Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Hellas Verona-Lumezzane 0-0

Hellas Verona-Lumezzane 0-0
11/01/2009 - 16:20
Segnala questa notizia   Versione stampabile
Al "Bentegodi" finisce con lo stesso punteggio dell'andata, poche le occasioni

VERONA - I gialloblù tornano a giocare davanti al pubblico di casa quasi un mese dopo la gara col Monza, decisa da un colpo di testa di Gomez. Remondina rilancia proprio l’argentino, affiancato da Girardi, al posto di Tiboni e Scapini entrambi infortunati. Menichini, costretto a rinunciare allo squalificato Coletto, risponde con un centrocampo a cinque e Pesenti unica punta.

 

Ospiti pericolosi al 13’ con Caliari, servito in verticale da Silvestri: il centrocampista lombardo scocca il destro appena dentro l’area di rigore, Rafael respinge. Bella discesa di Moracci sulla sinistra al 17’, il cross verso il secondo palo è deviato in corner dalla difesa.

 

Al 27’ punizione di Moracci dalla trequarti, lo spiovente è raccolto da Girardi che di testa impatta a lato. Traversone dalla sinistra dello stesso Girardi per Parolo al 36’, il trequartista manca il tap-in. Due minuti dopo ancora il centrocampista ex Foligno si accentra, Campisi colpisce di prima intenzione dal limite dell’area senza impensierire Gazzoli.

 

Sponda di Gomez per Girardi al 57’, il mancino della punta napoletana è bloccato in due tempi da Gazzoli. Pintori prova la girata verso il palo lontano al 64’, Rafael blocca. Cross dalla sinistra di Moracci al 69’, il colpo di testa di Girardi è debole e Gazzoli controlla.

 

Lancio lungo dalle retrovie di Ceccarelli per Girardi all’87’, la punta colpisce male da pochi passi e Gazzoli blocca. Dopo sei minuti di recupero l'arbitro decreta la fine delle ostilità, terzo pareggio su tre incontri tra Hellas Verona e Lumezzane.

 

 

Il tabellino

HELLAS VERONA F.C. - A.C. LUMEZZANE 0-0 (0-0)

Reti: -

HELLAS VERONA F.C.

Rafael; Mancinelli, Ceccarelli, Conti, Moracci; Garzon (74’ Da Dalt), Bellavista, Campisi (59’ Corrent); Parolo; Gomez (80’ Anaclerio), Girardi. (Franzese, Bergamelli, Campagna, Ravelli) All. Remondina

A.C. LUMEZZANE

Gazzoli; Nicola, Pisacane, Chiecchi, Pini; Pintori (77’ D’Attoma), Ciasca (88’ Emerson), Calliari, Silvestri, Scaglia; Pesenti (88’ Dal Rio). (Zaina, Ghidini, Lo Iacono, Dal Bosco). All. Menichini

Arbitro: Russo di Milano

Assistenti: Gotti, Romei

Ammoniti: Ceccarelli, Girardi

Espulsi: -

Recupero: 0’ - 6’

Spettatori: 9.681

 

 

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it


Ceccarelli: "Rimettiamoci in carreggiata"
11/01/2009 - 18:17
Segnala questa notizia   Versione stampabile
"Il Lumezzane ha pensato soltanto a difendersi, per poi ripartire in contropiede"

VERONA - Al termine della 18a giornata di campionato, terminata sul punteggio di 0-0, il difensore gialloblù Luca Ceccarelli ha rilasciato alcune dichiarazioni di fronte a microfoni, taccuini e telecamere.

"Sapevamo che quella di oggi sarebbe stata una partita difficile. Il Lumezzane è una buona squadra, al "Bentegodi" ha pensato soltanto a difendersi per poi ripartire in contropiede. Noi abbiamo cercato di fare il nostro meglio, la prima partita dopo la sosta natalizia è sempre un’incognita. Dobbiamo rimetterci subito in carreggiata, tre punti in occasioni come questa fanno comodo per il futuro."

La linea difensiva ha concesso una solo occasione agli avversari: "Siamo stati bravi, faccio i complimenti ai miei compagni di reparto. In match in cui si è votati all’attacco la concentrazione va mantenuta costantemente alta."

Le vicende societarie continuano in questi giorni a tenere banco: "Siamo tanti ragazzi giovani, l'imperativo è pensare solo a far bene alla domenica. Il Verona si rimetterà a posto, si tratta di una piazza troppo importante per correre dei pericoli. Per quanto riguarda la mia situazione personale, io rimerrei qui molto volentieri. Restiamo in attesa, con la speranza che le cose vadano per il meglio."

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



Remondina: "Ritmo diverso dalle ultime gare"
11/01/2009 - 18:02
Segnala questa notizia   Versione stampabile
"Trovare il pertugio non era semplice, le occasioni create andavano sfruttate meglio"

VERONA - Dopo il pareggio col Lumezzane Gian Marco Remondina ha analizzato la prova della sua squadra, che nonostante una maggiore mole di gioco creata nei novanta minuti, ha conquistato solo un punto.

"Le difficoltà erano preventivate. Conosco il Lumezzane, l’ho visto giocare e conoscevo l’atteggiamento prevalentemente difensivo, con nove elementi dietro la linea della palla. Trovare il pertugio giusto non era semplice, abbiamo avuto alcune occasioni, andavano sfruttate meglio. Il nostro pacchetto arretrato non ha rischiato niente, gli avversari potevano rendersi pericolosi sulle ripartenze, ma siamo stati bravi. Il ritmo rispetto alle ultime gare è stato molto diverso, colpa anche di un pò di ruggine dovuta alla sosta natalizia."

Qualche giocata in più sulle corsie laterali avrebbe potuto garantire maggiori opportunità: "I loro esterni, Scaglia e Pintori non hanno mai attaccato. Cercavano sempre di raddoppiare, lasciando pochi spazi. Ci sono state più occasioni nel primo tempo che nel secondo, alla fine per risolvere la gara serviva una giocata."

Considerati gli infortuni di Tiboni e Scapini, l’Hellas deve contare sull’apporto in fase offensiva di Girardi e Gomez, supportati tra gli altri da Anaclerio e Da Dalt: "Per l’ex punta del Foligno non era semplice venire a Verona con l’aspettativa del bomber che doveva risolvere ogni problema. Si è presentato nel modo migliore, con umiltà e sacrificio, facendo benissimo la sua parte. Sono contento della sua prestazione."

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it


fonte: hellasverona.it

Pubblicato il 12/1/2009 alle 0.46 nella rubrica Verona.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web