Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Lega Pro 1/B, La Ternana in vetta alla classifica a punteggio pieno, in coda il Real Marcianise cola a picco e dopo tre giornate è ancora a quota zero - sportevai.it


http://www.sportevai.it/resize.php?maxx=435&maxy=273&src=images/foto/241/big/calcio_genericolegapro(6).jpg

Lega Pro 1/B: Il punto dopo la terza giornata di campionato


MILANO - 07 Settembre 2009 - In attesa del posticipo tra Andria e Foggia che chiuderà la giornata di campionato, il terzo turno del girone B di Prima Divisione di Lega Pro ha riservato sorprese e tanti gol.

TERNANA SOLA IN VETTA - La Ternana, infatti, continua la sua corsa a punteggio pieno, vince in trasferta, precisamente a Ferrara in casa della Spal ed al termine della giornata si trova addirittura da sola in vetta al campionato. La partita è risolta da Concas che al 20' del primo tempo insacca una facile conclusione a porta quasi vuota, ma le occasioni per gli ospiti non mancano, i padroni di casa, invece, dopo una gara scialba sbagliano il rigore del pareggio con “l'asso” Bazzani che in piena zona Cesarini fallisce il tiro dal dischetto tra gli accesi mugugni dei tifosi ferraresi. La Ternana va mentre la Spal deve ancora rimandare l'appuntamento con la prima vittoria stagionale. 

TARANTO E PORTOGRUARO INSEGUONO - Ad inseguire i rossoverdi umbri, si attestano in seconda posizione il Taranto ed il sorprendente Portogruaro, squadre che vincono le rispettive partite e si portano a quota sei punti. I rossoblu jonici regolano, tra le mura amiche dello “Jacovone”, la faccenda Rimini con il minimo scarto possibile. La vittoria porta la firma dell'ultimo arrivato Lucas Correa che trova il gol con una punizione da antologia del calcio, un tiro piazzato che dal limite dell'area di rigore scavalca la barriera e si va ad insaccare nell'incrocio dei pali dove l'estremo riminese non può arrivare, un gol pesante e tre punti che permettono al Taranto di continuare il suo percorso. Anche la sorpresa Portogruaro a suon di vittorie continua il suo percorso nel girone, infatti, la squadra di Alessandro Calori, impegnata nella difficile trasferta contro il Pescina torna in laguna con tre punti pesanti. Una vittoria che si succede a quella della scorsa giornata di campionato dove a cadere sotto i colpi di Espinal & C. furono i gialloverdi del Real Marcianise anch'essi come il Pescina battuti tra le mura amiche. Un Portogruaro che rovina la giornata al mister Roberto Cappellacci che in settimana si era nuovamente insediato sulla panchina della squadra marsicana.

AVANZA IL COSENZA - Dietro a Taranto e Portogruaro salgono a quota cinque punti Verona, Cosenza, Ravenna e  Pescara. Ma se per Verona, Ravenna e Pescara la giornata si chiude con altrettanti pareggi, con gli scaligeri che sono bloccati in casa da un'ottima Cavese che chiudendo la gara sull'uno ad uno strappa un punto d'oro in quel del “Bentegodi”, con il buon Ravenna che va ad impattare in casa del Potenza sempre per uno ad uno e con il Pescara che viene beffato sul finale di gara da un Lanciano che tra le mura amiche del “Biondi” non demorde ed alla fine chiude la gara sul due a due, nella giornata il colpo grosso viene portato a termine dal Cosenza di Toscano. Infatti, i lupi calabresi violano il “Fadini” di Giulianova e tornano dalla trasferta abruzzese con tre punti d'oro. Una gara quella tra Giulianova e Cosenza che termina con il punteggio di 2 a 1 per i calabresi i quali sorprendono non solo per il punteggio della partita ma anche per l'autorevolezza ed il gioco espresso in campo, insomma stupiscono per il solito biglietto da visita che il mister rossoblu Toscano riesce a dare alla squadra calabrese. 

REAL MARCIANISE COLA A PICCO - Chi invece cola a picco nella terza giornata è il Real Marcianise di mister Ammirata. La squadra casertana è ferma ancora a quota zero punti, negli impegni ufficiali la compagine del presidente Bizzarro ancora non è riuscita a strappare un punto e la cosa più grave è questo filotto di tre sconfitte consecutive che non si verificava da parecchio tempo. Un Real Marcianise che al “Giglio” soccombe al cospetto di una Reggiana che trova la sua prima vittoria tra le mura amiche, gara che si conclude con il punteggio di 3 a 1 con il terzo gol dei granata emiliani che è da incorniciare, infatti, il centrocampista reggiano Alessi calcia un “cucchiaio” da centrocampo che beffa l'estremo difensore gialloverde Fumagalli con la sfera si insacca in rete. Reggiana dunque cinica e spietata che affonda un Real Marcianise in piena crisi, con il mister Ammirata che visti i risultati rischia già l'esonero.              

Giuseppe Di Fonzo - Itmsport


fonte: sportevai.it

Pubblicato il 7/9/2009 alle 21.34 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web