Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Punto sull’Arezzo: I critici sono serviti, la squadra c’e’!!!

fonte: goal.com

I toscani rispondono sul campo a critiche e giudizi troppo affrettati.


Daniele Martinetti, Arezzo (Grazia Neri) Daniele Martinetti, Arezzo (Grazia Neri)

C'è voluto un grande Arezzo per porre fine alla imbattibilità interna del Crotone che durava da diciotto mesi circa. Un Arezzo che ha dimostrato il piglio della grande squadra, consapevole dei propri mezzi; che non ha patito nemmeno l'inferiorità numerica per l'espulsione di Fanucci...anzi, è proprio in questo frangente che la squadra di Mister Cari ha fatto capire di che pasta è fatta .
Sette gol segnati nelle ultime due giornate in cui ha battuto Benevento e Crotone (squadre di alta classifica), che la confermano come  migliore attacco con una media gol che nessuno ha dalla serie A alla Prima Divisione.

La squadra amaranto ha vinto quattro gare in trasferta, tangibile testimonianza di come gli uomini di Mister Cari abbiano una spiccata mentalità offensiva. Il tecnico di Ciampino ha avuto anche il merito di cambiare modulo non appena si è accorto che le avversarie avevano preso le misure alla sua squadra. E cosi' è passato dal 4-4-2 al 4-2-3-1 con Croce, Lauria e Bondi a ridosso di  Martinetti (ma potrebbero essere Baclet o Chianese... le soluzioni non mancano) con i risultati che hanno esaltato la duttilità degli aretini, ma soprattutto hanno spento sul nascere alcune critiche piovute sul tecnico e la squadra dopo alcuni risultati non proprio esaltanti ma che non giustificavano tutto questo allarmismo. L'Arezzo adesso è secondo in classifica a soli due punti dal Gallipoli con la prospettiva di un girone di ritorno in cui al Città di Arezzo scenderanno le prime della classe (ad eccezione di Cavese e Benevento).

Domenica prossima la squadra amaranto ospiterà la Paganese, squadra che sta disputando un buon campionato e sulla cui panchina siede quel Tonino Capuano che ad Arezzo conoscono bene perchè l'hanno scorso, alla guida della Juve Stabia, rese la vita difficile agli amaranto e conquisto' un pareggio contestato dalla tifoseria aretina per la tattica ostruzionistica che attuò la sua squadra.
Mister Cari (che non siederà in panchina per squalifica dopo l'espulsione di Crotone) avrà tutti a disposizione a parte Fanucci (anche lui squalificato) e avrà l'imbarazzo della scelta, anche se il tecnico sembra orientato a schierare la squadra che ha battuto Benevento e Crotone con l'unica eccezione di chi affiancherà Terra nella coppia di centrali difensivi. Per quella maglia ballottaggio tra Conte e Djuric, mentre partira' dalla panchina il francese Baclet, capocannoniere degli amaranto con sette reti. Conferma in blocco, dunque, per una formazione che, con il nuovo assetto tattico esalta le prestazioni dei due esterni offensivi Bondi e Croce, tornati ad alti standard di rendimento, e la presenza indispensabile a centrocampo del camerunense Matute che è la vera rivelazione di questa squadra.

Riccardo Bonelli

Pubblicato il 11/12/2008 alle 19.55 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web