Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Punto sulla Prima Divisione A – 28/a giornata: Cesena-Pro Patria, volemose bene! - goal.com

In parità il big match tra Cesena e Pro Patria, e le inseguitrici si fanno sotto.

08/apr/2009 13.45.21

Pallone Serie A Nike Total 90m Omni

Pallone Serie A Nike Total 90m Omni

L'atteso posticipo del lunedì si conclude con un nulla di fatto che lascia Cesena e Pro Patria a braccetto in prima posizione, ma le inseguitrici vedono il primo posto un po' piu' vicino. Splendido colpo d'occhio al Manuzzi con piu' di undicimila presenze ma spettacolo non all'altezza con le due squadre attente a non scoprirsi. I bianconeri lamentano un gol annullato a Motta per un fuorigioco piu' che dubbio.

La Reggiana, se pur con fatica, vince la partita con un Lecco combattivo e che era passato in vantaggio per primo. Reazione di carattere degli uomini di Pane che ribaltano il risultato con il gol decisivo segnato da Acosty, ghanese diciottenne alla sua seconda presenza. Emiliani al terzo posto a soli tre punti dalla vetta, mentre i lombardi stazionano sempre nella zona play out. Ravenna irresistibile ed incontenibile; la vittoria esterna a Padova è una prova di forza degli uomini di Atzori che a questo punto puntano, senza esitazioni, alla prima posizione. Al Padova, che deve dare quasi definitivamente addio ai sogni di gloria, non basta la doppietta di un super Rabito (nove gol in stagione); Zizzari ancora a segno e primato nella classifica del cannonieri con quattordici reti.

La Spal mantiene la quinta piazza grazie alla vittoria casalinga con il fanalino di coda Venezia. Partita subito in salita per gli estensi e veneti in vantaggio con Momentè; ma la reazione spallina non dà scampo ai lagunari che soccombono sotto i colpi di Lorenzi, Arma (10 reti) e Cazzamalli. Mantiene intatte le speranze di raggiungere la zona play off il Verona che batte facile facile una inconsistente Pro Sesto in caduta libera. Pugliese e Tiboni regalano i tre punti della speranza agli scaligeri. Un pareggio inutile, che allontana entrambe le squadre dalle zone che contano, quello tra Pergocrema e Novara; uno scialbo zero a zero quando, invece, ci si sarebbe dovuta aspettare grande battaglia. La Cremonese conquista tre punti importanti per la salvezza andando ad espugnare il Riviera delle Palme. Per la Sambenedettese una autentica doccia fredda, dopo il bel risultato della scorsa settimana.

La matricola Portogruaro, sotto la guida di Calori, ha avuto un cammino esaltante e la salvezza è, adesso, molto ma molto vicina. La vittoria casalinga con il Monza arriva sul finale grazie al gol di Specchia, dopo che Rossi era riuscito ad annullare il primo vantaggio veneto di Mattielig. Per i brianzoli un altro passo falso e la classifica comincia ad essere davvero preoccupante perchè il vantaggio sulla quint'ultima è di soli tre punti o forse meno, dato che il Legnano deve ancora recuperare una partita. I lilla, comunque, continuano a deludere, specialmente in trasferta e subiscono l'ennesima sconfitta (l'ottava) in quel di Lumezzane, dove i lombardi conquistano tre punti e la quasi sicura salvezza grazie al gol di Pintori.

Sabato prossimo le due capolista sono attese da incontri insidiosi. Il Cesena sarà di scena a Monza contro una squadra che non puo' permettersi di regalare punti vista la classifica; la Pro Patria riceverà la visita della Spal che avrebbe l'opportunità, in caso di vittoria, di ridurre a soli due punti il distacco dai bustocchi. Il Ravenna potrebbe approfittare della situazione ospitando il Portogruaro e gli scenari che si aprirebbero in caso di vittoria sarebbero davvero interessanti. La Reggiana, andrà a giocare a Legnano... e non sarà una passeggiata.

Riccardo Bonelli

fonte: goal.com

Pubblicato il 8/4/2009 alle 21.21 nella rubrica 1a Div/A.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web