Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Sorrento-Pescara, la voce dei protagonisti

fonte: tuttomercatoweb.com

30.11.2008 20.08 di Michele Gargiulo  articolo letto 32 volte
Finisce 3-1 la partita disputata allo stadio "Italia", tra Sorrento e Pescara. Dopo l'ottimo pareggio di domenica scorsa in casa del Crotone, i rossoneri ritornano a raccogliere i tre punti che mancavano, ormai, da oltre un mese. Dal canto suo, invece, il Pescara vede fermarsi ad otto la serie di risultati utili consecutivi. Primo tempo abbastanza equilibrato, con le due squadre che si rendono pericolose in più di un'occasione. Al 37' i padroni di casa passano in vantaggio: Agnelli batte un calcio di punizione corto per Vanin che, di piatto, serve l'accorrente Biancone, bravo a depositare in rete con il tap-in vincente. Pochi minuti dopo (43') arriva il pareggio dei biancoazzurri: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Vanin non si intende con Botticella, e realizza un clamoroso autogol. Appena rientrati dagli spogliatoi, Ripa ruba palla a Sinsicalchi, si invola verso la porta, ma viene atterrato da Indiveri: rigore ed espulsione per l'estremo difensore. Dal dischetto va lo stesso Ripa, che spiazza il neo entrato Prisco (48'). In superiorità numerica, il Sorrento affonda come un coltello nel burro: al 70', Fialdini, servito da Maiorano, spedisce il pallone all'angolino per il definitivo 3-1. Nel finale c'è ancora tempo per qualche sussulto procurato da uno scatenato Ripa, ma Prisco si salva come può.

SORRENTO

L'allenatore del Sorrento, Giovanni Simonelli: "Abbiamo fatto una discreta partita, tranne in certi momenti del primo tempo. E´ una vittoria importante, ottenuta contro un´ottima squadra: questo è l'aspetto che maggiormente mi sento di sottolineare. Da parte nostra, c´è stata l´attenzione giusta, la cattiveria necessaria e la concentrazione sempre alta. Ci sono state poi pure delle buone cose sul profilo tecnico. L´avvio un pò sottotono, per certi versi, era preventivabile, fisiologico. Venivamo da un periodo particolare. Poi, pian piano, ci siamo ripresi. Rispetto alle ultime uscite, ad inizio ripresa, siamo stati noi a creare occasioni e segnare. Precedentemente, invece, era capitato agli avversari. Il gol del Pescara? E´ stata un'autorete, così mi hanno detto. Sinceramente, dalla mia posizione, non ho visto nulla. Pareva che stessimo sul punto di spazzare l´area poi, all´improvviso, la palla è entrata in porta. Cose che capitano, purtroppo. Stiamo attraversando un periodo in cui soffriamo maledettamente le situazioni su palla inattiva. Non penso che sia un aspetto mentale. Oggi marcavamo ad uomo. Bisogna rivedere qualcosa. De Martis? L´ho visto bene, ha fatto la sua onesta partita anche se, forse, ha sofferto l´assenza per squalifica di due turni. Ripa ha fatto una buonissima gara, così come i suoi compagni. Ho visto tutti applicati e presenti: questo mi fa stare sereno".

Il capitano dei costieri, Attilio Nicodemo: "Questo risultato può, e deve, cancellare il periodo grigio che abbiamo attraversato. Grigio, comunque, solo nei risultati, perchè abbiamo effettuato sempre buone prestazioni. Oggi ci è andata bene perchè, finalmente, gli episodi hanno girato a nostro favore. E' la seconda gara in cui facciamo risultato, dobbiamo continuare su questa falsariga. Nel primo tempo, con il vento a favore, loro riuscivano ad arrivare frequentemente nella nostra area grazie ai lanci lunghi, poi abbiamo cominciato a mettere palla a terra, ed i risultati si sono visti. Peccato per il gol subito: c'è stata un'incomprensione tra Vanin e Botticella, con Ronaldo (Vanin ndr.) che ha, involontariamente, spedito la palla in rete. Sono contento per Ripa, che è stato davvero formidabile. Anche Agnelli e Fialdini hanno disputato un'ottima gara. Ma, d'altronde, abbiamo fatto tutti bene. Deve essere questo lo spirito che deve animarci sempre. Adesso dobbiamo pensare alla Paganese. L'imperativo è quello di fare il maggior numero di punti possibili prima di Natale. Il mio ultimo pensiero va a Mauro, il nostro piccolo tifoso che, purtroppo, è affetto da una grave malattia. Sappiamo che domani deve operarsi quindi, da capitano, gli faccio gli auguri da parte di tutta la squadra"

Pubblicato il 30/11/2008 alle 20.23 nella rubrica Sorrento.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web