Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Ripescaggi, Sangiovannese contro


Vibrate quanto civili le reazioni in casa Sangiovannese dopo la decisione sui ripescaggi del Consiglio Federale, che esclude il club toscano dalla riammissione in Prima Divisione Lega Pro. Pronto il ricorso. Amari commenti del presidente del club, Failli e del sindaco di San Giovanni Valdarno, Tarchi. I tre comunicati integrali.

Tifosi della Sangiovannese

Il ripescaggio della AC Sangiovannese in prima divisione sarebbe stato un bellissimo segnale che veramente qualcosa stava cambiando nel mondo del calcio ed avrebbe inorgoglito noi, non solo come dirigenti, ma soprattutto come cittadini italiani.

Infatti in un'Italia purtroppo caratterizzata dall'arroganza dei poteri forti, dai "furbetti del quartierino", dalle raccomandazioni più sfacciate, dai calci alla cultura dove il suffisso "poli" ha ormai vanificato il suo significato letterario per diventare in una saga di neologismi sinonimo di malcostume, aver ripescato l' A. C. SANGIOVANNESE avrebbe significato premiare i meriti oggettivi e gli sforzi di una dirigenza che, seppur colpita negli affetti più cari, ha preferito la strada più difficile ma più dignitosa di onorare tutti gli impegni pregressi ancorché non ascrivibili alla propria gestione piuttosto che imboccare la facile scorciatoia del fallimento e della rinascita dalle ceneri.

Questa non vuol essere una nota polemica né si pretende di entrare nel merito delle graduatorie sicuramente fatte con criteri di inattaccabilità ma è l'amara considerazione di aver perduto un'occasione per dimostrare al mondo sportivo che il vento era finalmente cambiato e che chi operava con criterio e con la logica del buon padre di famiglia veniva premiato.

Così non è stato né mi aspetto dalle stanze del potere alcuna giustificazione che potrebbe comunque suonare come una "excusatio non petita" ma non può non tornarmi alla mente per parallelismo il travagliato percorso artistico ed umano di quel cantautore e maestro di vita che è stato Giorgio Gaber e che ha amaramente concluso la carriera con l'emblematico CD “Io non mi sento italiano!!!”

 

Ing. Andrea Failli

Presidente A.C. Sangiovannese

 

 

Dopo la decisione della Lega Pro sul mancato ripescaggio della Sangiovannese per il campionato di Prima Divisione, il sindaco di San Giovanni V.no,  Mauro Tarchi, esprime il proprio disappunto.

 

A poche ore di distanza dal verdetto del Consiglio Federale in merito ai ripescaggi per il campionato 2008-2009 - Prima Divisione il sindaco di San Giovanni Mauro Tarchi commenta l’esclusione della squadra del Marzocco: “Sono sconcertato per quanto deciso dal Consiglio Federale – ha detto il primo cittadino – una decisione che non ci aspettavamo viste le prerogative che ponevano la società di calcio della nostra città tra le possibili candidate al ripescaggio. Quella della Sangiovannese è un’esclusione inaspettata ed anche immeritata che lascia tutti amareggiati” – ha concluso il sindaco.

 

L’Ufficio Stampa 

 

 

L' A.C. SANGIOVANNESE comunica di aver già dato mandato all' Avv. Andrea Mennini Righini, del foro di Arezzo, per avviare le procedure del ricorso contro le decisioni prese dal Consiglio Federale, in merito ai ripescaggi. Decisioni che hanno visto esclusa. immeritatamente, secondo la dirigenza, la società azzurra dalla possibilità di accedere di nuovo alla Prima Divisione.

 

Ufficio Stampa

A.C. Sangiovannese

 


Redazioneweb
http://www.calciopress.net/news/122/ARTICLE/5078/2008-08-01.html

Pubblicato il 1/8/2008 alle 16.51 nella rubrica Sangiovannese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web