Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Epilogo violento del derby Abruzzese Lanciano–Pescara - La testimonianza di un tifoso

  .

Un derby iniziato male, con l’esposizione di uno striscione nella curva nord riservata ai tifosi del Pescara impresentabile sotto il profilo dello stile e volgare ed offensivo nei confronti della presidentessa della Virtus Valentina Maio.


Pochi minuti dopo la fine della partita alcuni tifosi della squadra pescarese (quantificabili in 30 / 40 unità) si sono recati nei pressi della Curva Sud armati di cinghie, bastoni e pietre. Seguiva un fitto lancio di sassi verso gli sportivi rossoneri mentre le forze dell’ordine, obiettivamente colte di sorpresa, riparavamo alla meno peggio. In pochi minuti la situazione si imbarbariva ulteriormente con scontri corpo a corpo che hanno portato al ferimento di alcuni presenti al triste spettacolo. Solo dopo alcuni minuti le forze dell’ordine riuscivano ad organizzarsi e a contenere la furia violenta dei supporters biancazzurri.


Due giovani pescaresi sono stati fermati. Alcuni tifosi e diversi agenti delle forze dell’ordine, in numero imprecisato, sono stati medicati al Pronto Soccorso di Lanciano.

Scene di guerriglia urbana a cui non si assisteva da molto tempo a Lanciano, continuate con il danneggiamento di alcune auto posteggiate nei dintorni dello stadio Guido Biondi.


Un tifoso

Pubblicato il 7/9/2009 alle 1.35 nella rubrica Lanciano.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web