Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Pescara piega la Valle Del Giovenco Le Interviste in video - forzapescara.com

http://www.forzapescara.net/foto/2009/09/20090913201655.jpg

Cuccureddu conferma l’undici che ha pareggiato il derby. Il recuperato Zizzarri si accomoda in tribuna insieme a Zappacosta, Zanon e Sembroni. In panca c’è Verratti, confermato il tandem Sansovini-Artistico. Cappellacci schiera i suoi con un lineare 4-4-2. Clima di reciproco rispetto tra le due tifoserie. Prima del fischio d’inizio il doveroso abbraccio, sotto la Nord, alla famiglia del tifoso scomparso Luca Crisante. Lutto al braccio e minuto di raccoglimento.

Il tema tattico della gara è presto detto: Pescara che fa la gara, Valle del Giovenco raccolta all’indietro.
Al 11’ angolo di Bonnani, palla liftata che attraversa tutta l’area marsicana, né Sansovini né Artistico arrivano per il tap-in.
Al 18 Giordano alza bandiera bianca, dentro De Angelis, tatticamente non cambia nulla.
I ritmi non sono elevatissimi, il Pescara vivacchia sulle accelerazioni di Gessa e poco più. La ragnatela degli ospiti risulta efficace.
Al 27’ Petitto sfiora l’incornata vincente su angolo di Cipolla, la difficoltà sulle palle inattive si cronicizza.
Tre minuti dopo Artistico si avvita malamente per impattare su un cross di Bonanni.
La gara si addormenta nell’ultimo quarto d’ora.
Sussulto al 39’ Sansovini innesca sul corridoio Dettori che controlla però male praticamente davanti a Merletti.
Al 43’ l’ex grossetano prova a fare tutto da solo, dopo aver saltato due avversari viene però contratto dalla difesa biancoverde.
Sessanta secondi dopo tiro cross di Gessa, Merletti anticipa tutti.
In chiusura di tempo pregevole azione di Bonanni, Sansovini viene anticipato.

Al 2’ botta di Bonanni, palla sul fondo.
Quattro minuti dopo ancora il sinistro del numero 11 biancazzurro mette i brividi a Merletti, la sfera è di poco alta.
Al 9’ ancora Bonanni dai 25 metri, sulla traiettoria c’è Artistico che prolunga verso la rete, Petitto salva in scivolata.
Tre minuti dopo pasticcio Medda-Pinna, il rinvio del numero uno carambola sulla schiena di Bettini e poi in angolo.
Al 12’ il pericolo parte di nuovo dai piedi Bonanni, il sinistro su spizzata di Artistico, da posizione defilata, termina sul fondo.
Al 18’ Choutos rileva Cipolla, Verratti fa lo stesso con Artistico.
Dettori serve nel corridoio Sansovini che leggermente defilato calcia di sinistro verso Merletti, tiro fuori, minuto 22.
Verratti si posiziona a ridosso di Sansovini.
Tre minuti dopo sono proprio i due a costruire la più ghiotta occasione del match. Il “folletto” si ritrova di fronte a Merletti innescato dal bomber capitolino, ma indugia troppo e si fa rimontare.
Il goal è nell’aria, il vantaggio arriva puntuale al minuto 28.
Angolo destro, Merletti respinge, sulla sfera si avventa Tognozzi che con un preciso diagonale centra il primo goal stagionale.
Il Pescara è alleggerito psicologicamente e potrebbe raddoppiare poco dopo.
Ganci rileva Bonanni.
Verratti si incunea in area e per ben due volte viene atterrato, Bergher di Rovigo sorvola in entrambe le circostanze, sul proseguimento dell’azione destro centrale di Dettori, Merletti si salva alla meno peggio.
Cuccureddu richiama a sè Gessa per Coletti.
In fase di non possesso si passa al 4-5-1.
Al 45’ azione in contropiede di Ganci che dalla destra serve al centro Sansovini che si fa rimontare al momento di calciare.
Coletti sul fischio finale sfiora l’incrocio di destro.
Fanno festa i circa 9500 spettattori presenti( 5131 abbonati).
Il Pescara soffre, specie nel primo tempo, ma mette fieno in cascina incamerando tre punti preziosi. Quarto risultato utile di fila e terzo posto agganciato dietro la Ternana a punteggio pieno ed la sorprendente matricola Portogruaro.
Domenica altro derby, sarebbe stata un’altra invasione biancazzurra. Peccato.

 


Le interviste al 91°: il video

13 09 2009 alle 18:16:01 da Donato Giampietro


fonte: forzapescara.com

Pubblicato il 13/9/2009 alle 21.0 nella rubrica Pescara.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web