Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Gallipoli-Pescara 4-1 Rimedia quattro schiaffi il Pescara a Gallipoli. - forzapescara.com


wall

Un rimaneggiato Pescara affronta al “Bianco” la capolista Gallipoli. A casa sono rimasti Bazzani, Verratti, De Sousa e Simon. Zeytulaev è stato convocato in nazionale per le qualificazioni mondiali. In avanti mister Galderisi fa di necessità virtù lanciando dal primo minuto Laens. Alle spalle dell’ uruguaiano operano Felci, Stella e Perrulli.
Giannini torna al 4-3-1-2, Mounard guastatore dietro il tandem delle meraviglie Ginestra-Di Gennaro.
I padroni di casa provano, com’era logico attendersi, a fare la gara, i biancazzurri operano di rimessa.
Al 22’ i giallorossi passano in vantaggio, Mounard si accentra dalla sinistra e con un poderoso destro batte Indiveri.
Un minuto dopo punizione a due in area per fallo su Stella, la botta di Coletti è respinta dalla retroguardia di casa.
Pomante e compagni abbozzano una reazione, al 29’ Stella impegna Rossi che blocca a terra.
Al 33’ Rossi anticipa di un soffio Laens lanciato a rete.
Due minuti dopo ancora Pescara, Giordano si incunea tra le maglie giallorosse al limite dell’area. Dalla punizione nasce il pari. La parabola di Coletti aggira la barriera e termina alle spalle di Rossi.
Primo sigillo in biancazzurro per il centrocampista ex Foggia che va a festeggiare Nanu Galderisi in panca.
In chiusura di tempo Felci va addirittura vicino alla rete del vantaggio. Il destro dell’ala biancazzurra non è irresistibile, Rossi è incerto, la palla si impenna clamorosamente sopra la traversa.

Nella ripresa Gallipoli subito pericoloso dopo cinquanta secondi, Molinari di testa,sfera alta sulla traversa.
Al 51’ iniziativa di Mounard, dalla fascia sinistra il servizio in area è per Di Gennaro che batte verso Indiveri, Siniscalchi si frappone ribattendo la conclusione.
Al 55’ tentativo di volè da parte di Russo su uno spiovente proveniente sempre dalla corsia sinistra.
Tre minuti dopo ancora Russo fa venire i brividi ad Indiveri, il destro da posizione defilata si perde di poco sul fondo.
Giannini butta nella mischia Sansone in luogo di Burzegoli.
Al 62’ il Gallipoli torna avanti, angolo di Mounard, svetta Molinari che anticipa tutti ed insacca alle spalle di Inveri.
Sessanta secondi dopo i pugliesi chiudono il match, Ginestra isolato cala il tris in tuffo di testa su assist di Sansone.
Proprio l’ex Valle del Giovenco si divora il quarto goal due minuto dopo.
Al ‘72 azione da antologia dei giallorossi sull’asse Ginestra-Mounard-Di Gennaro, l’ultimo confeziona il poker.
Al ’74 Ginestra coglie il palo da posizione defilata.
Negli ultimi minuti il Gallipoli respira evitando di affondare ancora. Il passivo al termine resta, comunque, eccessivo per ciò che i biancazzurri hanno mostrato sul terreno di gioco. Troppo ampio, comunque, complice le numerose assenze, il divario fra le due formazioni.
 

22 03 2009 alle 16:30:25 da Donato Giampietro

News societarie

Nei prossimi giorni la Pescara Calcio cambierà sede. Da Via Pertini l'ufficio verrà spostato nel complesso "Arca delle Professioni" a Villa Raspa di Spoltore.
In settimana, intanto, sono arrivati alcuni licenziamenti di dipendenti.
Tagli al personale che, fermo restando l'assoluta autonomia societaria sulle scelte, appaiono quantomeno inaspettati nella modalità e nella tempistica soprattutto alla luce delle parole del curatore Saverio Mancinelli.
Il commercialista pescarese, infatti, a più riprese aveva espresso, durante la curatela, la volontà di perseguire, attraverso l'insediamento della nuova società, l'obiettivo di tutelare i dipendenti nella maniera migliore possibile.
A fare le spese del nuovo corso sono stati Andrea Scarlatto(area marketing), Sabina Di Luigi(addetto stampa), Donatella Pacione (area marketing) e Alessia Di Matteo (responsabile della sicurezza allo stadio).
De Cecco e co. lavorano anche per portare in riva all'Adriatico a giugno un Ds che affianchi il Dg Claudio Garzelli.
La scelta potrebbe cadere su uno di "famiglia": Daniele Delli Carri, già direttore sportivo dell'Angolana.
Incerta, infine, appare anche la posizione di Multineddu.
Il professionista romano, stimato dall'ambiente intero, non ha mai lesinato impegno e professionalità nella sua militanza a Pescara rappresentando la società in giro per l'Italia in periodi assolutamente nefasti mettendoci come si dice "la faccia".
Considerazioni queste che la neo nata società non potrà non tener conto quando ci sarà il momento di decidere.
 

20 03 2009 alle 20:00:11 da Donato Giampietro

fonte: forzapescara.com

Pubblicato il 22/3/2009 alle 17.53 nella rubrica Pescara.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web