Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Calcio, Lega Pro 1B: Una domenica di “ordinaria” follia - sportevai.it

http://www.sportevai.it/resize.php?maxx=435&maxy=273&src=images/foto/241/big/tifoso_sangue.jpg
lunedì 23 marzo 2009

MILANO, 23 Marzo 2009 - Domenica di calcio e soprattutto di violenze quella che è andata in scena ieri per quanto riguarda il campionato del girone B di Prima Divisione di Lega Pro, infatti, tra tutte le gare in programma tre si sono macchiate di fatti violenti.

INIZIA COME DERBY E FINISCE COME INCONTRO DI BOXE - Il derby tra Cavese e Sorrento, perso dai padroni di casa per una rete a zero, era partito con tutte le buone intenzioni del caso, gara vibrante che poi subito si è trasformata in bagarre. Il primo avviso di tempesta arriva gia al 22’ minuto del primo tempo, quando gli ospiti vanno in rete, Myrtaj si aggiusta la palla con una mano, e il direttore di gara prima convalida la rete e poi su segnalazione dell’assistente fa marcia indietro scatenando un parapiglia in campo. Ma il top si raggiunge al fischio finale quando proprio Myrtaj, autore della marcatura decisiva avvenuta poi al 38’ del primo tempo, viene accerchiato da alcuni calciatori della Cavese, da qui ne parte una rissa che alla fine vede tre giocatori del Sorrento finire a k.o. come nei più classici incontri di pugilato. Ad avere la peggio alla fine è il centrocampista sorrentino Attilio Nicodemo che ha riportato un forte trauma contusivo ad entrambi gli occhi con la presenza di piccole lesioni alla cornea dell’occhio sinistro.

RISSA ANCOR PRIMA DI INIZIARE - Se a Cava de’ Tirreni il parapiglia è scoppiato durante e soprattutto nel finale di gara o per meglio dire nel “terzo tempo”, a Potenza, nella gara che vedeva contrapposti i padroni di casa ai campani della Juve Stabia, la bagarre è iniziata quando le squadre stavano eseguendo gli esercizi di riscaldamento. Fautori della rissa il portiere stabiese Soviero e il patron rossoblù Postiglione, i quali hanno prima iniziato un battibecco che poi è sfociato in una maxi rissa sedata a fatica dalle forze dell’ordine.

TIFOSI SCATENATI -
Anche a Lanciano è andata in scena la violenza, questa volta però i  protagonisti sono stati i supporter, e nello specifico i tifosi della Paganese. Infatti, circa una ventina di supporter azzurro-stellati sono arrivati a Lanciano senza tagliando di ingresso ed hanno tentato con una carica di entrare nell’impianto sportivo frenano, carica che alla fine ha visto il ferimento di cinque poliziotti ed uno steward che hanno riportato lesioni e contusioni in varie parti del corpo con prognosi comprese tra due e sette giorni.  

ITMsport


fonte: sportevai.it

Pubblicato il 23/3/2009 alle 18.13 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web