Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Pistoiese, c'è uno spiraglio - calciotoscano.it

Pistoiese
17/06/2009 11:39
Testo:Francesco Petrucci

Nel corso della conferenza stampa sul futuro del sodalizio arancione, il commercialista della famiglia Braccialini, Luca Iozzelli ammette l'esistenza di una trattativa, ma chiede massimo riserbo: "Fra tre o quattro giorni saprò essere più preciso".

Se non è una fumata bianca (e forse nemmeno grigia) di certo non si può dire che l'attesa conferenza stampa di ieri mattina in palazzo comunale sia stata un inutile gioco delle parti. L'incontro fra il sindaco Berti, l'assessore allo Sport Tuci, il commercialista Iozzelli, rappresentante della famiglia Braccialini e i giornalisti può tranquillamente essere definito interlocutorio. Non c'è niente di definitivo (e difficilmente sarebbe potuto essere altrimenti), ma qualcosa di concreto si muove.

Iozzelli, considerato il momento delicato, ha chiesto massimo riserbo intorno alla questione della trattativa per la cessione della società arancione, promettendo però notizie certe nel giro di tre o quattro giorni: "In questo momento -ha dichiarato Iozzelli- preferirei che della questione si parlasse il meno possibile. Fare nomi, illazioni e quant'altro, complicherebbe soltanto la trattativa: affinché tutto vada a buon fine, è necessario che anche la stampa faccia uno sforzo. Tutto andrà a vantaggio di una soluzione positiva". Incalzato dai cronisti, oil rappresentante della famiglia Braccialini ha confermato la decisione di non iscrivere la squadra al prossimo campionato di Seconda Divisione, lasciando trapelare alcuni particolari: "L'attuale proprietà ha preso una decisione e non tornerà indietro: senza acquirenti, la società non verrà iscritta al prossimo campionato. L'intero pacchetto azionario verrà ceduto a costo zero (anche se resta da capire chi pagherà gli stipendi che vanno dal mese di gennaio a quello di giugno, ndr) e in questo momento posso dichiararmi moderatamente ottimista sulla conclusione della vicenda. Di più non voglio sbilanciarmi, ma saprò essere più preciso nel giro di tre o quattro giorni".

Il sindaco Berti ha ribadito, insieme all'assessore Tuci, la volontà di cercare una soluzione alla questione societaria: "Come amministrazione comunale siamo vicini alla Pistoiese, un grande patrimonio della città: non possiamo certo a dare un contributo economico, ma siamo pronti a stimolare la massima attenzione nei confronti della questione. Sono stati lanciati dei messaggi a varie persone, pronte a dare una mano a vario titolo a chi volesse rilevare il pacchetto azionario. Seguiremo con attenzione ogni tappa della vicenda e saremo sempre al fianco di chi vuole aiutare la Pistoiese."

fonte: calciotoscano.it

Pubblicato il 17/6/2009 alle 13.53 nella rubrica Pistoiese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web