Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Lega Calcio: serie A e B si separano, è nata la Lega di serie A, Beretta il nuovo manager

Foto:Mimmo Ferraro/Grazia Neri

Lega Calcio, storica spaccatura fra serie A e B

 
15:30 del 30 aprile  

Giornata epocale in Lega Calcio. L'assemblea generale ha bocciato i nuovi regolamenti con una votazione a scrutinio segreto.

All'uscita il presidente del Palermo, Zamparini ha annunciato che la serie A ha deciso di separarsi dalla B, affidandosi al manager Maurizio Beretta. Questa grande svolta è stata votata da tutte le società della massima divisione tranne il Lecce.

A questo punto la gestione del processo di scissione potrebbe essere affidata a un commissario.
fonte: calciomercato.com

Lega Calcio: serie A e B si separano

(AGM-DS) - 30/04/2009 15.58.50 - (AGM-DS) - Milano, 30 aprile - La serie A si separa dal campionato cadetto e costituisce la Lega Serie A . E’ questo il risultato dell’importante riunione che si è tenuta presso la sede della Lega Calcio a Roma. Il manager incaricato di avviare il nuovo organismo sarà Maurizio Beretta, appena giunto in sede e ancora in attesa di ricevere l’investitura ufficiale. A questo punto la gestione del processo di separazione potrebbe essere affidata a un commissario.

Ad annunciare la notizia è stato il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, all’uscita del palazzo di via Rosellini. “Abbiamo fatto la nuova lega di Serie A, Questa volta per davvero. Soddisfatto? No, ma era necessario”.

(F. Manara, DTS)
fonte: datasport.it


Scissione nel calcio: è nata la Lega di serie A

 "Abbiamo fatto una nuova lega di Serie A". Lo  ha anticipato Maurizio Zamparini, il primo dei presidenti di Serie  A a lasciare via Rosellini dopo l’ennesimo nulla di fatto (niente  elezioni, ndr) nell’assemblea di oggi. "Soddisfatto? No, ma era  necessario", ha aggiunto il numero uno del Palermo. I club della  massima serie e quelli cadetti, dunque, si separano.  (ITALPRESS).


Nasce la Lega di Serie A Beretta il nuovo manager

Decretata la scissione dalla B. Lo ha annunciato Zamparini: "Era necessario". Si va verso il commissariamento

"Abbiamo fatto una nuova Lega di Serie A". Ad annunciarlo, all'uscita del Consiglio di Lega svolto a Roma, è stato il presidente del Palermo Maurizio Zamparini. "Soddisfatto? No - ha risposto, ma era necessario". Qundi è deciso: la A e la B si separano, per volere dei primi. La scissione è avvenuta su richiesta di 19 società di Serie A: tutte tranne il Lecce. Il manager incaricato di avviare il nuovo organismo sarà Maurizio Beretta, ma la gestione del processo di separazione potrebbe essere anche affidata a un commissario.

Si attendono ulteriori dettagli sulla nuova Lega di Serie A. Li darà il dg del Milan, Adriano Galliani, all'uscita dagli uffici di via Rosellini. E' stato delegato lui dagli altri presidenti per le dichiarazioni alla stampa.

(Nella foto, Maurizio Zamparini)

fonte: puntosport.net


Non è stato trovato l'accordo fra le società delle due categorie: nasce la nuova Lega Serie A. Il presidente sarà Maurizio Beretta

FOOTBALL Calcio Caos Lega Calcio - 0

Dopo un tira e molla infinito, finalmente la scissione. Le società di Serie A hanno deciso di dividersi da quelle di Serie B e di formare la Lega Serie A.

Il presidente sarà Maurizio Beretta, ex direttore generale di Confindustria. Toccherà a lui avviare il nuovo organo calcistico. La gestione del processo di separazione potrebbe essere a questo punto affidata a un commissario.

Il primo, e forse il più entusiasta tra i presidenti, a parlare è stato il numero uno del Palermo, Maurizio Zamparini: "Abbiamo fatto la nuova lega di Serie A. Soddisfatto? No, ma era necessario". Il nuovo provvedimento è stato votato da 19 società della massima divisione eccetto il Lecce.

