Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il commento su Sambenedettese-Portogruaro al 24esimo turno di campionato a cura di Enrico Tassotti - sambcalcio.it

Lunedì 2 Marzo 2009

Il commento al 24esimo turno di campionato

Massimo Marconato: interventi decisivi contro il PortogruaroMassimo Marconato: interventi decisivi contro il Portogruaro

Samb: un pari inaspettato! Altro pareggio (e sono due di fila) ad occhiali tra le mura amiche e altra occasione persa per riaprire i giochi, per la salvezza. La gara col Portogruaro rappresentava uno di quei match da vincere a tutti i costi in quanto i veneti occupavano (ed occupano tutt’ora) l’ultimo posto utile per non disputare la fastidiosa cosa dei playout.

Ci si aspettava una Samb che mettesse alle corde i granata dell’ex mister rossoblu Alessandro Calori (mai rimpianto visto il sol punto conquistato nelle 5 gare in cui era stato al timone della squadra), una Samb che buttasse il cuore oltre l’ostacolo rappresentato da un avversario tosto e dal problema del gol che mai come in questa stagione si è presentato al Riviera delle Palme (soli 8 centri all’attivo, peggior score insieme alla Spal) ed invece ci si è trovati di fronte ad una squadra che in qualche occasione ha tremato ringraziando il proprio portiere Massimo Marconato il quale ha evitato la beffa del gol ospite.

Tirando le somme è un punto guadagnato o una grande occasione persa?? Sicuramente più la seconda che la prima in quanto le giornate di campionato passano e la Samb rimane sempre più inchiodata al penultimo posto con la classifica che si sta sempre più sgranando e risulterebbe alquanto riduttivo guardare al sol fatto che si è guadagnato un punto sul sempre più derelitto Venezia.

Come ha detto bene il Presidente Tormenti al termine della gara, la squadra c’è perché i giocatori di spessore ci sono, si tratta soltanto di far scattare quella molla che possa dare una netta inversione di marcia, quella molla che fino ad ora abbiamo visto scattare poche volte quest’anno (vedi con la Pro Sesto, col Verona, a Lumezzane e all’andata col Portogruaro per citarne alcune).

Ora arriva l’ultima pausa della stagione e quindi ci saranno ben 15 giorni per lavorare, a questo punto, soprattutto sull’aspetto mentale dei calciatori perché nel calcio si sa che, oltre ai piedi buoni, ci vuole che la testa sia sgombra da paure. Mister D’Adderio dovrà essere bravo sotto questo punto di vista: nel calcio basta poco, anche un episodio fortunato, perché si possano cambiare gli equilibri. La speranza è che questo espisodio o la sopracitata molla facciano tornare dall’insidiosa trasferta di Padova, la Samb con un risultato positivo utile ad evitare i fastidiosissimi e pericolossimi playout…

Le altre gare Ennesimo ribaltone in testa alla classifica: torna a primeggiare in solitaria la Pro Patria che su 24 giornate è stata in testa per 21. Allo Speroni gli uomini di Lerda hanno dato vita ad un match spettacolare contro una Cremonese desiderosa di recupero e che vede allontanarsi la zona playoff, distante ora 4 lunghezze. Questo 2-2 basta ai bustocchi grazie alla concomitante e clamorosa sconfitta del Cesena a Crema che proietta i gialloblu, clamorosamente, nei playoff! La matricola ha dato una svolta decisiva alla propria stagione e dai bassifondi è proiettata agli spareggi promozione grazie alle 4 vittorie consecutive. Pari senza gol tra Reggiana e Novara che serve solo ai granata per mantenersi agganciati alla vetta. I lombardi scivolano via dalla zona spareggi. La sorpresa della giornata è il tonfo casalingo della Spal che dopo aver battuto la Reggiana nel derby, fa felice il Lumezzane che esibisce una grande prestazione e sbanca lo stadio ferrarese. Irrompe nella zona che conta il Ravenna che grazie al sesto gol di Curiale e al 12esimo di Zizzari fa fuori il Verona e rilancia le sue ambizioni di promozione. Importantissima vittoria del Legnano che a dispetto dei problemi societari continua a macinare risultati: a cadere sotto i colpi dei lilla è la Pro Sesto che è tornata ufficialmente nelle zone basse della graduatoria. Pari della paura tra Lecco e Monza dove il punto non risolve i problemi di nessuna delle due compagini

fonte: sambcalcio.it

Pubblicato il 3/3/2009 alle 16.53 nella rubrica Sambenedettese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web