Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

LP1/A - Il Punto della 1a giornata


Inizia con partite ricche di reti il girone A del campionato di Prima Divisione della Lega Pro. La sorpresa viene dalla Reggiana, che passa sul campo del Cesena. Ottimo inizio per Cremonese e Venezia. Festival del gol tra Legnano e Padova.

Padova, tripletta per Rabito

Tra vecchie certezze e immancabili sorprese è partita la nuova stagione di Prima Divisione. Nell’anticipo di sabato bella vittoria della Cremonese contro la Pro Sesto e, se il buongiorno si vede dal mattino, i grigiorossi possono solo sorridere dopo il primo centro stagionale del nuovo acquisto Guidetti. Sorride anche la Reggiana, che si permette il “lusso” di andare a vincere a Cesena, anche se questo successo sorprende fino a un certo punto visto le buone cose fatte intravedere nel precampionato dai granata. Siamo ancora alla prima giornata ed è difficile fare pronostici, ma la sensazione è che chi ambisce al salto di categoria dovrà fare i conti anche con gli emiliani.

 

Ci si aspettava qualcosa in più dal Ravenna ma i romagnoli non sono riusciti a superare il neopromosso Pergocrema. Passati per primi in vantaggio, i giallorossi sono stati subito raggiunti ed il pareggio, per quanto si è visto in campo, appare sostanzialmente giusto. Pareggia anche  il Padova, anche se per i veneti i punti lasciati per strada pesano come un macigno: in vantaggio per 3-1 alla mezz’ora del primo tempo con una tripletta di Rabito, hanno subito la rimonta del Legnano, rischiando addirittura di perdere nel finale se la rete provvidenziale di Varricchio non avesse fissato il risultato finale sul 4-4. Di certo uno spettacolo emozionante per il pubblico sugli spalti, meno per i tecnici delle due squadre che avranno molto da riflettere sulle lacune difensive.

 

Non ha vinto ma ha tratto delle indicazioni positive l’Hellas Verona a Lumezzane, su un campo a forti tinte gialloblù come ormai da consuetudine quando la squadra scaligera è di scena su terreni di gioco non molto distanti dalla città dell’Arena. Gli uomini di mister Remondina non sono andati oltre lo 0-0, creando comunque molte palle-gol disinnescate prontamente dai guantoni dell’estremo difensore Zaina. Si dividono la posta in palio Spal e Monza. C’era grande attesa a Ferrara per il ritorno degli estensi in Prima Divisione e al di la del risultato, comunque positivo, è stata una grande festa con una grande affluenza di pubblico. Buon esordio dell’attaccante marocchino Arma, lo scorso anno in serie D alla Sambonifacese, autore della rete che ha portato in vantaggio i padroni di casa.

 

Non deve trarre in inganno il 3-0 con il quale il Venezia si è aggiudicato il derby contro il Portogruaro. A maggior ragione se alla fine della gara il migliore in campo è risultato essere l’estremo difensore del Venezia, Aprea. Il Portogruaro è rimasto in gara, sfiorando il vantaggio, fino alla prima rete dei veneziani firmata da Poggi al 44’. Poi l’espulsione di Gargiulo nella ripresa ha spianato la strada ai favoriti padroni di casa.

 

Non delude il Novara, che all’esordio fra le mura amiche supera una modesta Sambenedettese per 2-0, grazie anche ad una rete del neo acquisto Bertani, mentre, in zona salvezza, la Pro Patria ritrova la vittoria casalinga (mancava dal novembre 2007) conquistando tre punti preziosi contro il Lecco, con una magistrale punizione di Correa in apertura del match.

 

Giuseppe Verderosa
http://www.calciopress.net/news/120/ARTICLE/5207/2008-09-02.html

Pubblicato il 3/9/2008 alle 21.6 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web