Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Prima Divisione B: Un 32° turno tutto da seguire - calcionapoletano.it

juve_stabia_esultanza.jpg


NAPOLI - La 32° giornata di lega pro, girone B, presenta gare delicate per il proseguo di campionato delle diverse squadre campane. Spicca nel programma che andrà in scena domenica, l’acceso derby fra Juve Stabia e Benevento. Le due squadre arrivano a questo atteso incontro con due stati d’animo, con i morali dei rispettivi spogliatoi completamente diversi. La sconfitta di Lanciano, in casa Juve Stabia, è stata l’autentica mazzata inflittasi su una squadra, incapace quest’anno di fare punti in casa, ancora peggio in trasferta. Ad inguaiare ancor di più le vespe in classifica sono state le vittorie del Taranto sulla Cavese, vittoria che ha dato la matematica certezza ai giallo-blu di disputare i play-out, ma soprattutto la vittoria esterna della Pistoiese di Moreno Torricelli sul campo della Ternana, riportando così gli stabiesi a solo +1 sull’ultima posizione che vuol dire retrocessione diretta. Morale differente in casa Benevento. La vittoria casalinga di domenica (2-0 sull’Arezzo) ha ridato ai giallo-rossi punti fondamentali per la corsa al 2° posto e soprattutto una vittoria che mancava ai sanniti dal 5 aprile (1-0 inflitto al Foligno). Il Benevento dovrà fare di tutto per strappare i 3 punti al Menti in quanto, sperando in una non-vittoria del Crotone ad Arezzo, relegherebbe gli stregoni al 2° posto. Turno casalingo per l’altra squadra campana che si trova nei quartieri nobili della classifica. La Cavese,infatti, dovrà riscattare la brutta sconfitta in rimonta rimediata a Taranto, che fortunatamente non ha complicato il raggiungimento dei play-off, anche grazie allo scialbo 0-0 del Foggia a Pagani. Comunque, per gli aquilotti, domenica con il Pescara non si può sbagliare, perché il Foggia è a soli 3 punti e a 3 partite dal termine la concentrazione deve rimanere altissima. Trasferta dal gusto dolcissimo, è la gara esterna che attende la Real Marcianise, che domenica affronta la Pistoiese. Sicuramente però la gara sarà condizionata dal fatto che, tutti i tifosi giallo-verdi saranno con un orecchio attaccate alle radioline perché, un risultato negativo del Taranto a Gallipoli, regalerebbe ai casertani la tanto meritata salvezza. Una salvezza ottenuta grazie alle innumerevoli vittorie casalinghe, delle quali l’ultima è stata siglata domenica al Progreditur contro il Perugia già mal posizionato in classifica, ma abbattuto e adesso immischiato nella lotta per non retrocedere dal rigore-vittoria del giovane Della Ventura. Altro derby infuocato in fondo alla classifica. Infatti allo stadio “Italia” di Sorrento, i rosso-neri ospitano una Paganese che non sa più vincere è che adesso deve guardarsi alle spalle. Anche il Sorrento non ha la matematica certezza di essere salva a tutti gli effetti anche se, 5 punti di distacco a 3 giornate dalla fine, sembrano un divario incolmabile per le inseguitrici. Il Sorrento vuole poi, regalare ai suoi tifosi la 3 vittoria consecutiva, dopo le imprese con Gallipoli e Crotone. La Paganese vuole invece continuare una striscia di risultati utili arrivata a quota 5, mentre 4 sono i pari consecutivi ottenuti fin’ora dalla Paganese con l’ultima vittoria che risale al 29 marzo, quel giorno la Paganese passò sul campo del Perugia per 2-1. Quindi perche non provarci?

fonte: calcionapoletano.it

Pubblicato il 2/5/2009 alle 16.32 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web