Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

La Ternana vola, 3-0 al Potenza e record di vittorie - sporterni.it

di Matteo Lattanzi, 13/09/2009 18:45

TERNANA - POTENZA 3-0

TERNANA (4-4-2) Visi sv, Camillini 6, Borghetti 6.5, Tedeschi 6.5, Bertoli 6.5; Concas 7.5, Danucci 7, Di Deo 7, Piccioni 7; Noviello 6(Lacheheb 37’ st 7), Perna 5.5 (Alessandro 35’ st 7) A disposizione Cunzi, Bizzarri, Ricca, Perney, Costantini Allenatore Baldassarri
POTENZA (3-5-2) Gragnaniello 5, Langella 5.5, Cardinale 6, Porcaro 5; Vanacore 5 (Lucenti 1’ st 5), Giannusa 5 (De Simone 1’ st 5.5), Catania 5.5, Berardi 5.5, Frezza 5.5; Aquino 6, De Cesare 6.5 (Polani 28’ st sv) A disposizione Tesoniero, Barbato, Profeta, Chiavaro Allenatore Capuano
ARBITRO Paparazzo (Catanzaro) 6.5
MARCATORI Concas 28’ pt, Alessandro 40’ st, Lacheheb 44’ st
NOTE Ammoniti: De Simone, Alessandro. Angoli 6 a 1 per la Ternana. Recuperi 2’ e 5’. Spettatori 2500 circa.

TERNI- Ed il Poker fu. Quattro vittorie in quattro partite per la truppa di Baldassarri: un risultato che nemmeno il più inguaribile degli ottimisti avrebbe mai e poi mai pronosticato. Eppure la Ternana è lassù, a 12 punti. Largo, pista, arriva la capolista. Non sappiamo per quanto ancora la Ternana potrà essere la prima della classe, nell’ambito di un torneo che ha la premessa di grandi investimenti e di scarsi risultati. Intanto ci godiamo la Ternana di un Baldassarri trasformato anch’egli nel modo di impostare e leggere la partita. Tanto che se si trattasse di un software sarebbe più giusto parlare di un Baldassarri 2.0.
La gara fra Potenza e Ternana può indurre in errore. Il 3 a 0 finale lascia pensare ad una vittoria facile-facile dei rossoverdi. Così non è stato. Anche se, va sottolineato, la Ternana ha stra-meritato di vincere. Il 3 a 0 è arrivato solo nel finale, come maturazione dell’1 a 0 che ha contraddistinto la gran parte della gara.
Baldassarri deve fare a meno di Tozzi Borsoi, che non figura nemmeno in panchina. Al suo posto gioca Raffaele Perna, che lo scorso anno è stato per lungo tempo il centravanti titolare della squadra rossoverde. Per il resto, guai toccare una squadra vincente. Certo, in difesa non c’è Di Dio, ma perché squalificato. Dopo 40 secondi, Piccioni sfiora il gol con un colpo di testa su assist di Bertoli. Il Potenza di Capuano gioca con il 3-5-2 soltanto sulla carta. Lo schema di gioco, pare più un 5-3-2 con una certa propensione a far salire gli esterni fino alla linea di centrocampo, per irrobustirlo. Centrocampo trafficato, dunque. Ma Di Deo e Danucci dimostrano di non aver problemi; un po’ come quei pneumatici che vanno bene tanto sull’asciutto quanto sul bagnato. Il Potenza è tutto nelle due occasioni create da De Cesare, fra il 10’ ed il 14’: una conclusione di testa e una di collo che non hanno inquadrato lo specchio della porta. Poi, solo Ternana. Ci provano Di Deo, Piccioni e Perna, ma la mira non è delle migliori. Così, al 38’ Concas svetta su cross al bacio di Piccioni e “uccella” Gragnaniello che, se è alto solo 178 centimetri, qualche lacuna sulle palle alte la dovrà pur avere.
Il Potenza non reagisce e Capuano, squalificato e in tribuna, si affida all’intervallo per provare a cambiare modulo di gioco. Dal 1’ si passa al 3-4-3, ma la musica non cambia. La Ternana si affida ad una difesa attenta e ad un centrocampo super che, centralmente imposta e blocca gli avversari, e sulle fasce vola con Concas e Piccioni. Risultato: fasce bloccate per il Potenza. La Ternana gestisce il risultato e rischia seriamente soltanto al 18’, quando Borghetti mette giù in area Aquino, per un rigore parso, ad onor del vero, plateale a tutti tranne che al direttore di gara. Meglio così. Nel finale Baldassarri inserisce Alessandro e Lacheheb….e i ragazzini terribili rispettano il loro copione: in mezzo alla valle di lacrime del Potenza fanno valere la loro velocità e scombussolano l’1 a 0 della Ternana, trasformandolo con due pennellate in un più “colorato” 3 a 0.

fonte: sporterni.it

Pubblicato il 13/9/2009 alle 21.11 nella rubrica Ternana.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web