Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Potenza - Foggia 0-0


Potenza: GROPPIONI, LOLAICO, PATARINI, SABATINO, DEI, VIANELLO, SARNO/66 CANTORO, CAMMAROTA,COZZOLINO, BERRETTI, NOLE'/66 SCARDINI
A disp: TESONIERO PREVETE, ARDOLINO, NAPPELLO, RADU
All: ARLEO
 
Foggia: BREMEC, PEDRELLI, COLOMBARETTI, PECCHIA, ZANETTI, LISUZZO, TROIANELLO/57 VELARDI, COLETTI, GERMINALE, MANCINO/77 COLOMBA, D'AMICO
A disp: MILAN, BURZIGOTTI, PEZZELLA, AGOSTINONE, TREZZI
All: NOVELLI
 
Arbitro : GAMBINI di Roma         (Assistenti: ARCIERO - RAPARELLI )
Note: Spettatori  1500 con circa 200 tifosi  di rappresentanza ospite. Temperatura tipicamente invernale.
Recupero: 2' e 4'
 
Potenza. Con l'inizio del girone di ritorno, dopo la pausa invernale, la squadra rossoblu è alla ricerca della vittoria per invertire la tendenza registrata nella prima parte del campionato e risalire la classifica che, al momento, la vede relegata all'ultimo posto della graduatoria. Il Foggia dalla gara odierna vuole scalare posizioni in classifica e collocarsi utilmente in zona play-off. Obiettivi diversi per le due squadre, ma ambedue le compagini intenzionate a raggiungerli. Pronti e via col fischio d'inizio. La prima occasione è al 5° minuto del Foggia che con Troianello su incursione centrale sfiora il palo alla sinistra di Groppioni. Al 20° la squadra locale è vicina al gol con Berretti che servito da Sarno lascia partire un tiro dai 20 metri che, a pallonetto, è indirizzato di poco alto sulla traversa .
Siamo al 28° con la squadra ospite che impensierisce la difesa avversaria con Germinale, servito dal cros preciso di Mancino. Al 34° Cozzolino si invola verso la porta avversaria ma al limite dell'area è fermato con un fallo da Lisuzzo che è anche ammonito. Berretti sulla conseguente  punizione calcia nello specchio della porta, ma  Bremec è pronto a parare. Sul finale del tempo ancora occasioni di Cozzolino e Berretti senza esito.
Nella seconda frazione è il Potenza a fare la gara con predominio territoriale, ma le occasioni più pericolose sono del Foggia. Al 1° Sarno su assist di Cammarota è lanciato a rete, ma inopinatamente si fa anticipare dal portiere. E' questa una occasionissima, come quella che capita alla squadra rossonera al minuto 69° quando Mancino magistralmente servito in velocità dalla destra da Pecchia colpisce in pieno il palo alla destra del sorpreso Groppioni. Cantoro,  subentrato a Sarno,   al 70° calcia di sinistro alto  così come sulla traversa al 76° finisce una punizione pericolosa di Cozzolino .
Nel finale ancora il Foggia in attacco con Pecchia prima e Colomba successivamente.
Al triplice fischio è solo il Foggia a gioire per aver portato a casa un punto. Per la squadra rossoblu , ancora ultimo posto in graduatoria anche se si è avvicinata   alla Pistoiese (penultima).
Il risultato dell'incontro appare giusto per quanto prodoto dalle due compagini in termini di mole di gioco ed occasioni.
Al Potenza serve necessariamente un centrocampista di qualità che, verosimilmente, sarà contrattualizzato col mercato calciatori invernale. 
SALA STAMPA: Lolaico (capitano del PZ) "Purtroppo non riusciamo a vincere,  anzi abbiamo anche rischiato, su quel palo di Mancino , di perdere la gara . Fisicamente io sto bene e la nostra convinzione è quella di prendere almeno 4 punti nelle prossime due gare, anche se la prima la giochiamo sul campo della capolista Gallipoli."
Giuseppe RITA

fonte: tuttalac.it

Pubblicato il 11/1/2009 alle 19.30 nella rubrica Potenza.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web