Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Calcio Iª Div. A - 25ª giornata: presentazione - realsports.it

Calcio Iª Div. A -  25ª giornata: presentazione
Notizia del 14 Marzo 2009

Le prime quattro della classe Pro Patria, Cesena, Reggiana e Spal tutte impegnate in trasferta, così come le ultime quattro Venezia, Samb, Lecco e Legnano

Fonte immagine RealSports.it

di Marco Magli

Riprende il Campionato e la 25°giornata evidenzia curiosamente come le prime quattro della classe (Pro Patria, Cesena, Reggiana, Spal) siano tutte impegnate in trasferta, così come le ultime quattro ( Venezia, Samb, Lecco, Legnano)…..

PRO SESTO –CESENA: Anticipo della giornata, sabato ore 14:30, Pro Sesto che è stata risucchiata nella zona calda della classifica ma al ‘Breda’ è avversario ostico per tutti, seppur contro il Cesena, che sarà al completo a parte Chiavarini, Mister Sala dovrà rinunciare a pedine importanti come Preite squalificato, Campi, Fracassetti e De Filippis infortunati. Vedremo se la compagine romagnola ha ricaricato le batterie e se saprà riprendersi dalla sconfitta contro il Pergocrema, che ha fermato la striscia positiva che durava da cinque turni, quattro vittorie ed un pareggio. Considerate anche le pesanti assenze tra i milanesi, pronostico a favore dei bianconeri.

CREMONESE- PERGOCREMA: Derby molto sentito, le due squadre l’affrontano con stati d’umore diversi ma con stimoli a mille, i gialloblu stanno vivendo una favola e vengono da quattro vittorie consecutive mentre i grigiorossi hanno lo svantaggio psicologico di dover assolutamente conquistare la vittoria, Mondonico non ha ancora vinto in casa e domenica siederà sulla panca cremonese per la duecentesima volta in campionato. Tra le file dei grigiorossi dovrebbero tornare disponibili il fantasista Morfeo e l’attaccante Riganò, mentre il tecnico ospite Piantoni dovrà fare a meno degli squalificati Quaresmini e Facchinetti. Partita molto interessante aperta a qualsiasi risultato.

LUMEZZANE- VENEZIA:  La squadra bresciana ha la ghiotta opportunità di allontanarsi ulteriormente dalla zona calda contro un Venezia oramai in caduta libera, tre sconfitte consecutive, i lagunari in trasferta hanno raccolto solo sei punti nei dodici incontri disputati. I rossoblu non avranno in panchina il tecnico Menichini, fermato per squalifica. Pronostico a favore dei bresciani, seppur in casa veneziana si attende una scossa dal ritorno di  Serena, che ha avuto modo di approfittare della sosta per lavorare più intensamente, sfortunato al suo ritorno contro il Padova.

MONZA- LEGNANO: Scontro salvezza e derby tra due compagini distanti solo due punti. Dopo due trasferte consecutive il Monza torna al ‘Brianteo’ per cercare di conquistare tre punti per allontanarsi dalla zona play out, quello che è emerso nelle ultime due uscite dei biancorossi è la mancanza di cinismo. I lilla invece vivono un momento molto positivo, condito da ben sette punti nelle ultime tre gare, Lombardo però dovrà fare i conti con assenze pesanti come quelle degli squalificati Nizzetto (sette reti e miglior realizzatore dei lilla) e Bosio. Pronostico a favore dei brianzoli.

NOVARA- PRO PATRIA:  Partita molto interessante dove la capolista sarà impegnata in una delicata trasferta che nasconde molte insidie, importanti le assenze per squalifica nei bustocchi, del centrocampista Correa (dieci reti per l’argentino ex Rosario) e del difensore Barjie. Gli azzurri di Notaristefano sono usciti dalla zona play off e la vittoria manca da sei turni. Al ‘Piola’ i precedenti sono trentanove, ventuno le vittorie piemontesi, quattro quelle dei ‘tigrotti’ e quattordici i pareggi.
Gara che si prospetta equilibrata e dal pronostico incerto.

