona (72` Ardemagni), Gasparello, Castellazzi (57` Vecchio), Trezzi. All: Marco Rossi.

ARBITRO: Lorenzo Spadaccini (Vasto)

RECUPERO: 9 minuti (3` pt + 6` st)

AMMONITI: Giordano (F), Giani (PP), Dalla Bona (PP), Ignoffo (F), Imburgia (PP), Agazzi (F), Nossa (PP), Del Core (F)

Giuseppe Lastella usfoggia.it

Pubblicato il 3/2/2008 alle 23.10 nella rubrica Foggia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web