Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Prima Divisione: Derby tra Benevento e Real Marcianise, la Cavese ospita il Gallipoli - calcionapoletano.it

27 Mar 2009 | Di Sabato Romeo 

cavese-sassuolo-7.JPGIl 27° turno di Prima Divisione, girone B, presenta sfide di notele importanza sia per le parti alte che per le parti basse della classifica. La Cavese, intenta a rilanciare i sogni promozione, riceve il Gallipoli mentre Paganese e Sorrento, che vogliono allontanarsi dalla zona calda della classifica, se la vedranno rispettivamente con Perugia e Potenza. Per la Juve Stabia la trasferta di Pistoia potrebbe essere l’ultima occasione per rialzare la testa e riprendere la corsa verso la salvezza. Delicatissima la sfida che attende il rivitalizzato Benevento sul campo dell’ammazza-grandi Real Marcianise. Il Benevento, rivitalizzato dall’importante vittoria per 2-0 in casa contro la Pistoiese, è in un ottimo momento di forma, anche se il morale non è altissimo. La contestazione di un gruppetto di ultrà verso giocatori e società ha gettato nello sconforto l’intera movimento giallo-rosso, ed ora si attende la reazione dei calciatori che sono chiamati ad una grande prova al Progreditur. Ad attendere il Benevento ci sarà un’agguerrita Real Marcianise che cerca in casa i punti utili pere centrare l’obiettivo salvezza. Il match di domenica è una gara da vietato sbagliare anche perché la sconfitta degli uomini di Fusi a Foggia per 2-1, ha fatto ripionbare la Marcianise a solo +1 sulla zona che scotta. Il dato importante, che fa ben sperare per l’andamento della gara di domenica, è la capacità dei gialloverdi di sconfiggere le big del campionato, cadute al Progreditur. Infatti in casa la Marcianise ha sconfitto il Crotone, l’Arezzo e il Foggia attualmente rispettivamente al secondo, quarto e sesto posto. Il match clou di domenica resta però quello che vedrà contrapposte Cavese e Gallipoli. Partita delicata, tre punti che valgono sempre doppio quando si veleggia verso l’alta classifica. Se un eventuale vittoria della Cavese imprimerebbe agli aquilotti una decisa spinta ascensionale verso i play off, per il Gallipoli, invece, vincere è di vitale importanza per non mollare la testa del girone. La Cavese non arriva però al big match nel migliore dei modi. La sconfitta di domenica in casa nel derby contro il Sorrento e la conseguente rissa a fine partita hanno lasciato degli strascichi importanti. Il giudice sportivo ha avuto la mano pesante: Inibizione fino a giugno per il dirigente Francesco D’Amico e fino a maggio per il presidente Antonio Fariello, 4 giornate di squalifica per Marruocco, 1 per Alfano, Farina e Nocerino. La gara di domenica arriva quindi al momento giusto e chissà che non dia la scossa al campionato dei cn_mp13-mar-27-1952.jpgsalernitani. Turno casalingo per il Sorrento che domenica affronta l’ultima della classe: il Potenza. Simonetti chiede ai suoi di non abbassare la guardia dopo l’impresa di Cava, in una gara che può risultare decisiva ai fini della salvezza. Delicata, ma non impossibile, la trasferta che vedrà la Paganese impegnata sul campo del Perugia. Al “Renato Curi” infatti, gli uomini di Capuano possono tentare, dopo il buon pari esterno di domenica contro il Lanciano, di dare continuità agli ultimi risultati positivi. Di fronte un Perugia che ha già visto svanire i suoi obiettivi promozione ed ha bisogno di punti per chiudere al più presto un campionato sin qui anonimo con la salvezza. Da dentro o fuori la sfida che vedrà contrapposte Pistoiese e Juve Stabia, rispettivamente penultima e terzultima. Gli uomini di Costantini, reduci dall’ennesimo tonfo esterno (0-1 sul campo del fanalino di coda Potenza) sono giunti all’ultima spiaggia. Bisogna vincere per tenere acceso ancora un lumicino che lentamente sta bruciando le ultime chance di salvezza che ancora restano alle vespe.

fonte: calcionapoletano.it

Pubblicato il 28/3/2009 alle 1.27 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web