Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Güiza esalta la Spagna-2 La Grecia dura un tempo


Le Furie Rosse, nonostante le molte riserve, battono gli ex campioni d'Europa per 2-1. Al gol di Charisteas rispondono nella ripresa De la Red e del capocannoniere dell'ultima Liga. Anche un palo per Xabi Alonso

De la Red (a sin.) festeggiato da Arbeloa dopo l'1-1. Afp
De la Red (a sin.) festeggiato da Arbeloa dopo l'1-1. Afp
SALISBURGO (Austria), 18 giugno 2008 - La Spagna-2 è più forte della Grecia-1. Questo il responso della partita giocata stasera a Salisburgo, finita 2-1 per le Furie Rosse. In rimonta, merito ulteriore; gol di De la Red e Guiza dopo il vantaggio iniziale di Charisteas.
DIFFICILE DA BATTERE - La nazionale di Aragones ha una rosa completa, e una squadra tosta, difficile da battere. Con questa, infatti, sono 19 le partite senza sconfitte. Nota da tenere d'occhio per l'Italia in vista del quarto di finale in programma domenica a Vienna.
SENZA SCOMPORSI - Un allenamento con tre punti in palio. Questo, il riassunto della prima frazione di gioco. La Spagna, giustamente, non spinge più di tanto e dà spazio alle seconde linee. Davanti c'è Guiza, supportato da Fabregas. Grecia con la formazione-tipo, e desiderosa di non chiudere a zero punti da campione in carica.
VOLO D'ANGELOS - Per mezz'ora c'è poco da segnalare. A parte un tentativo di gol alla Maradona di Xabi Alonso, che da oltre metà campo tenta di sorprendere con un pallonetto Nikopolidis. Palla fuori di pochissimo e portiere addosso al palo. Un avvertimento doloroso. La Grecia, comunque, ci mette una discreta grinta, specie con Karagounis. E' proprio l'ex interista a pennellare sulla testa di Charisteas il gol dell'1-0. Tutto perfetto, la punizione e la zuccata; censurabile, la difesa di Aragones, che lascia lo spilungone ellenico da solo in area. Vantaggio meritato, comunque.
CARICA XABI - E' ancora Xabi Alonso, il migliore dei suoi, a suonare la carica. Perché perdere ci sta, ma senza tirare in porta è brutto. Il regista che piace tanto alla Juve al 9' scarica un destro terrificante che fa tremare a lungo il palo alla destra di Nikopolidis. Ma è una Spagna diversa, comunque. Il pari è maturo. E arriva con una bella sinfonia a tre voci. Fabregas trova Guiza in area, che di testa serve la palla all'indietro per l'accorrente De la Red: il centrocampista del Getafe imita la conclusione di Xabi Alonso di pochi minuti prima, solo che stavolta centra la porta. Nikopolidis ci mette del suo ed è 1-1.
L'ARCIERE - La partita diventa gradevole, con cambi di fronte da una parte e dall'altra. Gli iberici, come è ovvio, sfruttano la maggior freschezza atletica delle loro seconde linee; anche se lasciano diverse occasioni alla Grecia. Amanatidis, però, spreca malamente. Chi non spreca, invece, è Guiza. Su un cross dell'ottimo Sergio Garcia dalla destra il capocannoniere dell'ultima Liga sfrutta uno scivolone di Dellas e di testa supera Nikopolidis. E' il 90', non c'è più tempo per una reazione degli ellenici, che tuttavia hanno mostrato un po' di orgoglio. La Spagna, in compenso, anche senza i big, convince.
Alessandro Ruta
http://www.gazzetta.it/Speciali/Europei/2008/Primo_Piano/2008/06_Giugno/18/greciaspagna.shtml

GIRONE D 
Classifica
  SquadraGVNPFSP.ti
 Spagna3300839
 Russia3201446
 Svezia3102343
 Grecia3003150
 
 
 
Gli stadi del girone
 Bullen Arena
 Lunghezza Campo : 105m  Larghezza Campo : 68m 
 Capacita' Netta Posti : 30000 
 Stadion Tivoli NEU
 Lunghezza Campo : 105m  Larghezza Campo : 68m 
 Capacita' Netta Posti : 30000 
 
Le Partite del girone
10-Giu - Ore 18:00 Spagna  vsRussia4-1Stadion Tivoli NEU
10-Giu - Ore 20:45 Grecia  vsSvezia0-2Bullen Arena
14-Giu - Ore 20:45 Grecia  vsRussia0-1Bullen Arena
14-Giu - Ore 18:00 Svezia  vsSpagna1-2Stadion Tivoli NEU
18-Giu - Ore 20:45 Grecia  vsSpagna1-2Bullen Arena
18-Giu - Ore 20:45 Russia  vsSvezia2-0Stadion Tivoli NEU

Pubblicato il 18/6/2008 alle 22.55 nella rubrica Euro 2008.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web