Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Prima Divisione B, 1a giornata, Le tre principali favorite alla promozione, ovvero Pescara, Verona e Taranto, impegnate in casa rispettivamente contro Rimini, Foggia e Real Marcianise - realsports.it

Calcio Iª Div. B -  1ª giornata: presentazione
Notizia del 22 Agosto 2009

Le tre principali favorite alla promozione, ovvero Pescara, Verona e Taranto, impegnate in casa rispettivamente contro Rimini, Foggia e Real Marcianise

Fonte immagine RealSports.it
di Marco Magli

La prima giornata vede le tre principali favorite alla promozione, ovvero Pescara, Verona e Taranto, impegnate in casa rispettivamente contro Rimini, Foggia e Real Marcianise. All’Adriatico arriva un Rimini, unica squadra retrocessa dalla B inclusa nel Girone, indebolita da un mercato che ha visto partire tutti gli elementi più validi, il generoso Cardinale (una promozione già guadagnata con la maglia del Crotone) è il nuovo capitano, oggi è un cantiere aperto e il neotecnico Melotti avrà molto da lavorare.

Discorso diverso per il Pescara, ben rinforzato dagli arrivi di giocatori importanti per la categoria, sta al confermato Cuccureddu plasmare la squadra a sua immagine e somiglianza, pronostico a favore dei biancoazzurri. Gara che sarà il posticipo del Lunedi sera, ore 20.45.

L’Hellas, al terzo anno consecutivo in Prima Divisione, è tra le più attrezzate per poter centrare la promozione, esordisce davanti al proprio pubblico (dodicesimo uomo in campo) contro il Foggia guidato dalla coppia Porta –Pecchia, per i satanelli sarà un compito duro portare a casa un risultato positivo; per gli scaligeri è importante partire col piede giusto, e oggi hanno tutte le condizioni per poter iniziare come si deve. Pronostico a favore degli uomini di Remondina.

Anche per gli ionici esordio tra le mura amiche. Allo ‘Iacovone’il Taranto se la vedrà contro il Real Marcianise, squadra da dove è stato prelevato l’attaccante Innocenti (sedici reti coi gialloverdi la stagione scorsa). La squadra di Braglia dovrà già farsi perdonare la battuta d’arresto subita in Coppa Italia contro il Cosenza, proprio in casa. Difficile ipotizzare un’altra debacle dei rossoblu, per la squadra di Ammirata subito un impegno arduo.
Molto interessante la gara del ‘Mazza’ tra Spal e Cosenza, due compagini che potrebbero essere le sorprese del Girone. Gli estensi, che hanno ben figurato in Coppa Italia, si sono rinforzati decisamente in quest’ultimo mercato e Dolcetti ha tutte le carte in regola per poter far bene. I silani hanno confermato, anche loro in Coppa Italia, contro il Taranto e successivamente contro il Grosseto, di essere una squadra competitiva e che potrebbero dar fastidio a molti avversari, saliranno in Emilia con molto entusiasmo. Partita che manca dal 6 Giugno del 1993, tra le file spalline due ex, Bedin e Ioime. Gara tutta da seguire e dal pronostico incerto.

Andria- Ternana è una gara tra due compagini che partono alla ricerca di punti utili per la salvezza, con ‘le Fere’rossoverdi che hanno perduto, durante il mercato, pedine importanti come Rigoni (passato al Novara) e il giovane promettente Scappini (al Ravenna), invece il club pugliese, ripescato, può contare su innesti d’esperienza come ad esempio Bellavista (prelevato dal Verona) e Dionigi (dal Taranto). Esordio su una panchina di Prima Divisione per Biagioni, proprio alla guida dell’Andria, con la quale da giocatore partecipò alla promozione in B (stagione 1996/97) e la stagione seguente fu protagonista della salvezza, realizzando quindici reti!

L’altra ripescata del Campionato, il Potenza, farà visita al ‘Fadini’ di Giulianova contro una squadra ed un ambiente dove regna l’entusiasmo per il ritorno in Prima Divisione. Per i lucani, squadra rivoluzionata dal mercato e in cerca di rilancio, già un banco di prova temibile.

Il Portogruaro del confermato Calori, ospiterà al ‘Mecchia’ il Ravenna dell’esordiente Esposito, che dovrà fare a meno dell’esperienza di Sciaccaluga a centrocampo , fermato per squalifica rimediata per somma di ammonizioni dopo la semifinale dei play off contro il Padova. Gara tra due squadre che, sulla carta, dovrebbero vivere un Campionato senza troppi affanni, seppur il lungimirante Presidente Fabbri non pone limiti al suo club, con i veneti che avranno ancora in Cunico il giocatore capace di esaltare la platea ed i romagnoli con giovani interessanti come ad esempio l’albanese Filipi e Scappini.
Chiudono la giornata Pescina VG- Cavese e Reggiana- Virtus Lanciano.

La matricola biancoverde, che giocherà le sue partite ad Avezzano allo ‘Stadio dei Marsi’, avrà nell’entusiasmo un’arma in più. Confermato l’organico che ha permesso di salire in Prima Divisione e Mister Perrone può affidarsi appunto ad un gruppo ben collaudato ed arricchito da innesti mirati come ad esempio Birindelli e l’attaccante brasiliano Franciel (sedici reti l’anno scorso a Gela in Seconda Divisione), per gli ‘aquilotti’di Maurizi, con un passato di grandi successi nel Calcio a 5, un esordio da prendere con le molle.
La Reggiana di Dominissini ospiterà al ‘Giglio’il Lanciano di Dino Pagliari, riconfermato dopo la salvezza ottenuta tramite i play out, match dal pronostico incerto

fonte: realsports.it

Pubblicato il 22/8/2009 alle 15.18 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web