Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Crotone, interrotta contro il Sorrento la striscia delle sei vittorie consecutive all’Ezio Scida.

fonte: videocrotone.tv

CROTONE-SORRENTO 1-1 PDF Stampa E-mail
 

Image

PAREGGIO DELLA CAPOLISTA

ALLO SCIDA

 Quantunque il risultato di parità il Crotone rimane in vetta alla classifica guadagnando un altro punto sul Gallipoli sconfitto a Benevento.  

Crotone 1            Gallipoli 1Marcatori: Ripa 3° p.t.  Rossi 9° s.t. 

Crotone: Farelli, Galeoto, Rossi, Borghetti, Morleo, Pacciardi, Galardo, Basso, Espinal (Paponetti), Russo (Vicedomini), Petrilli (Triario). All. Moriero

 Sorrento: Botticella, Panarelli, Lo Monaco, Minadeo, Angeli, Vanin, Nicodemo, Maiorano (Agnelli), Giampaolo (Biancone), Ripa, Fialdini (Strambelli). All. Simonelli Arbitro: De Faveri di S. Donà di Piave.Angoli11 a 3 per il Crotone.  Ammoniti: Galardo, Borghetti, Pacciardi, Botticella, Minadeo, Giampaolo, Fialdini. Spettatori 2000 con alcuni tifosi ospiti. Giornata piovosa alquanto invernale. 

C’è sempre una prima volta in tutto. Al Crotone nell’attuale campionato mancava il pareggio casalingo e contro il Sorrento è arrivato. Il risultato finale, stando al filmato dell’intero incontro, premia la squadra di Simonelli che nel secondo tempo ha subito la supremazia del Crotone che pareggiava con Rossi al 9° del s.t. ed avrebbe potuto raddoppiare in altri momenti se la sfortuna, o l’imprecisione d’alcuni suoi giocatori, non avesse impedito al pallone di superare Botticella. Mister Moriero temeva l’incontro, l’aveva già affermato alla vigilia: “ La classifica del Sorrento è penalizzante per la qualità dei giocatori e per la bravura del suo tecnico. Contro di noi cercheranno il risultato positivo per recuperare qualche punto dopo le ultime due sconfitte”.  Aveva visto bene Moriero. Contro il Crotone una buona squadra che nel primo tempo poteva anche raddoppiare al 40° in seguito ad una punizione a due in area di rigore, per un intervento poco elegante di Farelli che non calcolava il giusto tempo per rinviare il pallone con i piedi, pervenutogli per un retro passaggio di Rossi, e lo bloccava con le mani. Con quest’ultima azione del primo tempo termina la spinta del Sorrento che nella ripresa cede il pallino del gioco al Crotone.Inizialmente le due squadre si erano presentate con il loro solito assetto tattico: Sorrento schierato con il 4-4-2 ed il Crotone che confermava il 4-2-3-1 con Farelli al posto dell’infortunato Concetti e Petrilli che rientrava dopo aver saltato la trasferta di Pagani.Tra le fila dei campani gli ex Fialdini, Giampaolo e Panarelli. Tre giocatori più che trentenni che ancora dimostrano ottima vitalità in campo.Il migliore dei rossoblù Galeoto.La cronaca dell’incontro è già abbastanza movimentata nei primi minuti quando il Crotone si procura subito due calci d’angolo in seguito ad azioni che avrebbero potuto portare al gol. Un minuto dopo, esattamente al terzo, è il Sorrento che passa in vantaggio con Ripa che mette dentro in seguito ad un’azione manovrata in area di rigore. Il pallone a Ripa era pervenuto da un passaggio di Angeli.Dopo il vantaggio del Sorrento, l’incontro è stato privo d’emozioni tranne la punizione a due in area del Crotone già descritta.La ripresa è tutt’altra cosa, rossoblù che evidenziano una totale padronanza del campo ed al nono arriva il gol di Rossi di testa dopo aver ricevuto il pallone da Basso.Il gol del vantaggio pitagorico sembrava dovesse arrivare da un momento all’altro. Infatti, al 15° Morleo in seguito ad una punizione, per atterramento di Galardo, impegna Botticelli ad una difficile parata.Al 21° è Russo che di testa da pochi metri mette alto sulla traversa. Otto minuti dopo è Triarico che obbliga Botticella a rinviare il pallone oltre la traversa.Il gol del vantaggio sarebbe potuto arrivare al 44° se la sfortuna, targata traversa, non avesse respinto il pallone colpito con una perfetta rovesciata da Paponetti. I minuti finali vedono il Crotone alla ricerca del raddoppio che, purtroppo non arriva.Un pareggio che tutto sommato non penalizza la squadra di mister Moriero per effetto degli altri risultati. Ma lascia amareggiato la tifoseria, quella solita che ha sfidato anche il freddo pur d’incitare i propri giocatori, per il mancato allungo del Crotone sugli immediati inseguitori.

Giuseppe Livadoti   


Pubblicato il 25/11/2008 alle 22.47 nella rubrica Crotone.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web