PADOVA- SAMBENEDETTESE: Gara che sulla carta vede i veneti favoriti, il ritorno di Sabatini è coinciso con una vittoria, che sarebbe fondamentale per poter rilanciare i biancoscudati nelle posizioni alte della classifica e magari (considerando i risultati della avversarie) trovarsi anche in zona play off. Padova che in casa ha la miglior difesa, solo sei reti incassate. Per la squadra di D’Adderio una trasferta molto complicata, dove sarà difficile portare a casa un risultato positivo, vedremo se la sosta ha portato miglioramenti, soprattutto sotto l’aspetto mentale, marchigiani che hanno racimolato un solo punto nelle ultime cinque trasferte. Non saranno della partita, causa squalifica, i rossoblu Ferrini e Sirignano, per il Padova Baccolo.

PORTOGRUARO- SPAL: Sotto la guida di Calori i veneziani non conoscono sconfitta, cinque punti in tre incontri, mentre la squadra di Dolcetti, che viene dall’inaspettata sconfitta casalinga contro il Lumezzane, deve cercare di non perdere terreno dalle prime tre della classe, che distano quattro lunghezze, ma attenzione alle spalle, dove in tre punti ci sono ben cinque squadre, la lotta per gli spareggi promozione sarà dura e avvincente sino la fine, probabilmente sarà così anche per evitare i play out, anche qui cinque squadre in tre punti. Match molto interessante e delicato, tra i veneziani non ci sarà Espinal squalificato.

RAVENNA- LECCO: Seconda gara consecutiva casalinga per i romagnoli, la squadra di Atzori naviga col vento in poppa, un’impresa resistere alla coppia d’attacco Curiale-Zizzari, vedremo se confermeranno l’alto rendimento dopo la sosta. I bizantini vengono da quattro vittorie consecutive conquistate al ‘Benelli’, cinque vittorie nel girone di ritorno e grande entusiasmo. Per il Lecco è un banco di prova molto difficile, i blucelesti sono però la squadra che ha pareggiato più volte, in tredici occasioni e ben otto volte in trasferta, non è facile avere la meglio contro i blucelesti, soprattutto quando giocano fuori casa, solo due sconfitte, di fatto è la compagine che ha perso meno in trasferta, solo la Spal come il Lecco. Gara importante per il bulgaro Chomakov ex di turno, assente l’ex riminese Trotta per squalifica. Pronostico dalla parte romagnola. Partita con ingresso gratuito nei distinti per donne e under diciotto grazie all’iniziativa del Ravenna che, per la terza stagione consecutiva, è al fianco dell’associazione Linea Rosa, contro la violenza sulle donne.

VERONA- REGGIANA: Al ‘Bentegodi’ va in scena una delle gare più affascinanti della giornata, gli scaligeri, colpa delle quattro sconfitte maturate negli ultimi cinque incontri, sono piombati nella zona medio bassa della classifica, solo a due punti dalla zona play out. Gara fondamentale per i gialloblu, dopo questo impegno probabilmente si potrà capire realmente dove può arrivare questo Verona, una vittoria darebbe la possibilità per poter lottare ancora per i play off. Remondina dovrebbe avere a disposizione tutto il parco attaccanti ma dovrà fare a meno degli squalificati Ceccarelli e Bellavista. In casa granata l’atmosfera è più serena, il tecnico Pane può contare su una squadra sicuramente più esperta, pesante l’assenza dell’infortunato Alessi causa trauma distorsivo riportato durante uno scontro in allenamento martedì, e la vetta è solo lì ad una lunghezza, cinque punti nelle ultime cinque trasferte. Gara però da prendere con le molle viste anche le motivazioni dei veronesi, ma i granata sono duri da battere, negli ultimi dieci incontri una sola sconfitta (nel derby con la Spal al ‘Mazza’)! Nei ventisette precedenti al ‘Bentegodi’, diciassette sono le vittorie gialloblu, tre i pareggi e sette le vittorie granata

fonte: realsports.it

Pubblicato il 14/3/2009 alle 11.29 nella rubrica 1a Div/A.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web