Seguono aggiornamenti...

Eurosport

Frattura nella Lega, la Serie A "lascia" la B e si affida a Beretta

I due organismi hanno deciso di dividersi, a Maurizio Beretta il compito di avviare il nuovo ciclo.

30/apr/2009 15.10.00

Antonio Matarrese, Lega Calcio (Foto Grazia Neri)
Antonio Matarrese, Lega Calcio (Foto Grazia Neri)

Clamorosa scissione all'interno della Lega Calcio: la Serie A ha deciso di separarsi dalla Serie B e di avviare un nuovo organismo.

A condurre la massima serie verso questo evento rivoluzionario sarà Maurizio Beretta, ex direttore generale di Confindustria, l'uomo designato circa due settimane fa dai presidente dei club di A per la poltrona di presidente della Lega, da opporre al presidente uscente Antonio Matarrese.

A dare l'annuncio della scissione è stato Maurizio Zamparini, interpellato dai cronisti uscendo dai locali della Lega Calcio a Milano: "Abbiamo fatto la nuova Lega di Serie A, questa volta sul serio. Non sono contento, ma è una cosa che andava fatta".

A chiedere la separazione sono state 19 squadre di A, tutte ad esclusione del Lecce.

Per gestire il processo di divisione tra i due organismi potrebbe essere necessario un commissariamento. Durante l'assemblea sono stati bocciati inoltre i regolamenti proposti da A e B.

fonte: goal.com


Nasce la nuova Lega calcio si serie A

Giovedí 30.04.2009 16:02

Maurizio Zamparini
''Abbiamo fatto la nuova lega di Serie A''.
L'annuncio storico per il calcio italiano è stato dato, dopo la riunione della Confindustria pallonara, dal presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. Si è così avviata, di fatto, la separazione in due di serie A e B. La decisione è stata votata da 19 società della massima divisione eccetto il Lecce. Ripensamenti? "Questa volta per davvero", ha aggiunto il numero uno rosanero, riferendosi a una delibera datata 14 ottobre 2005, giorno in cui le due categorie avevano deciso all'unanimità di separarsi, salvo poi annullare la stessa delibera appena qualche mese fa in cambio della concessione da parte della serie B del voto ponderato.

La decisione è arrivata dopo che, come si temeva alla vigilia, le posizioni della Serie A, che chiedeva carta bianca sulle decisioni economiche di ripartizione delle risorse, e della B, sono rimaste inconciliabili. La cadetteria, quindi, non ha creduto alle rassicurazioni fatte dalle sorelle maggiori che, attraverso Adriano Galliani, che aveva presieduto l'ultima assemblea informale, avevano chiesto fiducia. Superata dunque la questione legata allo scontor tra Matarrese e Beretta per la presidenza, con l'ex direttore generale di Confindustra che con tutta probabilità diverrà il rapresentante della Serie A per i prossimi anni.

fonte: affaritaliani.it


Lega: la A e la B si dividono



©LaPresse
Doveva essere il giorno dell'elezione del nuovo presidente di Lega, è diventato il giorno della rivoluzione. La Lega infatti si spacca in due e i club di A danno vita a una Lega autonoma che ha anche un nuovo rappresentante, Maurizio Beretta.

Tocca all'ex direttore generale di Confindustria, adesso, dare un ordine e un indirizzo alla nuova realtà che dovrà gestire e curare gli interessi delle società calcistiche che partecipano al massimo campionato, con particolare attenzione alla spartizione dei diritti televisivi, da sempre nodo cruciale negli equilibri dei rapporti tra le società.

I club di A e quelli di B non hanno trovato un punto di incontro e dunque la Lega calcio sarà adesso commissariata, almeno sino a luglio quando dovrebbero esserci nuove elezioni. Nel frattempo Beretta traghetterà come figura di rappresentante le società di serie A, con il compito di ridisegnare la struttura stessa della Lega e trovare un punto di accordo con la serie minore.

La reazione dei club di B nelle parole di Vincenzo Matarrese, presidente del Bari: "A quanto pare non ci vogliono".

A breve il servizio completo.
fonte: sportal.it

Pubblicato il 30/4/2009 alle 16.5 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web