Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Punto sull'Arezzo: Prima sconfitta, ma il segno positivo resta

fonte: goal.com

A Foggia semaforo rosso, ma Mister Cari riceve conferme positive.

Dopo nove giornate senza sconfitte, l'Arezzo perde la sua prima partita di questo campionato contro un Foggia che alla Zaccheria ha sempre fatto bottino pieno. La squadra amaranto ha giocato una buona partita e il rammarico è solo quello di non aver saputo approfittare di un'ora di superiorità numerica. Mister Cari si è detto soddisfatto della prova dei suoi ragazzi ed in effetti la squadra ha mostrato carattere ed ha sempre avuto un atteggiamento offensivo per cercare sempre e comunque la vittoria.

Peccato che i due gol subìti siano stati frutto di sfortuna e disattenzioni difensive; il primo gol del Foggia è nato da un tiro di Del Core deviato da Terra. Il pallone ha preso una traiettoria strana che ha ingannato Marconato; nella seconda occasione i centrali difensivi si sono fatti infilare da una percussione centrale di Mancino che, complice un rimpallo favorevole, ha battuto imparabilmente il portiere aretino. Detto questo, c'è da dire che la vittoria del Foggia è stata meritata; la squadra, spinta da un pubblico di categoria superiore, non ha risentito dell'inferiorità numerica ed ha ribattuto colpo su colpo le offensive amaranto.

Naturale che con la prima sconfitta siano arrivate le prime velate critiche, soprattutto per l'atteggiamento troppo offensivo della squadra; non tanto velate quelle del Presidente Mancini che ha visto la squadra stanca ed avrebbe preferito un po' di turn over. Marco Cari ha risposto per le rime ed ha confermato come a Foggia abbia ricavato note positive da questa sconfitta; la sua squadra ha giocato con il piglio della capolista e non ha mai rinunciato alla fase offensiva. Anzi, dopo l'espulsione di Coletti, e con la necessità di recuperare lo svantaggio, l'allenatore amaranto ha cambiato modulo inserendo Daniele Martinetti al posto di Croce per il tridente offensivo; l'attaccante romano ha ripagato la fiducia del tecnico segnando il gol del  pareggio.

La sconfitta dei toscani ha permesso al Crotone di raggiungerli in vetta alla classifica a 21 punti, mentre si è rifatto sotto il Gallipoli che segue ad un solo punto di distacco. Domenica prossima l'Arezzo avrà ancora un turno esterno, dovendo andare a giocare a Caserta contro il Real Marcianise. Il centrocampista Nicola Beati, fermato dal Giudice Sportivo,  dovrà saltare la sfida, per il resto Cari avrà tutti a disposizione compreso il brasiliano Eugenio Romulo Togni, che si è ripreso completamente dall'infortunio.

Riccardo Bonelli

Pubblicato il 6/11/2008 alle 9.41 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web