Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Primo atto dei playoff, pari tra Foggia e Benevento - Foggiacalciomania.com

Il Foggia impatta in casa nella prima gara, valevole la semifinale di andata, prima divisione Lega Pro e non va oltre lo zero a zero contro la corazzata Benevento. Risultato in ogni caso giusto, che rispecchia l´equilibrio che c´è stato in campo nell´arco dei novanta minuti. Entrambe le formazioni hanno avuto almeno un paio di limpide occasioni a testa, ma il Foggia ha da recriminare su due calci di rigore alquanto dubbi, non concessi dal direttore di gara. Novelli, contro i giallorossi, ha schierato: Bremec tra i pali, in difesa Pedrelli, Lisuzzo, Zanetti e Colombaretti; a centrocampo Troianiello, Pecchia, D´Amico e Mancino, infine coppia d´attacco formata da Germinale e Salgado. Splendida la coreografia organizzata dalla curva sud, biglietti esauriti per una capienza massima di 7500 posti, presenti anche i tifosi ospiti, circa 750, ma andiamo alla cronaca del match.

Al 2´ sono gli ospiti a provarci, Clemente dalla distanza calcia debolmente fuori. Due minuti più tardi occasionissima per il Benevento, Cejas si ritrova col pallone fra i piedi di fronte a Bremec, ma incredibilmente spara alto. Al 12´ si vede il Foggia e lo fa segnando un gol, che l´arbitro annulla per fuorigioco: cross perfetto di Pedrelli per la testa di Germinale e palla in rete. Al 15´ è ancora Germinale a provarci, tiro dal limite, facile preda per Gori. Al 19´ si rivede il Benevento, Bueno prova il tiro dalla distanza, Bremec blocca in due tempi. Al 21´ occasione per il Foggia, Germinale di testa su cross di Mancino, abile nella parata l´estremo difensore ospite. Al 26´ ancora una palla-gol per i padroni di casa, cross di Pedrelli, la palla arriva a Mancino, che da buona posizione cicca la sfera, Salgado la raccoglie, viene poi messo giù in area, tutto regolare per l´arbitro. Al 28´ l´occasione è per il Benevento, Clemente direttamente su punizione, per poco non beffa Bremec, leggermente fuori dai pali. Al 32´ è Pecchia a calciare dalla distanza, servito da D´Amico, palla di poco fuori. Non ci sono più occasioni da segnalare fino al 45´, dove l´arbitro fischia la fine del primo tempo, senza concedere recupero.

Pronti via e la seconda frazione parte con l´occasione capitata sui piedi di Bueno, che fallisce un gol di fronte alla porta. Al 56´ ancora Benevento, Ciarcià calcia all´interno dell´area, Bremec respinge di pugni. Al 61´ palla-gol per il Foggia, Mancino, ben servito da Germinale, spara alto a due passi da Gori. Un minuto più tardi, azione “fotocopia”, Mancino tutto solo di fronte al portiere, spara direttamente su quest´ultimo, incredibile azione sprecata. Al 68´ buona combinazione Salgado-Germinale, il “cinghiale” rossonero calcia però debolmente verso la porta. Bisogna arrivare all´81´ per rivedere gli ospiti, Cejas calcia centralmente dal limite, para Bremec. All´86´ Trezzi, entrato nel secondo tempo, superato l´avversario, viene letteralmente steso dall´avversario, per l´arbitro tutto regolare. Arrivati al 90´ sono quattro i minuti di recupero decretati dal direttore di gara, ma non succede più nulla, Foggia e Benevento pareggiano zero a zero, ai “satanelli” servirà vincere domenica prossima, nella gara di ritorno, per poter superare il turno.

IL TABELLINO

FOGGIA (4-4-2): Bremec, Pedrelli, Zanetti, Lisuzzo, Colombaretti, Troianiello, Pecchia, D`Amico, Mancino (65` Trezzi), Germinale (78` Velardi), Salgado. All. Novelli

BENEVENTO (4-4-2): Gori, Cattaneo (65` Aquilanti), Palermo, Ferraro, Landaida, Cinelli, Ciarcià, Cejas, Bueno (78` Castaldo), Clemente, Statella (80` De Liguori). All. Soda

ARBITRO: Gesuele Paparazzo di Catanzaro

AMMONITI: Zanetti (F), Pecchia (F), D`Amico (F), Colombaretti (F), Landaida (B), De Liguori (B), Clemente (B)

[Foggiacalciomania.com - Gian Franco lo Muzio]

Pubblicato il 31/5/2009 alle 22.50 nella rubrica Foggia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web