Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Altra giornata da dimenticare per il Real

fonte: ultraskorpions.it


domenica 23 novembre 2008
Ci risiamola_cuva_1.jpg

Questa domenica è successo ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato e che nessuno mai avrebbe pensato di vedere di nuovo. Stranamente ritornano le prime indecisioni ed i primi errori di un Real che era apparso nelle ultime gare compatto ed inafferrabile. La sconfitta a Castellammare ancora si sente e si acutizzano i malumori pensando di aver pareggiato con reti inviolate contro una squadra che sulla carta era apparsa più abbordabile delle altre ultime e blasonate avversarie. Il gioco gialloverde è stato ineccepibile,letteralmente risucchiato nella zona nevralgica dalla squadra potentina che in questa zona ha cercato di spendere al massimo le proprie qualità con un superlativo Cammarota sempre pronto a dare il la alle ripartente di marca rossoblu. Anche da recriminare al Real sono la poca compattezza e posizione in campo che hanno permesso ai lucani di arginare i padroni di casa che si sono ritrovato con Innocenti in avanti isolato proprio come un leone in gabbia. L’attacco potentino poi è stato l’unico reparto che ha ravvivato il gioco soprattutto con un superlativo jolly come Nolè sia in fase offensiva sia in fase di copertura aiutando ala i centrocampisti di un impeccabile 4-3-3 di mister Arleo,pronto così a scattare al momento di ogni ripartenza. Mister Fusi ha assemblato una squadra scialba e non decisa a colpire,prevedibile nelle ripartenza e lenta in fase di rientro; le poche note positive sono state ancora una volta l’efficienza difensiva  in cui è spiccata la prova dell’ormai rivelazione Filosa che ha tenuto ben stretto Cozzolino ad ha salvato il Real dal peggio in occasione del tiro di Delgado deviandolo in corner e l’ingresso in campo di “O rei” Poziello. Infatti,con l’ingresso in campo nel secondo tempo del’uomo squadra marcianisano si è vista più vivacità che con le sue geometria e la sua fantasia Poziello ha dato al Real entrando al posto di uno spaesato Romano coadiuvato poi anche dalla promessa Montanari.L’arbitraggio invece si può dire sia stato condotto perfettamente dal direttore di gara ,il sig. Spadaccini tranne in qualche piccola occasione. Il Real dovrà migliorare soprattutto sulle fasce e cercare una spinta dal centro,in pratica tornare al momento precedente la sfida al Menti per sperare almeno di dimenticare questa gelida e incolore domenica e cercare di far risultato a Perugia.

tm90-Redazione Ultraskorpions


Pubblicato il 24/11/2008 alle 12.16 nella rubrica Marcianise.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web