Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Cessione Verona, si va verso la nomina di un tutore che cederà la società a Martinelli. Arvedi, segnali di ripresa

Cessione Verona, si va verso la nomina di un tutore che cederà la società a Martinelli
30/12/2008 - 18:25
Oggi la riunione del collegio sindacale che ha preso atto della lettera d'intenti firmata da Arvedi per cedere l'Hellas a Martinelli. La volontà del collegio sindacale (anche perchè unica alternativa al fallimento) è di proseguire la trattativa. Probabilmente i figli di Arvedi chiederanno ora al tribunale la nomina di un "tutore" che "accompagni" l'Hellas al cambio di proprietà. I tempi saranno brevi

Non è stato un vero e proprio cda, in quanto mancava la proprietà, cioè il conte Arvedi. La riunione di oggi del collegio sindacale dell'Hellas Verona (più l'amministratore unico dimissionario, Nardino Previdi), iniziata nella sede della società veronese in via Torricelli alle 14.30, era comunque una tappa fondamentale per il futuro della società scaligera.

Proprio i sindaci, infatti si trovavano ad un bivio, visto che il Verona per continuare a vivere necessita di una forte ricapitalizzazione. Fondamentale, dunque, per la vita stessa della società veronese, la lettera d'intenti firmata proprio da Arvedi la sera prima del drammatico incidente di Mantova, in cui si esprimeva la volontà di cedere il Verona a Giovanni Martinelli, l'imprenditore tessile di Castelnuovo del Garda.

Il collegio sindacale ha preso atto di questa trattativa e in pratica ha rimandato la ricapitalizzazione al momento in cui l'imprenditore di Castelnuovo diventerà il padrone del Verona.

Ora dunque si apre l'aspetto formale della vicenda: potrebbero essere i figli di Arvedi a chiedere al tribunale la nomina di un "tutore" o "amministratore di accompagnamento" che traghetti in tempi brevi l'Hellas nelle mani di Martinelli.

Proprio la tempistica è un altro aspetto importante della vicenda. La vita societaria del Verona, e il rafforzamento sportivo non possono aspettare tempi burocratici eccessivi. Ma su questo aspetto i professionisti di Arvedi, l'avvocato Luca Giacopuzzi e il commercialista Giampaolo Fogliardi sono molto fiduciosi, avendo trovato nel collegio sindacale il pieno appoggio alla loro azione. "Lavoriamo per il bene di Arvedi del Verona e di Verona" ha spiegato a Tggialloblu.it l'avvocato Giacopuzzi.

GIANLUCA VIGHINI


Arvedi, confermati i segnali di ripresa: a tratti riconosce i familiari

Arvedi, confermati i segnali di ripresa: a tratti riconosce i familiari
30/12/2008 - 18:35
L'ultimo bollettino medico diramato nel pomeriggio dall'azienda ospedaliera conferma che c'è qualche miglioramento nelle condizioni di salute del patron dell'Hellas, Piero Arvedi. Che ora, a tratti, riconosce i parenti e chi lo sta curando.

"Il Signor Pietro Arvedi è in grado di avere un minimo contatto con i familiari e il personale del reparto nonostante la necessità di supporto ventilatorio. Sono in corso le indagini radiologiche per valutare l’evoluzione delle lesioni traumatiche cerebrali, della colonna dorsale e del torace al fine di programmare il trattamento. La situazione clinica generale risente del prolungato trattamento intensivo e delle patologie preesistenti, ma è relativamente stabile".

Questo l'ultimo bollettino medico sulle condizioni del proprietario dell'Hellas Piero Arvedi, in coma da nove giorni. A diramarlo il prof. Francesco Procaccio, direttore del Reparto di Terapia Intensiva Neurochirurgica di Borgo Trento. Un ulteriore aggiornamento delle condizioni di Arvedi è previsto nella giornata di domani.


Comunicato Martinelli: trattiamo fino al 21 gennaio 2009

http://www.tggialloblu.it/contents/cached/images/foto_190_martinelli.jpg

30/12/2008 - 15:05 Confermate tutte le anticipazioni di Tggialloblu.it: oggi per la prima volta l'imprenditore tessile di Castelnuovo del Garda esce allo scoperto e conferma la trattativa per l'acquisto del Verona. La trattativa proseguirà sino a pochi giorni dalla chiusura del mercato

Giovanni Martinelli conferma le anticipazioni di Tggialloblu.it. E' lui l'imprenditore che vuole il Verona. Lo ha fatto con un comunicato stampa arrivato nel tardo pomeriggio. "Come stabilito" si legge  "abbiamo incontrato i professionisti di controparte per formalizzare le condizioni di cui alla Lettera di Intenti e, alla luce degli accadimenti, di comune accordo si è deciso di posticipare alla prima data utile gli adempimenti previsti, auspicando che, in ragione di necessità operative e di programma sportivo di parte acquirente, il tutto possa trovare giusta definizione entro il 21 gennaio 2009". Questo significa che la trattativa continua e che i prossimi giorni saranno fondamentali per il futuro dell'Hellas.




fonte:

Pubblicato il 31/12/2008 alle 1.59 nella rubrica Verona.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web