Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Massese ceduta: è finito il calvario?

fonte: calciotoscano.it

18/12/2008 16:46
Testo:Alessandro Veltroni
Massese stemma
Nunc redit animus. La Massese ha comunicato che nella serata di ieri, presso il notaio De Fazio, le quote della società sono passate alla cordata Scarci - Grimaldi. Però i problemi della società non finiscono: la salvezza in Serie D sarà un obiettivo difficilissimo.

Se l'agonia sia o meno finita non si sa. Quella sportiva no di certo. La squadra, con soli tre punti all'attivo, è fanalino di coda nel girone E della Serie D e rischia seriamente la retrocessione nel campionato regionale di Eccellenza. Quella economica, probabilmente sì. O meglio, la situazione non è rosea ma l'eventualità di un fallimento pare scongiurata.

Ieri sera il presidente della Massese, proprietario della Ri.Ba Sport, si è incontrato negli studi del notaio Di Fazio con Scarci e Grimaldi, interessanti al rilevamento della societ. Con loro ha stilato un contratto che prevede il passaggio del 90% delle quote della Massese ai nuovi avventori societari. Un evento a sorpresa, visto che proprio pochi giorni fa la vecchia dirigenza aveva dichiarato interrotte le trattative. 

La cosa aveva scatenato la rabbia dei tifosi. Domenica scorsa i supporters bianconeri si erano appostati fuori dall'impiano sportivo, ma molto vicini al campo di gioco, ed avevano tentato di non far giocare la partita. Urla, grida, lanci di oggetti verso il guardalinee. L'arbitro era stato costretto a sospendere in due occasioni la gara. Questo costerà alla società una giornata di squalifica del campo e una multa di 3.000 Euro.

L'arrivo della società di Grimaldi è un fatto che la tifoseria accoglierà sicuramente in modo positivo. Ormai i rapporti con la vecchia dirigenza, che in estate aveva rinunciato all'iscrizione alla Prima Divisione, erano ormai troppo logori. Forse anche l'amministrazione comunale accoglierà l'evento favorevolmente, tornando a concedere lo stadio degli Oliveri della cittadina apuana. Il futuro della Massese è un po' più roseo. Anche se ce ne vorrà di tempo per tornare a riveder le stelle.

Pubblicato il 19/12/2008 alle 14.17 nella rubrica Massese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web