Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Taranto: ora i giocatori litigano con Dellisanti

fonte: gds

05/11/2008

Parole grosse anche con il tecnico dopo lo scontro con Blasi. Stipendi bloccati, trasferte in pullman: la squadra si ribella.

È il caos. Il Taranto adesso non sa più da che parte guardare: clima stranissimo, confuso, da tutti contro tutti. Che ieri, come previsto, è sfociato in una giornata lunghissima e agitata. Tutto concentrato allo stadio, prima dell´allenamento: un confronto franco tra un nutrito gruppo di tifosi e i giocatori. Con i sostenitori in pressing, per capire cosa si nasconde dietro il litigio di domenica tra i rossoblù e il presidente Blasi: perché, ovviamente, non può essere solo un applauso ironico dopo una partita persa a scatenare una reazione così forte.

Le disfunzioni - I giocatori, sotto il fuoco delle domande, hanno fatto l´elenco delle disfunzioni, mettendo quasi in secondo piano i ritardi nel pagamento degli stipendi (a detta loro fermi ad agosto), parlando però diffusamente di uno stato di abbandono, tra trasferte male organizzate (la squadra non ha preso bene l´idea di andare in Toscana con il pullman per la gara di domenica prossima), di assenza di materiale tecnico e, in alcuni casi, dell´assistenza minima.

Chiamato il presidente - Una situazione assai delicata, parole secche con i tifosi che non volevano che la squadra si allenasse. Poi, però, è stato stabilito un contatto telefonico con Blasi, per chiedere espressamente la sua presenza. Lo reclamava la squadra, soprattutto. Ma anche i tifosi. Il presidente ha promesso di esserci oggi alle 14: se sarà davvero così, i giocatori si alleneranno regolarmente, altrimenti non scenderanno in campo. Praticamente come hanno fatto ieri, visto che la seduta, un po´ per malavoglia (diversi erano per disertare l´allenamento), un po´ per i tempi dilatati, si è ridotta a un quarto d´ora.

Dellisanti-squadra - Prima, durante e dopo il confronto con i tifosi, la tensione non è affatto stata minore: tra alcuni giocatori (compatti tra loro) e Dellisanti ci sarebbe stato un acceso diverbio, che ha evidenziato la diversità di posizioni al momento tra l´allenatore e la squadra proprio nei rapporti con la società.
Si parla di epurazioni Il tecnico di San Giorgio, tra l´altro, lunedì è stato in riunione con la proprietà fino a notte: gli sarebbe stata confermata la fiducia, ma nel frattempo gli sarebbero state chieste delle epurazioni, soprattutto per i più rivoltosi, per le quali però la squadra sembra pronta alle barricate. Il colloquio con Blasi di oggi potrebbe anche placare gli animi (ma servirà uno sforzo quasi disumano), ma alcuni hanno ribadito la loro volontà di lasciare Taranto a gennaio, se non prima.

La Gazzetta dello Sport - Fulvio Paglialunga

[Foggiacalciomania.com /RG4]

Pubblicato il 5/11/2008 alle 12.32 nella rubrica Taranto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web