Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Punto sul Perugia: Il pari interno col Foggia tarpa le ali al Grifo

fonte: http://www.goal.com/it/news/92/lega-pro/2008/11/12/960674/il-punto-sul-perugia-il-pari-interno-col-foggia-tarpa-le-ali-al-

Gli umbri, per il momento, devono ridimensionare il loro obiettivo.

Una partita che lascia molti rimpianti. Il Perugia, contro una signora squadra venuta al "Curi" a giocarsi la partita a viso aperto, ha disputato una buonissima gara per oltre un'ora di gioco, al termine della quale ha trovato il meritato vantaggio con Mazzeo dopo una pregevole azione di Aniello Cutolo. Ma proprio dal momento della sostituzione dell'ex tarantino, arrivata qualche minuto dopo il gol, la squadra si è come ritirata su se stessa, concedendo metri di campo ad un Foggia che, pur senza creare vere occasioni da rete, dava l'impressione di essere in grado di pareggiare  da un momento all'altro, come poi avvenuto a dodici minuti dalla fine con la bella sforbiciata di Del Core. E meno male che D'Amico non ha saputo approfittare del solito erroraccio di Cudini sul finire altrimenti staremmo a parlare di una sconfitta assolutamente immeritata.

Gli ultimi venticinque minuti del Perugia, anche se Sarri nel dopo-partita, e' sembrato di opinione diversa, non ci sono piaciuti per niente perché, al di là dell'indubbia forza del Foggia, una delle migliori squadre viste all'opera quest'anno, la squadra biancorossa ha troppo abbassato il proprio baricentro e senza Cutolo e con De Giorgio ormai spompato non è più riuscita a proporre ripartenze adeguate. Paura di vincere, stanchezza, bravura dell'avversario? Ogni motivo potrebbe essere quello più adatto a giustificare questa involuzione ma certo è che nonostante la buonissima prima ora di gioco i tre punti non sono arrivati, tutto questo a sette giorni di distanza dalla brutta sconfitta di Pagani.

Con un terzo di campionato ormai alle spalle la nostra sensazione, speriamo di sbagliarci, è che ci attenda un torneo anonimo di centro classifica e che, probabilmente, in fase di mercato abbiamo tutti sbagliato giudicando il gruppo allestito dalla società come tra i due tre più forti del lotto, se non addirittura il migliore. Ai giocatori e a mister Sarri, che sta comunque facendo un buon lavoro, il compito di smentirci, a cominciare dalla prossima partita di Pistoia, una partita non facilissima ma abbordabile contro la squadra che ha totalizzato fino ad ora il minor numero di punti, sette. Tre punti al “Melani” potrebbero rappresentare un buon antipasto in vista del derby casalingo contro l’ex capolista Arezzo, in programma nel posticipo televisivo dell’altro lunedì.

Danilo Tedeschini

Pubblicato il 13/11/2008 alle 17.21 nella rubrica Perugia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web