Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Lega Pro 1/B il punto della situazione dopo la prima di ritorno


lunedì 12 gennaio 2009
Milano 12 gennaio 2009- Diciottesima giornata e prima di ritorno del girone B di Prima Divisone della Lega Pro che si chiude con in testa l'allungo del Gallipoli, che vincendo a Pistoia sale a 37 punti, mentre in coda negli scontri salvezza la JuveStabia ha la meglio sul Taranto e il Foligno strapazza per tre reti a zero la Paganese e salva la panchina ad Indiani.

IL GALLIPOLI ALLUNGA SULLE DIRETTE INSEGUITRICI- La capolista Gallipoli nel turno che si è disputato ieri, complice anche il pareggio ottenuto dall'Arezzo in quel di Cava de' Tirreni, regolando con un perentorio 2 a 0 la pratica Pistoiese, 2 a 0 ottenuto con una doppietta di Di Gennaro ed in soli trentotto minuti di gioco, ha allungato il suo vantaggio di quattro punti sulle dirette inseguitrici. Infatti, adesso a rincorrere i salentini in seconda posizione con 33 punti si è formato un terzetto di squadre composto proprio da Arezzo, Benevento e Crotone. Arezzo che come si accennava in precedenza ieri ha impattato per 2 a 2 sull'ostico terreno di Cava de' Tirreni, con i padroni di casa che in due occasioni sono stati costretti, dopo aver fallito con Favasuli al 24' del primo tempo un penalty dagli undici metri, a rincorrere nel punteggio gli amaranto toscani scesi in terra campana con l'obiettivo di fare risultato pieno, obiettivo sfumato grazie anche al grande cuore ed alla grande caparbietà dimostrata dagli uomini di mister Camplone. Seconda posizione in classifica anche per i giallo-rossi del Benevento che ieri non hanno perso l'occasione per regolare, in casa e con una prova di forza, la pratica Perugia. Pratica che seppur regolata con il minimo scarto (1 a 0) ha visto la squadra beneventana offrire, agli oltre quattromila spettatori del “S. Colomba” un buon calcio, con il centrale Colombini che oltre ad essere stato l'uomo partita ha offerto una prestazione sopra le righe.

SALE ANCHE IL CROTONE DI MORIERO -Al secondo posto sale anche il Crotone di Francesco Moriero, Crotone che ieri nella gara contro il Pescara, disputata a Lanciano davanti a circa 1200 spettatori, coglie una vittoria pesante, vittoria condizionata però dalla scialba prestazione offerta dalla squadra di Galderisi con la testa forse più alla crisi societaria che attanaglia la società adriatica che alle sorti del campionato. Partita che ha visto un unico protagonista, infatti, Russo l'ex di turno oltre ad essere stato il match winner, ha realizzato e sprecato tanto, infliggendo al Pescara la seconda sconfitta interna consecutiva. 

CENTRO CLASSIFICA SALGONO FOGGIA, MARCIANISE E SORRENTO - A centro classifica oltre agli stop di Pescara e Perugia si muovono il Foggia, il Real Marcianise ed il Sorrento. I pugliesi del Foggia salgono a 27 punti grazie al pareggio ottenuto in terra lucana contro un Potenza che colpisce anche un legno con l'attaccante Mancino. Pareggio e spartizione della posta che alla fine però scontenta entrambe le squadre. Pareggia anche il Real Marcianise contro una Ternana che è scesa al Pinto di Caserta ben organizzata e fisicamente più frizzante. Real Marcianise che comunque nonostante il pareggio di ieri si assesta a 23 punti in una zona di classifica a ridosso di quelle che contano, casertani che con la gara disputata ieri sono al sesto risultato utile consecutivo. A salire a centro classifica è anche il Sorrento che ieri ha ottenuto una convincente vittoria contro il Lanciano, vittoria ottenuta tra le mura amiche dopo che i rosso-neri padroni di casa erano andati, al 30' del primo tempo, sotto di un gol, poi l'uno-due di Biancone e La Vista hanno messo alle corde la squadra frentana di mister Di Francesco.

NELLE SABBIE MOBILI VINCONO JUVESTABIA E FOLIGNO- Nella zona bassa della classifica nei due scontri salvezza passano JuveStabia e Foligno impegnate rispettivamente in casa la prima contro il Taranto e la seconda contro la Paganese. Per il Foligno ci sono voluti quasi sei mesi per tornare a vincere tra le mura amiche, infatti, l'ultima vittoria al  era datata 21 settembre, umbri che con la netta affermazione  di ieri (3 a 0) hanno altresì salvato la panchina di Indiani. Nell'altro scontro salvezza tra JuveStabia e Taranto hanno la meglio le “vespe” di Castellammare di Stabia che con un edificante 3 ad 1 regolano la questione Taranto e si preparano al meglio al recupero della 17 giornata che li vedrà impegnati nel derby contro la Paganese, gara non disputata il 21 dicembre, ed in programma mercoledì prossimo 14 gennaio.

Giuseppe Di Fonzo

fonte: sportevai.it

Pubblicato il 14/1/2009 alle 17.35 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web