Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Lanciano con Margarita beffa l'Arezzo al 94' - amarantomagazine.it

Scritto da: Matteo Marzotti, domenica 22 febbraio 2009
Visto: 181 volte.

Image
amaranto a caccia dei tre punti
L’atmosfera respirata quest’oggi al Città di Arezzo assomigliava più che ad una partita di campionato a è una vera e propria finale soprattutto se pensiamo alle parole spese in settimana dal Presidente Mancini e al ritiro che poi è stato prontamente annullato grazie all’intervento dei giocatori che si sono stretti ancora una volta attorno al tecnico. L’Arezzo, deciso più che mai a conquistare i tre punti, cambia alcuni dei suoi interpreti, vedi Lauria per Bondi e Bricca per Matute; il primo spunto è degli ospiti che Margarita prima e Turchi poi potrebbero passare, ma Botticella e il palo negano il gol. Gli amaranto, fin qui poco incisivi e lenti nella manovra, si fanno sorprendere al 22’ da Colussi che in area ha tutto il tempo per stoppare e battere Botticella; il vantaggio dei rossoneri dura solo alcuni minuti visto che al 27’ Lauria trova in area Baclet che con un destro preciso riporta i suoi in parità. L’asse Lauria – Baclet crea i maggiori pericoli per la retroguardia ospite: al 40’ un cross di Lauria dalla destra trova l’attaccante francese in area che di testa coglie il palo alla sinistra di Aridità. I secondi 45’ si aprono con la manovra insistita dell’Arezzo nella metà campo ospite; Beati e compagni cercano con insistenza Lauria – autore di una buonissima prova – il quale sulla fascia di competenza non trova particolare resistenza. Al 55’ Chianese ha sui piedi la palla del possibile vantaggio, ma dopo aver saltato il portiere ospite non riesce a concludere in rete. Gli amaranto insistono nella loro mano manovra offensiva anche se in maniera un po’ caotica, non riuscendo a concludere mai pericolosamente in porta; all’ 80’ un’uscita di Botticella innesca Colussi che però non riesce a servire alcun compagno. Nei minuti finali un lampo di Bondi e un’altra occasione per Chianese, questa volta per un errore di Aridità illudono i tifosi amaranto che al 94’ vengono beffati da Margarita, servito in area da Margarita, che di destro batte Botticella per il 2 a 1. Non solo il gol subito nel recupero, dopo un assalto durato quaranta e più minuti, ha praticamente realizzato un incubo portando in dote la seconda sconfitta dopo otto risultati utili consecutivi; l’Arezzo ha forse sofferto troppo il clima di tensione che si è creato negli ultimi giorni e adesso è inevitabile attendere con impazienza le decisioni della società per risollevare la squadra da questo momento.

AREZZO (4-3-1-2): Botticella; Ambrogioni (25’ st Matute), Terra, Fanucci, Grillo (15’ st Bondi); Bricca, Beati, Croce; Lauria (32’ st Doga); Baclet, Chianese.
A disposizione: Lancini, Conte, Turienzo, Vigna.
Allenatore: Marco Cari.
LANCIANO (4-4-2): Aridità; Musca, Bolic, Erba, Vincenti (14’ st Daleno); Margarita, Cossu, Tisci, Amenta (8’ st El Kamch); Colussi (36’ st Alfageme), Turchi.
A disposizione: Bordeanu, Bognar, Romano, Morante.
Allenatore: Dino Pagliari.

ARBITRO: Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto (Mazzaferro – Piovera).
Reti: 22’ Colussi, 27’ Baclet; 49’ st Margarita.
Note – Recupero: 1’ – 6’. Angoli: 11 (A) - 2 (L). Ammoniti: Croce, Turchi, Cossu, Musca. Al 43’ del st Pagliari viene allontanato dalla panchina per proteste.


fonte: amarantomagazine.it

Pubblicato il 22/2/2009 alle 17.32 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web