Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Taranto Potenza 1-0 - Un lampo di Sosa decide la gara - febbrea90.com

di Enrico Losito - 10/05/2009

Sono i pugliesi ad aggiudicarsi lo scontro salvezza contro il Potenza, che è ormai ad un passo dalla retrocessione. Gara giocata sui nervi dalle due squadre, risolta da un lampo di Sosa, che ha capitalizzato al 9’ della ripresa un ottimo assolo di Dionigi. 

 

Schieramenti. Il Taranto, dopo la parentesi di Gallipoli, ripropone il 3-4-1-2: in porta Nordi, avvicenda per scelta tecnica Barasso, a centrocampo Paolucci sostituisce lo squalificatio Giorgino; in avanti Sciaudone coadiuva l’azione della coppia d’attacco Caturano – Da Silva. Sull’altro fronte i lucani, orfani degli squalificati Mangiapane e Napello, oltre agli infortunati Suppa e Patarini, si modulano 3-5-2 con la coppia offensiva formata da Cozzolino e Nolè.

 

Cronaca. Subito gli  jonici dilapidano una colossale azione. Accade al 5’: Lima recupera una palla al limite dell’area ed innesca Micco sulla sinistra. Il biondo centrocampista crossa  al centro, dove è piazzato Caturano, il quale cicca banalmente la palla. Rispondono gli ospiti al 15’ con una punizione da posizione defilata di Nolè che chiama Nordi all’intervento. Dieci minuti dopo,  conclusione velleitaria dai venti metri dello jonico Migliaccio con la sfera che si spegne abbondantemente al lato. Stessa sorte tre minuti più tardi per il destro scoccato da Sciaudone. Gli uomini di Catalano si ridestano al 39’ grazie a un diagonale da fuori area di Berretti, che sorvola la traversa. I potentini si rifanno minacciosi al 45’ grazie ad una sassata di Nolè dal limite dell’area che scheggia il palo esterno alla sinistra di Nordi.

 

Nella ripresa il Taranto segna al 4’ con Dionigi, lanciato da Lima, ma il centravanti è in posizione di offside puntualmente fischiato dall’arbitro. Due minuti dopo dal limite Dionigi spreca una buona occasione tirando addosso al portiere. Subito dopo sull’altro fronte Cozzolino impegna Nordi con un potente destro da oltre 20 metri. Al 9’ il Taranto passa in vantaggio. Dionigi va in dribbling sul fondo portandosi dietro un paio di avversari crossa al centro per Sosa che di destro segna al volo. Al 13’ ospiti di nuovo pericolosi con Cozzolino in area che si aggiusta la palla e tira di potenza ma la mira è imprecisa. Gli jonici vanno vicini al raddoppio al 15’: la fiondata di destro scagliata da Paolucci viene disinnescata dall’estremo avversario Gropponi che si rifugia in angolo. I lucani, mai domi, cercano il pareggio al 33’: Cozzolino si libera in area pugliese e scarica un forte destro parato da Nordi. Un minuto più tardi è Cantono (subentrato ad inizio ripresa a Di Bella) con un velenoso diagonale ad impegnare nuovamente Nordi, che nella circostanza si rifugia in angolo. E’ l’ultima emozione dell’incontro che finisce, dopo 4 minuti di recupero, con l’esultanza dei calciatori jonici, che ora dovranno conquistare la salvezza diretta domenica prossima a Sorrento.  

 

TABELLINO

 

TARANTO: Nordi, Migliaccio, Di Bari, Prosperi; Sosa, Paolucci, Lima, Micco; Sciaudone (1 st Carrozza); Caturano (1 st Dionigi), Da Silva (26’ s.t. Lolli). Disponibili:  Barasso, Spinelli, Maglietta,  Marolda.  All. Stringara

POTENZA: Gropponi, Porcaro (17’s.t. Sarno), Cuomo, Di Bella (1 st Cantoro), Dei, Berretti, Cammarota, Sabatino, Lolaico; Cozzolino, Nolè (29’ s.t. D’Aguanno).   Disponibili: Tesoriero, Volpe, Radu, Ardolino All. Catalano

Arbitro: Meli di Parma (assistenti: Argento di Frattamaggiore – Falanga di Torre del Greco)

Marcatori: 9’ s.t. Sosa (T)

Ammoniti: Cuomo, Sabatino per il Potenza

Angoli:  4-3  per il Taranto  

Spettatori:  paganti 2.091 (incasso 12.219,86). Presente una rappresentanza ospite quantificabile sulle 100 unità

fonte: febbrea90.com

Pubblicato il 10/5/2009 alle 18.14 nella rubrica Taranto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web