Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Da Ghezzal a Di Napoli: la B è tutta un gol

Da Ghezzal a Di Napoli: la B è tutta un gol

27/02/2008

Quattro uomini in nomination. L´Oscar individuale potrebbe portare a un secondo riconoscimento, ancora più importante: la promozione. Il verdetto arriverà soltanto il 4 maggio, quando si concluderà il campionato di C. Fino ad allora Ghezzal, Temelin, Di Napoli e Coralli non avranno scelta: più gol faranno, più possibilità avranno di conquistare lo scettro dei cannonieri e la B con Crotone, Cremonese, Salernitana e Cittadella.

GHEZZAL In Calabria esultano in francese. Se fino a qualche mese l´obiettivo del Crotone erano i playoff, da qualche settimana la promozione diretta non è più impossibile. Certo, la crisi della Salernitana ha contribuito, ma la rimonta non sarebbe stata possibile senza le prodezze di Ghezzal. L´attaccante era stato scovato al Saint Priest (serie B) ma l´impatto con laB italiana (2005) non era stato positivo: 6 gare 0 gol. Mandato in prestito nelle ultime due stagioni, ha dimostrato il suo valore prima in C2 a Biella (9 gol in 12 partite), poi in C1 a nella Pro Sesto (sempre 9 reti). Il Crotone lo ha così richiamato alla base e lui ha ripagato la fiducia con 15 centri.

DI NAPOLI Re Artù non ha bisogno di presentazioni: dopo aver giocato e segnato in A e B con Napoli, Inter, Vicenza, Empoli, Piacenza, Venezia, Palermo e Messina ha deciso di scendere in C1 dopo 12 anni (unica esperienza col Gualdo) per sospingere la Salernitana in B. Lo ha fatto con un contratto triennale siglato col Siena da 450 mila euro l´anno: di gran lunga il calciatore più pagato della categoria. Per diversi mesi i suoi gol sono bastai ai campani per fare corsa solitaria. Poi qualcosa si è inceppato e ora il vantaggio si è ridotto a soli 2 punti. Ma domenica scorsa Di Napoli ha ridato fiducia alla sua squadra con un gol (numero 14) da tre punti.

TEMELIN La sconfitta di Cittadella è costata il primato alla Cremonese, ma l´attaccante con il suo rigore ha almeno mantenuto la testa nella classifica dei cannonieri (15 gol, come Ghezzal nel girone A) e si è portato a quota 99 in carriera. Chi lo conosce sa bene che rinuncerebbe alla corona dei bomber pur di centrare la B, ma per uno che a inizio stagione vedeva gli altri giocare adesso non pone limiti agli obiettivi. Compreso un contratto da allungare per legarsi a vita con i grigiorossi.

CORALLI Esulta come Luca Toni (suo idolo), ma dopo la doppietta rifilata alla Cremonese, con conseguente primo posto per il Cittadella, l´ultimo urlo è stato di dolore: l´attaccante si è infortunato. Una seria lesione muscolare rischia di metterlo fuori causa per un po´ di tempo: un´assenza pesante per la squadra veneta che ha beneficiato dei 14 gol messi a segno da Coralli, cresciuto nell´Empoli ed esploso nel Pizzighettone. La nomination, però, nessuno gliela tocca.

Gazzetta dello Sport - Francesco Ceniti

[Foggiacalciomania.com ]
http://www.foggiacalciomania.com/rubriche/news.asp?id=16359

Pubblicato il 27/2/2008 alle 17.6 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web