Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Sorrento, Simonelli confermato fino al 2012 - sorrento.ath.cx



29/06/2009

SIMONELLI E PERFETTO IN ROSSONERO FINO AL 2012

Il Sorrento calcio srl comunica che stamani, alla presenza del presidente Mario Gambardella, del vice-presidente Attilio Gambardella, dell'amministratore delegato Francesco D'Angelo e del direttore generale Diodato Scala, i vertici tecnici della prima squadra, Giovanni Simonelli (allenatore) e Sossio Perfetto (allenatore in seconda), già titolari di un vincolo biennale (in scadenza nel 2010), hanno sottoscritto un nuovo contratto triennale che li lega fino al 30 giugno 2012 al sodalizio costiero. Il prolungamento del rapporto con i due allenatori nasce dalla volontà della proprietà rossonera di confermare ulteriormente l'intenzione di dare continuità pluriennale al progetto del Sorrento calcio.

fonte: sorrento.ath.cx

SI LAVORA SU DA SILVA

PER LA PORTA, IDEA ZAPPINO

Ci sono risvolti importanti per il mercato del Sorrento. Uno degli obiettivi per l’attacco, William Barbosa Da Silva del Taranto, sembra più vicino all’arrivo in costiera. E sempre dalla Puglia è emerso un sondaggio per il portiere Massimo Zappino, appena riscattato dal Foggia che, fino a sabato, lo deteneva a metà col Frosinone. Due brasiliani, due elementi esperti, due giocatori che farebbero al caso del Sorrento. Il ds Di Bari ci lavora e spera di mettere a segno entrambi i colpi.

ANCORA DA SILVA. L’interessamento per la punta del Taranto risale a dieci giorni fa, ma allora il Sorrento non aveva accelerato perché bisognava capire cosa stesse per accadere in riva allo Jonio. Il presidente rossoblù Blasi aveva ribadito la volontà di lasciare e di non voler iscrivere la squadra. Ed invece c’è stata la svolta: in società è entrato D’Addario che ha rilevato il 50% per un Taranto con ambizioni di primato. Oggi o domani, per la panchina, dovrebbe firmare Giannini, reduce dal miracolo Gallipoli. Ed è qui che s’inserisce la faccenda Da Silva. L’attaccante sarebbe in rotta col Taranto. O meglio, sarebbe in rotta con Blasi. Da Silva, ed è cosa nota anche a Taranto, nel bel mezzo della crisi dirigenziale ha preso posizione sul social network Facebook iscrivendosi ad un gruppo tutt’altro che vicino al patron (“Blasi vattene ed io m’abbono”).

ARIA DI ROTTURA? Blasi è una persona schietta, franca, che si lega le cose al dito. Un esempio lo dà la vicenda Prosperi. Il capitano del Taranto ha reclamato con una vertenza alcune mensilità arretrate, Blasi non l’ha presa bene tant’è che ha sparato forte e chiaro: “Se ne deve andare”. Prosperi, però, vuole rispettare il contratto. Insomma, un precedente che in teoria sostiene le voci, rinnovatesi ieri e filtrate da ambienti vicini al Taranto, che danno Da Silva sul mercato: non rientrerebbe nei programmi e potrebbe rescindere il contratto (scadenza giugno 2010) che lo lega al club rossoblù. Il ds Pagni, tra l’altro, tratta Ginestra del Gallipoli. La corte del Sorrento, che lo cerca da un anno (la scorsa estate la firma fu vicinissima), pare destinata a trovare terreno fertile perché l’attaccante sembra convinto. Insomma, non chiude le porte all’opportunità di riabbracciare Di Bari e Simonelli. Il ‘prof’, non a caso, è un suo estimatore. A Martina nel 2006 proprio con Di Bari ds, il tecnico rossonero l’ha fatto giocare spesso anche da esterno mancino in un 3-5-2. Da Silva rappresenta una buona soluzione perché al Sorrento serve una punta da affiancare a Ripa e Myrtaj.

SPUNTA ZAPPINO. Non solo attaccanti. Dopo la firma di Criscuolo è urgente l’acquisto di un altro portiere. Gori del Benevento non arriverà per i costi elevati dell’operazione. Una pista percorribile, invece, è Zappino. E’ del Foggia, che sabato l’ha riscattato dal Frosinone dopo averlo prelevato in comproprietà dai ciociari un’estate fa. Il portiere, però, non ha mai giocato con la casacca dei satanelli. Per forti contrasti col tecnico Novelli fu messo fuori rosa. A gennaio la cessione in prestito al Lecco dove ha disputato sei mesi d’alto livello. Zappino ha fatto bene dando un contributo decisivo al raggiungimento della salvezza (ai playout con la Sambenedettese). Il Sorrento ancora deve interpellare le parti, probabile che lo faccia a stretto giro. Zappino aspetta di conoscere il suo futuro mentre il Foggia pensa di concedergli un’altra chance. Le possibilità di un trasferimento in costiera, comunque, sono alte. Dopo una breve esperienza ad Acireale, prima di Frosinone, Chievo e Pro Sesto, Zappino è stato per quasi tre anni alla Nocerina (dal gennaio 2002 al giugno 2004) di Mario Gambardella, l’attuale patron costiero.

GIOVANISSIMI, NIENTE BIS. Ad Aci Sant’Antonio, i Giovanissimi del Sorrento sono stati battuti dall’Olbia per 2-1 nella finale della coppa Italia professionisti di categoria. I ragazzi di Raiola hanno visto sfumare l’opportunità di bissare il trionfo dell’anno scorso. Guarda caso, la finale era proprio Sorrento-Olbia.

 

SALVATORE DARE
fonte: solosorrento.it

Pubblicato il 30/6/2009 alle 11.16 nella rubrica Sorrento.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web