Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il punto sulla I^Div. B

fonte: beneventocalcio.it

Scritto da Marcello Mulè   
lunedì 22 dicembre 2008

Pubblicata l'ultima puntata del punto sulla prima divisione B a cura di Marcello Mulè

newlogo.jpg

La diciassettesima ed ultima giornata del girone di andata del campionato di Prima Divisione di Lega Pro che ha sancito la fine del girone di andata e l’inizio della lunga sosta natalizia, incorona come campione d’inverno il Gallipoli di Giuseppe Giannini: alle spalle dei salentini un quartetto consolidato di temibili compagini che comprende le oramai solite Arezzo, Benevento, Crotone e Cavese.
I giallorossi di Puglia impattano per 2 a 2 al Pinto di Caserta contro il Real Marcianise del tecnico Luca Fusi: la capolista, in vantaggio per 2 a 0 con le reti di Riccardo e Marzeglia veniva raggiunta dalle reti di Innocenti e Tedesco che realizzavano per i gialloverdi casertani a coronamento di una reazione veemente dopo il doppio svantaggio subito tra le mura amiche e su un terreno di gioco praticamente ridotto ad una palude.
L’Arezzo di Marco Cari pareggia 1 a 1 al Liberati di Terni e con il punto guadagnato mantiene la seconda piazza in classifica al termine del girone di andata: i toscani, in vantaggio con una rete dell’ex Lauria, venivano raggiunti da un calcio di rigore realizzato da Rigoni per la squadra di Lele Baldassarri, in una gara non bella sul piano del gioco con le due formazioni apparse già mentalmente in vacanza.
Giampiero Clemente, con una delle sue magie di sinistro, apre la strada al successo per 2 a 0 del Benevento sul mediocre ed inconsistente Potenza del tecnico Arleo, che a fine gara ha addirittura minacciato la truppa beneventana per la gara di ritorno a fine campionato… La seconda segnatura per i sanniti porta la firma di Castaldo e adesso gli Stregoni sono a  - 4 dalla vetta.
A Crotone, 1 a 0 dei locali sul Foggia di mister Novelli e minaccia di abbandono da parte di tecnico e calciatori se la società non provvederà a breve a saldare le spettanze arretrate. Ci ha pensato Caetano a risolvere la gara a favore dei pitagorici e adesso la squadra di Checco Moriero ha nella propria società un nemico in più nella corsa alla serie B.
Colpaccio della Cavese in casa del Pescara: 2 a 1 per i campani sul neutro di Vasto con 2 reti di Bernardo e il momentaneo pareggio di Stella per gli abruzzesi. Con questa vittoria,  la squadra di Camplone rilancia e consolida le ambizioni di promozione e adesso a Cava de Tirreni i tifosi sognano; gli uomini di Nanu Galderisi, invece, si apprestano a vivere un Natale di apprensione e di ulteriori tensioni, vista la infelice situazione societaria che ha visto addirittura il fallimento del Pescara Calcio e la mancata ulteriore corresponsione degli emolumenti.
Il Perugia di Sarri espugna con un perentorio 2 a 0 il Guido Biondi di Lanciano e si appresta ad affrontare il girone di ritorno in una possibile rimonta verso le posizioni play off. Una doppietta del forte De Giorgio piega le resistenze dei rossoneri frentani  che perdono la gara e anche la testa subendo ben 2 espulsioni con la squadra di Eusebio Di Francesco che chiude così, nel peggiore dei modi, il girone di andata con una doppia sconfitta
Il derby campano tra Paganese e Juve Stabia, che per motivi di ordine pubblico in settimana pareva doversi giocare, assurdamente, addirittura in toscana (Figline Val d’Arno) è stato rinviato a data da destinarsi: un’altra sconfitta del calcio!
Il Sorrento di Gianni Simonelli strappa un buon pari, 0 a 0, allo Jacovone di Taranto contro i rossoblu locali. Buono il punto per entrambe le formazioni, che fa certamente classifica in un periodo non felice per le due compagini ma che mortifica e non poco le aspettative e le ambizioni delle rispettive tifoserie, soprattutto quelle di casa pugliese.
Riesce il colpaccio anche alla Pistoiese che con il risultato di 2 a 1 si impone  all’Enzo Blasone di Foligno: arancioni a segno con una autorete di Fiuzzi del Foligno, pareggio dei padroni di casa con Coresi su calcio di rigore e definitivo vantaggio dei toscani con il solito Cipolla. Contestazione a fine gara per gli uomini di Indiani e grossa boccata di ossigeno invece per la squadra di Polverino che adesso vede la corsa alla salvezza ancora possibile.
Al termine del girone di andata, quindi, dopo 17 gare disputate, rimane a + 2 il distacco tra il Gallipoli, leader in classifica e, appunto, campione d’inverno con 34 punti frutto della buona media di 2 punti a gara e la seconda in graduatoria, l’Arezzo, che sale a quota 32; il distacco dalla quinta, la Cavese si è ridotto però  a 5 punti.
In zona play out, 6 punti dividono adesso la quint’ultima, il Taranto, che ha raggiunto  quota 17 punti e l’ultima in classifica, il Potenza, saldamente ancorata ai suoi 11 punti: insieme a loro la Juve Stabia, il Foligno e la Pistoiese.
La prossima domenica, 18^ di campionato e 1^ del girone di ritorno, per le squadre di testa le sfide più interessanti e suggestive appaiono quelle del Lamberti tra Cavese ed Arezzo, poi Benevento - Perugia e Pescara - Crotone. Il Gallipoli renderà visita alla Pistoiese che, si immagina, sul mercato di gennaio cercherà qualche acquisto per rinforzare l’organico e venderà cara la pelle al cospetto della capolista.
A tutti gli appassionati tifosi giallorossi e a tutti gli amici del sito
www.beneventocalcio.it  gli auguri per un felice e sereno Natale e di un 2009 ricco di soddisfazioni.

Marcello Mulé


Pubblicato il 23/12/2008 alle 8.39 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web