Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Calcio Iª Div. B - Benevento: una città nel pallone, cresce l’attesa per la finale di ritorno dei play-off contro il Crotone - realsports.it


Calcio Iª Div. B -  Benevento: una città nel pallone

Notizia del 19 Giugno 2009

Nel capoluogo sannita cresce l’attesa per la finale di ritorno dei play-off contro il Crotone. I tifosi contano ormai le ore ed i minuti che li separano dal calcio d’inizio che potrebbe regalare alla squadra di Soda una storica promozione in serie B. Assente il bomber Clemente, al suo posto è pronto Castaldo. A ruba i 7500 biglietti a disposizione

Fonte immagine RealSports.it


di Alessandro Maglione

Una città nel pallone. Cresce sempre più a Benevento l’attesa per la finale di ritorno dei play-off e nel capoluogo sannita i tifosi contano ormai le ore ed i minuti che li separano dal calcio d’inizio.

Un dato su tutti può aiutare a comprendere il clima che si respira nella terra delle streghe: i circa 7000 biglietti a disposizione del pubblico di casa (750 al Crotone) sono andati letteralmente a ruba con i botteghini dello stadio presi d’assalto fin dalle prime ore dell’alba. In realtà la richiesta di tagliandi era stata ben superiore, ma il Santa Colomba, pur avendo la possibilità di ospitare circa 25000 spettatori, non è ancora dotato di tornelli e la sua capienza è stata abbassata a quota 7500 così come prevede la normativa vigente.

In ottant’anni di storia mai il Benevento è andato così vicino alla serie cadetta ed il pareggio della gara di andata per uno ad uno ha scaldato ulteriormente gli animi. C’è comunque in mister Soda la consapevolezza di non aver ancora conquistato nulla e l’allenatore di Cutro ha gettato acqua sul fuoco stemperando sul nascere i facili entusiasmi. Ed i motivi per tenera alta la guardia non mancano di certo. Tra i giallorossi domenica saranno assenti per squalifica il difensore Palermo, il centrocampista De Liguori e soprattutto il capocannoniere del girone Clemente, appiedato per un turno dal Giudice Sportivo. Il “pescatore di perle”, dopo il giallo nella semifinale contro il Foggia, si è visto purtroppo sventolare allo Scida un secondo pesantissimo cartellino e sarà quindi costretto a guardare la partita dalla tribuna.

Le alternative comunque in casa giallorossa non mancano di certo vista l’ampia rosa a disposizione del mister che non ha tuttavia sciolto i dubbi su chi andrà a sostituire il bomber Clemente. Ipotizzabile comunque una coppia di attacco formata dall’argentino Bueno e da Gigi Castaldo, con Evacuo pronto a subentrare dalla panchina. Nel reparto mediano certa la conferma del centrocampo visto all’opera a Crotone con Cejas e Cinelli interni e Ciarcià e Statella sulle corsie laterali mentre qualche dubbio resta ancora in difesa. Varie le soluzioni sulle quali potrà contare Soda e lo stop forzato del terzino sinistro Palermo non sembra quindi destare particolari problemi.

Per questioni scaramantiche in città praticamente nessuno vuole sentir parlare di promozione già in tasca. Troppe le delusioni patite in passato quando il traguardo sembrava ad un passo e per questa ragione, almeno in apparenza il clima sembra tranquillo e non si vedono molte bandiere esposte.

Il fuoco comunque cova sotto la cenere e se le cose dovessero andare nel verso giusto una comunità intera è pronta a festeggiare fino all’alba una serie B mai assaporata a queste latitudini in poco meno di un secolo di storia calcistica.

fonte: realsports.it

Pubblicato il 19/6/2009 alle 19.49 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web